PDA

Visualizza versione completa : [Politica & co.] Il nuovo miracolo italiano?


Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 [16] 17 18 19 20

RNicoletto
30-11-2006, 11.03.35
oppure deaglio è semplicemente un pirletta che ha avuto i suoi due giorni di notorietà (o... chi 'azzo sapeva chi era prima, sto citrullo?).
In realtà Deaglio era già conosciuto per essersi schierato contro i complottisti del 11 settembre. :o

http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=5607

zen67
30-11-2006, 12.32.25
bah sta di fatto che io tanto per togliermi lo sfizio, avendone la possibilità farei un controllo approfondito su tutte le schede e queste ilazioni.. dove c'è odore di solito c'è anche il marcio....

NightMan
30-11-2006, 16.54.03
Mah... A onor del vero è sempre stato Berlusconi sin dal martedì dopo le elezioni a invocare il riconteggio....

Deaglio gli ha solo dato il pretesto per ricominciare a vaneggiare.


Comunque è molto semplice.
Il riconteggio totale dei voti non lo vuole la sinistra perché sanno di avere barato su quelli. Allora chiedono il riconteggio delle nulle, sapendo che la destra ha barato su quelle.
Il riconteggio delle schede bianche/nulle non lo vuole la destra, perché sa di avere barato su quelle. Quindi chiedono il riconteggio totale delle schede valide perché sanno che su quelle ha barato la sinistra.

Alla fine siccome conviene a tutti, non si riconterà una bella mazza di niente, e la prassi del maneggio diventerà legge, come al solito.

eXion, in base a cosa affermi che la sinistra ha barato nel conteggio delle schede valide? Mica crederai alla favola di Berlusconi che gli scrutatori e i presidenti di seggio sono tutti di sinistra e i rappresentanti di lista rossi sono più abili di quelli di destra a farsi validare schede nulle? Io, ho fatto lo scrutatore durante le ultime elezioni europee/regionali e le amministrative e ti posso dire che, nella mia piccolissima esperienza, questa cosa non corrisponde al vero, anzi, ho verificato l'esatto contrario e mi sembra di averlo espresso anche in un post di qualche annetto fa proprio qui su WT. Mi son formato l'idea che gli unici a poter effettivamente compiere brogli, sono quelli che ricevono i dati da ogni sezione e li sommano prima di trasferirli al viminale e non credo che siano tutti comunisti a farlo. Deaglio nel suo documentario afferma che i brogli possono verificarsi anche durante il trasfermento elettronico dei dati dalle prefetture al viminale, ad esempio facendo riversare dal software di trasferimento (magari nella sua parte server) una percentuale di schede bianche su quella di un partito.
Secondo me, questa ipotesi è fattibilissima (saprei creare anche io un programma che lo fa) ma non si può provare senza ricontare almeno le schede bianche o senza accedere al codice del programma di trasferimento (Non credo che l'accenture abbia utilizzato software open source per fare questa operazione :D). Ad ogni modo, pur ricontando tutte le schede bianche, forse si sgama il broglio ma non si può capire chi ne ha beneficiato o meno. Per farlo bisognerebbe ricontare effettivamente tutte le schede come richiede furbescamente Berlusconi perchè sa che una cosa del genere non la si è mai fatta e mai la si farà.

Questa vicenda finirà all'italiana con tutto a tarallucci e vino, tranne che per il buon Deaglio (ottimo giornalista di sinistra... dave, informati), che, per aver cercato di fare il giornalista libero si prende l'inchiappettatura dell'indagine della magistratura (che fa pure rima) e magari sarà costretto a pagare una multa salata. Non capisco però perchè un giornalista che ipotizza brogli a favore del CD venga indagato e a Berlusconi, che dall'Annunziata dichiarò di esser sicuro che la sinistra avrebbe fatto brogli e che ancora lo ripete, non viene torto manco un capello. Maledetti magistrati comunsti!

NightMan
30-11-2006, 17.57.14
Una forza politica che è capace di compiere bassezze come questa: http://www.repubblica.it/2006/11/sezioni/politica/cdl-4/manifesti-udc/manifesti-udc.html è sospettabile anche di aver truccato le elezioni... Mi spiace per gli UDC, sempre più ostaggio di una coalizione che non li rispetta.

exion
30-11-2006, 19.50.53
eXion, in base a cosa affermi che la sinistra ha barato nel conteggio delle schede valide? Mica crederai alla favola di Berlusconi che gli scrutatori e i presidenti di seggio sono tutti di sinistra e i rappresentanti di lista rossi sono più abili di quelli di destra a farsi validare schede nulle? Io, ho fatto lo scrutatore durante le ultime elezioni europee/regionali e le amministrative e ti posso dire che, nella mia piccolissima esperienza, questa cosa non corrisponde al vero, anzi, ho verificato l'esatto contrario e mi sembra di averlo espresso anche in un post di qualche annetto fa proprio qui su WT. Mi son formato l'idea che gli unici a poter effettivamente compiere brogli, sono quelli che ricevono i dati da ogni sezione e li sommano prima di trasferirli al viminale e non credo che siano tutti comunisti a farlo. Deaglio nel suo documentario afferma che i brogli possono verificarsi anche durante il trasfermento elettronico dei dati dalle prefetture al viminale, ad esempio facendo riversare dal software di trasferimento (magari nella sua parte server) una percentuale di schede bianche su quella di un partito.
Secondo me, questa ipotesi è fattibilissima (saprei creare anche io un programma che lo fa) ma non si può provare senza ricontare almeno le schede bianche o senza accedere al codice del programma di trasferimento (Non credo che l'accenture abbia utilizzato software open source per fare questa operazione :D). Ad ogni modo, pur ricontando tutte le schede bianche, forse si sgama il broglio ma non si può capire chi ne ha beneficiato o meno. Per farlo bisognerebbe ricontare effettivamente tutte le schede come richiede furbescamente Berlusconi perchè sa che una cosa del genere non la si è mai fatta e mai la si farà.

Questa vicenda finirà all'italiana con tutto a tarallucci e vino, tranne che per il buon Deaglio (ottimo giornalista di sinistra... dave, informati), che, per aver cercato di fare il giornalista libero si prende l'inchiappettatura dell'indagine della magistratura (che fa pure rima) e magari sarà costretto a pagare una multa salata. Non capisco però perchè un giornalista che ipotizza brogli a favore del CD venga indagato e a Berlusconi, che dall'Annunziata dichiarò di esser sicuro che la sinistra avrebbe fatto brogli e che ancora lo ripete, non viene torto manco un capello. Maledetti magistrati comunsti!

Il mio è solo un paradosso per cercare di capire perché tutti invocano un riconteggio di qualcosa, ma nei fatti nessuno riconta nulla.

La mia sola spiegazione possibile è che ciascuno sia a conoscenza, sottobanco, dei maneggi dell'altro. Siccome però nessuno può andare a fondo delle magagne altrui senza svelare le proprie, alla fine fa comodo a tutti lo status quo.

NightMan
01-12-2006, 17.07.49
Senza parole
http://www.repubblica.it/2006/11/sezioni/esteri/putin-spia-avvelenata2/telefonate-scaramella/telefonate-scaramella.html

mao
03-12-2006, 22.38.26
- rimosso -

mao
03-12-2006, 22.51.33
Ho visto il DVD di Deaglio, ma mi ha lasciato molto scettico: il problema è che il viminale non annuncia ufficialmente i risultati elettorali, ma quelli temporanei, diciamo ufficiosi, televisivi. E' poi la corte di cassazione che proclama i risultati veri, e lo fa sulla base dei verbali cartacei.
Quindi la truffa elettorale basata su un database Access (perché questo è quel che fa vedere il clou del dvd) in Italia non ha senso.

Il calo omogeneo e sistematico delle schede bianche secondo alcuni (così ho sentito da qualche parte) è in linea con la tendenza storica del sistema proporzionale (in questo effettivamente diverso dall'uninominale del 2001), per cui i risultati delle schede bianche di quest'anno non sarebbero confrontabili con quelli del 2001, ma piuttosto con quelli del 1992, ultima elezione della I repubblica col sistema proporzionale (se qualcuno trova i dati, li pubblichi).

Leggevo inoltre su qualche quotidiano che il controllo delle schede nulle fatto finora ha portato ad un aumento dei voti al centro-sinistra, e non al centro destra, ma di entità trascurabile.

Comunque, se dovessero manifestarsi delle incongruenze, certamente non si delegittimerà il parlamento intero, ma neppure il singolo deputato: già nella scorsa legislatura un parlamentare di Forza Italia di cui in questo momento mi sfugge il nome, dai controlli post-elettorali è risultato non vincitore nel suo collegio, e avrebbe dovuto lasciare lo scranno a favore del vero vincitore, ma non c'è stato verso di farlo decadere, fino a scadenza naturale della legislatura.

Quel che non capisco è perché Deaglio non si è informato sulla legge elettorale e su come funziona in italia, e nessuno gli abbia fatto sapere prima che c'era qualcosa che non andava...

oddio, ripensandoci è anche possibile che il broglio descritto da Deaglio ci sia stato, e che il fatto che il Viminale potesse falsamente dichiarare vincitore il CD e poi la cassazione definitivamente il CS, avrebbe dato la possibilità a Berlusconi di sbandierare brogli a destra e a manca da parte dei giudici comunisti, e dichiarare nullo il voto, ma non oso pensare a cosa sarebbe successo. Per fortuna non è andata così.

infinitopiuuno
04-12-2006, 17.33.10
Gli articoli de LA REPUBBLICA....

-senza parole-

infinitopiuuno
04-12-2006, 17.34.14
Comunque, se dovessero manifestarsi delle incongruenze, certamente non si delegittimerà il parlamento intero....



Perchè? :mm:

dave4mame
04-12-2006, 17.40.07
Deaglio (ottimo giornalista di sinistra


non oso immaginare i pessimi allora...

mao
04-12-2006, 17.50.01
Perché è lo stesso parlamento a decidere in proposito.

crazy.cat
10-12-2006, 19.15.39
Rete 4 ha fatto vedere tutto per bene, prodi seppellito da una marea di fischi e insulti appena entrato al Motor show.
Rai 3 liquida la faccenda come una quarantina di giovani di destra che hanno contestato il premier ed hanno coperto gli attestati di stima (quali???) che gli venivano rivolti dai presenti.

http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo339688.shtml
Prodi contestato al Motor Show
Bologna, premier fischiato dai giovani

Il Presidente del Consiglio Romano Prodi è stato accolto da forti contestazioni e da una bordata di fischi dagli spettatori del Motor Show di Bologna. Appena arrivato nel quartiere fieristico bolognese dove è in corso la manifestazione motoristica, il premier è stato fischiato dal pubblico, soprattutto giovani, molti dei quali gli hanno urlato "buffone".

Il Presidente del Consiglio aveva accolto l'invito del presidente della Promotor, la societa' organizzatrice del Motor Show, Alfredo Cazzola, a visitare il salone in corso nel quartiere fieristico di Bologna.

Appena entrato nell'area, accompagnato dalla scorta, nei confronti di Prodi e' partito qualche fischio. Quando il premier e' arrivato tra gli stand, i fischi e le contestazioni sono aumentate e Prodi e' stato costretto a rifugiarsi nei locali del blocco servizi della manifestazione, scortato da Cazzola e da numerosi agenti delle forze dell'ordine, che hanno formato una barriera di protezione per evitare problemi di sicurezza.

''Quando siamo arrivati abbiamo visto che eravamo attesi da un gruppo di propagandisti, appartiene alla democrazia, non ho sentito contenuti ma solo insulti. Agli insulti non si risponde, si continua la visita. Guai se la democrazia si ferma davanti agli urli organizzati''. Il Presidente del Consiglio Romano Prodi ha risposto cosi' a chi gli chiedeva un commento.

''Voglio stigmatizzare in maniera ferma un fatto che in 31 anni di Salone non e' mai avvenuto. Ci siamo trovati di fronte a qualcosa di organizzato, un gruppo organizzato preparato all'arrivo del Presidente del Consiglio''. Con queste parole Alfredo Cazzola, organizzatore e promotore del Motor Show, ha fermamente condannato - parlando con i cronisti - la dura contestazione che ha investito Romano Prodi. ''Un coro infame da stadio - ha proseguito Cazzola - che va stigmatizzato in maniera ferma e dura da parte nostra''.

zen67
11-12-2006, 12.11.15
Rete 4 ha fatto vedere tutto per bene, prodi seppellito da una marea di fischi e insulti appena entrato al Motor show.



:D :D

Immagino quel gran giornalista di Fede abbia riportato imparzialmente le notizie a riguardo.... :inn: (per me a fine tg si è fatto una pipp@...)

