PDA

Visualizza versione completa : [Politica & co.] Il nuovo miracolo italiano?


Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 [9] 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

NightMan
02-09-2006, 02.11.44
ad ogni modo perchè continuate a mettere sullo stesso piano il poveraccio che viene sfruttato, quello che lavora e viene pagato, il criminale?

:mm: dove? :mm:

wilhelm
02-09-2006, 13.46.23
Quando dico ghettizzare hai capito benissimo cosa intendo. Ci sono interi quartieri di molte città, abitati in prevalenza da immigrati, che vengono totalmente abbandonati dallo stato e diventano preda della malavita organizzata che assolda, tra questa povera gente, la sua manovalanza.

E cosa si dovrebbe fare?

Piuttosto che tenere il problema è meglio chiudere tutto, organizzarsi e, quando forse e finalmente avrai strutture e regolamenti adeguati e severi e la certezza che vengano rispettati, allora puoi riaprire le frontiere e far entrare con molto controllo.

Se diserbi un giardino perché ci sono erbaccie non puoi sperare di togliere filo cattivo per filo cattivo: a volte devi togliere tutto e seminare da zero...

biologist1972
02-09-2006, 14.24.57
Per quanto possa sforzarmi, continuo a non comprender alcune delle tesi che vengono espresse su questo forum. Il meridione è da sempre assillato da scarsa occupazione, scarso sviluppo, strutture industriali medievali, criminalità ecc e, nonostante siano state tentate presunte politiche di incentivo allo sviluppo, di recupero del degrado sociale,ecc, tutto è fallito miseramente. Allora come si può concepire che addirittura degli extracomunitari possano trovare una sana sistemazione professionale e sociale in questo paesaggio terzomondista? ma chi ci crede a questa balla? Se qualcuno si prendesse la briga di controllare i dati economici o sociali di alcune grosse regioni meridionali o di grandi città del sud, si renderebbe conto che lo scenario generale è terribile. Qualcuno è in grado di asserire il contrario? In queste condizioni, come è possibile offrire accoglienza, strutture, integrazione, assistenza ai nuovi arrivati? Scherziamo?
Se parte degli italiani aspettano ancora la risoluzione di problematiche ultrasecolari, come sarebbe possibile auspicarsi un'evoluzione positiva delle condizioni generali dei nuovi venuti, che tentano di inserirsi o schiaffarsi in un contesto sociale già fragile di suo. Giusto per citare un esempio, ma mi fate capire come fanno gli immigrati ad inserirsi nel tessuto sociale e economico napoletano, quando già un terzo e passa dei napoletani stessi sono al palo.
Prima di aprire la porta al prossimo, non sarebbe più logico risolvere le conflittualità e le problematiche che già ci sono sia al sud come pure al nord?
Ho fatto l'esempio del sud, perchè è la situazione che conosco meglio.
E per concludere mi permetto di fare un'ultima considerazione: a sentire qualcuno di voi, allora dovremmo poter "esser aggrediti", magari riportando anche più conseguenze penali dell'aggressore, se dovessimo reagire ( perchè può anche capitare di non porgere sempre l'altra guancia), aprire le frontiere a tutti, anche a coloro che dovessero catapultarsi dal cielo o emergere dalle acque, salire sui treni e chiudere uno o due occhi se qualcuno crea disordini e perchè no convertirci tutti alle nuove religioni, perchè magari è più trandy

dave4mame
02-09-2006, 14.25.55
:mm: dove? :mm:

ovunque.

tanto per rimanere sui tuoi post, cerchi di equiparare il miniboss che gira sui treni al poveraccio che viene schiavizzato in puglia.
l'unica cosa che hanno in comune è la loro zona di provenienza.

wilhelm
02-09-2006, 15.03.36
Per quanto possa sforzarmi, continuo a non comprender alcune delle tesi che vengono espresse su questo forum. Il meridione è da sempre assillato da scarsa occupazione, scarso sviluppo, strutture industriali medievali, criminalità ecc e, nonostante siano state tentate presunte politiche di incentivo allo sviluppo, di recupero del degrado sociale,ecc, tutto è fallito miseramente. Allora come si può concepire che addirittura degli extracomunitari possano trovare una sana sistemazione professionale e sociale in questo paesaggio terzomondista? ma chi ci crede a questa balla? Se qualcuno si prendesse la briga di controllare i dati economici o sociali di alcune grosse regioni meridionali o di grandi città del sud, si renderebbe conto che lo scenario generale è terribile. Qualcuno è in grado di asserire il contrario? In queste condizioni, come è possibile offrire accoglienza, strutture, integrazione, assistenza ai nuovi arrivati? Scherziamo?
Se parte degli italiani aspettano ancora la risoluzione di problematiche ultrasecolari, come sarebbe possibile auspicarsi un'evoluzione positiva delle condizioni generali dei nuovi venuti, che tentano di inserirsi o schiaffarsi in un contesto sociale già fragile di suo. Giusto per citare un esempio, ma mi fate capire come fanno gli immigrati ad inserirsi nel tessuto sociale e economico napoletano, quando già un terzo e passa dei napoletani stessi sono al palo.
Prima di aprire la porta al prossimo, non sarebbe più logico risolvere le conflittualità e le problematiche che già ci sono sia al sud come pure al nord?
Ho fatto l'esempio del sud, perchè è la situazione che conosco meglio.
E per concludere mi permetto di fare un'ultima considerazione: a sentire qualcuno di voi, allora dovremmo poter "esser aggrediti", magari riportando anche più conseguenze penali dell'aggressore, se dovessimo reagire ( perchè può anche capitare di non porgere sempre l'altra guancia), aprire le frontiere a tutti, anche a coloro che dovessero catapultarsi dal cielo o emergere dalle acque, salire sui treni e chiudere uno o due occhi se qualcuno crea disordini e perchè no convertirci tutti alle nuove religioni, perchè magari è più trandy


Superpost che riassume e amplia perfettamente il mio pensiero e i miei precedenti post! (Y)

Flying Luka
02-09-2006, 16.21.10
Nonchè il mio! (Y)

NightMan
02-09-2006, 17.25.49
ovunque.
tanto per rimanere sui tuoi post, cerchi di equiparare il miniboss che gira sui treni al poveraccio che viene schiavizzato in puglia.
l'unica cosa che hanno in comune è la loro zona di provenienza.

Ovunque? Scusa, ma hai le visioni? Non mettermi in bocca parole che non ho detto e che non penso assolutamente. Mi sembra di aver più volte espresso la condanna assoluta verso tutti coloro che delinquono, stranieri o italiani che siano. Cita mie frasi dove per te risulta oggettiva questa equiparazione e ne parliamo più concretamente, perchè potresti aver interpretato male tu i miei pensieri o potrei essermi sbagliato io ad esprimerli. In caso contrario, smettila di dire ca**ate ed il discorso tra di noi finisce qui.
Scusate lo sfogo ma vedersi attribuire pensieri e parole non proprie è una scocciatura.

dave4mame
02-09-2006, 20.37.13
io non ti metto in bocca proprio nulla.
parlo di maleducati da strapazzo che si comportano come suini sui treni e tu mi ribatti di "poveretti che non hanno di che lavarsi".
mi pareva di averlo già detto con discreta chiarezza poco sopra.
devo *davvero* andare a ripescare i post?

NightMan
03-09-2006, 01.39.29
Non ti rispondo proprio più, è ovvio che non avrai mai il coraggio di ammettere i tuoi abbagli. Spulcia tutti i miei post, pesca quel che vuoi, interpretali come vuoi e tieniti la ragione, se ti interessa.
Io son convinto dei pensieri che ho e nessuno me li cambia. Non metto assolutamente sullo stesso piano l'immigrato delinquente con quello onesto e rimango sempre convinto che, se il primo merita le giuste sanzioni che la legge italiana prevede, il secondo, qualora in regola, merita tutto lo sforzo dello Stato per una perfetta integrazione.

biologist1972
03-09-2006, 15.49.03
http://www.corriere.it/Media/Foto/2006/09_Settembre/03/prodia.jpg
Tratto dal Corriere della Sera
CERNOBBIO (Como) - Il governo intende proseguire senza tentennamenti sulla riforma delle pensioni e sul riequilibrio dei conti pubblici «non transigo». Lo ha detto a Cernobbio il presidente del Consiglio, Romano Prodi. «Certe decisioni importanti si possono prendere solo dopo amplissima discussione. Ma dobbiamo essere meno rigidi sull'età pensionabile. È una decisione che va legata a incentivi e disincentivi e che risponde alle esigenze di una società moderna».
PART TIME - Prodi ha precisato di aver chiesto a Confindustria «di preparare uno schema sul part time in modo tale che un lavoratore possa lavorare, se vuole, anche dopo i 60 anni. Dobbiamo fare di tutto», ha precisato il capo del governo, «affinché si possa rispondere alle domande proprie di una società moderna: sia a quelle di chi vuole continuare a lavorare, sia a quelle di chi vuole smettere. Mettere a punto un sistema di incentivi e disincentivi è importante».

biologist1972
03-09-2006, 16.08.26
Quanto gli immigrati s'integrano nella società italiana?
A chi si poneva la domanda nei precedenti post, ecco pronta la risposta di un noto giornalista arabo, Magdi Allam.

