PDA

Visualizza versione completa : domanda su patente a punti


top gun
04-01-2007, 17.59.43
Speriamo che qualcuno ascolti la mia storia, tanto penso che ci siano altri milioni di italiani che sono stati puniti come me
tempo fa ed esattamente 3 mesi fa sono passato con il rosso ad un semaforo e sono stato pinzato da una di quelle meravigliose telecamere. Dopo tre mesi giustamente multa di 151 euro e 6 punti dalla patente.
Il fatto è che io per ora ho solo pagato la multa di 151 ma non ho ancora dichiarato chi fosse il guidatore anche perchè la macchina è intestata a mio padre quindi la multa è arrivata a lui. Mi hanno detto che per non farsi levare punti basta non dichiarare chi guidava, ma che poi ci sarebbe da pagare un ulteriore penale da 250 euro... e la gente cosa fa? va a rubare?
Qualcuno di voi è a conoscenza se ricorrendo al Prefetto o al giudice di pace si possa far qualcosa per salvare i punti della patente? Naturalmente senza spendere!

Dav82
04-01-2007, 18.02.13
e la gente cosa fa? va a rubare?

Semplicemente non passa col rosso :o
Oppure si fa levare i punti dalla patente, come è giusto che sia :o

Sbavi
04-01-2007, 18.03.33
Semplicemente non passa col rosso :o

(Y)

n@ndo
04-01-2007, 18.07.32
Qualcuno di voi è a conoscenza se ricorrendo al Prefetto o al giudice di pace si possa far qualcosa per salvare i punti della patente? Naturalmente senza spendere!
il rischio è che ti raddoppi la penale,visto che l'infrazione ci stà tutta.
non dichiarando chi era alla guida non è che i punti li hanno tolti a tuo padre?

Variac
04-01-2007, 18.58.30
Eh infatti sembra anche a me che di solito i punti li tolgono al proprietario del veicolo a meno che uno non dichiari che alla guida era un'altra persona fisica e indicando chi è.

top gun
04-01-2007, 19.01.22
no perchè devi compilare e consegnare un modulo dove chi ha commesso l'infrazione deve allegare fotocopia patente e dichiararlo con una frase del tipo io sottoscritto... altrimenti paghi la penale di 250 euro e nn ti levano i punti.


- bello fare la battuta "non passare col rosso" ma quando tu sei consapevole che ci sono le telecamere e in questo meraviglioso paese di 5000 abitanti nel giro di 4 mesi hanno fatto più di 600 multe, nn vi sembra che qualcosa sotto ci possa essere? o la gente è rincoglionita, me inclusa, o non lo so.

Doc_elle
04-01-2007, 19.01.47
Ciao dovrebbe essere così:
Al proprietario dell'auto non possono essere tolti i punti della patente se l'infrazione è stata commessa da un'altra persona alla guida del mezzo, lo ha stabilito una sentenza della Corte Costituzionale ma la stessa precisa che la sanzione pecuniaria resta: «Nel caso in cui il proprietario ometta di comunicare i dati personali e della patente e del conducente, trova applicazione la sanzione pecuniaria di cui all'articolo 180, comma 8, del codice della strada» (che prevede che chi non si presenti davanti all'autorità giudiziaria nei tempi richiesti rischia una multa da 357 a 1376 euro).
Purtroppo credo convenga dichiarare qualcuno come conducente...

Variac
04-01-2007, 19.06.36
bello fare la battuta "non passare col rosso" ma quando tu sei consapevole che ci sono le telecamere e in questo meraviglioso paese di 5000 abitanti nel giro di 4 mesi hanno fatto più di 600 multe, nn vi sembra che qualcosa sotto ci possa essere? o la gente è rincoglionita, me inclusa, o non lo so.