Mi ricordo il Berlusca, trasmesso dallo stesso (anche dalla Rai.. :rolleyes: ), quando parlò all'assemblea dell'Onu sembrava ci fosse una platea colma ed attenta... in realtà il video era stato "abbellito"... lui aveva parlato praticamente ad emiciclo (si dice così?...) vuoto e assonnato, le immagini con gli eurodeputati al completo erano dell'apertura dei lavori... :devil:

cmnq:

Una persona che ha il coraggio di affrontare le critiche è sempre meglio di una che evita platee e presenze istituzionali importanti per lo stato per scampare alle stesse, e magari si porta i supporter (a pagamento) in giro, come in una vecchia riunione di confindustria.... :devil: o in vari altri posti ....

Questo governo sembra abbia scontentato chiunque, quello scorso almeno ha accontentato qualcheduno:i ricchi.... :o

exion
11-12-2006, 12.37.15
Rete 4 ha fatto vedere tutto per bene, prodi seppellito da una marea di fischi e insulti appena entrato al Motor show..

...


Troupe di Rete4 che, ovviamente, si trovava lì per caso... :D

Dav82
11-12-2006, 13.04.31
Oh cmq... a proposito di Fede :p Ve lo siete beccati negli spot augurali di Mediaset? :D :D

"Rosso, rosso, rosso, tutto rosso... ma non si può fare Babbo Natale azzurro?"

LOL :D :D :D

crazy.cat
11-12-2006, 13.24.44
Anche gli operai di Mirafiori erano tutti di destra e pagati da Berlusconi?

"Fischi a Prodi insignificanti"
Bertinotti:più grave protesta Mirafiori

"Un episodio spiacevole ma politicamente insignificante". Così il presidente della Camera Fausto Bertinotti ha definito i fischi ricevuti dal premier Romano Prodi al Motor Show di Bologna. "Meglio mantenere l'attenzione su un fenomeno politicamente significativo come quello dell'assemblea di Mirafiori - ha continuato - che costituisce la punta di un iceberg".

wilhelm
11-12-2006, 16.37.19
:mad:

dave4mame
11-12-2006, 18.07.34
Anche gli operai di Mirafiori erano tutti di destra e pagati da Berlusconi?

"Fischi a Prodi insignificanti"
Bertinotti:più grave protesta Mirafiori

"Un episodio spiacevole ma politicamente insignificante". Così il presidente della Camera Fausto Bertinotti ha definito i fischi ricevuti dal premier Romano Prodi al Motor Show di Bologna. "Meglio mantenere l'attenzione su un fenomeno politicamente significativo come quello dell'assemblea di Mirafiori - ha continuato - che costituisce la punta di un iceberg".


beh, a onor del vero gli operai stessi hanno chiarito che è una manifestazione che nasce dal malumore degli ultimi anni, non degli ultimi mesi.

Cecco
11-12-2006, 19.03.52
Insomma l'azione di questo governo è indicibile. Non lo dice mica solo l'opposizione, sarebbe il suo ruolo!
Lo dicono le centinaia di proteste di piazza e non che vengono pressocchè da tutte le categorie sociali. Lo dicono autorità a tutti i livelli, nazionali e non. Lo dicono i media nella quasi totalità. Ma sopratutto lo dicono da tante parti della stessa maggioranza, esponenti di primo piano del governo.
Indifendibile se non per estrema faziosità.
Chiaro che Prodi sia il parafulmine del generale dissenso perchè è lui che si è assunto la responsabilità della guida e della sintesi di questa maggioranza che comprende tutto ed il contrario di tutto.

Detto questo devo dire che il dissenso poi non dovrebbe mai tradursi in attacchi personali anche quando magari lo stesso Prodi con le sue uscite a dir poco infelici faccia di tutto per attirarsele: può non piacere, e certamente a me non piaceva ancor prima della sua vittoria (se c'è stata!), e comunque è il presidente del consiglio del ns. paese.

dave4mame
11-12-2006, 20.03.53
a proposito di vittoria, berlusconi si è tirato in porta un autogoal mica da ridere.
dice infatti (vado a braccio).
"inconcepibile che in una democrazia il paese sia governato da una maggioranza che ha preso solo 24.000 voti in più".

ora, al di là del fatto che non credo che al suo amicone georgino questo discorso possa fare molto piacere, posto che la riconta gli dia effettivamente ragione, di quanti voti ritiene di poter finire avanti?

Robbi
11-12-2006, 21.15.58
Insomma l'azione di questo governo è indicibile. Non lo dice mica solo l'opposizione, sarebbe il suo ruolo!
Lo dicono le centinaia di proteste di piazza e non che vengono pressocchè da tutte le categorie sociali. Lo dicono autorità a tutti i livelli, nazionali e non. Lo dicono i media nella quasi totalità. Ma sopratutto lo dicono da tante parti della stessa maggioranza, esponenti di primo piano del governo.
Indifendibile se non per estrema faziosità.
Chiaro che Prodi sia il parafulmine del generale dissenso perchè è lui che si è assunto la responsabilità della guida e della sintesi di questa maggioranza che comprende tutto ed il contrario di tutto.

Detto questo devo dire che il dissenso poi non dovrebbe mai tradursi in attacchi personali anche quando magari lo stesso Prodi con le sue uscite a dir poco infelici faccia di tutto per attirarsele: può non piacere, e certamente a me non piaceva ancor prima della sua vittoria (se c'è stata!), e comunque è il presidente del consiglio del ns. paese.



Caro Cecco che piacere rileggerti :)
Non mi torna per nulla difficile, sottoscrivere un toto il tuo pensiero, come sempre lucido, corretto, ma soprattutto onesto intellettualmente!
Prodi.. Prodi... Madonna Santa!! Non riesco neanche a pronunciare il nome senza che un sussulto, un fremito mi pervada e mi faccia potentemente girare i maroni!! :D

Un uomo di una tale pochezza politica, che il CS, dovrebbe ormai vergognarsi nel presentarlo davanti al paese.
Che lo mandino a remengo e se ce la fanno GOVERNINO!! E se no.. forza un po' di coraggio e si torni a votare (per saltare dalla padella alla brace?)

Mi domando! ma nell'ipotesi ventilata il CD come si presenterebbe??
L'ennesima armata Brancaleone?? O quanti disposti al salto della quaglia!? :D O a rimangiarsi a tempo di record parole pronunciate non piu' di 15 gg fa!!


Orco can.. urge parere del mio Vate luminare il Prof :D Pure lui sparito nelle nebbie padane mannaggia!!

Fatti vivo piu' spesso su!!
:)

Robbi
12-12-2006, 11.34.42
a proposito di vittoria, berlusconi si è tirato in porta un autogoal mica da ridere.
dice infatti (vado a braccio).
"inconcepibile che in una democrazia il paese sia governato da una maggioranza che ha preso solo 24.000 voti in più".

ora, al di là del fatto che non credo che al suo amicone georgino questo discorso possa fare molto piacere, posto che la riconta gli dia effettivamente ragione, di quanti voti ritiene di poter finire avanti?

Sai dave, proprio ieri sentendo questa dichiarazione, sono quasi saltato sulla sedia.

Io credo che il Silvietto Nazionale si debba rassegnare alla sconfitta e riconoscere la vittoria dell'avversario, come di norma succede in un paese civile.

Ma al di la' della considerazione, quello che mi ha colpito e' l'affermazione che secondo lui le elezioni le avrebbe vinte il CD sulla base di quali riscontri non e' dato sapere.

La cosa sconvolgente per un uomo politico e si presume di Stato e' l'affermazione, cito piu' o meno testualmente che in una democrazia non si puo' assegnare la vittoria ad una coalizione politica per soli 24.000 voti :eek: :eek::eek:

Mi domando: ma che idea ha questo signore della democrazia e delle sue regole?

Posto che un riconteggio in simili situazioni e' doveroso, una volta acclarato, anche un voto in piu' conta e perbacco se conta!! Contrariamente non saremmo degni di fregiarci dell'articolo 1 della Costituzione!!

Come giustamente facevi notare, il suo Grande Amico Giorgino :D e' stato eletto al primo mandato con uno scarto se non erro di 1500/1700 voti, che hanno poi di fatto assegnato la Florida ai Repubblicani permettendo l'elezione dei 25 Gradi Elettori di competenza, ago della bilancia per l'elezione del Presidente degli Stati Uniti, ancorche' il suo competitor Al Gore, abbia preso circa 500.000 voti popolari in piu' in tutti gli States.

Dopo le necessarie verifiche Gore ha ammesso la vittoria di Bush, e credo che nessuno ne allora ne oggi contesti la legittimita' di questo evento!

Questa e' L'America, paese semi-osannato dal sempiterno Silvio. :D

Se ogni tanto, anziche' sparar minchi@@e a nastro, assimilasse a se certi semplici concetti, regole di base di una moderna Societa' , farebbe opera meritoria per se e per i suoi biografi, che lo ricorderebbero non come un saltimbanco ciccioformaggio prestato alla politica, ma come uomo di Stato di un certo spessore!!

Pdm... nonostante tutto rispetto a Mortazza giganteggia!
:D

dave4mame
12-12-2006, 11.51.34
è questo che mi lascia basito.
berlusconi ha lanciato l'idea della grande alleanza.
aveva senso in assoluto (ok, basta un voto - anzi un seggio - in più per governare, ma in taluni casi è il buon senso che dovrebbe prevalere), nessuno se calato nel contesto (sia l'una che l'altra parte si sarebbero sputtanate.

io mi aspettavo una linea politica diversa.
in primo luogo epurare l'imbecille che ha inventato la cagata del voto degli italiani all'estero (senso: 0 assoluto), poi fare opposizione pesantissima.
cosa che sarebbe dovuto essere facilissima, visti i numeri al senato.

e invece?
hanno cominciato a votare per la missione in libano (cosa che ha avuto senso di coerenza) e per l'indulto (porcata indegna, ma almeno sono riusciti ad addossare la colpa alla sola maggioranza).

sono andati avanti litigando per sto pugno di schede, aggiungendo quel sepolcro imbiancato di casini (mannaggia a lui e la manica di testicoli che lo vota) che vuole fare la prima donna.

e il tutto mentre tutti i sondaggi li danno avanti di almeno 7-8 punti.
ma che imbecilli sono?

Gigi75
12-12-2006, 12.18.05
è questo che mi lascia basito.
aggiungendo quel sepolcro imbiancato di casini (mannaggia a lui e la manica di testicoli che lo vota) che vuole fare la prima donna.


Mai più!:o
te lo prometto!! :crying: :wall:

dave4mame
12-12-2006, 13.37.49
ma ti dirò... a me non sta tanto sugli zebedei il voltafaccia; era evidente che il neodemocristiano casini avesse fregola di centro e soprattutto di comandare.

io mi domando con che coraggio un divorziato si possa autoproclamare rappresentante dei cattolici.

Gigi75
12-12-2006, 13.45.38
no a me frega molto di più il primo aspetto..poi che sia un divorziato o no.. ciò che mi importa è che abbia una politica moderata..ed solo in questo caso sarebbe coerente. poi di qello che fa con la sua vita mi frega poco e niente.

Cmq mai più!

zen67
12-12-2006, 13.45.47
io mi domando con che coraggio un divorziato si possa autoproclamare rappresentante dei cattolici.

Con la faccia di uno a cui non interessa la gente ma lo scranno...

The_Prof
12-12-2006, 13.52.49
Caro Cecco che piacere rileggerti :)
Non mi torna per nulla difficile, sottoscrivere un toto il tuo pensiero, come sempre lucido, corretto, ma soprattutto onesto intellettualmente!
Prodi.. Prodi... Madonna Santa!! Non riesco neanche a pronunciare il nome senza che un sussulto, un fremito mi pervada e mi faccia potentemente girare i maroni!! :D

Un uomo di una tale pochezza politica, che il CS, dovrebbe ormai vergognarsi nel presentarlo davanti al paese.
Che lo mandino a remengo e se ce la fanno GOVERNINO!! E se no.. forza un po' di coraggio e si torni a votare (per saltare dalla padella alla brace?)

Mi domando! ma nell'ipotesi ventilata il CD come si presenterebbe??
L'ennesima armata Brancaleone?? O quanti disposti al salto della quaglia!? :D O a rimangiarsi a tempo di record parole pronunciate non piu' di 15 gg fa!!


Orco can.. urge parere del mio Vate luminare il Prof :D Pure lui sparito nelle nebbie padane mannaggia!!