Una scuola Due stati

Sul piano rigorosamente formale, la nascita di una scuola araba a Milano è del tutto legittima. Ma sul piano sostanziale essa pone dei seri problemi all'integrazione dei figli di immigrati musulmani che percepiscono se stessi con una identità separata e conflittuale.
Una sorta di Stato islamico in fieri da preservare il più possibile dalla contaminazione dello Stato italiano di cui disconoscono e rifiutano i valori fondanti della comune identità nazionale.
Siamo di fatto all'atto secondo della «guerra santa» sferrata dagli islamici «duri» e «puri» che non vogliono assolutamente che i loro figli studino nella scuola pubblica, che è il principale veicolo di integrazione e di trasmissione della lingua, della cultura e dei valori condivisi dalla società italiana. Ebbene non è forse singolare che lo zoccolo duro della sedicente scuola islamica di via Quaranta, ovvero i genitori di un centinaio di bambini sui circa 500 che la frequentavano, affermino oggi di voler dar vita a una nuova scuola araba «laica»? Può non far riflettere il fatto che diversi tra coloro che promuovano questa iniziativa siano gli stessi che ingaggiarono uno strenuo e lungo braccio di ferro con le autorità comunali e governative per difendere la scuola dal nome altamente evocativo «Alba dell'islam»?
Oggi tutti, sinceramente o per convenienza, riconoscono la giustezza della battaglia civile culminata nel settembre 2005 nella chiusura forzata di quel centro di indottrinamento all'ideologia dell'estremismo islamico, dopo aver operato per ben 15 anni nella più totale illegalità all'ombra della moschea di viale Jenner, la più inquisita e collusa con il terrorismo islamico globalizzato. Un risultato indubbiamente positivo è che la grande maggioranza dei circa 500 studenti originari si siano iscritti nella scuola pubblica, mentre sono un centinaio coloro che hanno perseverato nella linea della «fermezza ideologica», escogitando la soluzione dell’istruzione paterna di massa, anche se a rigore potrebbe essere adottata solo su base individuale.
Il fatto che la nuova scuola araba, che sorgerà in uno stabile affittato dalle Acli in via Ventura, seguirà l'ordinamento scolastico egiziano, con l'integrazione della lingua, storia e geografia in italiano, non è affatto sufficiente per rassicurarci sulla compatibilità di quell'insegnamento con i nostri valori. Ricordiamoci che nei testi scolastici in Egitto, al pari degli altri Paesi arabi, persiste una ideologia dello scontro e dell'odio nei confronti di Israele e dell’Occidente che, non a caso, generano un male profondo nella gioventù araba. Non tranquillizza il fatto che il direttore scolastico regionale, Mario Dutto, dica: «Sui programmi non possiamo intervenire».
Tutto ciò non sarebbe potuto accadere se questo nucleo inflessibile di islamici che osteggiano l'integrazione dei loro figli in seno alla società italiana, non avessero avuto il sostegno attivo di forze presenti in seno all'opposizione di centrosinistra nel consiglio comunale di Milano, di organizzazioni cattoliche di base schierate politicamente a sinistra, di accademici e docenti che predicano e perseguono l'ideologia del multiculturalismo. Senza tenere conto del fatto che il multiculturalismo, insieme all'assimilazionismo, sono sostanzialmente falliti in tutt'Europa perché hanno prodotto dei ghetti etnico-confessionali- identitari e lacerato il comune collante identitario nazionale.
L'argomentazione addotta dai sostenitori nostrani del multiculturalismo è che non si può negare ai musulmani e agli arabi ciò che si consente ai cattolici e agli ebrei o agli americani e agli svizzeri. E' un parallelismo profondamente sbagliato perché mentre i cattolici e gli ebrei sono italiani da sempre e sono perfettamente integrati, il 98% dei musulmani non sono cittadini e non sono integrati. Così come è sbagliato il parallelismo tra scuole occidentali che diffondono gli stessi valori condivisi dagli italiani e scuole islamiche e arabe che predicano l'odio contro l'Occidente e mirano a una identità separata e conflittuale. Nonc'è da parte mia, italiano e musulmano laico, alcuna preclusione ideologica nei confronti delle scuole islamiche o arabe in Italia. Ma sono convinto che oggi la priorità dei musulmani e degli arabi sia l'integrazione, che solo la scuola pubblica può garantire.
di Magdi Allam
02 settembre 2006

Morale della storia: non s'integrano i gentitori e si pongono le fondamenta affinchè non s'integrino neppure i figli degli extracomunitari, ossia i probabili cittadini italiani che in quanto tali potranno esercitare il loro voto e organizzarsi anche in movimenti politici coerenti con la loro origine culturale e religiosa mai amalgamata con la nostra.

Flying Luka
03-09-2006, 17.49.40
http://www.corriere.it/Media/Foto/2006/09_Settembre/03/prodia.jpg
Tratto dal Corriere della Sera
CERNOBBIO (Como) - Il governo intende proseguire senza tentennamenti sulla riforma delle pensioni e sul riequilibrio dei conti pubblici «non transigo». Lo ha detto a Cernobbio il presidente del Consiglio, Romano Prodi. «Certe decisioni importanti si possono prendere solo dopo amplissima discussione. Ma dobbiamo essere meno rigidi sull'età pensionabile. È una decisione che va legata a incentivi e disincentivi e che risponde alle esigenze di una società moderna».
PART TIME - Prodi ha precisato di aver chiesto a Confindustria «di preparare uno schema sul part time in modo tale che un lavoratore possa lavorare, se vuole, anche dopo i 60 anni. Dobbiamo fare di tutto», ha precisato il capo del governo, «affinché si possa rispondere alle domande proprie di una società moderna: sia a quelle di chi vuole continuare a lavorare, sia a quelle di chi vuole smettere. Mettere a punto un sistema di incentivi e disincentivi è importante».

CASPITA!!!!!!!!!!!!!

Il piano perfetto per arginare la disoccupazione giovanile e per favorire l'inserimento di chi vuole buttarsi nel mondo del lavoro!

Prodi ha capito tutto... meno male, mi sento sollevato sapere che l'economia italiana è in mano sua.
:wall: :wall: :wall:

crazy.cat
03-09-2006, 18.43.48
Mi potreste spiegare una cosa della legge Bersani che viene tenuta piuttosto nascosta.
Sento parlare che le banche possono (o devono?) comunicare i movimenti bancari dei loro clienti e lo stato del loro conto corrente.

A chi possono comunicare questi dati e come questi dati possono poi essere utilizzati?
Tanto per fare un caso concreto, io abito in una casa comunale in affitto, se il comune fa un indagine in banca e decide che sono troppo "ricco" per i soldi che ho depositato e mi dice che devo lasciare la casa e acquistarne una, io chi devo poi ringraziare?

Esisteva anche prima questa libertà nell'accesso ai dati del conto o bisognava passare per qualche giudice che concedesse varie autorizzazioni?

Flying Luka
03-09-2006, 20.56.01
Mi potreste spiegare una cosa della legge Bersani che viene tenuta piuttosto nascosta.
Sento parlare che le banche possono (o devono?) comunicare i movimenti bancari dei loro clienti e lo stato del loro conto corrente.
A chi possono comunicare questi dati e come questi dati possono poi essere utilizzati?
Tanto per fare un caso concreto, io abito in una casa comunale in affitto, se il comune fa un indagine in banca e decide che sono troppo "ricco" per i soldi che ho depositato e mi dice che devo lasciare la casa e acquistarne una, io chi devo poi ringraziare?
Esisteva anche prima questa libertà nell'accesso ai dati del conto o bisognava passare per qualche giudice che concedesse varie autorizzazioni?
Non esisteva, da quanto ne so.
Sono una di quelle nuove leggi assolutamente "no sense" che sta introducendo il governo Prodi, convinto di combattere così l'evasione fiscale.
Ahimè il poveretto non si rende conto che non sono questi dei sistemi validi, cioè che non è facendo le pulci nei conti correnti che si risolvono i problemi, anzi...

Rischia solo di creare maggior caos, maggiori spostamenti e giriconti con successive lievitazioni dei costi bancari a carico del correntista.

Temo che tutto questo andrà a colpire INGIUSTAMENTE chi le tasse le paga.
Chi evade la farà sempre e comunque franca.

Le banche estere stanno già salivando ed aprendo nuovi sportelli.

Lugano e Montecarlo non sono poi così lontane.... soprattutto il canton Ticino, circa 1 ora di auto da Milano ed è tutta autostrada!

dave4mame
03-09-2006, 21.19.12
Non ti rispondo proprio più, è ovvio che non avrai mai il coraggio di ammettere i tuoi abbagli. Spulcia tutti i miei post, pesca quel che vuoi, interpretali come vuoi e tieniti la ragione, se ti interessa.
Io son convinto dei pensieri che ho e nessuno me li cambia. Non metto assolutamente sullo stesso piano l'immigrato delinquente con quello onesto e rimango sempre convinto che, se il primo merita le giuste sanzioni che la legge italiana prevede, il secondo, qualora in regola, merita tutto lo sforzo dello Stato per una perfetta integrazione.


(s)fortuna vuole che il contenuto e la cronologia dei tuoi interventi sia ben chiara e a disposizione di chi si vuole fare un'opinione.
tanto mi basta.

però... speravo che avessi problemi a interpretare il senso dei post altrui, non dei tuoi.

dave4mame
03-09-2006, 21.21.17
beh... il segreto bancario è stato ampiamente ridimensionato negli anni passati.
abbastanza giustamente, oserei dire.

Tom Sawyer
03-09-2006, 21.26.02
(s)fortuna vuole che il contenuto e la cronologia dei tuoi interventi sia ben chiara e a disposizione di chi si vuole fare un'opinione.
tanto mi basta.
però... speravo che avessi problemi a interpretare il senso dei post altrui, non dei tuoi.
In effetti, pare sia proprio così!

E' incredibile come a volte si riesca a giocare con le parole, negando cose che altrimenti si sono scritte molto chiaramente.

biologist1972
04-09-2006, 09.55.34
http://www.corriere.it/Media/Foto/2006/09_Settembre/04/PADOAa.jpg
Tratto dal Corriere della Sera:
Finanziaria ancora in salita, sui tagli un terzo del cammino
Dei trenta miliardi di euro di interventi non ce ne sono neanche una decina di realmente praticabili sia dal punto di vista tecnico che politico.
CERNOBBIO — Magari non sarà proprio al «Carissimo amico», come sostiene con preoccupazione qualcuno nella stessa maggioranza,ma la Finanziaria 2007 sembra davvero ancora in alto mare. I tecnici dell’Economia hanno lavorato anche nel mese di agosto per sviluppare le linee del Documento di Programmazione di luglio. Però, ad oggi, dei trenta miliardi di euro di interventi tra tagli di spesa e nuove entrate, necessari per ridurre il deficit pubblico sotto il 3% del prodotto interno lordo e ridare slancio all’economia, non ce ne sono neanche una decina di realmente praticabili sia dal punto di vista tecnico che politico.
I possibili risparmi della nuova riforma delle pensioni, benché per questa ci sia già un piano e una chiara volontà politica del presidente del Consiglio, dei Ds e della Margherita, restano ancora indeterminati. L’obiettivo del governo, sulla carta, era di recuperare da quel fronte tra i 3 e i 5 miliardi. Anticipando dal 2008 al 2007 il passaggio da 57 a 60 anni dell’età minima per le pensioni di anzianità il risultato sarebbe assicurato. Ne uscirebbero anche le risorse per attuare il resto della riforma Dini, per l’aumento delle pensioni minime e l’avvio della previdenza complementare. Ma l’aumento dell’età sarebbe comunque su base volontaria e il suo effetto sui conti, di conseguenza, difficile da valutare a priori.
A meno di non chiudere d’imperio le finestre di fine 2006 e inizio 2007 per le uscite anticipate. Ipotesi che ieri è rimbalzata nuovamente in campo, allarmando alquanto i sindacati, quando il ministro dell’Economia ha accennato a Cernobbio ad un decreto per accompagnare la Finanziaria. Sul fronte della Sanità le cose stanno un po’ meglio. Il lavoro tecnico è abbastanza avanzato, ma la trattativa informale con le regioni procede a strappi. Per il 2007 la crescita tendenziale della spesa sanitaria porta il conto a 103 miliardi. E con i governatori l’esecutivo sta ragionando sul blocco del fondo sanitario nazionale tra i 95 e i 98 miliardi.
Il risparmio possibile oscilla, dunque, tra 5 e 8 miliardi. Questi sicuri, perché i governatori hanno già accettato il criterio dell’«affiancamento» dello Stato, una specie di commissariamento, alle regioni inadempienti. Quanto al Patto di Stabilità interno, quindi la finanza degli enti locali, l’unica cosa assodata è il passaggio dal criterio dei tetti di spesa a quello dei saldi. Stabilito un obiettivo finale di bilancio, regioni, comuni e provincie sarebbero libere di muoversi come vogliono al suo interno. La maggior flessibilità, tuttavia, non è sinonimo di risparmio, e sulla carta, almeno per ora, non ci sono misure specifiche per ridurre la spesa. Ancor più vaghe sono le misure sul pubblico impiego.
Lì, come ripete Giuliano Amato, serve una vera e propria ristrutturazione, come in un’azienda. Ma a quanto pare di capire nessuno si è ancora preso la briga di metterlo a punto. E’ vero che per la Finanziaria la «deadline » è quella del 29 settembre. Ma lo stato dell’arte preoccupa non poco la Confindustria ed i sindacati, spazientiti dai continui annunci cui non seguono convocazioni. E desta qualche allarme anche nella maggioranza, non solo alla sua estrema sinistra.
Mario Sensini
04 settembre 2006

NightMan
04-09-2006, 10.32.35
In effetti, pare sia proprio così!
E' incredibile come a volte si riesca a giocare con le parole, negando cose che altrimenti si sono scritte molto chiaramente.
Guarda, mi sorge un sospetto su questo tuo intervento e se questo sospetto corrispondesse a realtà saresti la persona più ridicola del mondo. Ad ogni modo, non voglio credere quel che penso e rispetto la tua opinione ma gentilmente ti chiedo di argomentarla in maniera seria. E' troppo facile sparare a zero sulle persone e lasciare agli altri il compito di verificare se le proprie affermazioni su quelle persone possono avere un fondo di verità. Ciao.

Tom Sawyer
04-09-2006, 10.48.07
Non ho molto da argomentare, anche perchè ad argomentare ci pensi spesso tu cadendo pure in palese contrddizione.

Ciao ciao :D:D:D

Flying Luka
04-09-2006, 11.01.13
@dave4mame
@ssj
@Tom Sawyer

torniamo a postare normalmente!

magari potremmo sparlare di Romano o di Silvio?

Che ne dite? :p

Silence
04-09-2006, 11.03.54
Ed era ora!!!

Bravo Lukino :)

































Tutta meritata la carica di Mod :o

:D :D :D


Buongiornoooooooooooooooo ;)

Flying Luka
04-09-2006, 11.05.22
Ciao Tristy! ;)

Quando cambi quell' avatar ORRENDO? :anger:

infinitopiuuno
04-09-2006, 11.05.47
L'Italia non è tutta uguale. Ci sono zone dove il casco e le cinture sono un optional; altre dove ci si ferma per permettere il passaggio dei pedoni.

Metropoli e paesini; cittadini che notano la presenza dello STATO e altri che si devono affidare ad altre "istituzioni".

Italiani che lavorano ed altri meno, anche per mancanza di lavoro.

In questo contesto variegato si inseriscono differenti tipologie di stranieri; a volte sfruttati e a volte banditi.

Non esiste una ricetta perfetta; non si può generalizzare e allo stesso modo, errore che compio spesso anch'io, non si può giudicare il problema solo vedendo il cortile di casa.

NightMan
04-09-2006, 11.06.24
Non ho molto da argomentare, anche perchè ad argomentare ci pensi spesso tu cadendo pure in palese contrddizione.
Ciao ciao :D:D:D

eh no, non ci riesci per altri motivi. :D:D:D

Flying Luka
04-09-2006, 11.08.10
@dave4mame
@ssj
@Tom Sawyer
torniamo a postare normalmente!
magari potremmo sparlare di Romano o di Silvio?
Che ne dite? :p
La finiamo per favore?

NightMan
04-09-2006, 11.42.11
La finiamo per favore?

Altrimenti che fai, mi banni? :p
Eheh, sto scherzando, è ovvio. :D
Mi rendo conto quanto certe discussioni personali possano creare noia negli altri utenti e quindi chiudo volentieri questa discussione. Ciao ;)

The_Prof
04-09-2006, 11.55.10
Mi potreste spiegare una cosa della legge Bersani che viene tenuta piuttosto nascosta.
Sento parlare che le banche possono (o devono?) comunicare i movimenti bancari dei loro clienti e lo stato del loro conto corrente.
A chi possono comunicare questi dati e come questi dati possono poi essere utilizzati?
Tanto per fare un caso concreto, io abito in una casa comunale in affitto, se il comune fa un indagine in banca e decide che sono troppo "ricco" per i soldi che ho depositato e mi dice che devo lasciare la casa e acquistarne una, io chi devo poi ringraziare?
Esisteva anche prima questa libertà nell'accesso ai dati del conto o bisognava passare per qualche giudice che concedesse varie autorizzazioni?

L'istituzione dell'anagrafe fiscale e' opera del ministro Visco.
Non solo le banche, ma tutte le istituzioni finanziarie, dovranno fornire i dati essenziali relativi alle persone fisiche e giuridiche che intrattengono rapporti di C/C.

In qualunque momento, su autorizzazione esplicita, potranno essere richiesti tutti i movimenti di quel particolare rapporto, dal 1 settembre esclusivamente via PEC (posta elettronica certificata).
La tipologia dei movimenti e' in fase di studio, perche' ad esempio a nessuno puo' interessare l'accredito stipendio.

Spero di essere stato chiaro e Ciao a tutti :)

RNicoletto
04-09-2006, 13.09.53
Ciao Tristy! ;)
Quando cambi quell' avatar ORRENDO? :anger:
Tu invece quand'è che la smetti di nascondere il tuo credo?? :devil:

http://www.fotw.net/images/t/tr.gif

Flying Luka
04-09-2006, 13.12.12
Tu invece quand'è che la smetti di nascondere il tuo credo?? :devil:
http://www.fotw.net/images/t/tr.gif

Ma.... ma..... :eek:



:D:
:D:D
:D:D:D

Silence
04-09-2006, 13.12.29
Tu invece quand'è che la smetti di nascondere il tuo credo?? :devil:
http://www.fotw.net/images/t/tr.gif


Sante parole :o


:devil:

biologist1972
04-09-2006, 13.23.24
http://forum.wintricks.it/customavatars/avatar3608_7.gif
http://www.m-w.com/maps/images/maps/cuba_map.gif
:devil: :devil:

Flying Luka
04-09-2006, 14.11.35
Qualcosa mi dice che NON sono stato capito.... :o


:p

Silence
04-09-2006, 14.30.31
Qualcosa mi dice che NON sono stato capito.... :o
:p

Ma come no?

Soprattutto da Minneo...guarda che sign!!!

:D :D :D :D :D

NightMan
04-09-2006, 16.56.32
Qualcosa mi dice che NON sono stato capito.... :o
:p
Infatti, hanno sbagliato bandiera, Luka è uno che rimpiange i bei tempi andati :p :
http://www.nimix.net/activos/banderas%20fotograbado/FT30%20URSS.jpg
Ha da venì baffone :D

Flying Luka
04-09-2006, 16.58.39
Infatti, hanno sbagliato bandiera, Luka è uno che rimpiange i bei tempi andati :p :
http://www.nimix.net/activos/banderas%20fotograbado/FT30%20URSS.jpg
Ha da venì baffone :D
:D
http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/61.gif http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/70.gif

biologist1972
04-09-2006, 17.07.58
:D
http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/61.gif http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/70.gif
http://www.vocinelweb.it/faccine/biggrin/22.gif

Silence
05-09-2006, 11.09.10
Ieri sera...meglio, stanotte, due notizie hanno attirato la mia attenzione:

la prima, non proprio una notizia, è stata l'intervista al nostro contingente in Libano, un soldato in particolare ha detto che, rispetto all'impegno in Iraq, questa missione è diversa e che ora è davvero motivo di orgoglio.
"Portare il basco blu è un'altra cosa" ha detto.

Un'altra notizia, che proprio non mi ha rincuorato, è quella che Israele non siederà a nessun tavolo di trattative con Hezbollah, nemmeno se ci sarà Annan a mediare...temo il peggio!

Ora, inutile disquisire sulla prima notizia(abbiamo già detto molto), ma sulla seconda qual'è il vostro pensiero?

exion
05-09-2006, 14.40.28
Intanto a conferma di quanto dicevo qualche giorno fa....

L'opinione pubblica tedesca è lacerata da un dubbio amletico, un fantasma della storia che gli attanaglia.

Da una parte i tedeschi vorrebbero partecipare alla missione in Libano, fieri di appartenere a tutto tondo alla comunità internzionale democratica. E' il governo israeliano stesso ad aver confermato come gradita la partecipazione tedesca alla forza di pace ONU.

Dall'altra, l'idea che soldati tedeschi potrebbero venirsi a trovare nella difficile situazione di interporsi tra le forze in guerra, con la possibilità remota ma non impossibile che i tedeschi debbano aprire il fuoco contro l'esercito israeliani, spaventa a morte i tedeschi, per ovvii motivi.

NightMan
06-09-2006, 16.32.15
PdM politico: Calderoli è una testa di ca**o...

http://www.repubblica.it/2006/09/sezioni/politica/calderoli-atomica/calderoli-atomica/calderoli-atomica.html

:(

Flying Luka
06-09-2006, 19.28.30
Sul modo in cui si esprime direi proprio di sì, non c'è ombra di dubbio: le provocazioni e le "sparate" non servono a nulla se non a coprire di ridicolo chi le fa e le dice.

Concettualmente parlando, invece, direi che ha ragione da vendere.

biologist1972
06-09-2006, 19.31.30
Sul modo in cui si esprime direi proprio di sì, non c'è ombra di dubbio: le provocazioni e le "sparate" non servono a nulla se non a coprire di ridicolo chi le fa e le dice.
Concettualmente parlando, invece, direi che ha ragione da vendere.
(Y) (Y) (Y)

Silence
06-09-2006, 19.37.19
Io non capisco ancora due cose:

Come si può tollerare una persona del genere!

Perchè ancora lo intervistano!




Vogliamo dire no al nucleare? Ok, tutti però, senza rompere le balle!

Flying Luka
06-09-2006, 19.43.06
Tristy leggi bene l'articolo!
Dichiarazioni di Calderoli a parte, il succo del "suo" discorso è che un'atomica in mano a dei fanatici religiosi FA PAURA!

Se per questo anche Prodi viene lasciato parlare.... ma se le chiacchiere di Calderoli sono solo - per l'appunto - chiacchiere vaneggianti, quelle di Prodi si tramutanto anche in fatti!

Flying Luka
06-09-2006, 22.51.23
La riduzione del costo del lavoro non sarà di 5 punti. E probabilmente non ci sarà per nulla

Era stato scritto nel programma elettorale dell'Unione: nel 2007 il cuneo fiscale sarebbe stato tagliato di 5 punti. Alla prova della Finanziaria però le promesse di Prodi vengono immediatamente smentite: per far quadrare la manovra nei 30 miliardi annunciati (e riconfermati ieri sera dal Professore) il taglio non ci sarà, o quantomeno non sarà quello annunciato. Anche perché la sinistra radicale spinge per una finanziaria ancor più leggera (22-25 miliardi) e non ci sarebbe dunque spazio per i provvedimenti a favore delle aziende. Così ieri Maurizio Beretta, direttore generale di Confindustria, è andato a Palazzo Chigi da Enrico Letta. Alla fine ha ottenuto ancora promesse. Pronte ad essere smentite.
__________________________
.... e la cosa NON mi sorprende affatto! :rolleyes:

La domanda ora, che sorge spontanea, ma tra i gentiluomini che l' hanno votato (dimenticandosi completamente dei danni e delle promesse NON mantenute del suo primo governo), col sacro fuoco del riscatto che ardeva loro in petto e che hanno tanto criticato Berlusconi, possibile che nessuno abbia nulla da dire?!?!

Ma secondo voi sta andando tutto così bene?

E il cuneo fiscale? Sì sì... proprio quel "cuneo" tanto promesso e sbandierato e cha ha attratto così tanti voti... dov'è finito?

Devo proprio dirvelo io in quale specifica parte anatomica del corpo umano, che fa rima con cuneo ma cuneo non è, ce lo siamo presi ???? :mad:

NightMan
06-09-2006, 23.59.31
La riduzione del costo del lavoro non sarà di 5 punti. E probabilmente non ci sarà per nulla
Era stato scritto nel programma elettorale dell'Unione: nel 2007 il cuneo fiscale sarebbe stato tagliato di 5 punti. Alla prova della Finanziaria però le promesse di Prodi vengono immediatamente smentite: per far quadrare la manovra nei 30 miliardi annunciati (e riconfermati ieri sera dal Professore) il taglio non ci sarà, o quantomeno non sarà quello annunciato. Anche perché la sinistra radicale spinge per una finanziaria ancor più leggera (22-25 miliardi) e non ci sarebbe dunque spazio per i provvedimenti a favore delle aziende. Così ieri Maurizio Beretta, direttore generale di Confindustria, è andato a Palazzo Chigi da Enrico Letta. Alla fine ha ottenuto ancora promesse. Pronte ad essere smentite.
__________________________
.... e la cosa NON mi sorprende affatto! :rolleyes:
La domanda ora, che sorge spontanea, ma tra i gentiluomini che l' hanno votato (dimenticandosi completamente dei danni e delle promesse NON mantenute del suo primo governo), col sacro fuoco del riscatto che ardeva loro in petto e che hanno tanto criticato Berlusconi, possibile che nessuno abbia nulla da dire?!?!
Ma secondo voi sta andando tutto così bene?
E il cuneo fiscale? Sì sì... proprio quel "cuneo" tanto promesso e sbandierato e cha ha attratto così tanti voti... dov'è finito?
Devo proprio dirvelo io in quale specifica parte anatomica del corpo umano, che fa rima con cuneo ma cuneo non è, ce lo siamo presi ???? :mad:

Non posso non darti ragione. La riduzione dei primi 5 punti del cuneo andava fatta alla prima finanziaria come da programma ed invece non la si è nemmeno sussurrata. Questo, ovviamente, fa perdere loro dei punti agli occhi di chi, come me, li ha votati e potranno portare avanti tutte le giustificazioni che vogliono però la prima bugia agli italiani l'hanno già raccontata. A questo punto spero che questa riforma la si faccia "prossimamente" e per prossimamente non intendo l'ultimo anno di legislatura.
Detto questo, dal mio punto di vista, ci sono altre faccende che son state gestite molto bene e quindi per il momento, non mi sento ancora pronto per il cuneo che mi vuole "infilare" l'altra parte del parlamento.
Attendo ancora fiducioso ma sempre vigile.

Flying Luka
07-09-2006, 00.02.00
E pure io! :)
Vigile ma non molto fiducioso :(

Sta faccenda del cuneo, almeno sulla carta, avrebbe dato un po' di repsiro a molte famiglie italiane!

Caspita... !

Silence
07-09-2006, 01.02.46
Luka lo sai che su Prodi mi trovi d'accordo...ma su Calderoli proprio no.

Le sue saranno pure chiacchiere vaneggianti, ma le notizie italiane, non le leggono solo gli italiani, e credo che dopo la porcata della maglietta, che quel cretino di Mimun gli ha permesso di mostrare, non occorre sparare altre porcate contro delle persone che non aspettano altro che una scusa!!!

Sta gente, che ha una risonanza notevole, dovrebbe imparare a contenersi e non scambiare la tv per il bar sotto casa.

Se dico io qualcosa ne rispondo personalmente...ma se un politico italiano dice qualcosa, quel qualcosa in un modo o nell'altro viene inteso come il pensiero dello stato cui appartiene. E chi ne risponde? Lui o milioni di cittadini onesti e innocenti?


E poi sull'Iran...io non sò, vaneggiamo con la presunzione di sapere ciò che accadrà, puntando il dito su uno stato sovrano (che tra poco verrà attaccato imho), che si limita allo sviluppo.
Quando il petrolio sarà esaurito che faremo?
Decideremo noi chi produrrà energia col nucleare e chi no?

Ripeto, vogliamo dire no al nucleare? Bene, ma che siano tutti e non solo quelli che vengono bollati come pericolosi, anche perchè chi è che si può permettere di dire chi è pericolo o meno? A memoria, se proprio qualcuno causò la morte di milioni di persone con l'Atomica, fu uno stato democratico.

Continuo a temere il peggio...speriamo bene

RNicoletto
07-09-2006, 11.17.31
Io non capisco ancora due cose:

Come si può tollerare una persona del genere!

Perchè ancora lo intervistano!
Calderoli fa AUDIENCE! :devil:

Silence
07-09-2006, 11.50.04
Calderoli fa AUDIENCE! :devil:

Ed è proprio quella la cosa triste del giornalismo nostrano, la ricerca della notiza ad effetto a scapito dell'informazione vera.

biologist1972
07-09-2006, 13.49.42
E poi sull'Iran...io non sò, vaneggiamo con la presunzione di sapere ciò che accadrà, puntando il dito su uno stato sovrano (che tra poco verrà attaccato imho), che si limita allo sviluppo.
Quando il petrolio sarà esaurito che faremo?
Decideremo noi chi produrrà energia col nucleare e chi no?
Ripe
Pensi davvero che il quarto esportatore mondiale di petrolio, voglia dotarsi di tecnologia nucleare perchè dotato di lungimiranza energetica?
click (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/08_Agosto/26/teheran.shtml)

wilhelm
07-09-2006, 14.07.52
La riduzione del costo del lavoro non sarà di 5 punti. E probabilmente non ci sarà per nulla
Era stato scritto nel programma elettorale dell'Unione: nel 2007 il cuneo fiscale sarebbe stato tagliato di 5 punti. Alla prova della Finanziaria però le promesse di Prodi vengono immediatamente smentite: per far quadrare la manovra nei 30 miliardi annunciati (e riconfermati ieri sera dal Professore) il taglio non ci sarà, o quantomeno non sarà quello annunciato. Anche perché la sinistra radicale spinge per una finanziaria ancor più leggera (22-25 miliardi) e non ci sarebbe dunque spazio per i provvedimenti a favore delle aziende. Così ieri Maurizio Beretta, direttore generale di Confindustria, è andato a Palazzo Chigi da Enrico Letta. Alla fine ha ottenuto ancora promesse. Pronte ad essere smentite.
__________________________
.... e la cosa NON mi sorprende affatto! :rolleyes:
La domanda ora, che sorge spontanea, ma tra i gentiluomini che l' hanno votato (dimenticandosi completamente dei danni e delle promesse NON mantenute del suo primo governo), col sacro fuoco del riscatto che ardeva loro in petto e che hanno tanto criticato Berlusconi, possibile che nessuno abbia nulla da dire?!?!
Ma secondo voi sta andando tutto così bene?
E il cuneo fiscale? Sì sì... proprio quel "cuneo" tanto promesso e sbandierato e cha ha attratto così tanti voti... dov'è finito?
Devo proprio dirvelo io in quale specifica parte anatomica del corpo umano, che fa rima con cuneo ma cuneo non è, ce lo siamo presi ???? :mad:

E un'altra cosa osservavo io: tanti referendum abrogativi ("Art. 18", "Finanziamenti agli iscritti alle scuole private", "Fecondazione assistita") su temi per i quali sembrava che o si sistemavano o l'Italia era da considerarsi paese preistorico...


NESSUNO NE PARLA ADESSO? Sono state sistemate queste quesitoni?


E quante altre tante, tante, tante parole spese contro Berlusconi e buttate subito dimenticate...


:rolleyes:

Silence
07-09-2006, 16.42.00
Pensi davvero che il quarto esportatore mondiale di petrolio, voglia dotarsi di tecnologia nucleare perchè dotato di lungimiranza energetica?
click (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/08_Agosto/26/teheran.shtml)

Dall'articolo? Si

E tu su basi teoriche e del tutto arbitrarie sei pronto a scatenare una guerra che causerà altre migliaia di vittime?

Silence
07-09-2006, 18.03.28
Preciso per non generare flame.

Intendo solo dire che se vengono appurati pericoli reali è un conto, ma basarsi aprioristicamente su un pensiero mi pare sbagliato.

Se l'energia nucleare può usarla l'Italia, per dire, dove sta scritto che altri popoli non possano farlo? Solo perchè qualcuno dice che possono essere pericolosi? Mi pare eccessivo no?

Ci vogliono controlli che stabiliscano il reale utilizzo, ma questo non solo per l'Iran, ma per tutti i paesi che utilizzano tale tecnologia.


E io, se non fosse chiaro, sono contro il nucleare. ;)

exion
07-09-2006, 18.24.15
Preciso per non generare flame.
Intendo solo dire che se vengono appurati pericoli reali è un conto, ma basarsi aprioristicamente su un pensiero mi pare sbagliato.
Se l'energia nucleare può usarla l'Italia, per dire, dove sta scritto che altri popoli non possano farlo? Solo perchè qualcuno dice che possono essere pericolosi? Mi pare eccessivo no?
Ci vogliono controlli che stabiliscano il reale utilizzo, ma questo non solo per l'Iran, ma per tutti i paesi che utilizzano tale tecnologia.
E io, se non fosse chiaro, sono contro il nucleare. ;)


Diciamo che, qualora l'Iran arrivasse effettivamente a testare una bomba atomica (e se ne accorgerebbero tutti), una repressione contro l'Iran sarebbe da valutare.

Il problema, caro Tristezza, ed è una gran tristezza (madonna che calembour! :o), e che la dottrina della guerra preventiva gioca proprio su questo: infondere la paura nell'opinione pubblica, fare di una ipotesi certezza, e agire a priori come se ciò che potrebbe essere sia già.

Per cui io credo che ci sarà una "guerra preventiva" contro l'Iran, per impedire loro di fare ciò che forse non stanno cercando di fare. Ma poco importa: una volta compiuto l'atto, che importa se in Iran non si troverà traccia della minima bomba atomica?

NightMan
07-09-2006, 19.04.40
Per cui io credo che ci sarà una "guerra preventiva" contro l'Iran, per impedire loro di fare ciò che forse non stanno cercando di fare. Ma poco importa: una volta compiuto l'atto, che importa se in Iran non si troverà traccia della minima bomba atomica?

Anche io ne son convinto, così come son convinto che questa volta l'allargamento del conflitto ad altri paesi della zona non sarà solo un rischio.

Flying Luka
07-09-2006, 20.10.55
E un'altra cosa osservavo io: tanti referendum abrogativi ("Art. 18", "Finanziamenti agli iscritti alle scuole private", "Fecondazione assistita") su temi per i quali sembrava che o si sistemavano o l'Italia era da considerarsi paese preistorico...
NESSUNO NE PARLA ADESSO? Sono state sistemate queste quesitoni?
E quante altre tante, tante, tante parole spese contro Berlusconi e buttate subito dimenticate...
:rolleyes:


Semplice, sparito lo spauracchio di Berlusconi, ora ci sono altre "priorità"

:D:D:D

wilhelm
07-09-2006, 20.52.01
Ma lui era il cattivo, adesso tutto va bene, no? :)

biologist1972
07-09-2006, 21.14.10
Ma lui era il cattivo, adesso tutto va bene, no? :)
i mancini hanno gli occhi bendati :devil:

Flying Luka
07-09-2006, 23.24.25
Più che altro la memoria mooooooooolto corta! :devil:

Silence
08-09-2006, 00.11.49
Diciamo che, qualora l'Iran arrivasse effettivamente a testare una bomba atomica (e se ne accorgerebbero tutti), una repressione contro l'Iran sarebbe da valutare.
Il problema, caro Tristezza, ed è una gran tristezza (madonna che calembour! :o), e che la dottrina della guerra preventiva gioca proprio su questo: infondere la paura nell'opinione pubblica, fare di una ipotesi certezza, e agire a priori come se ciò che potrebbe essere sia già.
Per cui io credo che ci sarà una "guerra preventiva" contro l'Iran, per impedire loro di fare ciò che forse non stanno cercando di fare. Ma poco importa: una volta compiuto l'atto, che importa se in Iran non si troverà traccia della minima bomba atomica?

Esattamente il mio pensiero (Y)

Silence
08-09-2006, 00.13.37
Più che altro la memoria mooooooooolto corta! :devil:

Proprio stasera ero alla festa dell'unità a mangiare: la fanno davanti casa mia e si mangia bene :o

E ho passato mezza serata ad insultare i "diessini", e loro, in dialetto "E va vene, che te devo dì...ciai ragiò!" :D :D :D

Flying Luka
08-09-2006, 00.17.53
Proprio stasera ero alla festa dell'unità a mangiare: la fanno davanti casa mia e si mangia bene :o


:jump: :jump: :jump:

Silence
08-09-2006, 00.19.23
:jump: :jump: :jump:

Ok, nutrivo speranze di guarigione per il mio mod prediletto, ma a quanto pare la sign di Alex perdurerà ancora a lungo su questo forum!










:D :D :D :D :D

Flying Luka
08-09-2006, 00.35.38
Ok, nutrivo speranze di guarigione per il mio mod prediletto


لب زعماء عشائر عربية من السنة في شمال العراق بالإفراج عن الرئيس المخلوع صدام :anger: العراق بينهم 29 في بغداد، في حين قام مسلحون مجهولون بخطف ابن شقيق رئيس مجلس النواب مساء :wall: الاربعاء. وأعلن جيش الاحتلال الاميركي أمس، في بيان، ان "جندياً من ...
مقتل 39 عراقيا في سلسلة من التفجيرات :S والسيارات المفخخة ميدل ايست

Silence
08-09-2006, 00.41.01
لب زعماء عشائر عربية من السنة في شمال العراق بالإفراج عن الرئيس المخلوع صدام :anger: العراق بينهم 29 في بغداد، في حين قام مسلحون مجهولون بخطف ابن شقيق رئيس مجلس النواب مساء :wall: الاربعاء. وأعلن جيش الاحتلال الاميركي أمس، في بيان، ان "جندياً من ...
مقتل 39 عراقيا في سلسلة من التفجيرات :S والسيارات المفخخة ميدل ايست

Nonostante abbia avuto notizie dal diretto interessato su recenti accadimenti che hanno cambiato radicalmente il suo vivere, sò per certo che i suddetti effetti collaterali sono dovuti alla sua partecipazione al convegno dell'Ulivo.

Il suddetto mod infatti veniva arrestato proprio mentre, abbracciato ad un gruppo di islamici, mostrava provocanti magliette con la faccia di prodi.

Il "volante" si giustificava così alle forze dell'ordine: "Volevo solo baciare Fassino", la polizia compassionevole lo ha rilasciato poche ore dopo e accompagnato al campo nomadi più vicino, dove ha festeggiato l'evento con bottiglie di acqua minerale non gasata!

:D :D :D

Flying Luka
08-09-2006, 00.44.35
Tristy la mia vendetta sarà tremenda!


:D:D:D

Silence
08-09-2006, 00.49.26
Tristy la mia vendetta sarà tremenda!
:D:D:D

:inn: :inn:

NightMan
08-09-2006, 02.26.13
Tristy la mia vendetta sarà tremenda!
:D:D:D

http://img181.imageshack.us/img181/3801/killtristy500pw7.jpg

:D :D :D

exion
08-09-2006, 08.06.53
Proprio stasera ero alla festa dell'unità a mangiare: la fanno davanti casa mia e si mangia bene :o
E ho passato mezza serata ad insultare i "diessini", e loro, in dialetto "E va vene, che te devo dì...ciai ragiò!" :D :D :D


Wurstel (http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?t=110999) alla brace? :o

Silence
08-09-2006, 13.32.42
:D :D :D

No quote creativi please :o

Evitiamo di dare degli spunti a mod particolarmente sensibili e malati!


:D :D :D

Flying Luka
08-09-2006, 14.03.55
http://img181.imageshack.us/img181/3801/killtristy500pw7.jpg
:D :D :D
Mi hai letto nel pensiero! :o


No quote creativi please :o
Evitiamo di dare degli spunti a mod particolarmente sensibili e malati!
:D :D :D


CAPITO TRISTY?!?!??! :anger:

Silence
08-09-2006, 15.12.20
Mi stò tutelando...

mica sono uno sprovveduto io...

Lasciami terminare il libro che stò leggendo e poi ne riparliamo lukino. :o




















Ah...il libro è questo:

http://www.yourimages.org/upload/1157723406botl01.gif

http://www.yourimages.org/upload/11577239801406.gif

wilhelm
09-09-2006, 14.42.25
E intanto 20% sulle rendite...


E le tasse salgono...

infinitopiuuno
09-09-2006, 14.46.06
Il giorno in cui cadrà questo governo, credo piangerò di gioia:)

Flying Luka
09-09-2006, 15.36.35
Il giorno in cui cadrà questo governo, credo piangerò di gioia:)


Non sarai il solo! ;)

Comunque è opinione diffusa, e spero quanto mai vera, che non arrivi a Natale.

Flying Luka
15-09-2006, 11.02.00
Un piano sullo scorporo della rete inviato a Marco Tronchetti Provera: ecco la prova che Romano Prodi sapeva (e dava consigli) della riorganizzazione Telecom. Un piano preparato da Angelo Rovati, consigliere del premier, che ieri si è affrettato con imbarazzo a dire di aver «fatto tutto da solo». Ma la lettera di accompagnamento è intestata alla Presidenze del Consiglio. Prodi, insomma è smentito dalle 28 pagine del documento e Berlusconi ora l'attacca: «Sono allibito, ha interferito con un'azienda privata. Questa è la sua vera natura».

Riflessione mia del momento:
Non è che Mr. Prodi stia bissando le manovre, a lui tanto familiari, del genere IRI, Bertolli, De Rica e affini?

The_Prof
15-09-2006, 12.47.11
Nell'attuale coalizione di governo, si riscontra oramai un'insanabile frattura tra i moderati, e la sinistra radicale.
Non bastasse il problema della fusione Autostrade-Abertis, che Di Pietro cerca di fermare in tutti i modi, della faccenda Telecom, del progetto di fusione Sanpalo-Intesa, il premier si trova a gestire l'ormai ex maggioranza di governo sul problema della finanziaria di fine settembre.
Rigorosa all'inizio, con una previsione di 35 miliardi, si e' passati a 30, mentre l'ala sinistra radicale, non solo chiede un ulteriore abbassamento, ma un esponenente di RC ha manifestato la contrarietà ai diktat dell'Europa sul 3% e sul rientro del deficit di bilancio.
In effetti Prodi si trova a dover fronteggiare una situazione tipica dei governi di CD.
Mentre nel caso di Berlusconi, il malcontento e il dissenso era molto appariscente, ora gli organi d'informazione, praticamente solo il gruppo Espresso, tendono a minimizzare.
E' chiaro, anche dalla politica del Corriere della Sera, che l'unico obbiettivo era sconfiggere Berlusconi.
Riusciti nell'impresa, ora la politica del gruppo RCS, mira a creare un governo di grande coalizione con la guida di Mario Monti, nell'attesa della creazione del Partito Democratico che credo avrà una considerevole accelerazione.
E non credo che Prodi riesca a farne parte, visto il gelo da parte della Margherita e dei DS sulla faccenda Telecom, che non hanno appoggiato in nessun modo il Premier.
Nel CD, il Cavaliere dovrebbe nominare al piu' presto il suo successore e ritirarsi nelle sue ville a far feste con annessa esplosione di vulcani :D :D

Ciao a tutti

wilhelm
15-09-2006, 14.17.08
Riflessione mia del momento:
Non è che Mr. Prodi stia bissando le manovre, a lui tanto familiari, del genere IRI, Bertolli, De Rica e affini?


(Y) :rolleyes:

wilhelm
15-09-2006, 14.18.09
E Libero titolava bene:
"Romao Tze Tung" l'altro ieri, e ieri "Telecomunisti"... :rolleyes:

fisiologohifi
15-09-2006, 14.24.36
Non è che Mr. Prodi stia bissando le manovre, a lui tanto familiari, del genere IRI, Bertolli, De Rica e affini?


Ho tanta paura di si :anger: :rolleyes:

NightMan
15-09-2006, 16.28.46
Nell'attuale coalizione di governo, si riscontra oramai un'insanabile frattura tra i moderati, e la sinistra radicale.
Non bastasse il problema della fusione Autostrade-Abertis, che Di Pietro cerca di fermare in tutti i modi, della faccenda Telecom, del progetto di fusione Sanpalo-Intesa, il premier si trova a gestire l'ormai ex maggioranza di governo sul problema della finanziaria di fine settembre.
Rigorosa all'inizio, con una previsione di 35 miliardi, si e' passati a 30, mentre l'ala sinistra radicale, non solo chiede un ulteriore abbassamento, ma un esponenente di RC ha manifestato la contrarietà ai diktat dell'Europa sul 3% e sul rientro del deficit di bilancio.
In effetti Prodi si trova a dover fronteggiare una situazione tipica dei governi di CD.
Mentre nel caso di Berlusconi, il malcontento e il dissenso era molto appariscente, ora gli organi d'informazione, praticamente solo il gruppo Espresso, tendono a minimizzare.
E' chiaro, anche dalla politica del Corriere della Sera, che l'unico obbiettivo era sconfiggere Berlusconi.
Riusciti nell'impresa, ora la politica del gruppo RCS, mira a creare un governo di grande coalizione con la guida di Mario Monti, nell'attesa della creazione del Partito Democratico che credo avrà una considerevole accelerazione.
E non credo che Prodi riesca a farne parte, visto il gelo da parte della Margherita e dei DS sulla faccenda Telecom, che non hanno appoggiato in nessun modo il Premier.
Nel CD, il Cavaliere dovrebbe nominare al piu' presto il suo successore e ritirarsi nelle sue ville a far feste con annessa esplosione di vulcani :D :D
Ciao a tutti

Boh, secondo me finchè ci sarà Berlusconi capo dell'altra coalizione la situazione politica italiana non cambierà di molto. E' risaputo che molti nel cs vorrebbero estromettere l'ala radicale dalla coalizione e allearsi con Casini, così come è risaputo che Casini non tollera più Berlusconi capo della cdl e che vorrebbe andarsene ma ci sono molte incognite che tengono tutto fermo e sospeso nel tempo. Se Casini lascia la cdl non è detto che tutto il suo elettorato lo segua a sinistra; Berlusconi potrebbe risucchiargli voti e lui si ritroverebbe a valere meno di un Mastella. Se l'attuale maggioranza fa fuori la sinistra radicale, perde di sicuro un buon 10% di voti che, senza l'uscita di scena del Berlusca e l'assimilazione di Casini, significherebbe suicidio politico. Se poi pensano di fare il partito democratico, di estromettere Prodi e sostituirlo con Monti, rischiano davvero parecchio, perchè il buon Prodi, sarà pure inviso a molti ma è cmq una figura che, più di Monti, riesce ad amalgamare le varie anime di questo disastrato CS. Insomma, fuori Prodi e Berlusconi e si cambia la politica, ma finchè ci sarà l'uno ci sarà l'altro, come da 10 anni a questa parte.

Flying Luka
15-09-2006, 22.57.55
... cut ... Insomma, fuori Prodi e Berlusconi e si cambia la politica, ma finchè ci sarà l'uno ci sarà l'altro, come da 10 anni a questa parte.


(Y)(Y)(Y)

dave4mame
15-09-2006, 23.29.28
no, non credo.
se prodi non dovesse arrivare a fine legislatura (diciamo almeno metà, va), sarà segato dalla sua stessa fazione.
berlusconi ho impressione che sarà messo da parte quando vorrà lui, non altri.

biologist1972
16-09-2006, 13.36.45
no, non credo.
se prodi non dovesse arrivare a fine legislatura (diciamo almeno metà, va), sarà segato dalla sua stessa fazione.
berlusconi ho impressione che sarà messo da parte quando vorrà lui, non altri.
(Y)

NightMan
16-09-2006, 15.01.22
no, non credo.
se prodi non dovesse arrivare a fine legislatura (diciamo almeno metà, va), sarà segato dalla sua stessa fazione.
berlusconi ho impressione che sarà messo da parte quando vorrà lui, non altri.

Probabile che sia così e probabile che proprio per questo motivo Prodi non crollerà ;)

biologist1972
17-09-2006, 14.01.39
L'utimo articolo di Oriana Fallaci, pubblicato sul Corriere della Sera
click (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/09_Settembre/15/falultimopezzo.shtml)

wilhelm
17-09-2006, 22.38.51
Ricollegandomi a quanto apparso sul 3D commemorativo per la Fallaci: si tratta dell'indirizzo del blog di Dacia Valent.


Mi chiedo: ma cose simili è possibile scriverle?


Intendo legalmento, giacché se sono scritte significa che almeno la mente umana le concepisce...


Boh, magari è l'indignazione che mi fa venire di questi dubbi...

wilhelm
17-09-2006, 22.48.07
Comunque ha proprio ragione chi dice che:

è civile e democratico lasciare spazio di parola e opportunità a chiunque.

Ma quando questo spazio viene usato per sputare contro chi questo spazio lo offre, allore continuare a offrirlo non è ulteriore segno di civiltà ma totale demenza...




E lo dico da tanto io... :mad:

biologist1972
18-09-2006, 08.22.22
Comunque ha proprio ragione chi dice che:
è civile e democratico lasciare spazio di parola e opportunità a chiunque.
Ma quando questo spazio viene usato per sputare contro chi questo spazio lo offre, allore continuare a offrirlo non è ulteriore segno di civiltà ma totale demenza...
E lo dico da tanto io... :mad:
(Y) (Y) (Y)

Silence
28-09-2006, 19.17.19
Sgravi per il 70% dei contribuenti, aliquota al 43% per i redditi oltre i 70 mila euro annui nessuna tassa di successione, aumento dei contributi sui lavoratori autonomi scaglionato su due anni e armonizzazione della tassazione sulle rendite finanziarie al 20%. Ecco le caratteristiche principali della Finanziaria 2007 che sarà varata domani dal Consiglio dei Ministri, secondo quanto annunciato dal viceministro dell'Economia, Vincenzo Visco e riferito da Natale Ripamonti, capogruppodei Verdi in Commissione Bilancio del Senato. Ripamonti ha anche annunciato che l'entità della manovra potrà essere rivista al rialzo e passare da 30 a 32 miliardi.

MENO TASSE. Con la manovra 2007, circa il 70% dei contribuenti potrà beneficiare di una riduzione delle tasse, grazie alla revisione del secondo modulo della riforma Tremonti sull'Irpef contenuta nella legge finanziaria. L'intervento sarà a saldo zero, costerà cioè 6 miliardi che verranno automaticamente compensati. In pratica, chi ha un reddito fino a 40-45 mila euro avrà sgravi fiscali. Per chi ha un reddito dai 45 ai 70 mila Euro, non avrà variazioni. Chi pagherà di più saranno i contribuenti con un reddito superiore ai 70 mila Euro, e che rappresenta l'1,58% della platea dei contribuenti . (Ed era ora aggiungo io...che paghi chi ha di più una volta tanto)

SUCCESSIONE. Un'altra novità riguarda la tassa di successione: in Finanziaria non ci sarà, ma troverà spazio una rimodulazione dei residui relativi al catasto. Il gettito previsto è abbastanza esiguo (intorno ai 400 milioni).

RENDITE. Il governo inserirà in manovra l'armonizzazione della aliquota sulle rendite finanziarie, misura che porterà maggiori introiti per 2,5 miliardi. Stando a quanto anticipato da Ripamonti: "In Finanziaria ci sarà l'armonizzazione delle rendite al 20% che dovrebbe portare 2,5 miliardi". Non solo: "Dalla revisione degli studi di settore verranno 3 miliardi che insieme al decreto Visco-Bersani porteranno a circa 7 miliardi il recupero dall'evasione".

AUTONOMI. Per gli autonomi, invece, si sta studiando un innalzamento delle aliquote contributive ma in un arco di tempo di due anni. Si tratta di un aumento al 20% dall'attuale 17%, mentre per i parasubordinati l'incremento sarebbe al 23% dal 19%. Contemporaneamente all'aumento però, ha riferito Ripamonti al termine della riunione sulla parte fiscale della finanziaria che si è tenuta a via XX Settembre, il governo ha allo studio forme di parziale compensazione, ad esempio sull'Inail.

AUTOVEICOLI. Sulle nuove auto Euro 4, non si paghera' il bollo per cinque anni mentre sarà invece applicata una supertassa, modulata a seconda delle emissioni e della cilindrata, per i Suv.
Per quanto riguarda invece l'ampliamento della no tax area, per i pensionati salira' da 7.000 a 7.500 euro l'anno. Per i lavoratori dipendenti, potrebbe salire da 7.500 a 8.000 Euro ma ancora non e' stata presa una decisione definitiva.



Ps. Se questi dati sono veri...tutto il catastrofismo BerluCchiano, beh...!!!

crazy.cat
28-09-2006, 19.41.55
Ps. Se questi dati sono veri...tutto il catastrofismo BerluCchiano, beh...!!!

E allora come mai tutti, anche all'interno del centro sinistra la criticano e non la vogliono votare?

Mastella
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Attualita%20ed%20Esteri/Attualita/2006/09/gcer280906_finanziaria_mastella.shtml?uuid=c0a4820 c-4ed6-11db-8ca5-00000e25108c&DocRulesView=Libero

Sindaci e sindacati
http://www.repubblica.it/2006/09/sezioni/economia/conti-pubblici-18/girotondi-cdl/girotondi-cdl.html

http://www.centomovimenti.com/2006/settembre/28_manovra.htm

Silence
28-09-2006, 20.22.58
E perchè lo chiedi a me? Che la voto io? :D


Scherzi a parte, sono dati ufficiosi e non definitivi...comunque ogni partito/associazione, prima di ogni finanziaria alza la voce, per poi approvare tutto.

Della serie..."Elettori ci siamo anche noi"...poi alla fine son tutti d'accordo.

Comunque quelli che protestano non lo fanno sull'intera finanziaria ma su alcuni punti...è un ovvio gioco per far sentire il loro peso politico e rassicurare gli elettori, salvo poi però approvare tutto.

Un gioco vecchio come il cucco!

biologist1972
28-09-2006, 20.31.39
AUTONOMI. Per gli autonomi, invece, si sta studiando un innalzamento delle aliquote contributive ma in un arco di tempo di due anni. Si tratta di un aumento al 20% dall'attuale 17%, mentre per i parasubordinati l'incremento sarebbe al 23% dal 19%. Contemporaneamente all'aumento però, ha riferito

Rimango sbigottito nell'osservare che i parasubordinati sono ritenuti dal governo liberi professionisti a cui aumentare le aliquote contributive....http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/11.gifsono in effetti sono da considerarsi "autonomi" nel soffrire la fame.
E' pura follia estendere a questa categoria qualsiasi tipo di tassazione (anche contributiva) che in ogni caso vada ad assottigliare i già scarsi redditi di questi poveracci, che probabilmente sono messi peggio dei pensionati e non parlo per sentito dire, ma per esperienza diretta.
Beh questo governo mira geneticamente all'equità sociale e in effetti le categorie in oggetto sono da annoverarsi nel ceto medio borghese.

Flying Luka
28-09-2006, 22.41.39
Il governo ha un piano: da un lato aumentare le tasse per i cittadini, dall’altro dare più soldi ai deputati. L’indennità parlamentare infatti dovrebbe passare da 92 a 99 milioni. Sul cuneo fiscale la maggioranza fa retromarcia. La riduzione del costo del lavoro avverrà in due tempi del 2007 e sarà inferiore a quanto promesso durante la campagna elettorale. Salta la riforma delle tasse.

http://www.ilgiornale.it/

infinitopiuuno
28-09-2006, 22.42.55
La finanziaria non mi preoccupa affatto. Il danno forte ed anche il pasticcio si sono già compiuti con il decreto Visco-Bersani: emanato nel periodo estivo è passato in sordina o quasi (a Bersani hanno fatto notare che le società di leasing e le immobiliari, stavano portando i libri in tribunale ed allora ha avuto un ripensamento) per poi rivelarsi una trauma per il mercato immobiliare.

Questo Decreto ha sparato a 360° contro tutto quello che non è lavoro dipendente e ha lanciato un'atomica sull'edilizia.

La pericolosità di questo Governo è sotto gli occhi di tutti ed in particolar modo per quanta riguarda l'incomunicabilità e l'intransigenza.

Non parlo a casaccio: per me Prodi rappresentava un ex democristiano innocuo che doveva concedere qualcosa alla sinistra estrema.

Al contrario è il centro che cerca di prendere delle concessioni dalla sinistra e questo proprio non me l'aspettavo io e come me, come molti che hanno votato il CS.

Hanno "liberalizzato" le licenze dei taxisti e poi hanno parlato con loro.

Hanno liberalizzato le farmacie e poi hanno parlato con loro.

Abolito le tariffe minime dei professionisti e non hanno ancora parlato con loro.

Gli avvocati sono sul piede di guerra e Ale lo potrà ben spiegare.

La tracciabilità degli incassi induce alla moltiplicazione delle movimentazioni bancarie senza uno scopo preciso.

Se trovano un dipendente su 4 in o "a" nero nell'edilizia, chiudono il cantiere...io ho tre s.r.l. in liquidazione già per Ottobre.

L'F24 online OBBLIGATORIA è una colossale cagata che porterà molti intermediari a commettere errori e a pagarne le conseguenze.

Ma ce ne sono moltissime di cose che stanno rovinando la vita ai RICCHI e LADRI imprenditori e porfessionisti.

La finanziaria non mi pare male ma spero cmq che cada rovinosamente il Governo poichè all'interno della maggioranza del CS, l'unico partito "moderato" è rappresentato da Mastella.....

Flying Luka
28-09-2006, 22.45.00
Scusate ma le previsoni per la caduta del governo Prodi ?

Quando?

Silence
29-09-2006, 15.42.54
Ma pensa un pò...secondo me invece i pericolosi in assoluto sono proprio i moderati.
Sono sempre li, sempre in prima fila propugnando i sacri valori cristiani e della famiglia, salvo poi essere collusi, nella stragrande maggioranza con le peggiori cosche mafiose. Non c'è che dire Cristo ne sarebbe orgoglioso.

...60 anni di loro politiche hanno ridotto sul lastrico il nostro paese.

Altro che moderati...prodi, casini, mastella, buttiglione e il falso moderato (il nano), saprei io che fine fargli fare!

wilhelm
29-09-2006, 17.22.39
:crying:

infinitopiuuno
29-09-2006, 18.37.07
Io non dico che moderato è bello in assoluto. Sono solo un moderato al quale non piace un governo di Sinistra come di Destra.

Alle elezioni si sono presentate due coalizioni: CentroDestra e CentroSinistra.

Una cosa sulla finanziaria "a caso":

Esenzione del bollo per 5 anni sull'auto euro 4 a partire da Gennaio 2007; giusto o sbagliato? Oggi è il 29 settembre; chi comprerà un'auto nuova sapendo che a Gennaio avrà questa esenzione? Ed ecco il blocco del mercato delle auto nuove!

E' questo il rilancio? Quale è il senso di questa norma?