PDA

Visualizza versione completa : [Politica & co.] Il nuovo miracolo italiano?


Pagine : 1 2 3 [4] 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

exion
01-06-2006, 15.41.33
Originariamente inviato da Robbi


Cesare, non mi ascolta... e' ancora li' che conta i voti!
:D:D


Dagli questo da parte mia :o


http://web.ticino.com/calcolo/abaci/russo.jpg

The_Prof
01-06-2006, 15.53.06
Originariamente inviato da Robbi


Cesare, non mi ascolta... e' ancora li' che conta i voti!
:D:D

Rivolgiti a Piersilvio, a Barbara , che lo invitino ad accelerare l'unificazione delle Holding, per lasciare tutto a loro :D :D

Robbi
01-06-2006, 16.07.35
Originariamente inviato da The_Prof


Rivolgiti a Piersilvio, a Barbara , che lo invitino ad accelerare l'unificazione delle Holding, per lasciare tutto a loro :D :D

Credi che non abbia gia' provveduto??
Sai che in fatto di Offshore e' un vero genio.. e non mi riferisco alla passione per le imbarcazioni!
:D:D:D

The_Prof
01-06-2006, 16.22.21
Originariamente inviato da exion


Ah ok :)

Dove la trovo? :p :inn:





















Perché ho cercato con Google "OCSE costo del lavoro", pensando di trovare qualcosa che confermasse ciò che hai scritto, forse la fonte stessa da cui ha attinto quel dato...

E invece ho trovato questo:


Pubblicato il Taxing Wages dell’Ocse
Anche quest’anno l’Ocse, l’organizzazione con sede a Parigi che ha per scopo la cooperazione e lo sviluppo fra i Paesi ad economia di mercato, compresi quelli da poco entrati nella Ue, ha pubblicato il tradizionale Rapporto denominato Taxing Wages.

[...]

La situazione italiana

In Italia negli ultimi 5 anni il cuneo fiscale è sceso di un punto in percentuale del costo del lavoro, cioè meno che nella media dell’Europa a 15, la quale costituisce il raggruppamento di Paesi con cui per vari motivi sono più significativi i raffronti. Fra il 2001 e il 2005 il cuneo è sceso leggermente meno anche della pressione fiscale complessiva italiana, la quale ha perso l’1,7 per cento (Fonte: Istat) contro l’1,3 per cento del cuneo. Malgrado che per ridurre questo considerevole livello di tassazione sui salari siano stati fatti quindi meno sforzi rispetto al resto del mondo e alle altre voci di entrata, l’Italia si dimostra ancora molto competitiva dal punto di vista del costo del lavoro (calcolato per tenere conto delle differenze d’inflazione), visto che secondo l’Ocse il costo del lavoro in Italia (su cui viene calcolato il cuneo) è pari ai due terzi di quello presente in Belgio, al 70 per cento della Francia o all’80 per cento della Svizzera, un Paese che ha inoltre un cuneo inferiore al 30 per cento (Fig. 2).

[...]

La comparazione tra Italia e Francia

In conclusione una riflessione va fatta sulla situazione dell’Italia e della Francia. Si è visto come il costo del lavoro francese sia di circa il 30 per cento più elevato di quello italiano mentre dalla Figura 1 si evince che in Francia l’imposta sul reddito pesa sul cuneo per il 26 per cento in meno, una situazione che sfavorisce nettamente i lavoratori italiani. Si tratta quindi di una nuova conferma della caratteristica strutturale del sistema fiscale italiano, ovvero la sua eccessiva dipendenza dai redditi da lavoro dipendente.


http://niappanige.supereva.it/statistiche.jpg


http://www.fisconelmondo.it/modules/news/article.php?storyid=538



Sbaglio o conferma l'analisi del rapporto ISTAT? :mm:

C'era un articolo su finanza&mercati ma non lo trovo.
Comunque :

Fatta uguale a 100 la retribuzione lorda di un operaio dell'industria, il suo datore di lavoro sopporta un onere di 144 per via delle contribuzioni previdenziali a proprio carico e degli altri oneri che gonfiano il costo del lavoro, mentre la retribuzione netta in busta paga è uguale a 72.
Il cosiddetto cuneo fiscale e previdenziale sul lavoro è calcolato in Italia pari al 42,7%.
Non siamo in testa alla classifica: prima di noi ci sono Belgio (48,9%), Germania e Svezia (45,9%). Segno, è vero, che il costo del lavoro può non essere l'unico elemento che comprime la competitività delle imprese.
Ma anche che, evidentemente, possono esserci altri fattori in grado di compensare l'alto costo del lavoro attraverso una maggiore produttività: ad esempio, più flessibilità nella prestazione del lavoro e minore assenteismo, in tutte le sue forme (malattia, festività, scioperi, ecc.).
Dopo di noi ci sono Danimarca e Finlandia (40,4%), Austria (39,9%), Francia (37,8%), Paesi Bassi (37,2%), Grecia (34,3%), Spagna (33,9%), Portogallo (29,5%) e già fino all'Irlanda (16,6%). L'Italia è 4,9 punti percentuali sopra la media dell'Unione Europea a quindici (37,8%).

Rettifico da 10 punti a 4,9

Ciao :)

Silence
01-06-2006, 16.29.18
Originariamente inviato da Robbi


Credi che non abbia gia' provveduto??
Sai che in fatto di Offshore e' un vero genio.. e non mi riferisco alla passione per le imbarcazioni!
:D:D:D

Ma L:DL

Flying Luka
01-06-2006, 16.31.45
Originariamente inviato da exion




Sbaglio o conferma l'analisi del rapporto ISTAT? :mm:

appunto exion!

I dati ISTAT, come quella tabella comparativa da te postata, sono incompleti, approsimativi e non tengono conto di molto fattori, parlo soprattutto di alcune tipologie di tasse e derivati presenti SOLO in Italia e conseguentemente non comparabili con altri stati dell' unione europea.

exion
01-06-2006, 16.39.12
Originariamente inviato da Flying Luka


appunto exion!

I dati ISTAT, come quella tabella comparativa da te postata, sono incompleti, approsimativi e non tengono conto di molto fattori, parlo soprattutto di alcune tipologie di tasse e derivati presenti SOLO in Italia e conseguentemente non comparabili con altri stati dell' unione europea.


Quindi tu per comparare il costo del lavoro italiano con quello degli altri stati europei su che dati ti baseresti? :mm:

exion
01-06-2006, 16.59.33
Originariamente inviato da The_Prof


C'era un articolo su finanza&mercati ma non lo trovo.
Comunque :

Fatta uguale a 100 la retribuzione lorda di un operaio dell'industria, il suo datore di lavoro sopporta un onere di 144 per via delle contribuzioni previdenziali a proprio carico e degli altri oneri che gonfiano il costo del lavoro, mentre la retribuzione netta in busta paga è uguale a 72.
Il cosiddetto cuneo fiscale e previdenziale sul lavoro è calcolato in Italia pari al 42,7%.
Non siamo in testa alla classifica: prima di noi ci sono Belgio (48,9%), Germania e Svezia (45,9%). Segno, è vero, che il costo del lavoro può non essere l'unico elemento che comprime la competitività delle imprese.
Ma anche che, evidentemente, possono esserci altri fattori in grado di compensare l'alto costo del lavoro attraverso una maggiore produttività: ad esempio, più flessibilità nella prestazione del lavoro e minore assenteismo, in tutte le sue forme (malattia, festività, scioperi, ecc.).
Dopo di noi ci sono Danimarca e Finlandia (40,4%), Austria (39,9%), Francia (37,8%), Paesi Bassi (37,2%), Grecia (34,3%), Spagna (33,9%), Portogallo (29,5%) e già fino all'Irlanda (16,6%). L'Italia è 4,9 punti percentuali sopra la media dell'Unione Europea a quindici (37,8%).

Rettifico da 10 punti a 4,9

Ciao :)

Non lo so, tu entri in calcoli "contabili" molto dettagliati su cui personalmente non sono in grado di seguirti, tanto più che non so da dove prendi quei dati (dall'articolo che ho citato io? :confused: non mi pare... :mm: boh!)



Io mi limito a leggere quelle che sono le analisi, non interpreto da solo i dati perché non ne sono capace.

Ora... Ricapitolando:

- Sul rapporto ISTAT ho letto che il costo del lavoro in Italia è più basso che in Francia e Germania.

- Nell'articolo che analizza il rapporto OCSE, si scrive che il costo del lavoro italiano rimane competitivo in Europa visto che è inferiore di parecchio a quello Belga, Francese o Svizzero.

-Sul web puoi magari anche trovare un articolo come questo:
http://www.swissinfo.org/ita/swissinfo.html?siteSect=43&sid=6731130
In cui l'Istituto Svizzero di Statistica conclude che la Svizzera è il paese col costo del lavoro più alto per unità in Europa.....


Conclusione:
Allora quando dopo leggo di Montezemolo che afferma che il costo del lavoro, e sempre di costo del lavoro parliamo, in Italia è il più alto d'Europa....
http://it.biz.yahoo.com/04052006/26/imprese-montezemolo-produttivita-meno-costo.html


Boh io a chi devo credere allora scusa?

Ti pare o no legittimo che sulla base di tutti questi dati mi sorga il sospetto che il costo del lavoro in Italia sia di fatto già basso, come sembrerebbero confermare le ricerche statistiche, ma che gli imprenditori battano ossessivamente sul tasto della sua riduzione per ottenere maggiori vantaggi per sé?

Flying Luka
01-06-2006, 17.17.29
Originariamente inviato da exion



Quindi tu per comparare il costo del lavoro italiano con quello degli altri stati europei su che dati ti baseresti? :mm:

Ovviamente su tutti!

Non posso fare un paragone su un costo tenendo conto solo dei fattori in comune, ma anche di quelli tipici dello stato "A", anche se non contemplati nella legislazione dello stato "B", in quanto sono parte integrante del costo di lavoro.

exion
01-06-2006, 17.32.54
Originariamente inviato da Flying Luka


Ovviamente su tutti!

Non posso fare un paragone su un costo tenendo conto solo dei fattori in comune, ma anche di quelli tipici dello stato "A", anche se non contemplati nella legislazione dello stato "B", in quanto sono parte integrante del costo di lavoro.


no no no aspetta! :p

Forse non hai capito la domanda :)


Immagina di lavorare per un giornale, pagine economiche. Il direttore ti chiama e ti dice "Luka, vorrei una bella ricerca comparata sul costo del lavoro in Europa, paese per paese".

Per scrivere il tuo articolo, i dati, concretamente, dove li prendi? Su cosa ti basi cioé per scrivere il tuo articolo? Da dove parti?

Flying Luka
01-06-2006, 17.55.32
Mi informo!

Chiederei la consulenza, esempio, di in consulente del lavoro italiano, uno francese ed uno tedesco.

Dati alla mano ed a questo punto un VERO paragone è fattibile.

RNicoletto
01-06-2006, 18.04.06
Originariamente inviato da The_Prof
Mi sembra che nessuno abbia letto o commentato il discorso del Governatore della Banca d'Italia.
Per quello che ho sentito è piaciuto anche a me. (Y)

exion
01-06-2006, 18.10.18
Originariamente inviato da Flying Luka
Mi informo!

Chiederei la consulenza, esempio, di in consulente del lavoro italiano, uno francese ed uno tedesco.

Dati alla mano ed a questo punto un VERO paragone è fattibile.


Ok... Giustissimo. Ora si che ci siamo! Stiamo parlando di metodo! :)

Immagina però ora di non essere un giornalista ma solo un bravissimo mod di un forum internet, ritrovo di amici :)

Contatti lo stesso i consulenti del lavoro? Un pò impegnativo forse...
Oppure cosa fai?

Flying Luka
01-06-2006, 18.29.08
Ehm... i dati di analisi di costo che ho postato ieri li ho, per l'appunto, chiesti documentandomi da mio cugino che è, guarda caso, un consulente del lavoro e dove, occasionalmente, vado a dare una mano nei periodi di super punta di lavoro. :)

succhione
01-06-2006, 19.30.33
..ora non è che ci facciamo carico anche dei sondaggi...
...non mi sembra giusto scontrarsi su un terreno sul quale siamo la parte lesa...
..oltre il danno...ci prendiamo la beffa...

Dav82
01-06-2006, 23.00.47
Ha poco di politico in senso stretto, ma:

A sorpresa, Letizia Moratti rivela anche di non amare particolarmente l’Ago e il Filo in piazzale Cadorna: «Mi piacciono in assoluto, contestualizzati in quella piazza mi piacciono meno»


Non so cosa ne pensino gli altri milanesi, ma per me c'ha ragione! :o

Quell'ago & filo è una vera, vera, vera schifezza! :o

Flying Luka
02-06-2006, 00.17.57
Concordo, e spero che li smantellino al più presto.

Ammetto, invece, che mi piaceva moltissimo quella specie di scultura in fibra ottica messa anni fa davanti alla stazione centrale: dava quell' effetto antico/moderno tipo la piramide di vetro davanti al Louvre di Parigi.

Ovviamente è stata rimossa. Peccato.
:(

Dav82
02-06-2006, 00.19.52
Quella non me la ricordo... anzi mi sa che non l'ho mai vista.. sono passato per anni in corrispondenza della Centrale, ma un po' di metri sotto terra :o

Flying Luka
02-06-2006, 00.25.04
http://www.luceonline.it/articoli/categoria3/lucee/immaginilucee/alba.jpg

http://www.luceonline.it/articoli/categoria3/lucee/immaginilucee/alba2.jpg

Dav82
02-06-2006, 00.27.00
Esatto, mai vista.
Vista così non saprei dire... dovrei vederla nella piazza, ma mi sa che non la rifanno per me :)

exion
02-06-2006, 01.05.58
Originariamente inviato da Flying Luka
http://www.luceonline.it/articoli/categoria3/lucee/immaginilucee/alba.jpg

http://www.luceonline.it/articoli/categoria3/lucee/immaginilucee/alba2.jpg


Non era l'AEM/eBiscom/Fastweb che l'aveva realizzata ai tempi dei cantieri della fibra in tutta Milano? :mm:
Comunque se non ricordo male l'hanno smantellata in fretta e furia perché costava un botto di corrente elettrica al comune (quindi a te!), per cui dovresti essere contento che non ci sia più :inn:


A me non piaceva :o

Anzi: a me non è mai piaciuta la piazza come l'hanno rifatta, sembra un deserto di cemento. Era molto meglio com'era quand'ero bambino :o

exion
02-06-2006, 01.09.31
Originariamente inviato da Dav82
Esatto, mai vista.
Vista così non saprei dire... dovrei vederla nella piazza, ma mi sa che non la rifanno per me :)

E' a casa di Scaglia, giù in cantina, tra il biliardo e la tavernetta. Se vuoi lo chiamo e gli dico di invitarti a fartela vedere :)

OhRagnoEsciDalBagno
02-06-2006, 06.17.44
Ciao a tutti,
avete visto il prodi counter?

http://www.exporiva.com/webmaster/governo/88x31.php (http://www.pianeta.com/map/index.php/idQ12157/tipoQ/shwDAQsi/ricercaQ17/shSCQ25/pidQ11)

Quanta fiducia in questo governo.

Flying Luka
02-06-2006, 09.33.01
(Unite discussioni)

Carino! :devil:

Mi pare fosse stato fatto qualcosa (anche di peggio) ai tempi del governo di Berlusconi.

nikzeno
02-06-2006, 09.45.19
Ricordo lo screensaver che contava i giorni passati senza che Berlusconi avesse risolto il conflitto d'interessi. Aveva detto 100 giorni, ma la legge Frattini è arrivata tipo 4 anni dopo...
E considerando che la Frattini è una legge fuffa (ha dovuto rinunciare alla presidenza del Milan, pensa te :wall: ), il contatore giustamente prosegue anche oggi :devil:

nikzeno
02-06-2006, 10.18.44
Dunque dunque...

c'avrei un articoletto riguardante le ultime dichiarazioni del papa ad Auschwitz, le "nuove" rivelazioni sul segreto di fatima ecc. ecc.
Ora, siccome è un po' una via di mezzo tra la totale irriverenza e l'insulto (si badi bene, non insulto gratuito, ma insulto ben meritato e giustificato, IMHO) non lo posto qui, che potrebbe essere non gradito a qualcuno e magari fuori regolamento.

Mi limito a linkarlo. Merita una lettura, tanto è corto.
E il cielo non li fulmina (http://www.radicali.it/newsletter/view.php?id=62238&numero=3321&title=NOTIZIE%20RADICALI)

Legenda:
Il "Boss" è il Papa
La "Vecchia Babbiona" è....

The_Prof
07-06-2006, 11.17.34
Prima grossa grana per il Governo.
Dopo la visita del ministro dell'Economia a Bruxelles per esporre il disastro dei conti pubblici lasciati in eredità dal Governo precedente :rolleyes:, si prepara la manovra-bis da 8-10 miliardi.
Molto contrariati prc,verdi,comunisti italiani e sindacati che avrebbero voluto invece una proroga per il rientro nei parametri.
Anche le associazioni dei consumatori si stanno allertando.
Naturalmente si agirà soltanto sulle entrate.
Bollo extra per i SUV, manovra sull'IVA, non aumentando le aliquote, ma agendo sul differenziale tra lordo e netto, e naturalmente lotta all'evasione fiscale
:rolleyes:
Queste le ipotesi allo studio.
Inoltre nel DPEF, si dovranno reperire altri 40 miliardi, per ridurre il cuneo fiscale, modificare la riforma delle pensioni in senso piu' favorevole, ridurre al 2,8% il rapporto deficit/pil nel 2007.

Siamo tornati alla programmazione economica degli anni '90, quando per l'Italia c'era l'obbligo di entrare nell'Euro, e i conti pubblici erano veramente disastrati.

Ciao :)

exion
07-06-2006, 11.21.02
Originariamente inviato da The_Prof
Prima grossa grana per il Governo.
Dopo la visita del ministro dell'Economia a Bruxelles per esporre il disastro dei conti pubblici lasciati in eredità dal Governo precedente :rolleyes:, si prepara la manovra-bis da 8-10 miliardi.
Molto contrariati prc,verdi,comunisti italiani e sindacati che avrebbero voluto invece una proroga per il rientro nei parametri.
Anche le associazioni dei consumatori si stanno allertando.
Naturalmente si agirà soltanto sulle entrate.
Bollo extra per i SUV, manovra sull'IVA, non aumentando le aliquote, ma agendo sul differenziale tra lordo e netto, e naturalmente lotta all'evasione fiscale
:rolleyes:
Queste le ipotesi allo studio.
Inoltre nel DPEF, si dovranno reperire altri 40 miliardi, per ridurre il cuneo fiscale, modificare la riforma delle pensioni in senso piu' favorevole, ridurre al 2,8% il rapporto deficit/pil nel 2007.

Siamo tornati alla programmazione economica degli anni '90, quando per l'Italia c'era l'obbligo di entrare nell'Euro, e i conti pubblici erano veramente disastrati.

Ciao :)


Ah si certo, i conti adesso sono perfetti, in nero e in attivo! Grazie Tremonti!

Ma dai!!! :D :D :D

Flying Luka
07-06-2006, 11.37.30
Ma quale lotta all'evasione fiscale che ci hanno già spennati come polli?!? :confused:

Difficile salassare sangue da una rapa...

Se questo governo mette altre tasse ed imposte (come penso), temo che alla sera dovrò prostituirmi ai bordi di qualche tangenziale/autostrada per arrivare a fine mese. :(

Variac
07-06-2006, 15.01.04
A alzare le tasse erano buoni tutti, non c'era bisogno di tutto sto casino.

Flying Luka
07-06-2006, 15.04.18
Infatti non sono sorpreso più di tanto.

Sono mesi, fin dalle prime edizioni di "Politica & Co." che sostengo che il CS ama particolarmente le tasse e che, in caso di vincita, avrebbero aumentato la pressione fiscale.

Detto, fatto.

E quel che è peggio è che, secondo me, il "peggio" deve ancora venire... :(

Aspetto la manovrina correttiva in sede di conguaglio fiscale, ovvero a dicembre, ovvero la stangata di fine anno... e temo saranno dolori per tutti.

exion
07-06-2006, 15.08.07
Siiii!!! Pagherete tutti più tasse!!!! Sarete tutti più poveri!!! BUAHAAHAH!!!! :D :devil: :D

Flying Luka
07-06-2006, 15.12.13
C'è poco da ridire, più poveri e tassati di così temo non ci resti poi molto.

exion
07-06-2006, 15.19.58
Peccato che rimarrà sempre il dubbio di cosa avrebbe fatto in questa situazione lo psiconano.

A me davvero dispiace un pò che abbia vinto la sinistra. Secondo me l'Italia meritava di tenersi lo psiconano ancora 5 anni e di prosguire sicura la strada seguita dal 2001 in poi, la strada verso la bancarotta garantita :D

Invece così il popolo italico si è divertito 5 anni col paese dei balocchi e ora anziché inc@zzarsi con Lucignolo se la prende con la Fata Turchina :inn:

Bea*
07-06-2006, 15.21.24
Io aspetto ancora il giorno in cui non dovrò imbarazzarmi nel chiedere la ricevuta al dentista perché sarà lui a darmela :)!

The_Prof
07-06-2006, 15.30.20
Originariamente inviato da Bea*
Io aspetto ancora il giorno in cui non dovrò imbarazzarmi nel chiedere la ricevuta al dentista perché sarà lui a darmela :)!

Ecco questo e' un ottimo esempio.
Supponiamo che ti dica che con la fattura sono 1.000 euro, e in nero 700.
Lui in nero risparmia il 43% di tasse, mentre se tu pretendi la fattura, dopo aver pagato 1.000 puoi detrarti l'anno dopo il 19% su 870 euro.
In questo caso guadagnamo entrambi, sembra un paradosso matematico, ma bisogna scoprire dove sta' l'arcano.

Ciao :)

The_Prof
07-06-2006, 15.33.20
Originariamente inviato da exion
Siiii!!! Pagherete tutti più tasse!!!! Sarete tutti più poveri!!! BUAHAAHAH!!!! :D :devil: :D

Ma sbaglio o tu vivi e paghi le tasse in Francia, che non mi sembra sia messa tanto bene.

Quindi per favore potresti esimerti dall'esprimere giudizi offensivi sul Governo precedente.

exion
07-06-2006, 15.50.02
Originariamente inviato da The_Prof


Ma sbaglio o tu vivi e paghi le tasse in Francia, che non mi sembra sia messa tanto bene.

Quindi per favore potresti esimerti dall'esprimere giudizi offensivi sul Governo precedente.

Guarda, non voglio tornare a parlare di statistiche, enti, calcoli vari perché tanto so già che sei prevenuto nei miei confronti e contesteresti qualunque fonte io citassi, quindi è inutile.

Quello che è sicuro invece è che se sono in Francia non è per caso ma perché qui ci posso vivere tranquillo, onestamente, nella mia casetta in affitto, senza dover chiedere aiuto a nessuno.

In Italia no! :tie:

Quindi visto il mio grado di incazzatura rispetto a questa cosa, sono ancora molto benevolo nei confronti del precedente governo!

Bea*
07-06-2006, 15.56.36
Credo profondamente nei cambiamenti e vedo tutti i presupposti perché questi ci siano.

Originariamente inviato da The_Prof


Ma sbaglio o tu vivi e paghi le tasse in Francia, che non mi sembra sia messa tanto bene.

Quindi per favore potresti esimerti dall'esprimere giudizi offensivi sul Governo precedente.

Buuuu, ma che frase cattiva (N) :p

The_Prof
07-06-2006, 16.02.38
Originariamente inviato da Bea*
Credo profondamente nei cambiamenti e vedo tutti i presupposti perché questi ci siano.
Buuuu, ma che frase cattiva (N) :p

Mi risolvi il problema del dentista :D

infinitopiuuno
07-06-2006, 16.07.34
Lo sapevate che i pannoloni per gli anziani sono totalmente gratis?

Son contento per gli incontinenti ma le borse che si portano via.......nemmeno i due euro pagano.....

The_Prof
07-06-2006, 16.08.32
Originariamente inviato da exion

Quello che è sicuro invece è che se sono in Francia non è per caso ma perché qui ci posso vivere tranquillo, onestamente, nella mia casetta in affitto, senza dover chiedere aiuto a nessuno.

In Italia no! :tie:
Quindi visto il mio grado di incazzatura rispetto a questa cosa, sono ancora molto benevolo nei confronti del precedente governo!

Ma adesso puoi tornare.
Il cavaliere si e' ritirato nel monolocale sardo a ricontare le schede, quindi ne avra' per 10 anni. :D
L'industria tira che e' un piacere.
Con l'eliminazione della legge Biagi, appena passato il confine riceverai una montagna di proposte di lavoro a tempo indeterminato con redditi altissimimi.
Ripianato il debito, l'Italia sarà la locomotiva d'Europa, e tutti gli altri paesi ci invidieranno il nuovo Governo, e anzi tutti vorranno Prodi come leader.

Bien sur, mon ami de la mer. :D

exion
07-06-2006, 16.19.57
Originariamente inviato da The_Prof


Ma adesso puoi tornare.
Il cavaliere si e' ritirato nel monolocale sardo a ricontare le schede, quindi ne avra' per 10 anni. :D
L'industria tira che e' un piacere.
Con l'eliminazione della legge Biagi, appena passato il confine riceverai una montagna di proposte di lavoro a tempo indeterminato con redditi altissimimi.
Ripianato il debito, l'Italia sarà la locomotiva d'Europa, e tutti gli altri paesi ci invidieranno il nuovo Governo, e anzi tutti vorranno Prodi come leader.

Bien sur, mon ami de la mer. :D

Credo che non siamo obiettivi su questo discorso, né tu né io, perché le nostre esperienze reciproche sono troppo diverse. E' anche un fatto generazionale.

Ti faccio allora una proposta ragionevole: ne riparliamo quando anche tu avrai provato l'ebrezza di vedere il tuo stipendio dimezzato dal giorno all'indomani solo perché è cambiato il vento dell'economia, ok?

Flying Luka
07-06-2006, 16.20.50
Originariamente inviato da The_Prof


Ma adesso puoi tornare.
Il cavaliere si e' ritirato nel monolocale sardo a ricontare le schede, quindi ne avra' per 10 anni. :D
L'industria tira che e' un piacere.
Con l'eliminazione della legge Biagi, appena passato il confine riceverai una montagna di proposte di lavoro a tempo indeterminato con redditi altissimimi.
Ripianato il debito, l'Italia sarà la locomotiva d'Europa, e tutti gli altri paesi ci invidieranno il nuovo Governo, e anzi tutti vorranno Prodi come leader.

Bien sur, mon ami de la mer. :D

:D:D:D

The_Prof
07-06-2006, 16.37.55
Originariamente inviato da exion


Credo che non siamo obiettivi su questo discorso, né tu né io, perché le nostre esperienze reciproche sono troppo diverse. E' anche un fatto generazionale.

Ti faccio allora una proposta ragionevole: ne riparliamo quando anche tu avrai provato l'ebrezza di vedere il tuo stipendio dimezzato dal giorno all'indomani solo perché è cambiato il vento dell'economia, ok?

Sulla prima parte concordo.

Sulla seconda parte ho provato questa ebbrezza negli anni '70 e '90 , magari non in un giorno, ma in un anno.

Ciao :)

infinitopiuuno
08-06-2006, 18.02.12
Il PrC?? hahahaha...solo folklore:o

Prodi.

infinitopiuuno
08-06-2006, 18.58.20
ASCA - 59 minuti fa

(Pubblicità)
(ASCA) - Roma, 8 giu - Il presidente del consiglio, Romano Prodi, non ha mai usato l'aggettivo folkloristico in riferimento al Prc e Pdci . E' quanto sottolinea un comunicato di Palazzo chigi, in riferimento alle polemiche successive all'intervista rilasciata dal premier al quotidiano tedesco 'Die Zeit'.

(In realtà ha detto "ridicolo", afferma il direttore di 'Die Zeit")

Flying Luka
09-06-2006, 08.17.56
Alessandro Pibiri «non faceva la guerra, ma faceva il bene». Il fratello Mauro forse non avrebbe avuto il bisogno di specificarlo, se una frase non l'avesse ferito, parole pronunciate da un politico della maggioranza davanti alla bara di Alessandro quando la salma del caporal maggiore della brigata Sassari morto nell'ultimo attentato di Nassirya ha ricevuto l'omaggio delle autorità.
Mauro Pibiri è arrivato al Celio con i genitori. Per loro una straziante presenza nella camera ardente dove da ieri pomeriggio è iniziata la sfilata di amici e politici, le ultime ore di saluto al caporalmaggiore Alessandro, 25 anni, di Selargius, fidanzato con Valentina, prima dei funerali solenni di questa mattina, alle 12 nella basilica di San Paolo fuori le mura. A parlare di lui è soprattutto il fratello, gli altri familiari sono nascosti nel loro dolore per la perdita di un figlio che a fine mese sarebbe dovuto tornare a casa, in Sardegna.
Le dichiarazioni di Mauro Pibiri sono un pugno nello stomaco per chi disquisisce di ritiro immediato già nelle prossime settimane delle truppe italiane: «Mio fratello ci credeva ciecamente in quello che faceva. L'ha scelto lui e siamo orgogliosi di quello che ha fatto. Voglio che tutti sappiano che i militari in Irak stanno facendo il bene, e non la guerra».
Il perché di uno sfogo del genere, Mauro lo spiega poi: «Lo dico alla faccia di qualche politico di estrema sinistra che, davanti al cadavere di mio fratello, mi ha detto: “Io l'ho sempre detto che questa guerra non andava fatta”». Il politico a cui si riferisce è Oliviero Diliberto, segretario dei Comunisti Italiani, che non ha saputo probabilmente cogliere le corde del dolore di questo ragazzo di 28 anni e dei suoi genitori. La teoria dell'«io l'avevo detto» è lontanissima dal consolare la sofferenza dei familiari del caporalmaggiore Alessandro. E la tempestività di Diliberto nel portare il suo lutto al Celio è passata in secondo piano: «Ho voluto manifestare per primo la mia profonda solidarietà ai familiari di Pibiri - ha rivendicato il segretario del Pdci ai giornalisti - come cagliaritano e come sardo, la loro tragedia mi colpisce. Anche io dico: portiamo via subito i nostri giovani dall'Irak. Perché questa insensata presenza sta causando lutti su lutti. Senza alcuna giustificazione. Siamo andati lì solo per obbedire a un ordine di Bush».
A un ordine del cuore, risponde invece il fratello di Alessandro Pibiri: «Io sono un ufficiale di complemento in congedo. Essere militare vuol dire dedicare la propria vita agli altri e al proprio Paese». Ma in tanti, anche tra i politici, contesta Pibiri, non sanno nulla del lavoro che si svolge a Nassirya: «Molti mi dicono che gli italiani non ci fanno niente in Irak. Invece portano acqua, luce, ricostruiscono il Paese. Mio fratello non è andato lì per saltare in aria».
Nello stesso ospedale militare, ma in reparto, sono arrivati ieri pomeriggio i quattro feriti compagni di Alessandro Pibiri, tutti della Brigata Sassari: Manuel Pilia, Fulvio Concas, Luca Daga e Yari Contu. Le autorità - il ministro della Difesa Arturo Parisi, il comandante generale dei carabinieri, generale Luciano Gottardo, l'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga con politici di maggioranza e opposizione - sono transitate anche dal gruppetto dei quattro per sincerarsi del loro stato di salute. Le loro condizioni, hanno assicurato i medici, «sono più che soddisfacenti». E i loro pensieri devono essere piuttosto simili a quelli del fratello del caporalmaggiore ucciso. Il padre di Luca Daga, Francesco, non ha alcun dubbio: «Se gli chiedono di andare di nuovo in Irak, ci andrà. Io ho tre figli, e sono sempre stati fuori in missioni all'estero. Loro hanno scelto questo mestiere, lo fanno con orgoglio e continueranno a farlo. Ognuno fa il proprio mestiere. Io lavoravo in miniera e rischiavo la vita».
Al Celio i quattro feriti sono stati accolti da padri e madri arrivati dalla Sardegna pieni di «orgoglio», spiega il papà di Manuel Pila, Ilario, tenente colonnello della Brigata Sassari: «Qualsiasi genitore è orgoglioso del lavoro del figlio, ma quando un militare continua la tua professione c'è qualcosa in più, soprattutto per noi sardi, legato a valori particolari, e a una brigata, come la Sassari, che ha dato lustro all'Italia».