??? Che significa ???
ma te sei passato col rosso o no?

n@ndo
04-01-2007, 19.07.47
??? Che significa ???
ma te sei passato col rosso o no?
:mm:
sembra sià usanza nel paesino di 5000 abitanti
boooh

top gun
04-01-2007, 19.16.58
dalle foto risulta che sia rosso ma sembra strano che in 4 mesi ci sono state + di 600 multe e la gente sa che ci sono e sa pure dove sono perchè sono ben visibili. Io la multa l'ho già pagata, almeno non ti levassero i punti. Io miro solo al fatto di non farmi levare ne' punti io e nè mio padre. In pratica se tu nn dichiari chi guidava la sanzione aumenta di 250 euro ma poichè nn si sa chi guidava nn levano i punti. Una soluzione meno onerosa non c'è?

top gun
04-01-2007, 19.17.00
dalle foto risulta che sia rosso ma sembra strano che in 4 mesi ci sono state + di 600 multe e la gente sa che ci sono e sa pure dove sono perchè sono ben visibili. Io la multa l'ho già pagata, almeno non ti levassero i punti. Io miro solo al fatto di non farmi levare ne' punti io e nè mio padre. In pratica se tu nn dichiari chi guidava la sanzione aumenta di 250 euro ma poichè nn si sa chi guidava nn levano i punti. Una soluzione meno onerosa non c'è?

Doc_elle
04-01-2007, 19.18.19
Io credo di no..

mi dispiace

top gun
04-01-2007, 19.21.16
in Cassazione si vince ma a questo punto paghi 250 euro e fai prima perchè in Cassazione il costo lievita decisamente. Il problema è che è giusto essere multati e tutto quanto, ma se nessuno ti ferma, e quindi nessuno ti fa verbale subito ecc..., o le telecamere sono tarate "male" come presumo, cosi' diventa un business per i Comuni.

Dav82
04-01-2007, 19.21.21
- bello fare la battuta "non passare col rosso" ma quando tu sei consapevole che ci sono le telecamere e in questo meraviglioso paese di 5000 abitanti nel giro di 4 mesi hanno fatto più di 600 multe, nn vi sembra che qualcosa sotto ci possa essere? o la gente è rincoglionita, me inclusa, o non lo so.


Se c'è qualcosa che non va è un conto, e allora si contesta la multa nella sua interezza (e nel caso fai bene a farlo se non sei passato col rosso); se invece si passa col rosso e poi ci si lamenta della multa alta, o dei punti sottratti o ancora del fatto che per non farsi togliere i punti bisogna pagare un'altra sanzione, è un altro: e in questo caso è sinceramente inutile lamentarsi.
Di per sé il fatto che ci siano state così tante multe può essere indice del fatto che l'apparato è un po', come dire... "allegro", oppure anche che le telecamere funzionano bene e che i semafori a cui queste telecamere sono messe sono considerati, come si dice di solito, dei semplici "consigli".

Gigi75
04-01-2007, 19.29.36
Speriamo che qualcuno ascolti la mia storia, tanto penso che ci siano altri milioni di italiani che sono stati puniti come me
tempo fa ed esattamente 3 mesi fa sono passato con il rosso ad un semaforo e sono stato pinzato da una di quelle meravigliose telecamere. Dopo tre mesi giustamente multa di 151 euro e 6 punti dalla patente.


la prossima volta ricordati di fare ricorso. Proprio per i problemi che tu hai da quasi due anni la Corte di Cassazione ha dichiarato illegittimo l'uso del Photored in assenza degli agenti accertatori.

Solo che i Comuni ci provano ugualmente..tanto trovano chi la multa la paga ugualmente! ;)


ti dico che avresti vinto senza problemi in pochissimo tempo e senza spendere un centesimo..

..ma hai già pagato..e il pagamento è una causa di improponibilità del ricorso :grrr:

top gun
04-01-2007, 19.34.46
certo, quando ti vedi gente di ogni età dal neo patentato al buon padre di famiglia al nonnino, nn mi pare che la gente sia tanto allegra. e poi il discorso è:

se ci sono le telecamere grosse come una casa perchè passare col rosso?
600 multe sono troppe in pochi mesi, nn credo che la gente sia scema da voler pagare 150 euro di multa + i punti. Io ho detto che sono passato col rosso perchè ho visto una foto al computer fatta da loro. Poi chi si ricorda se 3 mesi fa sono davvero passato col rosso? A me non sembra di aver fatto infrazioni. Certo però che quando ti vedi una foto nn puoi che dire che hai sbagliato tu. Ma io credo che queste telecamere siano "tarate" in favore del Comune, magari per risanarsi il bilancio.