Fatti vivo piu' spesso su!!
:)


Ecchime quà' :D

Il tuo caro amico Prodi :D e' l'uomo piu' potente d'Italia, potendo contare su amici passati (vedi IRI) e presenti tra cui il potentissimo Bazoli.
Non per nulla in 5 mesi si e' fatto la sua banca, per controllare i flussi finanziari nelle regioni che votano CD.
Un po' come succede nelle regioni rosse con il MPS.
Tutti lo vorrebbero fuori dalle palle, infatti lo mandano sempre piu' spesso in giro a fare un po' da pupazzo da centrare, come succede nei Lunapark.
L'episodio di Bologna non fa testo, perche' organizzato da mesi dai naziskin :D
Piuttosto mi chiedo se Casini non rappresenti la vera spallata all'attuale governo, una specie di cavallo di troia.
Ultima cosa.
Lo sbandierato aumento dell'entrate 33,8 miliardi, non e' merito di nessuno.
Gran parte di queste entrate e' rappresentato da tutte quelle voci (capital gain, ecc.) dovuto al toro in Borsa e dall'aumento dell'Ires, segno di una pur debole ripresa economica, mentre l'Irpef ha registato modestissimi aumenti.

Il principale punto da affrontare per qualsiasi Governo per rimettere in sesto i conti pubblici e' licenziare o prepensionare circa 1.000.000 di dipendenti dello Stato.

Ah dimenticavo che il debito pubblico, che rappresenta l'ammontare dei titoli di stato emessi, puo' diminuire solo in presenza di una diminuizione dei tassi, o in presenza di un fortissimo avanzo di cassa.
Nell'attuale situazione cio' non puo' verificarsi, quindi e' inevitabilmente destinato a crescere grazie alla BCE.

Ciao a tutti :)

Robbi
12-12-2006, 14.19.49
Ecchime quà' :D

Orpo! :eek: vedo che evocarti porta i suoi frutti.. sarai mica come la sibilla cumana?? :D

Il tuo caro amico Prodi :D e' l'uomo piu' potente d'Italia, potendo contare su amici passati (vedi IRI) e presenti tra cui il potentissimo Bazoli.
Non per nulla in 5 mesi si e' fatto la sua banca, per controllare i flussi finanziari nelle regioni che votano CD.

Cesare, giuro che se dici ancora una volta che e' mio amico, ti tolgo il saluto!! LOL :D
Uno con il mio passato non potra' mai e poi mai essere amico di UN DEMOCRISTIANO!! perche' quello e': ripulito, mondato ma DEMOCRISTIANO!! ed ex Boiardo di Stato ciucciastipendi pure!!



Ultima cosa.
Lo sbandierato aumento dell'entrate 33,8 miliardi, non e' merito di nessuno.
Gran parte di queste entrate e' rappresentato da tutte quelle voci (capital gain, ecc.) dovuto al toro in Borsa e dall'aumento dell'Ires, segno di una pur debole ripresa economica, mentre l'Irpef ha registato modestissimi aumenti.

Il principale punto da affrontare per qualsiasi Governo per rimettere in sesto i conti pubblici e' licenziare o prepensionare circa 1.000.000 di dipendenti dello Stato.

Ah dimenticavo che il debito pubblico, che rappresenta l'ammontare dei titoli di stato emessi, puo' diminuire solo in presenza di una diminuizione dei tassi, o in presenza di un fortissimo avanzo di cassa.
Nell'attuale situazione cio' non puo' verificarsi, quindi e' inevitabilmente destinato a crescere grazie alla BCE.

Ciao a tutti :)

Ah sono d'accordo!! :o

Anche qui pero' mi piacerebbe conoscere il parere di un altro illustre "scomparso" o quasi. Il Paolino (L) che quando non cerca f@@a su internet, non rischia la galera con la sua agenzia farlocca :D
magari si ricorda anche di lavorare :o
Wèèèèè noto "trapoler" della bassa bergamasca, dimmi che ne pensano i tuoi artigiani ormai ridotti alla canna del gas!! :D

Cecco
12-12-2006, 15.32.03
Caro Cecco che piacere rileggerti :)
Non mi torna per nulla difficile, sottoscrivere un toto il tuo pensiero, come sempre lucido, corretto, ma soprattutto onesto intellettualmente!
Prodi.. Prodi... Madonna Santa!! Non riesco neanche a pronunciare il nome senza che un sussulto, un fremito mi pervada e mi faccia potentemente girare i maroni!! :D

Un uomo di una tale pochezza politica, che il CS, dovrebbe ormai vergognarsi nel presentarlo davanti al paese.
Che lo mandino a remengo e se ce la fanno GOVERNINO!! E se no.. forza un po' di coraggio e si torni a votare (per saltare dalla padella alla brace?)

Mi domando! ma nell'ipotesi ventilata il CD come si presenterebbe??
L'ennesima armata Brancaleone?? O quanti disposti al salto della quaglia!? :D O a rimangiarsi a tempo di record parole pronunciate non piu' di 15 gg fa!!


Orco can.. urge parere del mio Vate luminare il Prof :D Pure lui sparito nelle nebbie padane mannaggia!!

Fatti vivo piu' spesso su!!
:)

Ciao robbi, il piacere è reciproco. Sono stato a Roma l'altro sabato e, se ce n'era bisogno, ho potuto constatare con piacere che il popolo della cdl è unitissimo, molto + dei partiti che lo rappresentano, udc compreso.
C'è stato un momento molto toccante, Bossi piuttosto malandato che invita i presenti ad applaudire i popoli padani che tanto ama: in altri tempi avrebbe raccolto fischi e pernacchie, invece tanti applausi xchè la gente ha finalmente
capito che quello di Bossi è un movimento che mentre solleva il problema nord
non vuole farlo a discapito del sud.
La cdl non è mai stata un'unione forzata, se rifletti davvero pochissimi temi hanno causato un qualche problemino, ma piccolo, e forse anche indotto dai fattori di difficilissima contingenza interna ed internazionale.
L'unico vero problema è politico in senso stretto, da anni l'udc si smarca da questo tipo di sistema bipolare agognando un'unione di forze al centro che possa decidere di volta in volta se allearsi con i ds o an, escludendo poi le altre forze + estreme a destra e sinistra. Ecco, l'ho detta come mai sentirai da Casini, Follini & C.
Ora a mio parere questo desiderio rimarrà pio ed alla fine l'udc si troverà di nuovo costretta a scegliere la sua collocazione.
Dicono che panacea di tutti i mali potrebbe essere un giusto sistema elettorale
mentre io penso semplicemente che nulla cambierà finchè la classe politica avrà fatto una scelta non di potere ma di buon governo per l'Italia. Parlano tanto della Germania e del sistema tedesco, invito a riflettere se qualche ns. politico avrebbe mai fatto la scelta del cancelliere tedesco che, se non avesse
rifiutato l'alleanza rossa, probabilmente sarebbe ancora in carica!
Allora ti rispondo: forza italia deve continuare l'opera di presenza sul territorio,
bisogna insieme agli alleati formulare un nuovo programma di governo, bisogna
cominciare a federare i partiti per poi giungere al partito unico. Ma l'udc?
Non è un problema che possiamo porci ora. D'altra parte, una volta capito la impossibilità di creare il grande centro, Casini & C. potranno tranquillamente rientrare nella cdl o in alternativa svoltare a sinistra ma, in tal caso, dovranno per coerenzai escludere la presenza di comunisti e rifondaroli.

Cecco
12-12-2006, 15.41.48
A proposito poi del riconteggio delle schede dico che, dopo questa esperienza, rimanendo l'attuale sistema che ti permette di vincere anche con un sol voto in più, si dovrebbe con uno scarto inferiore all' 1% prevedere automaticamente il riconteggio.

Robbi
12-12-2006, 16.57.48
Bossi piuttosto malandato che invita i presenti ad applaudire i popoli padani che tanto ama: in altri tempi avrebbe raccolto fischi e pernacchie, invece tanti applausi xchè la gente ha finalmente
capito che quello di Bossi è un movimento che mentre solleva il problema nord
non vuole farlo a discapito del sud.


Cecco quoto solo questa parte del tuo ragionamento, perche' l'interpretazione che ora si da del Bossi malandato e con problemi di salute la dice lunga su come il grande merito di Berlusconi, e lo riconosco, sia stato prima quello di sdoganare il "fascista" Fini e ora far passare quasi per moderato Bossi. Ti porterei a sentire certi comizi che fa Borghezio nelle piazze dei paesi della Brianza o della Bergamasca, per sentire cosa esce dalla bocca di quel personaggio, con il popolo bue che acclama e incita alla caccia casa per casa "del terrone".

Bossi per il nord ha incarnato, per quelli che capiscono qualcosa di politica, non i militanti che urlano alle feste padane con le corna da triceratopo in testa, una sorta di speranza, di riscatto per gente che lavora da mane a sera e che ha praticamente nulla come ritorno dallo Stato, non come ricchezza personale sia chiaro!

Ora per la maggior parte dei nordici e' percepito come una sorta di "traditore" , anche peggio!!

Se certi atteggiamenti sei portato a "tollerarli" o perlomeno ad indignarti meno da chi hai sempre percepito come una sorta di ladro di Stato; e' difficile spiegare come mai il figlio dell'Umberto e suo fratello, che sino a poco fa si occupava di tubi e marmitte in un negozio della Provincia di Varese, ora facciano entrambi gli Assistenti Parlamentari :eek: ad un paio di deputati europei a 50 e rotti milioni/mese del vecchio conio spese incluse. :rolleyes:

Questo e' il clientelismo politico para-mafioso che Bossi ha sempre combattuto... che accade ora??

La Prov. di Milano, produce da sola oltre il 17% del Prodotto interno lordo di tutto il paese, ti farei vedere le strade come sono conciate, degne del far west! Un esempio per dire cosa ritorna in termini economici per "lo stato" qui al nord!

Progetti relativi ad infrastrutture necessarie per far decollare l'economia, fermi da anni!! Nulla si muove. Tutto imbalsamato!!
Questo paese non puo' permettersi di non investire nelle aree produttive del paese.
Con tutto il rispetto, quando sento parlare di utilizzare i conti correnti" dormienti" nelle banche da anni, un pacco di soldi , a quanto sembra 10/15 Mdl di euro, per l'assunzione dei precari del pubblico impiego, mi cascano i maroni!
Queste risorse vanno impiegate principalmente in sviluppo, ripeto con tutto il rispetto.. non in assistenza!!

Forse Bossi o chi per lui, visto che e' stanco e malato, dovrebbero occuparsi di queste cose, anziche' ingannare ancora la gente.. prima del Nord e ora del Sud!

Gigi75
12-12-2006, 17.36.12
Non ci siamo proprio.. Bossi moderato (non lui.. ma il suo movimento) è una barzelletta!

Il bene del nord a scapito del sud? Quel mostro di riforma costituzionale che avrebbero adottato era esattamente questo. D'altronde..da un movimento che per anni ha proclamato al secessione..dal basso populismo ignorante con i suoi riti sacri tra i fiumi del nord.. cosa ci si può aspettare?

Il danno della scissione di Casini è proprio l'aumento di influenza della Lega.
E così mi trovo Mortazza e le sue bugie da una parte.. e la Lega dall'altra!

Cecco
12-12-2006, 19.19.42
Cecco quoto solo questa parte del tuo ragionamento, perche' l'interpretazione che ora si da del Bossi malandato e con problemi di salute la dice lunga su come il grande merito di Berlusconi, e lo riconosco, sia stato prima quello di sdoganare il "fascista" Fini e ora far passare quasi per moderato Bossi. Ti porterei a sentire certi comizi che fa Borghezio nelle piazze dei paesi della Brianza o della Bergamasca, per sentire cosa esce dalla bocca di quel personaggio, con il popolo bue che acclama e incita alla caccia casa per casa "del terrone".

Bossi per il nord ha incarnato, per quelli che capiscono qualcosa di politica, non i militanti che urlano alle feste padane con le corna da triceratopo in testa, una sorta di speranza, di riscatto per gente che lavora da mane a sera e che ha praticamente nulla come ritorno dallo Stato, non come ricchezza personale sia chiaro!

Ora per la maggior parte dei nordici e' percepito come una sorta di "traditore" , anche peggio!!

Se certi atteggiamenti sei portato a "tollerarli" o perlomeno ad indignarti meno da chi hai sempre percepito come una sorta di ladro di Stato; e' difficile spiegare come mai il figlio dell'Umberto e suo fratello, che sino a poco fa si occupava di tubi e marmitte in un negozio della Provincia di Varese, ora facciano entrambi gli Assistenti Parlamentari :eek: ad un paio di deputati europei a 50 e rotti milioni/mese del vecchio conio spese incluse. :rolleyes:

Questo e' il clientelismo politico para-mafioso che Bossi ha sempre combattuto... che accade ora??

La Prov. di Milano, produce da sola oltre il 17% del Prodotto interno lordo di tutto il paese, ti farei vedere le strade come sono conciate, degne del far west! Un esempio per dire cosa ritorna in termini economici per "lo stato" qui al nord!

