PDA

Visualizza versione completa : Anche gli animali sono gay


WinTricks
17-06-2009, 14.35.39
http://pesanervi.diodati.org/pn/doc/gay3.jpg

L'omosessualita' e' un 'comportamento' universalmente presente nel mondo animale. Lo rivelano numerosi studi americani. Dai vermi alle rane, passando per gli uccelli, i moscerini e molti mammiferi fino a noi, praticamente ogni specie ha comportamenti omosessuali. E' quanto emerge dall'analisi di numerosi studi sull'omosessualita' condotta da Nathan Bailey dell'universita' di Riverside in California e pubblicata sulla rivista Trends in Ecology and Evolution.

Alle Hawaii, per esempio, la carenza di esemplari maschi ha spinto le femmine di Albatri ad accoppiarsi per allevare i cuccioli. Un comportamento questo, che avrebbe permesso alla specie di uccelli marini di stabilizzare il calo della popolazione. Un altro caso ha visto due pinguini maschi, in uno zoo tedesco, adottare un uovo che era stato abbandonato dai genitori biologici. Mentre tra i delfini l'"unione gay" è pratica comune, per facilitare gli equilibri sociali all'interno dei gruppi.





Fonte (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=29468)

wazzser
17-06-2009, 14.59.49
così, da maria de filippi ci andranno anche vermi rane e pinguini! :x: :x: :x:

bricci_mn
17-06-2009, 17.30.59
... alla faccia, dicevo... E' dal 1972 (millenovecentosettantadue!!!) che esiste un magnifico libro di Giorgio Celli dal titolo "L'omosessualità negli animali", Longanesi.

Ma sti statunitensi sono però bravi a farsi pubblicità. Lo sono sempre stati.
Come i francesi sono bravi a vendere i loro vini, in alcuni casi improponibili come rapporto qualità prezzo.

Non sono (ot) e so che ve ne rendete conto... ;)

Pait
17-06-2009, 17.35.38
Questo articolo è vero.
Ma è altrettanto dimostrato scientificamente, attraverso uno studio autoptico su 200 salme di omosessuali sia uomini che donne che è stato pubblicato su "le Scienze", che la genesia intrauterina e più precisamente il dimorfismo celebrale dell'area ippocampale, è riscontrabile in meno del 20% degli omosessuali la cui percentuale sulla popolazione totale non conosco.
Quindi per l'uomo risulta più importante, per la genesi dell'omosessualità, l'acquisizione di comportamenti dopo il parto. Questo appare ovvio se si considera la qualità e la quantità di emozioni che la psiche umana è in grado di elaborare rispetto agli animali in genere... per i delfini non mi stupirei se fosse molto simile all'uomo.
E ancora più chiaro se si considera che se la personalità fosse solo ereditata geneticamente saremmo dei robot con un carattere solo minimamente diverso da quello dei nostri genitori

Davide71
17-06-2009, 18.48.47
Questo articolo è vero.
Ma è altrettanto dimostrato scientificamente, attraverso uno studio autoptico su 200 salme di omosessuali sia uomini che donne


..........e chi diamine ha condotto questo studio Pacciani e Vanni?!


bye

Siddhartha
17-06-2009, 18.50.51
Capirai che novità, le femmine della nostra specie sono tutte lesbiche e bisex anche se non lo ammetteranno mai :mm: :mm: :mm:

gsmet
17-06-2009, 22.30.15
Possono fare anche tutti gli studi che vogliono. Gli animali lo fanno in stato di necessità. L'uomo no. ANZI semmai è vero il contrario, visto che non siamo una specie minacciata neanche a livello locale e quindi ha ancora meno senso... Quindi se gli studiosi cercano di appoggiare l'omosessualità adducendo studi su animali in condizioni "difficili"... forse siamo alla frutta.

Poi abbè anche le dinosaure di jurassic park cambiavano sesso vista l'assenza di maschi. :P

Cmq, a ognuno il suo.

SMH17
18-06-2009, 00.56.49
Ci sono comportamente omosessuali anche negli animali? Non mi sembra una novità.
Non ho ben capito cosa vorrebbe dimostrare questo articolo forse che l'omosessualità è un comportamento scelto e pienamente normale??? :mm:
Nei mammiferi i sessi sono 2 maschile e femminile, negli ermafroditi invece ci sono entrambi i sessi in un unico soggetto, questa è la biologia, per cui qualcosa che va oltre questo è un anomalia fisica o comportamentale.
Non vorrei essere frainteso credo anche io che non ci debbano essere discriminazioni e pregiudizi nei confronti degli omosessuali ma da questo ad arrivare a dire che sia una normale scelta... ne passa.
PS
Per quanto mi riguarda la maggior presenza di gay non può far altro che giovare al mondo maschile... meno concorrenza :)

SK888
18-06-2009, 08.05.08
beh, penso sia "normale" che esista anche negli animali. C'è da dire però che se 2 pinguini dello stesso sesso si "accoppiano" per allevare un cucciolo non mi sembra poi quella grande manifestazione di omosessualità, più che altro un istinto. Se si ingroppassero ok, ma se semplicemente allevano un loro simile "adottato" cosa centra con l'omosessualità ?

Davide71
18-06-2009, 08.55.37
Una domanda ma a Voi piace la torta di Riso?

bye

Aulo
18-06-2009, 09.30.21
Almeno gli animali hanno il buon gusto di non organizzare sfilate di orgoglio ( :fool: ) gay.

lomar66
18-06-2009, 13.49.52
Almeno gli animali hanno il buon gusto di non organizzare sfilate di orgoglio ( :fool: ) gay.

Oltre che il buon gusto di non usare termini offensivi verso i propri simili

Thor
18-06-2009, 16.36.16
l'articolo contiene alcune imprecisioni..

ad esempio, il termine "le femmine di albatro si sono accoppiate". diciamo che (anche loro, come i pinguini), hanno allevato in coppia.

non sono d'accordo sull'accezione "omosessuale" per gli animali..perché per come la intendiamo noi, 2 omosessuali si "uniscono" sessualmente.
questo non comporta alcun vantaggio evolutivo..

se invece io con un altro uomo alleviamo un bambino che se no morirebbe..be', direi che è tutto un altro piano.
lo cresciamo assieme? ok, che c'è di strano?
mi inkiappetto con l'altro? be', questo è strano invece, e c'entra zero con il bambino.

fare sesso è un'attività che costa fatica. gli animali lo fanno per portare avanti la specie..c'è il c.d. "periodo degli amori" quando le femmine vanno in calore ed emanano speciali feromoni che attirano i maschi.
ora, la femmina umana non va in calore..dunque perché il sesso "convenga"..deve essere piacevole. è tutta qui la ragione per cui a noi piace fare sesso ed invece i leoni e gli elefanti durano qualche "colpo" e basta..quanto sufficiente.
dato che "ci piace", da qui nascono le varie deviazioni omosessuali.

cosa che negli animali non può accadere.
quindi l'accostamento omosessualità umana - animale..non ha nulla di serio.

in italiano, su Le Scienze online:
http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Il_significato_evolutivo_del_comportamento_omosess uale/1338866

SK888
19-06-2009, 10.53.25
non sono d'accordo sull'accezione "omosessuale" per gli animali..perché per come la intendiamo noi, 2 omosessuali si "uniscono" sessualmente.
questo non comporta alcun vantaggio evolutivo..

se invece io con un altro uomo alleviamo un bambino che se no morirebbe..be', direi che è tutto un altro piano.
lo cresciamo assieme? ok, che c'è di strano?
mi inkiappetto con l'altro? be', questo è strano invece, e c'entra zero con il bambino.


appunto
allora io da piccolo, che con mio fratello allevavo gli uccellini che il gatto feriva e che poi morivano lo stesso cosa ero ? omosessuale incestuoso necrofilo precoce?
mio fratello maggiore in aggiunta era pure pedofilo !

:lol:

RNicoletto
22-06-2009, 10.53.25
l...è tutta qui la ragione per cui a noi piace fare sesso ed invece i leoni e gli elefanti durano qualche "colpo" e basta..quanto sufficiente.Dura poco ma, nel caso dei leoni, arrivano a farlo 50-60 volte al giorno nel periodo di calore delle leonesse. :p