PDA

Visualizza versione completa : [help] Spegnimento PC


unn4m3d
03-04-2007, 19.16.12
salve a tutti ho un notebook Acer....e fino a ieri utilizzavo la risoluzione 1280x800 con frequenza massima del monitor a 60Hz.....per aumentare la frequenza son passato alla risoluzione 1024x768 e riesco ad impostare la frequenza massima a 200Hz....

problema? il pc a differenza di prima che in un minuto o meno si spegneva...ora mi lascia attendere molto ma molto di più...

cosa mi consigliate di fare per accellerare lo spegnimento e non innervosirmi nel procedere nello spegnimento manuale?

grazie....cordiali saluti

real7
03-04-2007, 20.36.49
il problema dello spegnimento dei pc e portatili l'ho risolto usando un software

Variac
03-04-2007, 21.49.41
Ma sarà il caso tu i 200Hz nn li metta...
Non conosco bene gli LCD, ma da quanto ho letto la loro freq. di aggiornamento nn è mai alta, è uno dei loro punti deboli.
Ma ti va davvero a 200Hz?

Lionsquid
04-04-2007, 00.04.47
200Hz su LCD sono assolutamente inutili

l'inerzia tipica di questi monitor, anche nei più veloci, azzera lo sfarfallio già a frequenze di 75Hz (con 1024x768, con 1280x1024 bastano 85Hz)... quelle frequenze sono da utilizzare per i monitor CRT i quali hanno un'inerzia del "pixel" decine di volte minore per cui necessitano frequenze più elevate per avere immagini "flicker-free"

unn4m3d
04-04-2007, 13.50.16
vi spiego...

risoluzione giusta x questo portatile acer è 1280x800, ma la frequenza max va a 60Hz e mi sembra molto poco....che dite?
allora mi son spostato su una risoluzione che mi permette di coprire perfettamente lo schermo...1024x768, e riesco a mettere la frequenza sino a 200Hz, ma ora l'ho abbassato su 120Hz...

secondo voi è meglio tornare alla risoluzione vecchia o continuare x questa nuova con più Hz di frequenza? qualcuno di voi ha l'Acer Aspire 1652 WLMi come il mio?

Losko
04-04-2007, 13.58.44
200Hz su LCD sono assolutamente inutili

l'inerzia tipica di questi monitor, anche nei più veloci, azzera lo sfarfallio già a frequenze di 75Hz (con 1024x768, con 1280x1024 bastano 85Hz)... quelle frequenze sono da utilizzare per i monitor CRT i quali hanno un'inerzia del "pixel" decine di volte minore per cui necessitano frequenze più elevate per avere immagini "flicker-free"

Concordo pienamente, la frequenza impostata da te è eccessiva per il tipo di monitor che hai ;)

unn4m3d
04-04-2007, 14.57.55
cosa succede se imposto una frequenza maggiore?

cmq sarà la tipologia di schermo, ma a 1280x800 e frequenza unica 60Hz vedo meglio di 1024x768 a qualunque tipo di frequenza...


il tipo di schermo che ho....è quello tipico degli acer, un pò a specchio.
Cambiando la risoluzione a 1024x768 e impostando una frequenza...perdo la funzione dello schermo a specchio e per me è anche meglio....

a me serve qualcuno che ha il notebook come me per capire quale impostazione utilizza...

grazie

Lionsquid
04-04-2007, 15.58.02
la risoluzione in cui si ottienne la massima nitidezza è quella nativa, cioè quella di progetto..

nel tuo caso la 1280x1024, qualsiasi altra risoluzione avrà una nitidezza peggiore perchè la visualizzazione delgi oggetti dovrà esssere necessariamente interpolata, da qui la perdita di qualità

la frequenza di aggiornamento è ben altra cosa, e nel caso dei monitor LCD non è così importante salire poich+ l'inerzia allo spegnimento del singolo pixel è molto più alta dell'intervallo di successiva riaccensione

per questo non vedi lo sfarfallio anche con frequenze basse, cosa che accade sui CRT che come detto hanno una inerzia molto più bassa

portare inutilmente in alto la frequenza di aggiornamento comporta uno stress maggiore per la scheda video e conseguente aumento dei consumi energetici e di riscaldamento

gli LCD vanno tenuti alle risoluzioni di progetto, salvo casi di problemi visivi dell'utente e come frequenza la minima possibile per non "flickare"

unn4m3d
04-04-2007, 16.21.18
ok ho provato a cambiarla poichè collegando il mio pc a un dispositivo esterno e x veder proiettata l'immagine del monitor....questa mi perdeva l'efficenza e si vedeva tutto peggio, quindi cambiando risoluzione e aumentando la frequenza, questa immagine era molto più nitida

unn4m3d
04-04-2007, 16.23.22
tra l'altro la risoluzione di base sarebbe 1280x800 e la frequenza 60Hz...lascio questa? ma se attacco dispositivo esterno devo modificare risoluzione e frequenza ogni volta...

unn4m3d
06-04-2007, 02.52.38
cerco una risposta....nessuno può dirmi se mi conviene lasciar tutto così?


saluti

Lionsquid
06-04-2007, 14.13.51
cerco una risposta....nessuno può dirmi se mi conviene lasciar tutto così?


saluti


se non trovi una risposta tra quelle postate non so proprio come aiutarti

unn4m3d
06-04-2007, 16.40.52
tu non lo sai, ma magari altri si....attendo ancora un pò prima di perdere le ultime speranze ^_^

real7
06-04-2007, 17.09.55
per i monitor LCD [quindi anche i portatili]la frequenza deve stare sui 60Hz, una frequenza più alta, primo o poi danneggia gli occhi
il monitor che uso con il pc la risoluzione impostata è 1280x1024 con frequenza a 60Hz
il portatile, un pò datato, acer aspire 1600,la risoluzione è a 1024x768 con frequenza a 60Hz

Lionsquid
06-04-2007, 17.13.09
tu non lo sai, ma magari altri si....attendo ancora un pò prima di perdere le ultime speranze ^_^

allora non capisci,

nel mio post c'è tutto quello che c'è da sapere


..... nel caso dei monitor LCD non è così importante salire poichè l'inerzia allo spegnimento del singolo pixel è molto più alta dell'intervallo di successiva riaccensione

per questo non vedi lo sfarfallio anche con frequenze basse, cosa che accade sui CRT che come detto hanno una inerzia molto più bassa

.........


scegli quello che vuoi


non arriveranno altre soluzioni perchè non ce ne sono, per questo non trovi altri interventi