Progetti relativi ad infrastrutture necessarie per far decollare l'economia, fermi da anni!! Nulla si muove. Tutto imbalsamato!!
Questo paese non puo' permettersi di non investire nelle aree produttive del paese.
Con tutto il rispetto, quando sento parlare di utilizzare i conti correnti" dormienti" nelle banche da anni, un pacco di soldi , a quanto sembra 10/15 Mdl di euro, per l'assunzione dei precari del pubblico impiego, mi cascano i maroni!
Queste risorse vanno impiegate principalmente in sviluppo, ripeto con tutto il rispetto.. non in assistenza!!

Forse Bossi o chi per lui, visto che e' stanco e malato, dovrebbero occuparsi di queste cose, anziche' ingannare ancora la gente.. prima del Nord e ora del Sud!

Beh insomma non dobbiamo essere sempre d'accordo su tutto. Anch'io all'inizio
non simpatizzavo molto con i leghisti, sono meridionale e napoletano, i loro discorsi mi sembravano eccessivamente egoistici e partigiani e questo mi preoccupava molto più della famigerata secessione.
Poi, col passare del tempo, ho cominciato ad apprezzare quel gran cavallo di razza che era il politico Bossi e gente come Maroni finalmente aperta al dialogo. Sì, ci sono i Borghezio ed i Calderoli, le sparano davvero grosse ma le loro uscite mi appaiono più folkoristiche e grossolane piuttosto che pericolose come qualcuno afferma. In effetti la lega è in una fase di stanca, lo zoccolo duro non pare poter più superare un 5%, ed allora qualcuno crede di poter risvegliare gli antichi fermenti nella gente che più rappresenta la base.
Della lega mi piace in particolare una cosa inesistente nella sinistra e quasi scomparsa nella destra, ignorare il politicamente corretto e spesso andare al nocciolo delle questioni anche in maniera rozza.
Ho molto apprezzato un intervento di Maroni ad Anno Zero che nella serata si occupava della mia città anche con critiche pesanti al governatore ed al sindaco.
Ebbene, mentre avrete senz'altro ascoltato in più occasioni la finta e cretina indignazione della Iervolino rispetto al quadro sui mali della città, il Maroni ha molto semplicemente rappresentato quello che ho sempre pensato, una mancata crescita di senso civico nella popolazione, una borghesia assente dalla vita politica e dunque dalla buona crescita sociale.

Gigi75
12-12-2006, 19.39.41
Sì, ci sono i Borghezio ed i Calderoli, le sparano davvero grosse ma le loro uscite mi appaiono più folkoristiche e grossolane piuttosto che pericolose come qualcuno afferma. In effetti la lega è in una fase di stanca, lo zoccolo duro non pare poter più superare un 5%, ed allora qualcuno crede di poter risvegliare gli antichi fermenti nella gente che più rappresenta la base.


si ma questo comportamento comporta (dis)educazione nella gente con poca cultura ..e un sentimento popolare diffuso antimeridionale..

hai detto nulla!

dave4mame
12-12-2006, 23.13.11
io alla prossima tornata, quale che sia, voterò lega.
e al diavolo tutti gli altri.

biologist1972
13-12-2006, 17.47.12
non si era capito....... :D :D :D

dave4mame
13-12-2006, 18.00.51
prima d'ora l'avevo votata solo alle comunali...

Cecco
13-12-2006, 19.01.14
si ma questo comportamento comporta (dis)educazione nella gente con poca cultura ..e un sentimento popolare diffuso antimeridionale..

hai detto nulla!

Certo, sopratutto quando in tal senso si fa molta propaganda! Ciao

Gigi75
13-12-2006, 19.11.17
Certo, sopratutto quando in tal senso si fa molta propaganda! Ciao

non ho capito :mm: :crying:

Cecco
13-12-2006, 19.40.09
non ho capito :mm: :crying:

Essendo d'accordo con te, aggiungo che però quella gente, proprio in virtù del fatto d'aver non eccessiva cultura facilmente viene strumentalizzata dall'orribile sistema del politicamente corretto della sinistra.

Gigi75
13-12-2006, 20.35.41
ah si certo..su questo siamo d'accordissimo.
Il punto non è destra/sinistra, ma appunto fare una politica più "nobile" che non abbia come obiettivo principale il facile populismo e l'incremento del bacino di elettori (che a dx in questo momento equivale alle castronerie di Borghezio, e a sinistra ai colpi di scena di Caruso).

An è riuscita a sdoganarsi da questo..e ha creato una politica, magari non condivisibile, ma certamente più "nobile".

:)

wilhelm
14-12-2006, 10.25.58
Per il 78% dei concussori le pene sono sotto i due anni: impossibile rimuoverli

Fannulloni e corrotti al sicuro Condannati e licenziati 2 su 100

Il caso dell'usciere malato per 220 giorni in un anno: è al suo posto

Abbiano l'onestà di dirlo: non vogliono licenziare nessuno, neanche i mascalzoni arrestati con la bustarella in mano. Appioppare una condanna per corruzione a più di due anni di carcere, oggi, è pressoché impossibile. »Capita in due casi su cento. Quindi la nuova «severità» sbandierata dal governo verso i dipendenti pubblici disonesti, accettiamo scommesse, si rivelerà una bufala.
Eppure questo ha detto ieri al Corriere il ministro per la funzione pubblica Luigi Nicolais. Al prossimo consiglio dei ministri presenterà «un disegno di legge sui procedimenti penali e disciplinari nel pubblico impiego» che saranno «molto più severi» di adesso: «Oggi c'è il licenziamento in caso di corruzione, concussione e peculato con pene superiori a tre anni.
Molti sfuggono patteggiando o con il rito abbreviato. Da domani basterà una pena patteggiata di oltre due anni per essere licenziati automaticamente».
Domanda: il ministro sa quante condanne a oltre due anni di carcere vengono comminate oggi per quei reati? Se gli interessa, faccia una telefonata a Piercamillo Davigo, Consigliere di Cassazione, già protagonista del Pool Mani Pulite e autore con la professoressa GraziaMannozzi di un libro in uscita per Laterza proprio sulla corruzione. Gli risponderanno: «Pochissime».
Dettagli? Eccoli: elaborando i dati dei casellari giudiziari dal 1983 al 2002, risulta che le condanne per concussione (il reato più grave, articolo 317) a meno di due anni di galera con allegato il beneficio della condizionale sono il 78%. Quelli per corruzione propria (articolo 319) meno ancora: il 93%. E quelli per la corruzione normale (articolo 318) superano il 98%.
Ovvio: la pena prevista per la corruzione va da due a cinque anni. Il giudice, per prassi, sceglie di partire generalmente da una via di mezzo, tipo quattro anni. Basta che il corrotto chieda il rito abbreviato o il patteggiamento, se proprio non ha la pazienza di tener duro, di rinvio in rinvio, contando sulla prescrizione o un indulto, e già ha diritto allo sconto di un terzo: e siamo a due anni e otto mesi. Meno un altro terzo per le attenuanti generiche (che non si negano a nessuno) e un altro sconto se si restituisce il maltolto et voilà, siamo già saldamente al sicuro: sotto i due anni.
E questo, del resto, dicono un po' tutte le banche dati sui processi per corruzione. La pena finisce per essere spesso inferiore a un anno.
Per scendere fino a sette od otto mesi. Una oltre i due anni è una vera rarità. Soprattutto in certe aree del sud comeReggioCalabria, dove le condanne per corruzione risultano essere state due. In venti anni. Morale: la «severità» delle nuove norme finirebbe in realtà per lanciare nel mondo del pubblico impiego un messaggio devastante: tranquilli, non cambia niente, nessuno paga.
Lo dice la storia di questi anni. Non solo sul versante delle mazzette. Basti ricordare il caso di Antonio Donnarumma, un custode di Pompei. Lo arrestarono nella stupenda Casa di Cecilio Giocondo mentre cercava di violentare una ragazzina americana adescata con la scusa di mostrarle affreschi chiusi al pubblico. La flagranza del reato era tale che non cercò neanche di difendersi: patteggiò un anno con la condizionale. Bene: non riuscirono a licenziare manco lui. E si dovettero accontentare di mandarlo «in punizione» a Sorrento. Un «esilio» a 29 chilometri.
Una botta al morale di chi come Pietro Ichino invoca da anni una mano più pesante coi fannulloni proprio per dare più spazio e più soldi ai dipendenti pubblici che lo meritano, la diede ad esempio un certo Salvatore Castellano, che stava al museo di Capodimonte (dove gli usceri rifiutavano le divise perché "non sono confacenti al clima di Napoli") e dopo aver fatto 220 assenze in un anno (più le ferie, più le festività...) era stato indicato al ministero come uno da sbattere fuori. Accusa: la salute cagionevole non aveva impedito all'uomo, mentre risultava quasi agonizzante, di tenere aperto un laboratorio di cornici. Eppure, di ricorso al Tar in ricorso al Tar...
Anche A.T., un dipendente del comune di Genova, non si rassegnò al licenziamento che dopo vari ricorsi al Tribunale regionale: non riusciva a capire perché il municipio fosse così fiscale con lui, che aveva accumulato (facendo contemporaneamente altri lavori, secondo l'accusa) quasi 1.400 giorni di malattia. Perse, alla fine, ma solo perché non trovò magistrati come quelli del Consiglio di Stato che annullarono il licenziamento di un bidello calabrese introvabile quando arrivava il medico fiscale, perché «prima di assumere il provvedimento l'amministrazione deve comunque accertarsi delle reali condizioni di salute». E se quello fosse stato alle Maldive, come successe con un impiegato comunale di Pesaro? Andavano accertate le sue condizioni psicofisiche all' atollo Ari? Una sentenza fantastica. Pari almeno a quella del Tar di Milano che qualche anno fa fece riassumere al liceo scientifico Severi un bidello licenziato perché, preso in prova, in tre anni si era fatto vedere in totale per 60 giorni. No, dissero i giudici: nel pubblico impiego non si può interrompere un rapporto di lavoro prima che sia concluso un periodo di prova. Quanto lungo? Sei mesi.
Cosa che, lavorando il giovanotto ("Sono diplomato e invece di farmi fare le pulizie fatemi lavorare in ufficio!") venti giorni l'anno, avrebbe richiesto qualche decennio.
Il postino P.M., che qualche mese fa a Ortoliuzzo, Messina, fu sorpreso con due tonnellate e mezzo di lettere, fatture, telegrammi, assicurate, raccomandate che da nove mesi non aveva voglia di consegnare, se ne stia dunque sereno: avanti così, non lo licenzierà nessuno. Come nessuno è riuscito in questi anni a liberarsi, a Napoli, di quei vigili urbani che proprio non tengono voglia 'e fatica' nel traffico e hanno intasato la direzione del personale di centinaia di certificati: quello ha problemi all'udito, quell' altro non sopporta lo smog, quell'altro ancora si stressa... Tutta colpa del virus dell'«incrocite»": appena sono di turno a un incrocio, si sentono male. Il risultato, spiega il
Mattino, è il seguente: su 2.128 poliziotti municipali, quelli che lavorano ancora nelle strade sono circa 500. Un quarto. Tutti gli altri faticano dietro qualche scrivania.
Gian Antonio Stella
14 dicembre 2006

:mad:

wilhelm
14-12-2006, 14.52.03
No tav? No party


I francesi, stufi delle beghe ambientaliste alla pummarola, si sono organizzati e i treni ad alta velocità bypasseranno l'Italia. Ora non resta che andare a dorso di mulo. Ma le nostre montagne saranno sempre immacolate




di: Gio da Batiorco

TAV, MAI, A DORSO DI MULO

Il 9 giugno prossimo verrà inaugurata la Strasburgo-Parigi, importante linea ferroviaria ad alta velocità. Dopo anni di dibattiti quindi, finalmente il progetto prende corpo. Ora infatti, con il TGV francese sarà possibile partire dalla Spagna ed arrivare in Germania viaggiando a 320 Km/h, bypassando (questa è la vera notizia) l'Italia e le Alpi. In altre parole, i francesi, stufi delle beghe ecologiste italiane, hanno deciso di tagliarci fuori realizzando una importante alternativa al famoso e contestato "corridoio 5". E pensate che questo innovativo progetto è stato fortemente voluto proprio dalle province, dai comuni e dalle comunità locali francesi interessate dal passaggio del TGV, le quali hanno finanziato con tasse municipali il 25% dei 3.1 miliardi di euro totali necessari per la realizzazione della linea. E tutto si è realizzato a tempo di record. Ma non è finita quì, nello scorso mese di luglio, sempre in Francia, è partito un altro ambizioso cantiere: il completamento della linea veloce tra Melouze e Digione, tratta ferroviaria che permetterà di arrivare a Parigi in meno di 3 ore (anziché le 5 e mezza di adesso), e da lì una tratta fino a Marsiglia e verso l'Europa del sud. Ovviamente però, senza passare dall'Italia, saltando così a piè pari tutti i pecorari scanii, i valsusini e gli eco-conservatori vari. Tanto, che c'entriamo noi con l'Europa?




E buonanotte Italia: che popolo di pecorai... :mad:

RNicoletto
14-12-2006, 15.35.25
Per il 78% dei concussori le pene sono sotto i due anni: impossibile rimuoverli

Fannulloni e corrotti al sicuro Condannati e licenziati 2 su 100
:wall:

Queste sono le cose che mi fanno DAVVERO inca##are! :anger:

Silence
14-12-2006, 16.07.49
Personalmente sono ben contento che bypassino l'Italia...anzi sono proprio felice.

Reputo la Tav un inutile investimento, basato su stime di crescita del commercio che sono quantomeno fantasiose...il petrolio che sta finendo dovrebbe suggerire qualcosa.

Abbiamo ben altre spese da affrontare nel paese, e ben più urgenti, non vedo quindi la necessità di sprecare MILIARDI di euro per la tav.

biologist1972
14-12-2006, 16.11.27
No tav? No party


I francesi, stufi delle beghe ambientaliste alla pummarola, si sono organizzati e i treni ad alta velocità bypasseranno l'Italia. Ora non resta che andare a dorso di mulo. Ma le nostre montagne saranno sempre immacolate




di: Gio da Batiorco

TAV, MAI, A DORSO DI MULO

Il 9 giugno prossimo verrà inaugurata la Strasburgo-Parigi, importante linea ferroviaria ad alta velocità. Dopo anni di dibattiti quindi, finalmente il progetto prende corpo. Ora infatti, con il TGV francese sarà possibile partire dalla Spagna ed arrivare in Germania viaggiando a 320 Km/h, bypassando (questa è la vera notizia) l'Italia e le Alpi. In altre parole, i francesi, stufi delle beghe ecologiste italiane, hanno deciso di tagliarci fuori realizzando una importante alternativa al famoso e contestato "corridoio 5". E pensate che questo innovativo progetto è stato fortemente voluto proprio dalle province, dai comuni e dalle comunità locali francesi interessate dal passaggio del TGV, le quali hanno finanziato con tasse municipali il 25% dei 3.1 miliardi di euro totali necessari per la realizzazione della linea. E tutto si è realizzato a tempo di record. Ma non è finita quì, nello scorso mese di luglio, sempre in Francia, è partito un altro ambizioso cantiere: il completamento della linea veloce tra Melouze e Digione, tratta ferroviaria che permetterà di arrivare a Parigi in meno di 3 ore (anziché le 5 e mezza di adesso), e da lì una tratta fino a Marsiglia e verso l'Europa del sud. Ovviamente però, senza passare dall'Italia, saltando così a piè pari tutti i pecorari scanii, i valsusini e gli eco-conservatori vari. Tanto, che c'entriamo noi con l'Europa?




E buonanotte Italia: che popolo di pecorai... :mad: (Y) (Y) (Y)

NightMan
14-12-2006, 16.25.18
C'è stato un momento molto toccante, Bossi piuttosto malandato che invita i presenti ad applaudire i popoli padani che tanto ama: in altri tempi avrebbe raccolto fischi e pernacchie, invece tanti applausi xchè la gente ha finalmente capito che quello di Bossi è un movimento che mentre solleva il problema nord non vuole farlo a discapito del sud.

Lo dico sempre che voi elettori del Berlusca siete talmente abituati alle fiction delle sue televisioni che ormai credete ad ogni favoletta che vi propina. Questa del Bossi redento poi è fantastica... Io non dimenticherò mai le parole di odio e di insulto che lui, i suoi seguaci e la sua gente hanno rivolto nei confronti di noi meridionali o nei confronti di persone di razza diversa. Il fatto che ormai sia un vecchiaccio malato e compassionevole non me lo fa applaudire manco se finalmente parla in maniera sensata. E' quasi disdicevole che tante persone del sud abbiano applaudito Bossi, anche se in quel contesto di "festa-scampagnata". Per me questo è indice di quanto noi italiani sappiamo essere pecoroni e giocondi...
Rispetto alle critiche alla finanziaria e alle contestazioni a Prodi, poi, che dire? Il fatto che questa finanziaria sia mal vista dalla maggioranza degli italiani è un dato di fatto, così come è naturale il fatto che Prodi riceva fischi o che alcuni gruppi si organizzino per contestarlo aspramente in pubblico. Succedeva molto più spesso anche per Berlusconi ma sembra che ce ne siamo dimenticati o che forse ora ci conviene pensarla così.
Rispetto all'affermazione dell'indegnità di governare con soli 24000 voti in più, siamo tutti d'accordo. Berlusconi ha fatto un autogol, ha confermato la sua strana idea della democrazia ed inoltre ha bocciato la legge "porcata" elettorale che la sua maggioranza ha così tanto fortemente voluto.
:inn:

NightMan
14-12-2006, 16.33.02
Personalmente sono ben contento che bypassino l'Italia...anzi sono proprio felice.

Reputo la Tav un inutile investimento, basato su stime di crescita del commercio che sono quantomeno fantasiose...il petrolio che sta finendo dovrebbe suggerire qualcosa.

Abbiamo ben altre spese da affrontare nel paese, e ben più urgenti, non vedo quindi la necessità di sprecare MILIARDI di euro per la tav.

Anche a me sta TAV non ha mai detto nulla... Ma cosa vuoi che me ne freghi a me di completare il corridoio 5 quando sono anni che non rifanno le strade principali del mio paese o quando d'estate, puntualmente manca l'acqua per giornate intere??? Forse perorai lo siamo già ;)

ps: e poi, sta Tav a che serve se mezza rete feorroviaria è tutta da rifare? Li facciamo arrivare a Torino e poi? li lasciamo lì???

UG0_BOSS
14-12-2006, 19.17.56
Personalmente sono ben contento che bypassino l'Italia...anzi sono proprio felice.

Reputo la Tav un inutile investimento, basato su stime di crescita del commercio che sono quantomeno fantasiose...il petrolio che sta finendo dovrebbe suggerire qualcosa.

Abbiamo ben altre spese da affrontare nel paese, e ben più urgenti, non vedo quindi la necessità di sprecare MILIARDI di euro per la tav.

(Y)

wilhelm
15-12-2006, 01.01.53
Ma mi spiegate come fate a dire una cosa simile?

Bisogna anche considerare i benefici a lungo termine di certe cose: penso a esempio alla città di Trieste, una volta porto di un grande impero e ora città ai confini di uno stato che non l'ha mai considerata come veramente dovrebbe...

L'apertura dell'UE verso l'est permetterebbe di riportare ricchezza, traffici, commercio a questa città e viene invece tagliata fuori...


Senza contare il paradosso di chi mi dice che la TAV inquina e che le merci che corrono via strada inquinano meno: non commento neanche un tale pensiero che personalmente trovo aberrante.


:mad:


E gli esempi di questi paradossi italiani sono molti:

- no al nucleare... E con buona pace dei detrattori del nucleare francesi e svizzeri ci mettono i reattori a 2cm dal confine e, per di più, ci vendono a caro prezzo l'energia di cui non avremmo bisogno con nostre centrali nucleari;

- no agli inceneritori e vediamo cos'è la crisi dei rifiuti in Campania;

- no ai rigassificatori e spendiamo e sprechiamo miliardi per comprare gas in altri stati...

- no al completamento della A28 e per fare 9Km - Godega di S. Urbano - Conegliano (TV) - ci metto 40';

- il passante di Mestre che è partito dopo anni di inutili sprechi di tempo e soldi (e ancora Mestre è una croce per chi viaggia nel Veneto);

- no al MOSE e intanto Venezia sprofonda;

- no (anche se ormai è troppo tardi ma i danni passati si pagano) al tratto Piovene Rocchette (VI) - Rovereto (TN) che avrebbero alleggerito buona parte del traffico sulla A22, soprattutto se completata con la PiRuBi...


Devo andare avanti?

Perché questa è la situazione nel Triveneto e non credo sia dissimile dal resto del paese, e tutto ciò mi fa davvero infuriare...

:mad:

crazy.cat
15-12-2006, 08.17.28
E si comincia la riconta, a parte che non capisco bene perchè 7 mesi per contare 4 o 5 milioni di schede (usano una sola persona?), dal risultato di questo conteggio vedo tre possibilità finali.

1) I conti tornano (e sarebbe la soluzione più auspicabile), vorrebbe dire, aver speso un mucchio di soldi per il riconteggio, ma almeno il nostro sistema elettorale funziona ed è sano.

2) I conti non tornano e perde la sinistra.
A questo punto però sono passati almeno un paio di anni di governo, e cosa si deve fare, si butta via il governo? Si annullano tutte le leggi fatte? Si eliminano tutti i dirigenti nominati?
Risultato un caos totale.

3) I conti non tornano e perde ancora di più la destra.
A questo punto si licenziano senatori e deputati di destra?
Si ribalta il parlamento e il senato.

Nel caso 2 e 3 vorrebbe poi dire, oltre al caos totale istituzionale, la totale sfiducia nel sistema elettorale presente, passato e futuro.
Non parliamo poi degli strascichi giudiziari che scatenerebbe una cosa del genere.

Il conteggio se andava rifatto, doveva avvenire subito dopo le elezioni, prima dell'insediamento del nuovo governo.
Farlo adesso è ancora più rischioso.

Giunta Camera:"Ricontare le schede"
Si comincia dal 10% dei seggi

http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo340359.shtml

wilhelm
15-12-2006, 09.06.30
Anch'io non capisco sette mesi per fare il 10% di un lavoro che richiede una notte...


Le solite cose all'italiana... :mad:

dave4mame
15-12-2006, 09.55.24
E si comincia la riconta, a parte che non capisco bene perchè 7 mesi per contare 4 o 5 milioni di schede (usano una sola persona?), dal risultato di questo conteggio vedo tre possibilità finali.
[/url]

io quando dicevo di farle ricontare tutte a deaglio mica scherzavo...

exion
15-12-2006, 13.10.14
Sono a favore della TAV.

Non è concepibile un continente europeo che vuole essere una unica grande entità, senza una rete di trasporti globale, integrata, continentale, altamente disponibile, e soprattutto veloce.

Nei fatti oggi Roma e Parigi (1.400Km) sono idealmente più "lontane" tra loro che New York e Los Angeles (4.500Km). E questo non va bene.

biologist1972
15-12-2006, 13.50.45
Anch'io non capisco sette mesi per fare il 10% di un lavoro che richiede una notte...


Le solite cose all'italiana... :mad:
(Y) (Y) (Y)

NightMan
16-12-2006, 12.41.17
Anch'io non capisco sette mesi per fare il 10% di un lavoro che richiede una notte...


Le solite cose all'italiana... :mad:

ehm... una cosa è farli contare da un esercito di scrutatori e presidenti di seggio (penso oltre il migliaio) con i rappresentanti di lista che ti rompono i co**ioni ma pur sempre ti fanno continuare, un'altra è farli contare ad una decina di politici che magari staranno a scannarsi su ogni segno strano sulle schede...
Non ci vuole una notte. Ci metteranno 7 mesi per il 10% e se trovano irregolarità ce ne metteranno altri 63 per il restante 90%. Insomma è tutto fumo e niente arrosto... non statevi a preoccupare che la legislatura finisce prima ;)

NightMan
16-12-2006, 12.42.10
Sono a favore della TAV.

Non è concepibile un continente europeo che vuole essere una unica grande entità, senza una rete di trasporti globale, integrata, continentale, altamente disponibile, e soprattutto veloce.

Nei fatti oggi Roma e Parigi (1.400Km) sono idealmente più "lontane" tra loro che New York e Los Angeles (4.500Km). E questo non va bene.

ci sono gli aerei :o

biologist1972
18-12-2006, 16.07.05
Articolo tratto da " Il Corriere della Sera"

Sott'accusa «l'effetto restrittivo della manovra su consumi e investimenti»

«La manovra frenerà la crescita del Pil»
Le stime del Centro Studi di Confindustria: «Nel 2007 la crescita del prodotto interno lordo scenderà dello 0,3%, al all'1,4%»
http://www.corriere.it/Media/Foto/2006/12_Dicembre/18/PD--180x140.JPG
ROMA - La Finanziaria rischia di incidere negativamente sul Pil 2007 già atteso in calo rispetto a quest'anno. È quanto stima il Centro Studi di Confindustria che, per l'anno prossimo, prevede un Pil all'1,4%, che potrebbe però scontare un'ulteriore contrazione dello 0,3% per il peso delle misure previste dalla manovra. «Nel 2007 - sostiene il Csc - la crescita del Pil scenderà intorno all'1,4%», ma «l'effetto restrittivo della manovra su consumi e investimenti e, di conseguenza, sull'import, dovrebbe comportare una riduzione della crescita di circa 3 decimi di punto percentuale».

PIL IN CALO - «Nel 2007 - scrive infatti Confindustria nelle sue note economiche - si avrebbe una decelerazione della crescita del Pil. Nel primo trimestre la crescita scenderebbe allo 0,2% congiunturale, per poi risalire lievemente allo 0,3% a trimestre nella seconda metà dell'anno. Nella media del 2007 l'economia italiana dovrebbe crescere intorno all'1,4 %, vicino al tasso potenziale». Il rischio però - secondo Confindustria - è che gli effetti della Finanziaria all'esame da oggi della Camera, pesino in maniera negativa sulla crescita. «La previsione da noi formulata - spiega infatti il Csc - rappresenta il nostro cosiddetto quadro tendenziale. Non tiene cioè conto dei provvedimenti compresi nella Finanziaria 2007 in corso di definizione. L'effetto restrittivo della manovra, delineata dall'insieme di misure presentate dal governo a settembre, su consumi ed investimenti e, di conseguenza, sull'import dovrebbe comportare una riduzione della crescita del Pil nel 2007 di circa 3 decimi di punto percentuale». Per quanto riguarda il 2008 invece, la previsione di Confindustria riferita al Pil è di «un graduale ritorno verso tassi di crescita più vicini al potenziale di tutta l'area dell'euro» e quindi la stima è «in leggera accelerazione rispetto al 2007, all'1,5%».

wilhelm
18-12-2006, 16.13.42
Letto e pianto: avevo, purtroppo, ragione quando dicevo che saremo tutti ricchi uguali ma tutti più poveri... :(

biologist1972
18-12-2006, 16.26.25
Letto e pianto: avevo, purtroppo, ragione quando dicevo che saremo tutti ricchi uguali ma tutti più poveri... :(

dobbiamo pazientare amico mio...il tempo aggiusta tutto :devil:

;)

Silence
18-12-2006, 16.49.47
Ma mi spiegate come fate a dire una cosa simile?

Certo...ti spiego subito il mio pensiero.

La necessità della linea ad alta velocità, a mio avviso rappresenta un vero e proprio miraggio.
Trovo ridicolo sprecare miliardi...ripeto miliardi di euro, per progredire una linea di trasporto che non avrà futuro.
Mi spiego meglio...le motivazioni apparenti sarebbero che in un prossimo futuro, la richiesta di merci, sarà talmente alta, che quest'ultime dovranno essere trasportate più velocemente.
Con tutto il rispetto nei confronti di chi ha formulato tale ipotesi, la reputo un tantino azzardata...le previsioni future sono di natura diversa.
Il petrolio infatti si sta esaurendo...e dubito che in futuro si potrà avere questo boom di richieste, saremo costretti, causa forza maggiore, a produrre noi, non più a importare.

Per quel che riguarda il nucleare, il mio punto di vista l'ho già espresso...per me c'è una bella differenza. Verissimo che le centrali nucleari francesi sono vicine e un'esplosione ci coinvolgerebbe, ma per me c'è differenza fra subire e co-partecipare ad una sciagura. Sarò favorevole al nucleare quando esisterà una compagnia assicuratrice in grado di stipulare una poliza su una centrale, me ne basta una.
Questo ne attesterebbe la non pericolosità!

Per quanto riguarda rigassificatori e inceneritori, a mio avviso, un altro miraggio.

I termovalorizzatori, cioè gli inceneritori di nuova generazione, non li fa più nessuno. Motivo?

1-Uccidono...le polveri che escono, da recenti studi sono causa di tumori e sono pericolosissime, da anni uno scienziato americano, Paul Connect, fa conferenze molto documentate sulla pericolosità degli inceneritori. Un gruppo di scienzati nostrani, fra l'altro, stanno combattendo la loro quotidiana guerra fra finanziamenti che non ci sono, e indifferenza dei media. Questi signori, tramite un microscopio a scansione ambientale hanno PROVATo la pericolosità degli inceneritori. LINK (http://www.nanodiagnostics.it/)
2-Non è vero che producono energia...il bilancio di un inceneritore è in passivo, in pratica l'energia che usi per farlo funzionare è maggiore di quella che ottieni bruciando i rifiuti.

L'unico motivo per cui questi impianti vogliono essere fatti è perchè possono essere costruiti a nostre spese, le compagnie infatti spingono per avere soldi pubblici per la loro realizzazione.

Modi per sopperire al problema rifiuti ce ne sono molti (germania docet), un connubio di leggi ben fatte e nuove tecnologie (nel caso mi spiegherò meglio).

Per le altre cose che citi, non sono proprio informato e non posso dire niente.
Spero di essermi fatto capire Wil. :)

Dav82
18-12-2006, 17.10.35
Per quanto riguarda l'energia dovremmo andare ben spediti verso le energie rinnovabili, non ci sono ca@@i... solare ok, ma anche eolico, ma non l'eolico quello "normale" che non può dare un grande apporto sul fabbisogno globale.. no, questo eolico (http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?t=110359), inventato in Italia! Magari poi non funziona, bon! Però bisogna provarci, visto che le premesse e le promesse sono da paura! E magari, piuttosto che spendere una decina di milioni di euro per una delle solite ca@@te, meglio investirli qui... se poi vanno persi chi se ne frega, ma il potenziale ritorno è enorme.

Tanto per rendere l'idea, una ventina di impianti come quelli del kytegen e il fabbisogno elettrico italiano sarebbe soddisfatto (anzi, la notte ci sarebbe un surplus enorme), spendendo - per la costruzione di tutte queste "centrali eoliche" - poco più di un decimo di quanto costa una singola centrale nucleare, mettendo in opera il tutto in tempi molto più brevi (una centrale nucleare ha dei tempi di set-up che si misurano in lustri, e non uno solo).... e il tutto con il semplice vento, senza bruciare tonnellate di petrolio o di gas, e senza avere scorie nucleari da smaltire in non so quale miniera di sale...

crazy.cat
18-12-2006, 17.16.08
Chi può vola negli Usa e in Italia un amica deve aspettare a marzo 2008 per una visita che riscontri un probabile tumore (e poi non ti devono girare le scatole).
Comunque auguri al cavaliere.

2006-12-18 14:24
BERLUSCONI, INTERVENTO RIUSCITO
CLEVELAND - L'ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi è stato operato con successo a Cleveland (Ohio), in un centro cardiaco tra i piu' famosi al mondo. Lo hanno detto fonti dell' ospedale, chiedendo di non essere citate. Le fonti hanno parlato di "intervento semplice", cioé di routine.

"Apprendo con gioia che l' intervento chirurgico cui l' amico Silvio Berlusconi si è sottoposto è perfettamente riuscito ed è terminato con piena soddisfazione", aveva anticipato il presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga.

Berlusconi era giunto in Ohio per effettuare una serie di accertamenti nella famosa Cleveland Clinic, che possiede un Centro Cardiaco considerato tra i migliori del mondo. Uno dei dirigenti del centro e' il cardiologo italiano Andrea Natale, considerato una autorita' mondiale nel campo della elettrostimolazione. Natale dirige il dipartimento dell'ospedale specializzato in pacemaker ed elettrofisiologia.

Sono stati i medici della Cleveland Clinic a inventare nel 1958 la angiografia coronarica e a mettere a punto dieci anni dopo le procedure di bypass cardiaco diventate adesso un modello in tutto il mondo. Al centro cardiaco della Cleveland Clinic vengono effettuate oltre 220 mila visite l'anno. Nei 333 letti del centro si alternano ogni anno circa 18 mila pazienti bisognosi di accertamenti o procedure chirurgiche.

Robbi
18-12-2006, 17.20.45
Mi unisco agli auguri. :)

comunque ha una pellaccia ;)

exion
18-12-2006, 17.24.53
Per legge i Presidenti del Consiglio nonché i loro ministri, in carica e passati, dovrebbero avere una convenzione obbligatoria a vita col Cardarelli di Napoli :devil:

Robbi
18-12-2006, 17.26.22
LOl :D
Ottimo ospedale!
se riesci ad arrivare in sala operatoria "emergendo" dalla monnezza!!

:D

Feintool
18-12-2006, 17.50.37
Per quanto riguarda l'energia dovremmo andare ben spediti verso le energie rinnovabili, non ci sono ca@@i... solare ok, ma anche eolico, ma non l'eolico quello "normale" che non può dare un grande apporto sul fabbisogno globale.. no, questo eolico (http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?t=110359), inventato in Italia! Magari poi non funziona, bon! Però bisogna provarci, visto che le premesse e le promesse sono da paura! E magari, piuttosto che spendere una decina di milioni di euro per una delle solite ca@@te, meglio investirli qui... se poi vanno persi chi se ne frega, ma il potenziale ritorno è enorme.

Tanto per rendere l'idea, una ventina di impianti come quelli del kytegen e il fabbisogno elettrico italiano sarebbe soddisfatto (anzi, la notte ci sarebbe un surplus enorme), spendendo - per la costruzione di tutte queste "centrali eoliche" - poco più di un decimo di quanto costa una singola centrale nucleare, mettendo in opera il tutto in tempi molto più brevi (una centrale nucleare ha dei tempi di set-up che si misurano in lustri, e non uno solo).... e il tutto con il semplice vento, senza bruciare tonnellate di petrolio o di gas, e senza avere scorie nucleari da smaltire in non so quale miniera di sale...

Giusto Dav, inoltre esiste un dilemma che NESSUNO ha ancora risolto... DOVE situare le tanto scomode scorie? Visto che le discariche per i rifiuti nessuno le vuole (e qui aprirei un dibattito sul tema: "ma i tuoi rifiuti dove li mandi?" ) e parliamo di semplici (?) rifiuti urbani non di materiale radioattivo... quindi sapendo che non esiste attualmente un contenitore che mantenga stagno il contenuto radioattivo per oltre 200 anni e che la tossicita' delle scorie nucleari durano per oltre 500 anni e che un'infiltrazione d'acqua in un contenitore ne provoca il collasso con conseguente esplosione, dove pensano di situarle una volta che le tanto sospirate (per loro) centrali nucleari entreranno a regime? Domanda: ne vale la pena? E se ne vale la pena quale paese vorrebbero sacrificare??

Troppe domande senza risposte plausibili, permettetemi di essere apprensivo sul tema "nucleare".

Variac
18-12-2006, 17.58.54
Chi può vola negli Usa e in Italia un amica deve aspettare a marzo 2008 per una visita che riscontri un probabile tumore (e poi non ti devono girare le scatole).

Davvero???? Capitasse a una persona che mi sta a cuore, il giorno dopo mi ritroverei in galera per aver distrutto l'ospedale.

Feintool
18-12-2006, 18.11.25
Davvero???? Capitasse a una persona che mi sta a cuore, il giorno dopo mi ritroverei in galera per aver distrutto l'ospedale.


Bhe.. allora caro Variac dovresti fare incetta di un po' di C4 visto che queste sono realta' quotidiane.. (purtroppo) :(

La realta' e' che se hai un solido conto in banca o tanta (ma tanta..) fortuna di trovare un bravo medico che abbracci la sua professione con la giusta passione disinteressata, hai una buona probabilita' di sopravvivere ad alcuni mali che lasciano poco spazio decisionale, altrimenti trapassi come tanti hanno e stanno facendo con pacata rassegnazione.

NightMan
18-12-2006, 22.46.05
Per legge i Presidenti del Consiglio nonché i loro ministri, in carica e passati, dovrebbero avere una convenzione obbligatoria a vita col Cardarelli di Napoli :devil:


exion, non per difendere niente e nessuno ma guarda che checchè se ne dica il Cardarelli è uno dei migliori ospedali d'Italia. Il fatto che ogni tanto si verifichino episodi di malasanità non è indice di nulla. Purtroppo ha un utenza che ha pochi eguali in Italia e l'errore è fisiologico ma la gente che ci lavora dentro è davvero tra le più professionali in giro.

dave4mame
19-12-2006, 00.47.47
infatti c'è la fila da tutta italia... :)

NightMan
19-12-2006, 15.54.40
Vabbè, lascio perdere il discorso sugli ospedali al sud, altrimenti mi inca**o come una bestia e dovrei prendermela con tutti i politici e i mafiosi che dall'unificazione dell'Italia si sono alternati ai governi. Torniamo a parlare di cose inutili per l'Italia come la TAV o il ponte sullo stretto.

zen67
19-12-2006, 16.40.44
sanità: male incurabile dell'azienda italia... :o

crazy.cat
20-12-2006, 13.56.36
Con video diffuso su youtube.

Ascoltatelo, ha ragione.

Autostrade, la verità di Di Pietro
http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/articoli/articolo340957.shtml

crazy.cat
20-12-2006, 13.59.34
Ma non ci volevano sette mesi per fare i conti????
http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_2054854498.html
GIUNTA DELLE ELEZIONI: VITTORIA DI PRODI AUMENTA DI 177 VOTI
ROMA - Dal controllo delle 26 circoscrizioni fatto in Giunta delle elezioni della Camera una novità esce fuori: alla coalizione di Prodi toccano 166 voti in più. Mentre per Berlusconi ce ne sono 11 in meno. Quindi il distacco dalla CdL, anche se di poco, aumenta: 177 voti si vanno ad aggiungere ai già noti 24.755. Per arrivare ad una differenza totale tra i due schieramenti di 24.932. A favore dell' Unione.

Questo, spiegano gli esponenti della maggioranza in Giunta, significa semplicemente che dalle 26 relazioni circoscrizionali non emergono novità o anomalie particolari. I dati in sostanza, combaciano sia con quelli diramati dal Viminale, sia con quelli della Corte di Cassazione. Quelli attribuiti dal ministero dell'Interno alla coalizione di centrosinistra (19.001.684) risultano leggermente inferiori a quelli risultanti ora alla Giunta (19.002.764) solo perché, spiegano, "a quelli del Viminale mancavano ancora i dati delle schede contestate che sono arrivati solo dopo qualche giorno".

Dav82
20-12-2006, 14.16.26
No, cioè sì: avranno fatto il controllo dei vari totali, dai verbali di seggio o - molto più probabile visti i tempi ridotti - dai totali delle varie circoscrizioni... per controllare il 10% delle schede ci vuole molto di più infatti :)

Tanto per farmi un'idea pure io, c'erano 60.000 sezioni, ognuna di 5 (o 6) componenti, con in più in genere 2 rappresentati di lista, che hanno lavorato in media diciamo 4/5 ore per lo scrutinio... quindi, anche ipotizzando sole 5 persone per seggio, fa un totale di 60k * 5 * 4,5 = 1,35 milioni di h/uomo, quindi per controllare il 10% delle schede servono 135k h/uomo o giù di lì.
Considerando 8h/giorno fanno 16.875 giorni/uomo, per 22 giorni/mese fanno 767 mesi/uomo... le stime parlano di sette mesi, quindi con questi parametri fanno 767/7 = 110 persone che fanno questo lavoro.
Considerando anche che magari si procederà più spediti che nei seggi (e questo è volendo normale, ma non sicuro, se si pensa alle contestazioni), e che i parlamentari che fanno questo lavoro non sono sollevati dai loro incarichi normali (commissioni etc), e che sicuramente non ci sono 110 persone nella giunta per le elezioni (non erano 23? :mm: ), il tempo di mesi e mesi sembra essere, visti i parametri, giustificato...


edit: sì, infatti al Senato la giunta per le elezioni (http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/Commissioni/0-00021.htm) è composta da 23 persone, alla Camera la giunta (http://legxv.camera.it/organiparlamentarism/246/255/4427/documentoxml.asp) è di 30 persone.

Dav82
20-12-2006, 14.17.18
Con video diffuso su youtube.

Ascoltatelo, ha ragione.

Autostrade, la verità di Di Pietro
http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/articoli/articolo340957.shtml


Ha ragione da vendere (Y)

exion
21-12-2006, 16.53.39
EH POVERA ITALIA VA!!!! :rolleyes:


Secondo me la politica italiana è solo un diversivo per far credere alla gente che tutte le colpe vengono dal Presidente del Consiglio, dai ministri, dai sindaci, dai presidenti di regione, dai parlamentari...

In realtà il paese sta andando a scatafascio, ma ci sta andando dalle piccole cose, che dipendono da ognuno di noi, dalle singole persone, dai cittadini, perché in Italia nessuno va più a fondo delle proprie responsabilità.

I politici sono solo comodi parafulmini. Fanno un patto con gli elettori: "votatemi! Votatemi ancora! Mandatemi a fare una vita di lusso in parlamento, a riempire la pagine patinate dei rotocalchi!!! Io in cambio vi prometto di addossarmi tutte le colpe per ciò che non funziona!"

Risultato: il paese non funziona più, arretra, ma non per decisioni sbagliate dall'alto, ma per la convinzione dal basso di non avere colpe.


Semmai possa aver avuto di recente un pò di nostalgia per l'Italia, con quello che mi stanno facendo passare le società di assicurazioni mi è passata del tutto :mad:

biologist1972
21-12-2006, 17.02.37
EH POVERA ITALIA VA!!!! :rolleyes:


Secondo me la politica italiana è solo un diversivo per far credere alla gente che tutte le colpe vengono dal Presidente del Consiglio, dai ministri, dai sindaci, dai presidenti di regione, dai parlamentari...

In realtà il paese sta andando a scatafascio, ma ci sta andando dalle piccole cose, che dipendono da ognuno di noi, dalle singole persone, dai cittadini, perché in Italia nessuno va più a fondo delle proprie responsabilità.

I politici sono solo comodi parafulmini. Fanno un patto con gli elettori: "votatemi! Votatemi ancora! Mandatemi a fare una vita di lusso in parlamento, a riempire la pagine patinate dei rotocalchi!!! Io in cambio vi prometto di addossarmi tutte le colpe per ciò che non funziona!"

Risultato: il paese non funziona più, arretra, ma non per decisioni sbagliate dall'alto, ma per la convinzione dal basso di non avere colpe.


Semmai possa aver avuto di recente un pò di nostalgia per l'Italia, con quello che mi stanno facendo passare le società di assicurazioni mi è passata del tutto :mad: (Y) (Y) (Y)

crazy.cat
25-12-2006, 11.37.28
Si dice che sbagliando si impara dai proprio errori, evidentemente.......

Prodi:rifarei indulto e Finanziaria
"In Libano si è salvata la pace"

Facendo un consuntivo di fine anno, il premier ha dichiarato che rifarebbe l'indulto e la Finanziaria. Intervistato dal Gr1, Prodi ha inoltre rivolto a Berlusconi "un augurio di buona salute fisica". Di rientro da Beirut, il presidente del consiglio ha distinto tra missioni internazionali buone e cattive ma, ha distinto: "l'opinione pubblica internazionale capisce che nel Libano si è salvata davvero la pace".

Nell'intervista, Prodi ha dichiarato con sicurezza "l'indulto e la Finanziaria io le rifarei'' ritenendo queste realizzazioni un merito del governo.

E quando gli è stato chiesto che regalo che avrebbe fatto trovare sotto l'albero di Natale a Berlusconi, ha risposto: "Un augurio di buona salute fisica perché mi piacerebbe che si rimettesse in tutta fretta".

Il premier, appena tornato dalla visita in Libano ha parlato anche della situazione dell'aera. La conferenza di pace per il Medio Oriente "è ancora lontana, ma i primi passi sono stati compiuti con l'incontro fra Olmert e Abu Mazen".

Quanto alla differenza della posizione italiana che va via dall'Iraq ma rimane presente in Libano, alla domanda se ci sono missioni militari buone e missioni cattive ha dichiarato: "Certamente l'opinione pubblica americana ora è molto divisa e in gran parte contraria all'Iraq, mentre l'opinione pubblica internazionale capisce che nel Libano si è salvata davvero la pace".

http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo341533.shtml

Dav82
25-12-2006, 14.02.51
Marò, quando ho sentito quella del "rifarei l'indulto" mi son cascate le balle :rolleyes:

crazy.cat
25-12-2006, 15.09.16
C.V.D.

Di Pietro:Prodi sbaglia su indulto
"Errore recidiva decisioni sbagliate"

Sull'indulto e sulla Finanziaria il ministro delle Infrastrutture Di Pietro dissente dal premier. "Riteniamo che non ci sia peggiore errore che la recidiva nelle decisioni sbagliate" scrive in una nota. Quanto alla Manovra, "approvata anche con i nostri voti - prosegue Di Pietro -, ribadiamo la nostra ferma contrarietà al tentativo d'inserire quella vergognosa norma per accorciare i tempi di prescrizione dei reati fiscali".

http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo341546.shtml

infinitopiuuno
25-12-2006, 15.11.04
Comincia a piacermi Di Pietro...per me è destrorso e lo ripeto!

exion
25-12-2006, 17.34.20
Comincia a piacermi Di Pietro...per me è destrorso e lo ripeto!


Credo che Di Pietro non abbia un pensiero politico molto profondo... Non è né di destra né di sinsitra, né per il sociale né per il capitale. E' in compenso bravissimo a richiamare i politici italiani su questioni urgenti, che si potrebbero affrontare con semplicità e rapidità, allorquando le altre forze politiche ci si attardano con arzigogolazioni dialettiche da avanspettacolo. Penso sia l'unico suo merito.

Credo che Di Pietro sia solo un onesto predicatore radicale di onestà e concretezza.

Se solo riuscisse a dare un minimo di profondità e di pensiero politico, ovvero se riuscisse a dare al suo movimento una visione globale della società italiana anziché sclerotizzarsi solo su piccole questioni concrete contingenti, probabilmente il suo partito potrebbe facilmente contendere ai DS la leadership riformista della sinistra.

NightMan
25-12-2006, 17.35.11
Un messaggio natalizio dal blog e da Stefano Benni.
Buon Natale. Beppe Grillo.

"Cara Meteorite,
gli scienziati hanno detto che distruggerai la terra entro il 2017. Io non so se è vero. So che sul nostro pianeta gli scienziati seri non sono quasi mai ascoltati, e poi si scopre che hanno ragione. Si ascoltano solo gli scienziati che dicono che questa economia e questa scienza sono le migliori possibili, e chi non è d’accordo con loro è un catastrofista e un ecoterrorista.
In effetti il 2017 è un po’ presto, io contavo che la terra finisse nel 2046, come sostengono gli scienziati del riscaldo globale. Quindi a Natale regalerò solo dolci e cotechini, che vanno bene nel breve periodo.
Ora, cara Meteoritona, vorrei farti una richiesta. Io so che lassù nell’universo avvengono grandi trasformazioni e ribaltoni, miliardi di mondi che nascono e muoiono, stelle che scompaiono come i processi a Previti e buchi neri come i bilanci Tim. Perciò forse, in quel frastuono, non vi giunge la voce di grandi protagonisti cosmici come Mastella, Casini, Calderoli o Scaramella.
Quindi, se avete deciso di farci fuori come un birillo da bowling fate pure.
Forse il nostro paese se lo merita. Se lo merita il popolo dei no fiscal che piange miseria, e poi si scopre che le vacanze natalizie alle Maldive e ai Tropici sono aumentate del trenta per cento. Se lo merita questa destra che appena ha perso il potere è impazzita di rabbia, neanche sa cos’è la dignità dell’opposizione. Se lo merita questa sinistra molliccia che prende gli schiaffi senza reagire, patteggia e costruisce della finanziarie arroganti che poi deve smontare pezzo per pezzo. Se lo meritano i cosiddetti indecisi che solo perché gli mettono una tassa in più si pentono di aver votato e dimenticano in un giorno cinque anni di governo di centro-destra corrotto, incapace e succube dei super-ricchi.
Un paese che insulta i partigiani, gli omosessuali, gli immigrati, e si inchina a qualsiasi grande ladrone. Un paese intriso di mafia non solo in una regione, ma in ogni dove, dalla grande economia al piccolo cantiere, dalle spartizioni televisive al campionato di calcio. Un paese che, proprio nel momento che l’ha mandato all’opposizione, dimostra di meritarsi Berlusconi e i suoi ispiratori. Ma anche se non ci credi, cara Meteorite, in questo paese ci sono tante persone che si prendono delle responsabilità, che aiutano gli altri , che lavorano e che pensano di essere cittadini con diritti e (orrore!) anche con doveri. Tante persone (ahimè non la maggioranza, e forse mai lo saranno) che non pensano che destra o sinistra siano la stessa cosa. E neanche che sia uguale scegliere onesto o ladro, aria o smog, guerra o diplomazia, progresso e sfruttamento.
Non chiedo una chance per loro: per scegliere quelli da salvare nascerebbero tremila commissioni e sotto-commissioni, ci sarebbero ribaltoni e alla fine arriveresti tu a risolvere la questione.
Io propongo: se noi ci organizziamo e prendiamo un milione di bambini e adolescenti , e li portiamo in Nuova Zelanda, non potresti tamponarci dall’altra parte, in modo che almeno loro sopravvivano e alla razza umanoide sia data una seconda possibilità ? Una piccola chance, dai. Magari non ce la fanno, magari diventano carogne come noi, ma almeno lasciali provare.
Le ragioni sono quattro: tre importanti e, una meno. Le tre importanti sono:
Primo, vorrei vedere quanti chili e quante querele riesce a raggiungere Beppe Grillo.
Secondo, vorrei vedere una partita dove regalano un gol finto al Bologna contro la Juventus.
Terzo, ho un'assicurazione sulla vita e il capitale mi torna indietro nel 2018.
La quarta, meno importante, è questa, credo che questo mondo sia il migliore di tutti, perché non ne ho mai visto un altro.

Ti ringrazio, cara Meteorite, e ti auguro un buon viaggio, stai attenta perché quando arriverai nell’atmosfera terrestre troverai centomila rottami di satelliti, tonnellate di spazzatura intergalattica radioattiva, cessi orbitanti, schizzi di polonio in libertà, e Montezemolo e Silvio che cercano di svignarsela col loro jet personale.
Comunque buon Natale anche a te, cara Meteorite, e se sei stanca, fermati pure a riposare".

di Stefano Benni (il lupo)

http://www.beppegrillo.it/2006/12/santa_meteorite.html

NightMan
25-12-2006, 17.38.34
Credo che Di Pietro non abbia un pensiero politico molto profondo... Non è né di destra né di sinsitra, né per il sociale né per il capitale. E' in compenso bravissimo a richiamare i politici italiani su questioni urgenti, che si potrebbero affrontare con semplicità e rapidità, allorquando le altre forze politiche ci si attardano con arzigogolazioni dialettiche da avanspettacolo. Penso sia l'unico suo merito.

Credo che Di Pietro sia solo un onesto predicatore radicale di onestà e concretezza.

Se solo riuscisse a dare un minimo di profondità e di pensiero politico, ovvero se riuscisse a dare al suo movimento una visione globale della società italiana anziché sclerotizzarsi solo su piccole questioni concrete contingenti, probabilmente il suo partito potrebbe facilmente contendere ai DS la leadership riformista della sinistra.


La penso come te. Alle ultime elezioni fui restio ma mi sa che alle prossime lo voto ;)

exion
25-12-2006, 17.42.50
E' comunque ora che mi rassegni, tristemente, ad accettare l'orribile evidenza che in Italia non esiste più un solo partito definibile come socialdemocratico... Una vera desolazione.

fisiologohifi
07-01-2007, 01.11.54
da leggere e valutare (http://liberoblog.libero.it/economia/bl5790.phtml)

Silence
07-01-2007, 01.48.54
Con tutto il rispetto...

Un giornale, che di "Libero" ha solo il titolo e che definirlo "giornale" è una forzatura...

Un articolo tratto da un Blog che definire ridicolo è poco...

In più una, tutta loro, traduzione del testo, con argomentazioni vaghe e senza alcun fondamento (dicasi illazioni), deduzioni di parte, e alcune, davvero ilari, conclusioni, degne della peggior propaganda.

(N) (N) (N)

Ah...tanto per non apparire di parte, ci tengo a precisare, che ritengo indegni molti giornali...non mi piace il giornale che pubblicizza il potente di turno, così come quello che lo attacca senza argomentare per partito preso.
Ste cose appartengono sia alla destra che alla sinistra, e finchè non avremo dei giornali "liberi" davvero, con dei "veri" giornalisti, non potrò attribuire loro il fare informazione.

Il tutto ovviamente imho.

exion
07-01-2007, 09.37.58
da leggere e valutare (http://liberoblog.libero.it/economia/bl5790.phtml)


VERGOGNA,VERGOGNA Prodi ci porterà come ha fatto con la cirio ed altre aziende che si è cuccato,la cosa che mi stupisce che leggo in questo blog,qualcuno ancora sostiene che è un buon governo,FaLLiti FALLITI,andate via dall'Italia banda di Ladroni e clientelali,siete i parassiti della nostra società ecco le promesse fattevi dal vostro mortadella accontentati altri 250 clienti.




Italioti del càzzo. Pezzenti, ignoranti e servi. Al sèguito or dell'uno or dell'altro, dimenticando - cogliioni - che il cùlo è sempre il vostro. E in tutto questo quei due lazzaroni fanno i càzzi loro, a spese vostre, cogliioni. Di giorno fingono di litigare e di notte rubano insieme. SMENTITEMI COGLIIONI, se ne siete capaci!



questo governo continuando la via del governo precedente dimostra di non fregargliene un c***o degli italiani che lavorano. I soliti c******i siamo noi che andiamo ancora a votare


tu invece sei innamorato di berlusconi. Quando avrai tempo di studiare invece che di parlare come un lobotomizzato televisivo









Ecco... Venni, vidi, e valutai! :D
Soprattutto i commenti.

Questo forum mi piace da anni perché ha un certo... "stile", un certo attaccamento al buon gusto sempre apprezzabile. I blog selezionati da Libero, e soprattutto i loro commenti, ne rappresentano invece l'antitesi assoluta.

Dav82
07-01-2007, 15.24.10
Fonte: Repubblica.it (http://www.repubblica.it)

Gli Stati Uniti vogliono costruire una nuova testata nucleare


WASHINGTON - Gli Stati Uniti annunceranno la prossima settimana un piano per dotare il Paese di una nuova testata nucleare, a distanza di vent'anni dalla costruzione delle precedenti armi atomiche in dotazione del Paese. La notizia è stata anticipata dall'edizione online del New York Times. Secondo il giornale, la settimana prossima il Consiglio per gli armamenti nucleari annuncerà un piano per adottare un nuovo tipo di testata che sia più affidabile, meno suscettibile di esplosione accidentale e più sicura da furti di terroristi.

Il piano, sempre che ottenga il via libera del presidente George W. Bush e soprattutto del Congresso, ora a maggioranza democratica, potrebbe costare 100 miliardi di dollari. Ma a parte la cifra esorbitante, c'è un altro aspetto che rischia di compromettere l'operazione.


Continua... (http://www.repubblica.it/2007/01/sezioni/esteri/bush-nucleare/bush-nucleare/bush-nucleare.html)





Ma come ca@@o si fa?!?
Ma puoi metterti a dire "tu la bomba no", "tu l'uranio no", "tu fai quello che voglio io", e poi metterti a fare le stesse cose che vieti? Solo perché tu ti autoritieni un paese libero, democratico e civile?


Ignoranza.
Ipocrisia.
Violenza.
Guerra.
Predominio.
Annullamento dell'altro.


Ecco!


E un fungo ci seppellirà!


Viva gli USA!
Viva la bomba atomica!
Viva la guerra!


Ma per favore! :rolleyes: :rolleyes:


PS: (notare poi la "cifrettina"... 100 miliardi di dollari)

Silence
07-01-2007, 15.41.08
E' una cosa che sostengo da sempre...non mi stupisce di certo questa news.

Come ho fatto notare in passato, si mettono sanzioni contro stati come l'Iran, si mandano moniti alla Corea, si invade l'Iraq per fanta-armi-batteriologiche...

Ma la cosa che stupisce è che qua detta legge l'unica nazione che quell'arma l'ha usata davvero causando milioni di morti! :rolleyes:







Che dire...speriamo in Apophis!

exion
07-01-2007, 18.29.24
210 anni di tricolore

http://www.repubblica.it/2007/01/sezioni/politica/anniversario-tricolore/anniversario-tricolore/anniversario-tricolore.html

Controcorrente, con i consueti toni forti, l'ex ministro leghista Roberto Calderoli: "210 anni sono troppi, il Tricolore è vecchio, stanco e rappresentativo soltanto delle tifoserie calcistiche. Oggi nel giorno del suo anniversario, dovremmo avere il coraggio di metterlo nel cassetto, come simbolo di periodi storici, anche quelli sicuramente non positivi per il Paese. L'unica bandiera possibile può essere solo quella di una Federazione che raccolga sotto di sè la bandiera della Padania, dei 4 Mori della Sardegna, quella dei Vespri Siciliani e di tutte quelle parti del Paese che hanno una propria identità e i cui cittadini vogliono essere uomini liberi. Il Tricolore è lento, il Federalismo è rock e per poter vivere, e non solo sopravvivere, dobbiamo ballare e non stare fermi?".




Prima o poi, voi che siete restati in Italia vi pentirete di non aver ancora mandato in esilio a pedate nel sedere questo triste personaggio :devil:

UG0_BOSS
07-01-2007, 19.27.12
Gli Stati Uniti vogliono costruire una nuova testata nucleare
Senza parole... :rolleyes:

Controcorrente, con i consueti toni forti, l'ex ministro leghista Roberto Calderoli: "210 anni sono troppi, il Tricolore è vecchio".
:wall:

Silence
08-01-2007, 01.04.06
Prima o poi, voi che siete restati in Italia vi pentirete di non aver ancora mandato in esilio a pedate nel sedere questo triste personaggio :devil:


Noooo, ma perchè?
All'inizio la pensavo così pure io...ma ora come ora...è troppo bello vedere come si stiano annientando da soli.

Da grande partito, a partiti di testa e basta. :D :D :D

NightMan
08-01-2007, 01.21.54
Fonte: Repubblica.it (http://www.repubblica.it)

Gli Stati Uniti vogliono costruire una nuova testata nucleare



Continua... (http://www.repubblica.it/2007/01/sezioni/esteri/bush-nucleare/bush-nucleare/bush-nucleare.html)



PS: (notare poi la "cifrettina"... 100 miliardi di dollari)

100 miliardi di dollari per ammazzare qualche milione di vite in un attimo. Una cifra che invece potrebbe salvare dalla fame e dalle malattie milioni di persone... Siamo veramente la peggior specie animale mai esistita nell'universo :(

NightMan
08-01-2007, 01.35.43
da leggere e valutare (http://liberoblog.libero.it/economia/bl5790.phtml)

Quoto il pensiero degli altri sulla presunta autorità della fonte. Aggiungo che non mi sembra di leggere notizie ma solo un gran cumulo di illazioni. Comunque, seppure queste illazioni fossero fondate (e magari lo sono) non vedo la novità dato che da sempre governi e governanti (eh già, anche Berlusconi) fanno i propri affarucci, chi in maniera più evidente, chi meno, ma TUTTI.

infinitopiuuno
08-01-2007, 12.08.42
Testo: in vigore dal 04/01/2007
IL DIRETTORE DELL'AGENZIA
In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento;

Dispone:

1. Specifiche informazioni da richiedere all'atto della dichiarazione di inizio di attivita'.
1.1 Nella dichiarazione di inizio di attivita' prevista dall'art.
35 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n.
633, e successive modificazioni, in aggiunta a quelle previste dal medesimo articolo, devono essere indicate le seguenti informazioni:
a) il numero di telefono, il numero di fax, l'indirizzo di posta elettronica e del sito web;
b) gli estremi catastali degli immobili destinati all'esercizio dell'attivita', indicando degli stessi il possesso o la detenzione;
c) in caso di locazione o comodato, gli estremi di registrazione del relativo contratto;
d) l'ammontare annuo degli acquisti e delle cessioni che si prevede di effettuare nei confronti di operatori dell'Unione europea;
e) nel caso di societa' di persone o societa' a responsabilita' limitata con un numero di soci inferiori a 10 unita', i codici fiscali dei soci e le relative quote di partecipazione;
f) nel caso in cui sia indicato un codice attivita' compreso tra i seguenti: 51.47.9 (Commercio all'ingrosso di vari prodotti di consumo non alimentare n.c.a.); 51.56.2 (Commercio all'ingrosso di altri prodotti intermedi); 51.90.0 (Commercio all'ingrosso di altri prodotti); 52.44.B (Commercio al dettaglio di altri articoli diversi per uso domestico n.c.a.); 52.48.E (Commercio al dettaglio di altri prodotti non alimentari n.c.a.); 74.87.8 (Altre attivita' di servizi alle imprese n.c.a.):
la tipologia prevalente della clientela, suddivisa in imprese, enti pubblici, consumatori finali, altro;
la presenza o l'assenza di luogo di esercizio aperto al pubblico;
gli investimenti previsti nel primo anno di esercizio dell'attivita', suddivisi fra quelli compresi tra zero e 5.000 euro, tra 5.001 euro e 50.000 euro, tra 50.001 e 200.000 euro, oltre
200.000 euro;
g) nel caso in cui l'attivita' sia compresa nel macrosettore Costruzioni e sia gestita in forma societaria, il valore complessivo degli investimenti in beni strumentali gia' effettuati

eccetera...

Invoglia nevvero? :jump:

Prima di cominciare la mia attività, nella speranza che mi vada bene, devo indicare il "tipo" di clienti per alcune categorie commerciali. :x:

Farai degli investimenti?...non sò, dipende se le banche mi prestano i soldi.

Acquisterai o venderai beni/servizi nell'UE?:D Se sì dammi una fidejussione :fool:

E non fare il furbo! Dammi gli estremi del contratto d'affitto!!! :crying: