PDA

Visualizza versione completa : Niente suffisso xxx


Robbi
31-03-2007, 09.59.04
<p align="center"><img hspace="0" src="http://www.stranomavero.info/immagini/xxx.jpg" align="baseline" border="0"></p><p align="justify">L'Icann ha detto no: nuova e probabilmente definitiva battuta d'arresto per i domini ''.xxx''. </p><p align="justify">L'Internet Corporation for Assigned Names and Numbers, organismo che si occupa tra l'altro del sistema di gestione dei nomi di dominio, si è infatti pronunciata per l'ennesima volta contraria alla creazione di un'estensione specifica e unica per i siti dal contenuto hard. </p><p align="justify">La proposta, vecchia oramai di 7 anni, voleva la raccolta dei contenuti pornografici esclusivamente sotto domini con suffisso ''.xxx''.</p><br /><br /><a href="http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://news.com.com/ICANN+rejects+.xxx+domain+registry/2100-1030_3-6172046.html" target="_blank"> <li>Fonte</li> </a><br /><br />

Davide71
01-04-2007, 01.34.59
Chissa' xche' ha detto, no?! Troppi interessi? Viviamo proprio in un bel mondo, e' la pornografia e' una grande "arte", ma fatemi il piacere.........................


byezzz

bricci_mn
03-04-2007, 09.50.18
I problemi di fondo sono parecchi:

1) L'ICANN è e rimane un ente governativo americano. E quindi siamo in mano loro.

2) Gli americani per fortuna loro sono ottimi imprenditori, quasi genericamente e globalmente. Ma sono terribilmente puritani. E quindi molte attività vivono nel limbo tra lecito e illecito.

3) Leggendo l'articolo, si capisce che una buona parte degli addetti ai lavori nel mondo del porno è contraria ai TLD .xxx, perché ritengono che sia una ghettizzazione e invece vorrebbero mantenere una sorta di mascheramento che i vari .com danno loro, così da restare nell'ombra e poter sfruttare la navigazione "generalista".

Credo che non ci sia una soluzione di fatto, ma tant'è. In un mondo in cui non ci si riesce nemmeno a parlare di persona perché le verità più semplici si rivelano ormai quasi solo con SMS e chat varie, credo che l'ars pudendarum sia quella che paga lo scotto di essere la più esplicita e di conseguenza censurabile.