Capisci che la cosa mi puzza... mi sa che mi tocca chiamare striscia la notizia.




p.s .spero nn ci siano altre volte ma chi bisogna fare ricorso? giudice di pace - prefetto - cassazione e con che costi?

Gigi75
04-01-2007, 19.34.55
Mi hanno detto che per non farsi levare punti basta non dichiarare chi guidava, ma che poi ci sarebbe da pagare un ulteriore penale da 250 euro... e la gente cosa fa? va a rubare?

Purtroppo è un ricatto all'italiana già parzialmente modificato dalla Corte Costituzionale...ma nella sostanza è come ti hanno detto.

Se devi andare a rubare fallo nell'alta finanza..almeno i colletti bianchi non vanno in galera :D

Gigi75
04-01-2007, 19.37.14
CORTE DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA CIVILE

SENTENZA 17 novembre 2005, n. 23301


Svolgimento del processo

Avverso la sentenza del Giudice di pace di Guglionesi in data 8/20.11.2001, con cui era stata respinta l'opposizione ad ordinanza ingiunzione emessa dal Prefetto di Campobasso per violazione dell'art. 145, terzo comma, del Codice della strada, proponeva ricorso per cassazione, contenente più doglianze, A.P.

La sentenza impugnata aveva ritenuto che la mancata contestazione immediata della infrazione fosse legittima, in quanto l'art. 384 del regolamento del Codice della strada individua tale ipotesi tra quelle per cui può essere omessa la contestazione immediata.

Il Ministero dell'Interno ed il Prefetto di Campobasso resistono con controricorso.

Motivi della decisione

Il primo motivo di ricorso è articolato in più doglianza connesse, ma è comunque intestato a violazione e falsa applicazione degli artt. 13 e 14 della legge no 689 del 198 1 in relazione agli artt. 200 e 201 del Codice della strada e 383 384 del relativo regolamento di attuazione.

E' fatto pacifico che l'infrazione (attraversamento di incrocio con il semaforo che emetteva luce rossa) non fu contestata immediatamente, ma solo in epoca largamente successiva, in quanto constatata a mezzo di apparecchiatura Photored F. 17, apparecchio di rilevamento appositamente predisposto per fotografare le auto che incorrono nella ricordata violazione, senza che in loco vi fosse alcun vigile preposto al controllo.

Con una diligente sentenza, il Giudice di pace ha respinto l'opposizione, rilevando che la giurisprudenza di questa Corte ha, in più occasioni, ritenuta non necessaria la contestazione immediata della violazione, e che l'art. 384 del regolamento di attuazione del Codice della strada elenca, a titolo esemplificativo, tra i casi in cui è consentita la contestazione successiva, quello di attraversamento del semaforo con luce rossa.

Le pur pregevoli argomentazioni svolte prescindono però da emergenze che impongono una valutazione diversa: in primo luogo, se vero che in alcune sentenze questa Corte ha ritenuto ammissibile la contestazione non immediata della infrazione, pure tanto ha fatto legando tale differimento a precise condizioni, particolarmente specificate in tema di rilevamento a mezzo autovelox di eccesso di velocità (cfr. Cass. 4.5.3005, no 9222; 17.3.2005, no 5861, ed altre), condizioni che non ricorrono nel diverso caso di attraversamento di incrocio con luce semaforica rossa, che, anzi, lascerebbe presupporre una velocità non elevata; in secondo luogo, l'assenza non occasionale di agenti operanti sul posto non appare affatto consona all'utilizzazione di un apparecchio di rilevamento automatico né appare superabile alla luce del disposto dell'art. 384.

In primo luogo infatti, la norma ha natura regolamentare e, quindi, secondaria rispetto alla disposizione legislativa che, in astratto, prevede comunque come regola generale la contestazione immediata e, in secondo luogo, non contempla affatto la assenza di agenti sul posto.

Questa Corte non ignora che in precedenti decisioni si è ritenuta legittima la assenza di agenti in relazione all'utilizzazione di autovelox (Cass. 21.7.2005, no 15348, ed altre), ma va rilevato che a prescindere da ogni considerazione sulla valenza di tali decisioni in assoluto, pure, esse non sono tout-court applicabili alla diversa ipotesi che ne occupa.

Invero, a parte la già rilevata improbabilità, in un luogo del genere di elevata velocità, va evidenziato che la istituzionale rinuncia alla contestazione immediata appare non conforme alle possibili situazioni che in tali evenienze possono verificarsi (esemplificativamente, il caso di coda di autoveicoli che non consenta al mezzo che abbia legittimamente impegnato l'incrocio di attraversarlo tempestivamente) e che solo la presenza di un agente operante in loco può ricondurre nell'alveo della corretta applicazione delle disposizioni relative.

Devesi quindi concludere che, nel caso che ne occupa, la mancata presenza in loco di agenti operanti per un verso preclude la possibilità di contestazione immediata nei casi in cui ciò sia possibile, così eludendo ex antea il precetto legislativo al riguardo e, per altro verso, non consente di verificare le concrete situazioni in cui l'apparecchio di rilevamento automatico opera, consentendo possibili equivoci, non risolubili con certezza proprio per l'assenza degli agenti sul posto.

Tale motivo va pertanto accolto; tanto comporta l'assorbimento delle ulteriori doglianze. L'impugnata sentenza va pertanto cassata e, non sussistendo elementi in senso contrario, questa Corte, pronunciando nel merito, deve accogliere l'opposizione.

Sussistono giusti motivi per compensare tra le parti le spese relative al presente procedimento per tassazione.

P.Q.M.

La Corte accoglie il ricorso; cassa e, pronunciando nel merito, accoglie l'opposizione e compensa le spese.

Così deciso in Roma, il 17 ottobre 2005 Il Presidente

Depositata il 17 novembre 2005.

Gigi75
04-01-2007, 19.41.17
in Cassazione si vince ma a questo punto paghi 250 euro e fai prima perchè in Cassazione il costo lievita decisamente.

non c'è bisogno di arrivare in cassazione..basta un gratuito ricorso al giudice di pace della località dove è stata accertata l'infrazione.

Per quella cifra puoi stare in giudizio senza l'assistenza di un legale :)

n@ndo
04-01-2007, 19.47.03
in primo luogo, se vero che in alcune sentenze questa Corte ha ritenuto ammissibile la contestazione non immediata della infrazione, pure tanto ha fatto legando tale differimento a precise condizioni, particolarmente specificate in tema di rilevamento a mezzo autovelox di eccesso di velocità (cfr. Cass. 4.5.3005, no 9222; 17.3.2005, no 5861, ed altre)
cioè sè hai permesso di contestare l'utovelox devi farlo anche con questo.
:mm: non capirò mai questa giustizia.

Gigi75
04-01-2007, 19.49.52
perchè? :mm:

semplicemente dice che quando ha ritenuto giustificata la mancata contestazione immediata dell'infrazione lo ha fatto per situazioni diverse (ovvero autovelox e non photored)

:)

Nando pensa che proprio dalle tue parti sono partite, e accolte, le prime contestazioni sul photored (ed ancora c'è una giurisprudenza favorevolissima:))

n@ndo
04-01-2007, 19.53.16
si certo a scorrano conosco bene il posto,come conoscevo bene chi ci ha lasciato la pelle propio per la velocità in quel punto.

Gigi75
04-01-2007, 19.59.01
altro motivo per cui la presenza di agenti è davvero prevenzione..mentre una macchinetta nascosta..no! :rolleyes:

Sbavi
04-01-2007, 20.02.05
Io ho detto che sono passato col rosso perchè ho visto una foto al computer fatta da loro. Poi chi si ricorda se 3 mesi fa sono davvero passato col rosso?

Io ti posso assicurare che se dovessi passare col rosso lo ricorderei per mesi mesi e mesi, essendo una cosa mai successa, ma questa è un'altra cosa.

Altra cosa poi, è che un cittadino con un minimo di senso civico, riconoscendo l'infrazione, paghi la multa e STOP. Le multe sono uno dei mezzi di sostentamento di un Comune, ed ha poco senso, ad esempio, cercare il cavillo per evitare di pagare e poi al tempo stesso lamentarsi per una strada non illuminata, verde pubblico non curato, ecc..

Che poi, essendo avvenuta l'infrazione mi venga data legalmente la possibilità di fare ricorso e di vincerlo, questo è da Banana Republic.

n@ndo
04-01-2007, 20.03.30
daccordissimo,solo che dopo i ricorsi il famoso autovelox non c'è più.
e la gente si ammazza.
vedi tè cosa e meglio.

Gigi75
04-01-2007, 20.07.16
ste..la tua ingenuità fa davvero tenerezza:)

magari fosse così.

L'illuminazione o le buche sono carenze dovute ai milioni di € sperperati in consulenze esterne clientelari..o di casuali affidamenti diretti dei pubblici servizi (è di qualche giiorno fa la baccettata dell'antitrust su questo)

pensi che il Comune di Taranto sia fallito perchè erano tutti diligenti al CdS? :D

:)

Gigi75
04-01-2007, 20.09.54
daccordissimo,solo che dopo i ricorsi il famoso autovelox non c'è più.
e la gente si ammazza.
vedi tè cosa e meglio.


è meglio assumere due agenti, dar da mangiare a due famiglie, usare parte dei soldi presi dalle multe per pagare i due stipendi e prevenire gli incidenti.

Questo in un paese perbene.. mentre in uno che pensa alla cassa..che ci sia l'incidente non gliene frega nulla a nessuno..altrimenti avrebbero speso 2€ per modificare l'incrocio.

el macchinette le hanno comprate .. perciò non è che nn c'è più ..ma le hanno solo rivendute (o semplicemente spostate) ad un altro comune che le usa..fino a che anche lì il numero di ricorsi non sarà più alto di quelli pagati.

e gira la ruota...;)

Sbavi
04-01-2007, 20.13.33
ste..la tua ingenuità fa davvero tenerezza:)


:tie:


Ovviamente hai ragione, ci mancherebbe.

Ma vale cmq il mio discorso. Vuoi la strada illuminata? Comincia a pagare TU nel tuo piccolo. Tutto qui ;)

Gigi75
04-01-2007, 20.18.29
:tie:


Ovviamente hai ragione, ci mancherebbe.

Ma vale cmq il mio discorso. Vuoi la strada illuminata? Comincia a pagare TU nel tuo piccolo. Tutto qui ;)

ma non è una questione di ragione o no...è che quando ne vedi così tante di porcherie..lo spirito civico e nobile sai che non paga

perchè se vuoi la strada illuminata..puoi anche pagare..ma tanto quei soldi nno vanno sui lampioni..e dopo un po'..aspetti e aspetti..e sai che la luce non viene..in compenso però alle elezioni un intero quartiere ha avuto in regalo pre elezioni un bel po' di cellulari.. :timid: :anger:

n@ndo
04-01-2007, 20.31.16
è meglio assumere due agenti, dar da mangiare a due famiglie, usare parte dei soldi presi dalle multe per pagare i due stipendi e prevenire gli incidenti.

Questo in un paese perbene.. mentre in uno che pensa alla cassa..che ci sia l'incidente non gliene frega nulla a nessuno..altrimenti avrebbero speso 2€ per modificare l'incrocio.

el macchinette le hanno comprate .. perciò non è che nn c'è più ..ma le hanno solo rivendute (o semplicemente spostate) ad un altro comune che le usa..fino a che anche lì il numero di ricorsi non sarà più alto di quelli pagati.

e gira la ruota...;)
per l'esattezza.
il primo ricorso presentato riguardo all'autovelox di scorrano era l'ubicazione dello stesso fuori dal territorio comunale,ed è per questo che è stato accolto il ricorso.
anche perche il vigile c'era,non inseguiva le macchine,ma c'era.

Sbavi
04-01-2007, 20.37.27
ma non è una questione di ragione o no...è che quando ne vedi così tante di porcherie..lo spirito civico e nobile sai che non paga

perchè se vuoi la strada illuminata..puoi anche pagare..ma tanto quei soldi nno vanno sui lampioni..e dopo un po'..aspetti e aspetti..e sai che la luce non viene..in compenso però alle elezioni un intero quartiere ha avuto in regalo pre elezioni un bel po' di cellulari.. :timid: :anger:

Per quanto validissimo sai meglio di me che è un discorso del cappero. Allora smettiamo tutti di pagare qualsiasi balzello, tanto è ovvio che c'è qualcuno che cmq magna.. :(

CMQ siamo OT :D

n@ndo
04-01-2007, 20.45.12
CMQ siamo OT :D
;)ed anche fuori sezione :D

Silence
04-01-2007, 20.56.12
daccordissimo,solo che dopo i ricorsi il famoso autovelox non c'è più.
e la gente si ammazza.
vedi tè cosa e meglio.

Sarebbero meglio:

1-Suolo stradale degno di un paese industrializzato;
2-Segnaletica puntale;
3-Guard rail in ogni curva;
4-Limitatori di velocità nei centri abitati;
5-Illuminazione nei tratti di strada extra-urbani pericolosi;

A questo va aggiunto un numero di agenti adeguato, tanto più numerosi quanto più sono le infrazioni/incidenti in un dato posto.

Se si vuole risolvere un problema alla radice serve cultura, una macchinetta, una telecamera o quant'altro servono solo a risanare le casse del comune di turno e non sono altro che un modo per speculare sugli incidenti e sulle tante morti che ci sono quotidianamente per strada, senza risolvere una beneamata ceppa!

Ovviamente imho :)

n@ndo
04-01-2007, 21.10.23
io dico solo che quando una cosa funziona(inteso come prevenzione)non si dovrebbe toccare solo per un cavillo legale.molta gente è riuscita a cavarsela anche sè ha commesso una grave infrazione.e ti sto parlando di un tratto di strada dove il limite di velocità è ridotto a 50 km orari ora si sfreccia a 150.

top gun
04-01-2007, 22.28.10
giusto ci vanno gli agenti che ti fermano. è giusto anche il ragionamento che i morti continuano ad esserci. in pratica secondo me in conclusione si hanno:

1 speculazioni da parte di enti comunali
2 tanta gente che continua a morire sulle strade perchè nonostante hanno introdotto la patente a punti il numero non tende a diminuire.
3 nessuno fa niente, perchè io vedo strade su cui la gente si ammazza ... ma è troppo oneroso fare una rotonda o rimediare al problema?
4 tanti soldi che la gente da ad avvocati, ma anche ad autoscuole /per il recupero dei punti



sono sempre stato d'accordo sul fatto che sul codice della strada ci va severità però non "speculare" sulla gente e prenderla in giro.

Feintool
04-01-2007, 23.45.28
In effetti il buon TopGun ha ragione, i dispositivi di rilevamento della velocita' servono SOLO a fare cassa per molti comuni (..che ultimamente si sono visti ridurre gli introiti statali) e sono mal gestiti (una multa per eccesso di velocita' a 52 KmH sono un vero affronto :mad: ) ma purtroppo c'e' anche il "rovescio della medaglia".. troppa incivilta', troppo poco buonsenso e correttezza sulle strade, automobilisti imprudenti per leggerezza o per volonta' ed allora abbiamo morti e feriti in ogni stagione, penso a chi parla di mal governo e poi invece di rispettare le striscie degli attraversamenti pedonali passa a 100 KmH rischiando di investire la gente, a chi parcheggia selvaggiamente ingombrando e ostacolando la circolazione altrui senza ritegno, a chi (e qui parlo per esperienza personale.. :anger: ) posteggia nelle aree riservate ai disabili senza averne titolo costringendoli/ci a subire l'affronto di rischiare una multa per divieto di sosta. Insomma ci comportiamo come il cane che si morde la coda , non voglio fare morali ma qualcuno dovra' iniziare a spezzare questa catena viziosa e mostrare un po' di altruismo e se nel codice della strada o chi lo deve far rispettare c'e' qualcosa di ingiusto dobbiamo correggerlo con civilta' e determinazione e smettere di farci giustizia da soli e probabilmente le cose cambieranno in meglio.


Come sempre questa e' SOLO la mia opinione ok? ;)

Silence
05-01-2007, 00.06.26
io dico solo che quando una cosa funziona(inteso come prevenzione)non si dovrebbe toccare solo per un cavillo legale.molta gente è riuscita a cavarsela anche sè ha commesso una grave infrazione.e ti sto parlando di un tratto di strada dove il limite di velocità è ridotto a 50 km orari ora si sfreccia a 150.


Credo di essermi spiegato bene, per cui non mi vado a ripetere.
Ti dico solo che quando parlo, sò perfettamente cosa intendo...ho rifatto il cancello di casa mia 3 volte (incidenti)...e anche qua si dovrebbe transitare a 50 (adesso a 70) ma di notte sembra passino dei jet!

Variac
05-01-2007, 12.58.35
4-Limitatori di velocità nei centri abitati;

No questi no... oltre a sfarti l'ammortizzatori anche se passi a 2/h, non hanno il minimo senso.

Io credo che il problema maggiore sia la gente. Poi se gli autovelox servono a dare cassa è un'altro discorso. Se è rosso è rosso, se devi andare a 50 vai a 50, se non puoi sorpassare non sorpassi. Se sbagli paghi.
Sono d'accordo sulle strade che fanno pena, non c'è illuminazione e protezioni, là potrebbero intervenire, fosse un mondo giusto, i soldi recuperati dalle multe andrebbero re-investiti solo esclusivamente per ovviare a questi problemi.

top gun
05-01-2007, 13.39.28
apprezzo molto il discorso di Feintool, se almeno i Comuni con questi soldi ci facessero qualcosa di utile... quanto all'inciviltà comunque c'è da considerare che molti enti nn hanno fatto niente per evitare per esempio che ci sia gente che parcheggia nel parcheggio delle persone diversamente abili oppure risolvergli altri certi problemi ecc... in pratica c'è un menefreghismo totale.

biologist1972
05-01-2007, 13.59.05
In effetti il buon TopGun ha ragione, i dispositivi di rilevamento della velocita' servono SOLO a fare cassa per molti comuni (..che ultimamente si sono visti ridurre gli introiti statali) e sono mal gestiti (una multa per eccesso di velocita' a 52 KmH sono un vero affronto :mad: ) ma purtroppo c'e' anche il "rovescio della medaglia".. troppa incivilta', troppo poco buonsenso e correttezza sulle strade, automobilisti imprudenti per leggerezza o per volonta' ed allora abbiamo morti e feriti in ogni stagione, penso a chi parla di mal governo e poi invece di rispettare le striscie degli attraversamenti pedonali passa a 100 KmH rischiando di investire la gente, a chi parcheggia selvaggiamente ingombrando e ostacolando la circolazione altrui senza ritegno, a chi (e qui parlo per esperienza personale.. :anger: ) posteggia nelle aree riservate ai disabili senza averne titolo costringendoli/ci a subire l'affronto di rischiare una multa per divieto di sosta. Insomma ci comportiamo come il cane che si morde la coda , non voglio fare morali ma qualcuno dovra' iniziare a spezzare questa catena viziosa e mostrare un po' di altruismo e se nel codice della strada o chi lo deve far rispettare c'e' qualcosa di ingiusto dobbiamo correggerlo con civilta' e determinazione e smettere di farci giustizia da soli e probabilmente le cose cambieranno in meglio.


Come sempre questa e' SOLO la mia opinione ok? ;)

(Y) (Y) (Y) (Y)

Doc_elle
05-01-2007, 14.44.01
Vedo che la discussione si è fatta interessante ed è andata ben oltre il problema, ma per tornare al quesito di Top gun direi che non è poi così grave perdere 6 punti visto che si possono recuperare relativamente facilmente:

COME RECUPERARE I PUNTI PERSI DELLA PATENTE DI GUIDA
I corsi di recupero:
Recuperare punti:
-corso: quando non sono esauriti tutti i punti, è possibile, tramite dei corsi presso autoscuole o altri soggetti autorizzati, recuperare 6 punti, 9 punti per i titolari di patente C o D o di certificato di abilitazione professionale.
-buona condotta: è possibile invece riavere totalmente i 20 punti, quando, non sono esauriti tutti e per due anni consecutivi dall'ultima infrazione non si commettono violazioni che implicano ulteriori detrazioni.
-premio: i soggetti che non commettono infrazioni che comportano la diminuzione di punti per un periodo di due anni, oltre ai 20, viene assegnato un premio di 2 punti per ogni biennio, fino ad un massimo di 10.

Corsi:
Per iscriversi al corso é necessaria la lettera di comunicazione originale del Dipartimento trasporti terrestri che comunica la perdita di punteggio.

Ciao :)

top gun
05-01-2007, 15.02.51
beh allora spero di recuperare in fretta

Doc_elle
05-01-2007, 15.06.50
beh allora spero di recuperare in fretta


Si, io credo in definitiva che ti convenga dichiararti come conducente, risparmiare i soldi, e aspettare di recuperarli con la buona condotta o frequentare un corso che non credo sia molto dispendioso :)

Considera sempre che per essere passato con il rosso .. è stato il male minore, per quanto dia fastidio. ;)

Sbavi
05-01-2007, 15.17.13
Vedo che la discussione si è fatta interessante ed è andata ben oltre il problema, ma per tornare al quesito di Top gun direi che non è poi così grave perdere 6 punti visto che si possono recuperare relativamente facilmente:

COME RECUPERARE I PUNTI PERSI DELLA PATENTE DI GUIDA
I corsi di recupero:
Recuperare punti:
-corso: quando non sono esauriti tutti i punti, è possibile, tramite dei corsi presso autoscuole o altri soggetti autorizzati, recuperare 6 punti, 9 punti per i titolari di patente C o D o di certificato di abilitazione professionale.
-buona condotta: è possibile invece riavere totalmente i 20 punti, quando, non sono esauriti tutti e per due anni consecutivi dall'ultima infrazione non si commettono violazioni che implicano ulteriori detrazioni.
-premio: i soggetti che non commettono infrazioni che comportano la diminuzione di punti per un periodo di due anni, oltre ai 20, viene assegnato un premio di 2 punti per ogni biennio, fino ad un massimo di 10.

Corsi:
Per iscriversi al corso é necessaria la lettera di comunicazione originale del Dipartimento trasporti terrestri che comunica la perdita di punteggio.

Ciao :)


Brava (Y)

(K)

top gun
05-01-2007, 16.17.03
certamente, ci sono sicuramente cose ben peggiore, grazie a tutti.

Gigi75
05-01-2007, 16.38.23
oppure se hai una nonna/zia/cugina di terzo grado patentata che non guida..falle sto regalo :P

NightMan
05-01-2007, 17.15.09
Anche a me è successo con la macchina di mio fratello ma quando è successo non era possibile evitare il decurtamento dei punti. In pratica se qualcuno non dichiarava di essere al volante in quel momento i punti se li perdeva mio fratello. Alla fine, tra me e mio fratello abbiamo deciso di far togliere i punti a mio padre :D

Feintool
06-01-2007, 00.25.29
Anche a me è successo con la macchina di mio fratello ma quando è successo non era possibile evitare il decurtamento dei punti. In pratica se qualcuno non dichiarava di essere al volante in quel momento i punti se li perdeva mio fratello. Alla fine, tra me e mio fratello abbiamo deciso di far togliere i punti a mio padre :D


..e il papa' era contento o vi ha corso dietro fino a ieri? :devil: