PDA

Visualizza versione completa : Esperimenti wma


Eteria
04-07-2001, 13.33.52
Attirato dall’articolo sul “wma 8” mi son messo a fare qualche esperimento e ho scoperto un po’ di cosine interessanti.
Premettendo che a parità di kbs un wma e un mp3 tradizionale occupano circa lo stesso spazio ma con qualità nettamente migliori nel caso del wma non posso negare che questo tipo di compressione per l’audio è geniale ma si porta dietro anche qualche difettuccio infatti nonostante sia vero che comprimendo un file a 48 kbs si raggiunge una qualità simile a quella del tradizionale mp3 a 128 kbs è vero anche che in alcuni momenti durante l’ascolto di brani compressi con questo valore (48 kbs) in punti con molti strumenti ho sentito molte distorsioni che in un file mp3 a 128 kbs non si sentirebbero.
Sono arrivato a questo:
- 48 kbs come un mp3 a 128 kbs ma in alcuni punti con troppi strumenti ci sono distorsioni molto fastidiose
- 64 kbs dinamica veramente brillante come un CD ma nei punti complessi resta qualche traccia distorsione
- 96 kbs risultato senza compromessi sia in termini di qualità che di spazio occupato rispetto a un mp3
Sembra quasi che la compressione sia ricavata con l’eliminazione di alcune frequenze e con la codificazione di altre all’interno di quelle poche che vengono mantenute e sottoposte a compressione vera e propria, un po’ come succede nei sistemi Dolby Surround Prologic che estraggono una traccia quadrifonica da una stereofonica ( 4 canali analogici estratti da due analogici ) decodificando alcune frequenze contenute nel segnale stereofonico nascoste grazie ad alcuni trucchetti …
Non ho potuto quindi non mettermi a fare esperimenti su tracce audio codificate in Dolby Surround Prologic e il risultato ha parlato chiaro:
- compresso a 64 kbs molte distorsioni
- compresso a 96 kbs resta qualche distorsione e cominciano a sentirsi debolmente i segnali degli altoparlanti posteriori
- compresso a 128 kbs i suoni sono finalmente puliti con un discreto rendimento dei canali posteriori (tengo presente che con l'mp3 non sono riuscito a ottenere una compressione decente per tracce codificate in Dolby Surround).

Sergio Neddi
04-07-2001, 21.46.17
Interessante, ma d'altronde, se vedi nel mio sito, anche se trovo il WMA più valido di altri formati (come MP3 prima maniera e OGG) consiglio comunque di usare un bit rate il più alto possibile, minimo assoluto direi 128 kbps, che per me è già scarsino... se scendiamo a valori troppo bassi è chiaro che i miracoli non li fa nessuno.

Ad esempio il nuovo MP3 pare renda a 64 kbps pressappoco come il vecchio MP3 a 128... ovviamente solo ascoltandolo con il suo player.

E' un formato compatibile con il vecchio, nel senso che un vecchio player lo potrà leggere... ma con scarsissima qualità.

Viene visto come campionato a 22KHz e nelle prove un normale lettore come Winamp (ma anche altri) delle frequenze più acute non è riuscito a "tirar fuori" più di 8 KHz e mezzo!

Invece con il player originale tutto bene, circa equivalente ad un MP3 a 128. Non un granché, quindi.

Aspetteremo la disponibilità di un encoder che possa gestire bit rate superiori.

Eteria
24-07-2001, 00.53.40
Ecco!!! Ci doveva per forza essere qualcosa che non va bene!!! Il problema delle piccole deformazioni dovute alla compressione poteva essere trascurabile (il wma mi faceva comodo per archiviarmi sul disco duro qualche brano dei CD che ho qua... logico che tutti i lavori di acquisizione e mixaggio per la musica che mi autoproduco li faccio in wav a 48 khz 16 bit...) ma cacchio il nervoso dell'aver gremato il disco con Win2000 e l'essere passato al disco con XP per essermi ritrovato con una montagna di files WMA inutilizzabili :( ... basta, passo all'mp3, dov'è che si può trovare informations sul nuovo mp3 citato dal Neddi???

giallo
24-07-2001, 05.00.34
Originally posted by Eteria
basta, passo all'mp3, dov'è che si può trovare informations sul nuovo mp3 citato dal Neddi???
http://forum.wintricks.it/showthread.php?threadid=13155
http://www.codingtechnologies.com/

The Master
24-07-2001, 20.25.27
Se vuoi il max della qualità ad un bitrate contenuto (128-160 Kbps) il miglior formato in assoluto è l'AAC utilizzato nel formato .LQT (luquid audio track).
L'unico difetto è che è parecchio scomodo. E' questo l'unico motivo per cui non è per nulla diffuso.