PDA

Visualizza versione completa : Quale linguaggio


Alhazred
07-07-2001, 12.05.30
Secondo voi qual'è il linguaggio di programmazione che attualmente converrebbe imparare tenendo presenti come parametri di decisione le potenzialità, la diffusione attuale e le previsioni per il futuro? Perché?

vampyhack83
07-07-2001, 12.12.32
Il + diffuso e' sicuramente Visual basic ma ho letto un articolo du http://www.programmazione.it ke il delphi sta andando davvero forte soprattuto in internet!
Nn dimentikiamoci poi il mitico c++ le cui potenzialita' sono conosciutissime!
Bhe' la scelta nn e' semplicissima, fai te!

P.S. io conosco abb bene il c++ e sto cominciando a studiare il visual basic!

Etabeta
07-07-2001, 14.43.57
C++ ;) da quanto ho visto in giro parecchia gente cerca programmatori C++...e così...:)

BiOS
07-07-2001, 20.05.34
Io ti consiglierei invece di iniziare a documentarti sul C# (si legge C Sharp), il linguaggio su cui Microsoft sta poggiando 3/4 del lavoro nello sviluppo del .NET ;)

Per fartela molto breve è un linguaggio object-oriented, sulle orme di Java, ma che utilizza la sintassi e molti dei costrutti tipici del C/C++, a volte semplificandone la sintassi stessa.

E questo probabilmente (o almeno nelle intenzioni di Microsoft ;)) dovrebbe spingere molti sviluppatori ad orientarsi a questo linguaggio. :)

LeleB
07-07-2001, 20.22.17
Condivido pienamente!!

Il C# sarà il linguaggio del futuro ed è un mix di più codici come ha detto BiOS.

Cmq ora, escludendo lo sharp, il C++ è il + potente (secondo me) ed anche il più complesso, mentre il VB è l'opposto ed è molto rapido!! :)

BiOS
07-07-2001, 20.53.45
Molto rapido come tempi di sviluppo di una applicazione, non certo come esecuzione ;)

magomerlinopaolo
08-07-2001, 10.24.29
io ho iniziato con il Delphi, e continuerò con il Delphi...è una bombaa :)
sicuramente il linguaggio perfetto(o quasi) per eccellenza è il C/C++, ma data la sua natura non proprio semplice ho preferito dirigermi sul delphi, che offre una sintassi simile al C(in quanto il pascal deriva dal C), una velocità superiore al visual basic e seconda soltanto al C++ appunto, e un supporto mai visto- migliaia di componenti gratuiti in rete, con codice d' esempio, così non ti devi impazzire per fare un programma-ti prendi il componente giusto e vai ;)
NO VB!!!
è un linguaggio destinato a morire!:)

funnysoft
08-07-2001, 11.25.34
ehi, adesso....non esageriamo...destinato a morire no!! :)

magomerlinopaolo
08-07-2001, 17.30.13
sta già sulla via...:D

Etabeta
08-07-2001, 21.55.24
ha già un piede nella fossa....:D :D :D ;)

Rigel
18-07-2001, 17.34.51
Con l'arrivo di Kylix credo che Delphi abbia recuperato lo smalto che aveva un po' perso a partire con la versione 4 (con il suo disastroso IDE...); la possibilità di sviluppare su Win/Linux quasi in parallelo evitando le pastoie di Java credo sia un bel vantaggio. Su piattaforma MS il futuro si chiama C#, decisamente, a scapito sia di C++ che di VB (non lo vedo messo molto bene...ma continuerà a lungo sulla base dei numerosissimi proseliti così come il C++). Personalmente utilizzo Delphi (dalla versione 1...) e Java (lo sto abbandonando) ma sto puntando su C#, riguardo al quale sul mio sitino si può trovare un tutorial in embrione. Interessante notare che di C# si parla anche in ambiente Linux per cui...

hard code
19-07-2001, 20.21.27
approfitto di questo thread in maniera un po' inopportuna, per ricordare a tutti l'esistenza dell'assembler, il mio linguaggio preferito. Si possonio sviluppare applicazioni 32bit per windows velocissime.

Conosco bene VB, e abbastanza bene delphi, VC++ etc.

L'assembler non e' facile da imparare, non conviene impararlo, direi che offre pochissime possibilita' nella ricerca di lavoro, direi che la diffusione e' ridottissima rispetto agli altri linguaggi e aggiungerei che per fare un'applicazione tipo un'agenda che in VB che magari fai in un'ora, in asm puoi starci 8 ore o anche di piu (dipende dalla pratica). I risultati pero' in termini di velocita' e size dell'applicazione sono ben migliori.

Ha comunque i seguenti vantaggi:
. se scritto bene e ottimizzato e' il piu veloce ( o diciamo non e' piu lento di nessun linguaggio alto livello anche ben compilato).
. si creano applicazioni 32bit velocissime e di dimensioni ridottissime, che volendo sfruttano le API (routine gia pronte incluse nelle stesse dll di win95/98/2000).
. usando le api non sono necessarie dll aggiuntive e non si avverte neppure il caricamento delle dll di windows che anzi sono in parte gia caricate in memoria perche necessarie a windows.
. io lo vedo l'unico vero modo di programmare perche' intervieni direttamente nei registri del microprocessore, nella memoria, nello stack. Scrivi tu le istruzioni di base. In alto livello non sai mai come verra' compilato il tuo programma, magari con del codice inutile, che rallenta l'esecuzione.
. e' usato largamente proprio per i motori 3d dei giochi. I calcoli delle distanze focali per le prospettive usano le istruzioni floating.

Resta il fatto che al giorno d'oggi, con i pc veloci che escono, impararlo e' un'assurdita'.
Se a qualcuno interessa all'indirizzo asm32.s5.com ci sono un po' di esempi scritti da me (nienete di tale ma rendono l'idea).

Scusate l'intervento tra gli alti livelli,
Caio a tutti

magomerlinopaolo
19-07-2001, 23.24.33
il mio sogno sarebbe proprio di imparare, almeno superficialmente, l' asm...ma ho non pochi problemi già con il delphi, fra un paio d' anni vedrò...:)
hai elencato tutte le indubbie caratteristiche dell' asm...ma ricordiamoci che per molti programmi è perfettamente inutile,mentre in altri è utilissimo...appunto, se lo usi in un motore 3d è proprio perfetto, ma se devi fare una utility tipo IE di Guru o il mio *.TMé_BYE, non ti serve quasi a niente...ti impazziresti soltanto fra stack, registri e debug...:)
e poi...per programmare bene in asm ci vuole una persona con le p@lle cubiche, non facile da trovare...:D:D:D
"In alto livello non sai mai come verra' compilato il tuo programma, magari con del codice inutile, che rallenta l'esecuzione. "
è sicuramente vero, ma meglio avere un codice non ottimizzato al 100% (tranne appunto in quei casi in cui quell' 1% dell' utilizzo del processore ti può fare la differenza, vedi giochi 3d), che (almeno a quanto ho letto in qualche tutorial) impazzirsi per ore nella fase di debuggazione di un codice assembly...
"Resta il fatto che al giorno d'oggi, con i pc veloci che escono, impararlo e' un'assurdita'. "

mah questa non la condivido! sarà anche difficilissimo, ma se ti stai un paio di anni su delphi o su di un ambiente di sviluppo in C++, rendi bene e pensi di aver capito bene quel linguaggio/ambiente di sviluppo, allora conviene passare all' ASM! si fanno certi virus troppo fighi :D
e poi avere il completo possesso della macchina da una soddisfazione incredibile...e se non hai troppi problemi ad impararlo, mettere nel tuo curricolum che sai programmare anche in asm non stona sicuramente :)
tutto questo, IMHO... dell' asm so giusto che esiste lo stack, dei registri, degli interrupt e basta :)

hard code
19-07-2001, 23.43.45
ok,
in ogni caso a chi interessasse imparare l'assembler32bit, ci sono degli ottimi tutorial scritti da 'Iczelion'. Partono da un messagebox, fino ad arrivare ad applicazioni ben piu avanzate.

Casomai li trovate qui
http://spiff.tripnet.se/~iczelion/tutorials.html

Casomai come compilatore trovate masm gratiuto (sempre nello stesso sito)


x magomerlino: metto sempre l'assembler nel mio curriculum ma forse e' proprio per quello che non mi chiamano mai...


ciao a tutti di nuovo

magomerlinopaolo
20-07-2001, 08.44.59
sei sfortunato allora...di solito + linguaggi si sanno(ugnuno bene però...) + si ha probabilità di essere presi...
forse hai detto di saper programmare solo assembly in una ditta che cercava un programmatore HTML :D:D
vabbè a parte gli scherzi...mi andrò a leggere un pò questo tutorial, ma di sicuro non ci capirò niente...conviene partire direttamente dall' asm 32bit o conviene prima andare a vedere quello a 16bit? mi sembra che oltre ai registri ci siano anche altre differenze...

hard code
20-07-2001, 19.19.18
la verita' e' che con l'assembler si muore di fame. Con l'HTML e derivati che sono la moda del momento si puo riempire il portafoglio come una fisarmonica :)

Comunque, l'asm e' affascinante e alla fine ti porta a conoscere bene il cuore e il funzionamento del PC.

Si, servono delle basi per partire con l'asm32 ma niente di tale. Anzi, programmare in 32bit ha dei vantaggi: per esempio indirizzi la memoria con un unico registro 32bit (flat model) Guarda il tutorial 1, non aver paura. E' un message box e richiede proprio qualche riga tipo,

.386 ' abilita set istruzioni 386
locals
.model FLAT.stdcall ' modello FLAT, si possono indirizzare fino a 4 giga vrtuali 2^32=4giga: in modalita' protetta ogni applicazione ha 4 giga di memoria virtuali disponibili !

.data
testo db 'Gino',0
titolo db 'Titolo',0

.code
call MessageBoxA, 0, offset testo, offset titolo, STILE
call Exitprocess,0
ret

Non e' male no ? E tipo il C++, passi dei parametri allo stack e chiami l'api che ti serve. Ma non richiede nessuna dll specifica del linguaggio.

Ok, mi fermo qua, non voglio sembrare un esibizionista. Se serve qualche aiuto sono disponibile, credo di avere le idee abbastanza chiare.
ciao a tutti di nuovo

magomerlinopaolo
20-07-2001, 21.13.18
ahh guarda, il primo tutorial è semplice e divertente! passando alla creazione di una finestra in windows, mi veniva la tentazioni di buttarmi dalla finestra...senonchè mi sono accorto di essere già al piano terra :D;)
forse è meglio iniziare con un pò di asm 16, almeno per capire come funzionano i registri, lo stack gli interrupt e i cicli!senti, mica avresti tempo/voglia per aiutarmi un pochino?in caso affermativo contattami all' ICQ 63070688, in caso negativo non fa niente...:)

hard code
21-07-2001, 18.59.40
ok,


saro contentissimo di aiutarti. Dammi il tempo di scaricare sto ICQ e arrivo..

ciao

magomerlinopaolo
21-07-2001, 19.05.10
YUPPIEE :D:D
argh non hai ICQ! :)
una volta messo non te ne pentirai, è diffusissimo ;)

Etabeta
22-07-2001, 10.29.24
una volta messo te ne pentirai....è un buco vivente da un punto di vista di sicurezza :D :D :D ;)

magomerlinopaolo
22-07-2001, 11.02.49
??
basta avere un firewall se si vuole stare coperti...o no?

Etabeta
22-07-2001, 14.28.40
sì, con un firewall già è meglio, am ICQ resta cmq un programma un po scadente dal lato sicurezza, di base....