Fonte:http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=95525

Paco
09-06-2006, 08.21.20
Avete sentito Prodi? Senza di lui il cx resterà 60 anni all'opposizione. Le spara più grosse di Berlusca! :D

The_Prof
09-06-2006, 10.27.42
Originariamente inviato da Paco
Avete sentito Prodi? Senza di lui il cx resterà 60 anni all'opposizione. Le spara più grosse di Berlusca! :D

Hai letto tutta l'intervista ?
Dopo un premier che faceva le corna, finalmente siamo ben rappresentati all'estero :D :D

Flying Luka
09-06-2006, 11.05.17
Ho letto ora l'intrevista... spero che Prodi non intendesse dire ciò che ha detto o che l'intrevista sia stata falsata in qualche modo.

Se così non fosse siamo davvero caduti dalla padella alla brace. :rolleyes:

Paco
09-06-2006, 11.11.21
Purtroppo non l'ho letta, qualcuno ha un link da donarmi? :)

Flying Luka
09-06-2006, 11.13.45
...e Come Volevasi Dimostrare, Prodi ha gettato la maschera, aumenterà le tasse in modo considerevole... insomma, quello che era un mio semplice timore fin dall'anno scorso, ora è realtà:


Un «blocco di cassa» da qui alla finanziaria, l'anticipo della revisione degli estimi catastali, il ritorno, da subito, della tassa di successione per i redditi più alti e una stangatina fiscale per le auto inquinanti. Sulla scrivania del ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa spuntano le prime misure della manovra correttiva di luglio. Ipotesi, per il momento. E tra le richieste che il responsabile di via XX settembre ha avanzato al premier Romano Prodi ci sono misure dall'effetto temporaneo. Per fare fronte all'immediato si starebbe infatti pensando a un congelamento dei trasferimenti di casspa, che colpirà l'amministrazione centrale dello Stato, ma anche regioni ed enti locali. Poi la parziale reintroduzione della tassa sulle eredità che il governo Berlusconi aveva abolito per tutti i redditi e la ridefinizione del valore degli immobili sulla base del quale si calcola l'Ici. In vista anche di un inasprimento fiscale per le auto inquinanti e il riordino della tassazione delle rendite finanziarie. La volontà di colpire il mattone emerge - magari in una forma più radicale - anche dalle dichiarazioni del segretario del Prc Franco Giordano secondo il quale serve un «risarcimento» ai soggetti sociali «che hanno già pagato duramente le politiche di Berlusconi», da finanziare anche facendo leva «sulle grandi rendite finanziarie, su quelle immobiliari».


Che dire.... un politico, un economo... insomma uno statista D.O.C. :rolleyes:

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=95541

Flying Luka
09-06-2006, 11.14.24
Originariamente inviato da Paco
Purtroppo non l'ho letta, qualcuno ha un link da donarmi? :)

http://www.ansa.it/main/notizie/fdg/200606081104244939/200606081104244939.html

The_Prof
09-06-2006, 12.04.38
Ecco il testo integrale :
Onorevole Prodi, a pochi giorni dalla sua imminente visita a Berlino la politica italiana, il suo nuovo governo, sono un enigma per la maggior parte dei tedeschi.
"I tedeschi hanno sempre dell'Italia un'immagine di grande confusione. E' difficile per loro capire la mia politica e capiscono a fatica anche me".

A partire dal fatto che non sappiamo neanche a quale partito effettivamente appartenga .
"Siamo in procinto di fondare il Partito Democratico e non è affatto un'utopia. Vi confluiranno i due maggiori partiti della mia coalizione, i Democratici di sinistra e la Margherita. Già oggi costituiscono un gruppo parlamentare su cui posso contare in entrambe le camere. Non mi sento parte invece di nessun partito tradizionale".

Una volta fondato il nuovo Partito Democratico avrà finalmente una tessera di partito?
"Ma certo! La tessera numero uno è già in preparazione".

La nostra cancelliera fa già a volte fatica a guidare una coalizione di due soli partner. Ci spieghi come farà a tenerne insieme nove.
"All'interno dei vostri due partiti di coalizione esistono quaranta diverse correnti, non solo nove! I tedeschi, mi perdoni la franchezza, hanno impiegato molto più tempo a stringere il patto di coalizione rispetto a noi. Ci hanno messo due mesi! In un mese io ho fatto eleggere i presidenti delle due Camere, un presidente della repubblica, formato il governo e superato il voto di fiducia. Siamo italiani, ma mi sembra che da voi il tutto proceda con molta più fatica. Noi abbiamo solo più folklore, Rifondazione Comunista, i Comunisti Italiani. Ma a confronto di Lafontaine, è qualcosa di abbastanza innocuo".

Lo scetticismo non si limita ai nomi dei due partiti comunisti irriducibili che fanno parte della sua coalizione di governo ma riguarda soprattutto la loro impostazione statalista. Come intende portare avanti contro queste forze le riforme e i tagli al bilancio necessari?
"Il mio programma di riforma è stato sottoscritto da tutti. Tutti e in tutti i punti fatta eccezione per le coppie di fatto e il sostegno alle scuole private. Che ci si creda o no faremo politica sulla base di questo programma. Tutti hanno chiara la situazione: via io, via il governo. Se il governo cade resteremo i prossimi sessant'anni all'opposizione".

Che cosa ha detto ai suoi 25 ministri lo scorso fine settimana in Umbria?
"Ho illustrato innanzitutto la situazione finanziaria".

E sarebbe?
"Beh... un po' peggiore di quella tedesca. Ma solo un po'. A parte gli scherzi: il nostro debito si aggira intorno al 4,6 per cento del PIL. Sappiamo ovviamente di dover rispettare i parametri di Maastricht e sappiamo anche che per noi non si chiuderà un occhio come è stato fatto a suo tempo per la Germania, perché allora a Bruxelles c'era un presidente benevolo...".

Le riforme comporteranno però un qualche costo. Ogni anno la giustizia italiana viene richiamata per la sua lentezza dalla corte europea per i diritti dell'uomo. Invece di lavorare con più efficacia il tribunale di Roma ha lamentato di non avere più carta per le sentenze, con 700.000 cause civili pendenti.
"Forse lì manca anche la carta igienica. E' questa la situazione che ci ha lasciato il governo Berlusconi. Non ha diminuito le imposte e al contempo ha ridotto gli investimenti. Le spese statali sono comunque aumentate vertiginosamente. C'è stato uno spreco incredibile. Ho ridotto la mia scorta dalle 51 persone ingaggiate da Berlusconi a 32 e la considero ancora un'esagerazione. Il nuovo leader dell'opposizione impiega attualmente 31 guardie del corpo a spese dello stato".

E' vero che in Umbria ha ordinato ai suoi ministri di non attingere al minibar della stanza d'albergo?
"Era per scherzare. Anche noi però dobbiamo dare il buon esempio per arginare anche l'impressionante spreco nelle regioni. Risparmiare sull'armata delle auto blu è importante a livello psicologico per la gente. Già nel 1966 ho preso la guida di un paese dalle finanze disastrate. Le ho rimesse in ordine allora e ci riuscirò anche questa volta. So fare il mio mestiere. E me lo lasci dire: questo paese è stato in passato schiavizzato. Il precedente premier poteva fare e disfare a suo piacimento".

Come definirebbe il berlusconismo? Una forma di governo postdemocratica?
"Sì, postdemocratica. Il berlusconismo ha sistematicamente cambiato il popolo italiano, la mentalità della gente, i loro valori".

Una volta ha definito il movimento politico di Berlusconi, Forza Italia, come il partito di quelli che parcheggiano sempre in seconda fila. Che cosa intendeva dire?
"E' stata proprio questa la sua propaganda: non c'è nulla di male a frodare il fisco, non c'è nulla di male a parcheggiare in seconda fila. Lo stato è l'antagonista, il nemico. E attraverso i suoi media ha sempre diffuso questa propaganda".

Il giornalista Alexander Stille scrive che Berlusconi si è creato un elettorato con le sue emittenti.
"Proprio così. E' questa la caratteristica postdemocratica di Berlusconi, convincere la gente non solo parlando di politica ma soprattutto non parlando di politica. In queste elezioni circa il 70 per cento dei laureati hanno votato per me. Il 70 per cento! Tra le donne di età compresa tra i 35 e i 55 anni ho ottenuto meno voti, forse (ride) perché non sono molto sexy. Ma in questa fascia d'età ho ottenuto l'11 per cento dei voti in più tra le donne che lavorano rispetto alle casalinghe".

Che evidentemente guardano di più la TV di Berlusconi.
"Meno ore le persone trascorrono davanti alla TV più sono propense a votare centrosinistra. E' la legge matematica della postdemocrazia".

Il suo governo avanzerà una legge antitrust che cambierà realmente la situazione in Italia arginando il monopolio di Berlusconi?
"Non voglio punire Berlusconi, ma consentire la libera concorrenza sul mercato italiano dei media".

Anche se lei non ha intenzioni punitive, a seguito di questa legge Berlusconi finirà per veder ridotte le sue proprietà?
"Ha denaro a sufficienza per diversificare".

Una cosa è la legge antitrust, un'altra la legge per regolamentare il conflitto d'interessi. Che genere di regolamentazione ha in mente?
"Esistono numerosi esempi. L'incompatibilità della carica di parlamentare o di membro del governo con determinate professioni, ad esempio".

Sarà una priorità del suo governo?
"Certamente, ma la vera priorità è l'equità sociale. Dobbiamo legare l'imprenditorialità alla giustizia sociale e aiutare coloro che negli ultimi anni si sono impoveriti. Sono tantissimi! Famiglie che ultimamente vivono in condizioni di povertà. E' chiaro che dobbiamo realizzare l'equità sociale".

Ha in mente anche un'addizionale Irpef per i più ricchi, come in Germania?
"Per ora non ho norme concrete in vista. Ma dato che parliamo di equità: se riusciremo ad arginare l'enorme evasione fiscale saremo già un passo avanti. Quando andai la prima volta al governo, dieci anni fa, il mio ministro delle finanze mi comunicava ogni trimestre un gettito fiscale maggiore senza che avessimo aumentato le imposte. Era solo che la gente pagava regolarmente le tasse perché l'atmosfera generale del paese era cambiata. Su questo serve fermezza. Niente paradisi fiscali. Niente condoni. Semplicemente riscuotere le tasse che spettano allo stato. L'importante è prendere subito le decisioni, se no siamo finiti. Non bisogna indugiare come voi in Germania con l'aumento dell'Iva.. L'Italia non può tollerare altre promesse mancate. O offriamo qualcosa di nuovo o perdiamo la fiducia della gente ".

Nei confronti del governo americano lei ha scelto ultimamente un linguaggio diverso rispetto alla Cancelliera. Ha definito la guerra in Iraq un grave errore e le truppe Usa in Iraq truppe di occupazione.
"Da tedesco anch'io userei un linguaggio diverso. Non avremmo truppe in Iraq. I concetti che ho usato sono stati impiegati a suo tempo anche da una maggioranza di politici americani. Inoltre ho sempre definito un errore la guerra in Iraq pur attribuendo grande valore alla stretta collaborazione con il governo USA. Da parte mia non c'è traccia di antiamericanismo".

Anche il governo Berlusconi voleva il ritiro dei soldati italiani dall'Iraq. Dove sta la differenza?
"Berlusconi auspicava una strana soluzione, una soluzione all'italiana: ritiriamo le truppe, ma lasciamo 800 uomini per proteggere 30 operatori che assistono nella ricostruzione. Noi invece vogliamo un ritiro in piena trasparenza. Deve essere attuato entro l'anno. Ma non faremo come Zapatero, niente annunci a sorpresa".

L'arresto del padrino della mafia Provenzano e il crollo del sistema calcistico corrotto in Italia ... è un caso che si siano entrambi verificati dopo la sua vittoria elettorale?
"Lei non sa da quanto tempo ci rifletto sopra. In tutta sincerità , non lo so.

Paco
09-06-2006, 12.43.33
Originariamente inviato da Flying Luka
...e Come Volevasi Dimostrare, Prodi ha gettato la maschera, aumenterà le tasse in modo considerevole... insomma, quello che era un mio semplice timore fin dall'anno scorso, ora è realtà:


Un «blocco di cassa» da qui alla finanziaria, l'anticipo della revisione degli estimi catastali, il ritorno, da subito, della tassa di successione per i redditi più alti e una stangatina fiscale per le auto inquinanti. Sulla scrivania del ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa spuntano le prime misure della manovra correttiva di luglio. Ipotesi, per il momento. E tra le richieste che il responsabile di via XX settembre ha avanzato al premier Romano Prodi ci sono misure dall'effetto temporaneo. Per fare fronte all'immediato si starebbe infatti pensando a un congelamento dei trasferimenti di casspa, che colpirà l'amministrazione centrale dello Stato, ma anche regioni ed enti locali. Poi la parziale reintroduzione della tassa sulle eredità che il governo Berlusconi aveva abolito per tutti i redditi e la ridefinizione del valore degli immobili sulla base del quale si calcola l'Ici. In vista anche di un inasprimento fiscale per le auto inquinanti e il riordino della tassazione delle rendite finanziarie. La volontà di colpire il mattone emerge - magari in una forma più radicale - anche dalle dichiarazioni del segretario del Prc Franco Giordano secondo il quale serve un «risarcimento» ai soggetti sociali «che hanno già pagato duramente le politiche di Berlusconi», da finanziare anche facendo leva «sulle grandi rendite finanziarie, su quelle immobiliari».


Che dire.... un politico, un economo... insomma uno statista D.O.C. :rolleyes:

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=95541

É facile mettere la tassa di successione dopo aver donato 700milioni di euro ai propri figli!

infinitopiuuno
09-06-2006, 14.55.55
Somiglia sempre più a Mr B :D

Flying Luka
09-06-2006, 15.01.44
Speriamo che questo governo crolli, come è sentore (e speranza) di molti, prima di fine anno... soprattutto prima che faccia ulteriori danni in aggiunta a quelli già fatti da Mr. B.

The_Prof
09-06-2006, 15.33.20
Originariamente inviato da Flying Luka
Speriamo che questo governo crolli, come è sentore (e speranza) di molti, prima di fine anno... soprattutto prima che faccia ulteriori danni in aggiunta a quelli già fatti da Mr. B.

E' quasi ufficiale che Berlusconi da luglio si prenderà una pausa di riflessione.
E' altrettanto vero che da piu' parti arriva un monito ad accelerare la nascita del Partito Democratico, mentre dall'altra parte, senza la presenza ingombrante del Cavaliere, si darà vita ad un nuovo partito.
Finalmente il bipolarismo oramai radicato in Italia, non si fonderà piu' su coalizioni oltremodo eterogenee, ma su due grossi partiti.
Non conosco i progetti della Lega, ma di sicuro ci sarà un terzo partito, il partito dei folkloristici :D :D

Di questo sono sicuro che ne hanno parlato nel recente vertice in Europa.
La manovra Bis ci sarà senz'altro ma a tempo debito, solo per riportare il rapporto deficit/pil al livello ipotizzato da Tremonti.
Spero vivamente in nuove elezioni con un quadro politico mutato e con nuovi personaggi candidati premier, ma dubito prima della primavera/autunno 2007.

Ciao :)

succhione
09-06-2006, 16.57.34
...i danni al nostro paese provengono dall'andirivieni di "governi"...
..paradossalmente, il governo Berlusconi, ha fatto meno danni proprio xchè e durato l'intera legislatura...così spero accada x l'attuale...

Paco
09-06-2006, 17.12.51
Nuovo record di Mr.Prodi: altri 3 sottosegretari e siamo a quota 102. Ha battuto il record di Andreotti di 15 anni fa. :D

Flying Luka
09-06-2006, 17.20.24
Sì infatti, la cosa ha dell'assurdo.

Parla di nuove tasse, di economizzare, di stringere la cinghia (cioè noi) e lui prende altri 3 sottosegretari....

Mah..!

Paco
09-06-2006, 17.30.33
Per favore, cancellatemi il The dreamer da sotto il nick. :D
Adesso voglio WT Liberal!

Flying Luka
09-06-2006, 17.38.52
Ok, ho provveduto :)

Paco
09-06-2006, 17.46.20
L'hai già cambiato? Io leggo ancora The Dreamer.
Intanto grazieee! ;-)

Flying Luka
09-06-2006, 18.06.00
Momento.... ho passato il messaggio a Billow, penso che durante il weekend si azioni per il cambio ;)

Paco
09-06-2006, 18.08.20
Ah! Ti ringrazio. ;)

mao
09-06-2006, 20.30.24
Originariamente inviato da Paco


É facile mettere la tassa di successione dopo aver donato 700milioni di euro ai propri figli!



erano 700milioni di lire, paco! se avesse avuto 700milioni di euro di certo non stava qui a fare il pres. d. cons.

e comunque li aveva donati in tempi non sospetti, nel 2002 o 2003, non ricordo.

Variac
09-06-2006, 21.08.13
Originariamente inviato da mao

e comunque li aveva donati in tempi non sospetti, nel 2002 o 2003, non ricordo.

almeno è furbo! :D :D

dave4mame
09-06-2006, 21.21.31
ha sfruttato le agevolazioni offerte da chi tanto ha criticato...

Dav82
09-06-2006, 21.23.11
E vabbè oh, se doveva/voleva fare questa donazione, mica poteva chiedere di pagare di più :p

exion
09-06-2006, 21.40.19
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Somiglia sempre più a Mr B :D



Ha pure raccontato una barzelletta al giornalista tetesco!! :eek: :eek:

Dav82
09-06-2006, 21.44.32
Originariamente inviato da exion

Ha pure raccontato una barzelletta al giornalista tetesco!! :eek: :eek:


:eek: :eek: :eek:

exion
09-06-2006, 22.14.18
Originariamente inviato da Dav82



:eek: :eek: :eek:


L'arresto del padrino della mafia Provenzano e il crollo del sistema calcistico corrotto in Italia ... è un caso che si siano entrambi verificati dopo la sua vittoria elettorale?
"Lei non sa da quanto tempo ci rifletto sopra. In tutta sincerità , non lo so. Ma quanto alla Juventus sono otto, nove o dieci anni che sento questa barzelletta, la scriva pure: Il calciatore brasiliano Ronaldo, che allora giocava nell'Inter, prega sempre la Madonna. All'improvviso la Madonna gli appare e dice: 'Dato che sei così pio, ti faccio una grazia, puoi esprimere un desiderio e io lo esaudirò'. Ronaldo risponde: 'Va bene, vorrei un'autostrada diretta da Milano al Brasile'. La madonna molto imbarazzata esclama: 'Ronaldo, chiedi troppo! Scatenerei le ire degli ambientalisti. Pensa a qualcos'altro, torno domani mattina'. Il giorno dopo Ronaldo torna a pregare la Madonna, che, come promesso, riappare. 'Hai pensato a un'altra grazia Ronaldo?' Ronaldo esprime il suo desiderio: 'Vorrei una partita contro la Juve con un arbitro imparziale' . E la Madonna risponde: 'Ronaldo, a quante corsie la vuoi l'autostrada per il Brasile?'".


http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/politica/nuovo-governo-cinque/intervista-prodi/intervista-prodi.html

Flying Luka
09-06-2006, 22.16.14
Tristissima :(

E' andato a ripetizioni private da B. ?

exion
09-06-2006, 22.26.38
Ma Prodi non aver paura a raccontare un'altra barzelletta,
non è mica da questi particolari che si giudica un politico,
un politico lo vedi dal coraggio, dall'altruismo e dalla fantasia.
E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai di politici
che non hanno governato mai
ed hanno appeso le borse a qualche tipo di muro
e adesso ridono dentro a un bar,
e sono innamorati da dieci anni
con una donna che non hanno amato mai.


http://niappanige.supereva.it/dancing.gifhttp://niappanige.supereva.it/dancing3.gif


:p

Paco
10-06-2006, 07.15.19
Originariamente inviato da mao




erano 700milioni di lire, paco! se avesse avuto 700milioni di euro di certo non stava qui a fare il pres. d. cons.

e comunque li aveva donati in tempi non sospetti, nel 2002 o 2003, non ricordo.

Scusa, errore mio! :D
Ho cercato info e pare fossero 870mila euro, quindi circa un miliardo e 700 milioni di lire.
Li ha donati nel 2003 con una legge di Berlusconi. ;-)

Astrid
13-06-2006, 12.35.14
Ma com'e' la situazione ora in Italia?
E' possibile leggere qualche quotidiano in rete senza iscriversi?

Non che i telegiornali italiani mi manchino ma mi piacerebbe sapere di che si parla ora?

prima delle elazioni mi ricordo vagamente di un volto molto presente in tv... ora? com'e' la situescion....?:p

mao
13-06-2006, 12.38.46
ora pare che si voglia comprare un Boeing da 33milioni di €.

Paco
13-06-2006, 13.17.17
Astrid, ora si parla di conti...cioè della stessa cosa di cui si parla da 60 anni a questa parte. Debito, pil, ecc :D

TyDany
13-06-2006, 15.32.23
Originariamente inviato da Paco
Astrid, ora si parla di conti...cioè della stessa cosa di cui si parla da 60 anni a questa parte. Debito, pil, ecc :D

In pratica stanno pensando a come riuscire a toglierci ancora più soldi :p

Paco
13-06-2006, 17.47.01
In pratica è così! :D

Flying Luka
13-06-2006, 19.26.57
e la cosa non mi sorprende affatto! :rolleyes:

Gigi75
13-06-2006, 19.33.04
Non siete contenti di contribuire al risanamento italiano? :o


:D:D:D

Flying Luka
13-06-2006, 19.47.17
Eccome!

:dance: :dance: :dance:

Flying Luka
13-06-2006, 19.55.52
Scusate, ma del cuneo fiscale si sa nulla? :confused:

Robbi
13-06-2006, 20.16.51
Originariamente inviato da Flying Luka
Scusate, ma del cuneo fiscale si sa nulla? :confused:

Ehhh! ma quante cose vuoi in cosi' poco tempo!! dagli almeno un programma dei 100 giorni. :D:D

Preparatevi ragazzuoli! il robbi fra un po' torna nel thread della politica!!
con una voglia matta di pestare quel "bolso"
di Prodi!

;) :D

Robbi
13-06-2006, 20.50.41
Caspita!! :eek:
in base all'impossibilita' del mantenimento del doppio incarico, e sulla base dell''attuale legge che regolamenta le incompatibilita'di talune cariche istituzionali.
il "buon" Formigoni ha scelto di restare in Regione, anziche' sullo scranno senatoriale di Palazzo Madama!

Non so se buttarmi dalla finestra per la felicita' o impiccarmi direttamente al pino marittimo in giardino!!

:D:D

Flying Luka
13-06-2006, 21.42.18
Originariamente inviato da Robbi


Ehhh! ma quante cose vuoi in cosi' poco tempo!! dagli almeno un programma dei 100 giorni. :D:D



eh no robbi, scusa ma di aumentare le tasse ne stanno già diffusamente parlando (ICI, rendite, eredità, ecc....), tutte cose assloutamente NON menzionate durante la battaglia elettorale.

Del cuneo fiscale, tanto sbandierato in clima elettorale, manco l'ombra.

Strano, no?!?

Guarda robbi posso mandarti se vuoi una lettera* chiusa con scritto esattamente tutte le cose che farà, ma soprattutto quelle che NON farà (cioè le promesse non mantenute) questo governo. Mi gioco la casa che sarà una previsione azzeccata al 99%.

*lettera da aprire a fine governo, auspicabilmente non oltre il 31/12/06.

Robbi
13-06-2006, 22.25.34
E' evidente che la mia e' una ironica/sarcastica previsione su cio' che questo governo NON riuscira' a fare nei primi 100 giorni.
Mi posso sbagliare certo, ma ormai credo di essere abbastanza navigato per non credere alle falfaluche dei politici di ogni colore e schieramento.

L'aumento delle tasse o una poderosa stretta fiscale e' altrettanto inevitabile. I "numeri" di questo paese sono difficilmente contestabili, se guardati con occhi onesti!

Gli indicatori economici a breve/medio periodo indicano una tendenza precisa. Pensare di far partire lo sviluppo del paese solo con misure fiscali che inneschino un processo di crescita virtuosa dell'economia, lasciano il tempo che trovano.

Dal dopoguerra ad oggi tutti i governi che si sono avvicendati hanno utilizzato un unico sistema: Operazioni di cassa. Perche' mai questo governo dovrebbe smentire questa innata e italica tendenza?? Forse e dico forse riconosco al precedente governo di aver messo in atto manovre di
finanza creativa! I risultati credo siano sotto gli occhi di tutti!

Silence
13-06-2006, 22.35.16
Originariamente inviato da Robbi
E' evidente che la mia e' una ironica/sarcastica previsione su cio' che questo governo NON riuscira' a fare nei primi 100 giorni.
Mi posso sbagliare certo, ma ormai credo di essere abbastanza navigato per non credere alle falfaluche dei politici di ogni colore e schieramento.

L'aumento delle tasse o una poderosa stretta fiscale e' altrettanto inevitabile. I "numeri" di questo paese sono difficilmente contestabili, se guardati con occhi onesti!

Gli indicatori economici a breve/medio periodo indicano una tendenza precisa. Pensare di far partire lo sviluppo del paese solo con misure fiscali che inneschino un processo di crescita virtuosa dell'economia, lasciano il tempo che trovano.

Dal dopoguerra ad oggi tutti i governi che si sono avvicendati hanno utilizzato un unico sistema: Operazioni di cassa. Perche' mai questo governo dovrebbe smentire questa innata e italica tendenza?? Forse e dico forse riconosco al precedente governo di aver messo in atto manovre di
finanza creativa! I risultati credo siano sotto gli occhi di tutti!

Straquoto ogni cosa :)

The_Prof
14-06-2006, 11.18.56
Originariamente inviato da Robbi


Ehhh! ma quante cose vuoi in cosi' poco tempo!! dagli almeno un programma dei 100 giorni. :D:D

Preparatevi ragazzuoli! il robbi fra un po' torna nel thread della politica!!
con una voglia matta di pestare quel "bolso"
di Prodi!

;) :D

Non ti metterai contro il futuro numero 1 Europeo :D

The_Prof
14-06-2006, 11.20.34
Originariamente inviato da Flying Luka
Scusate, ma del cuneo fiscale si sa nulla? :confused:

E' già pronto, manca ancora la vaselina :D :D

Gigi75
14-06-2006, 11.24.04
Originariamente inviato da Robbi
Forse e dico forse riconosco al precedente governo di aver messo in atto manovre di
finanza creativa!


E ti pare poco?Per la prima volta in 60 anni qualcuno ha governato senza massacrarci di tasse.
Sinceramente mi sembra una gran cosa, anche perchè, hi invece ci ha massacrato di tasse, normalmente non ha ottenuto risultati molto più brillanti.

Se devo vivere nella cacca fino ai finchi o alle ascelle..e devo decidere se pagare o meno..preferisco tenermi i soldi in tasca.

Robbi
14-06-2006, 11.31.40
Originariamente inviato da The_Prof


E' già pronto, manca ancora la vaselina :D :D

:D :D :D

Flying Luka
14-06-2006, 11.37.17
Originariamente inviato da Gigi75



E ti pare poco?Per la prima volta in 60 anni qualcuno ha governato senza massacrarci di tasse.
Sinceramente mi sembra una gran cosa, anche perchè, hi invece ci ha massacrato di tasse, normalmente non ha ottenuto risultati molto più brillanti.

Se devo vivere nella cacca fino ai finchi o alle ascelle..e devo decidere se pagare o meno..preferisco tenermi i soldi in tasca.

(Y)

Robbi
14-06-2006, 11.38.51
Originariamente inviato da Gigi75



E ti pare poco?Per la prima volta in 60 anni qualcuno ha governato senza massacrarci di tasse.


Sinceramente mi sembra una gran cosa, anche perchè, hi invece ci ha massacrato di tasse, normalmente non ha ottenuto risultati molto più brillanti.

No no.. lo riconosco! ma ora non c'e' da meravigliarsi se per rimettere in pista il treno, visto che le idee sono poche e confuse, si ricorre al vecchio sistema.... ci toseranno come pecore! ;)


Se devo vivere nella cacca fino ai finchi o alle ascelle..e devo decidere se pagare o meno..preferisco tenermi i soldi in tasca.

:D:D
Qua mi sembri Catalano! Meglio essere belli, ricchi e pieni di donne che brutti, poveri e senza f@@a!! :D

Gigi75
14-06-2006, 11.40.16
No no.. meglio avere la cacca alle ascelle e i soldi in tasca che averla ai fianchi e con le tasche bucate :p

biologist1972
14-06-2006, 13.28.06
Originariamente inviato da Gigi75



E ti pare poco?Per la prima volta in 60 anni qualcuno ha governato senza massacrarci di tasse.
Sinceramente mi sembra una gran cosa, anche perchè, hi invece ci ha massacrato di tasse, normalmente non ha ottenuto risultati molto più brillanti.

Se devo vivere nella cacca fino ai finchi o alle ascelle..e devo decidere se pagare o meno..preferisco tenermi i soldi in tasca.


mi sa che ci sono almeno due in città che non tifano per il professore:D

Gigi75
14-06-2006, 22.01.14
:eek::eek::eek::eek::eek:

REFERENDUM: BOSSI,SE VINCE NO,TROVARE VIE NON DEMOCRATICHE

"Se vincono i no, questi qui non toccheranno piu' la Costituzione. Non cambia il Paese democraticamente. Bisognera' trovare altre vie, perche' democraticamente non sara' piu' possibile cambiare niente. E' questo il dramma". Lo afferma il leader della Lega Umberto Bossi in una intervista al Tg1 sul prossimo referendum.
http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/2006/rep_nazionale_n_1587120.html?ref=hprepnews

:eek::eek::eek::eek::eek: