PDA

Visualizza versione completa : Partizioni in Hard Disk esterno???


P4XP
22-01-2006, 22.51.32
raga ho trovato un hard disk da ben 250 GB a poco + di 120 € un vero affare!!!
ma mi è sorto un dubbio!ma come viene riconosciuto l'hard disk???
come memoria rimovibile???nn ha partizioni tipo FAT o NTFS???
premetto ke va a 7.200 rpm ed è USB 2.0!

RFMcGyver
23-01-2006, 00.43.11
Viene riconosciuto come un HD e basta. La procedura è la stessa degli HD interni, puoi partizionare, scegliere il file system ecc. Per il tipo di file system ti consiglio il FAT32, così se dovessi passare dati dal tuo PC ad uno con win98-Me o altri sistemi operativi, non avrai problemi!

dave4mame
23-01-2006, 09.39.27
oddio 120 euro mi sembra bene o male il suo prezzo...

fat 32 su un 250 gb è impossibile. o te lo partizioni in tante unità o sei vincolato a ntfs.

RFMcGyver
23-01-2006, 09.43.24
Era sott'inteso che fare un'unica partizione con 250 GB è un suicidio a prescindere dal File System. Mi pare che FAT32 regga 40 GB, confermate?

borgata
23-01-2006, 15.36.48
mi pare che fat32 possa gestire fino a 2TB (ma aumentando la dimensione dei cluster).
Il limite a 40GB (32 per la precisione) è solo di windows. Non del sistema, ma dell'utility di formattazione.
In ogni caso concordo che un'unica partizione sia folle!

P4XP
23-01-2006, 20.04.07
beh guarda mi servirebbe solo come arkivio quindi anke un'unica partizione nn è ke mi starebbe tanto male no?
cmq x me ntfs va + ke bene nn ho + win vekki!

Gigi75
23-01-2006, 20.09.06
Io un 300Gb l'ho formattato in NTFS in un'unica partizione.
Devo archiviare moltissimi files dello stesso tipo.. perciò non vedo perchè avrei dovuto partizionare :)

Ovviamente non lo uso con frequenti accessi..ma solo come hd archivio :)

P4XP
23-01-2006, 20.37.50
infatti una bella partizione NTFS e via!...
ma vi sembra un buon prezzo o no 120 € x un hard disk esterno da 250 GB???

RFMcGyver
23-01-2006, 22.00.22
beh, ragazzi, mi auguro che non dobbiate mai deframmentare... altrimenti con 250 GB ci mette una settimana! Questo è il principale inconveniente. E poi avendo più partizioni la frammentazione è minore rispetto all'unica partizione. Il fatto di NTFS, andrebbe bene, però se devi traferire dati dal tuo PC al PC di un tuo fantomatico amico che ha win98-Me, diventa un problema. O se proprio ci tieni, puoi anche fare più partizioni con diversi file system. Ti ripeto... io sconsiglierei la partizione unica!

RFMcGyver
23-01-2006, 22.03.42
Ah, il prezzo non mi sembra molto conveniente, con al max 5 eur in più trovi un MAXTOR DMAX10 300GB 7200 16MB SATA150!

Gigi75
23-01-2006, 22.11.05
Originariamente inviato da RFMcGyver
beh, ragazzi, mi auguro che non dobbiate mai deframmentare.

Non frammenterò mai. Una volta mesi i dati i futuri aggiornamenti creano pochissima frammentazione. Ed in più non essendoci programmi e simili (nel mio caso) non sarebbe neppure utile.

Sul tipo di FS è da pensare in base alle esigenze.
Ma ormai è un'ipotesi sempre più remota (salvo casi di Win<->FS di linux)

:)

P4XP
23-01-2006, 22.57.52
azz hai ragione!!!
boh cmq devo valutare è sempre una comodità averne uno esterno alla fine...
tanto x 50 GB di differenza dai nn è ke cambi + di tanto con una dimensione così elevata!!!cmq vedrò...

P4XP
23-01-2006, 23.12.53
ah raga ma consigliatemi ma nn è ke ne conoscete qualcuno di 160 GB\200 GB a meno di 100 €???(sempre esterno)

borgata
24-01-2006, 10.16.07
Originariamente inviato da Gigi75
Non frammenterò mai. Una volta mesi i dati i futuri aggiornamenti creano pochissima frammentazione.

forse volevi dire "non deframmenterò mai" ?

In ogni caso, gli aggiornamenti aumentano la frammentazione eccome... a meno che non ci siano differenze minimali di occupazione di spazio, ma in genere non è questo il caso.
Se poi usa il disco scrivendo e cancellando continuamente, allora presto ci si trova un disco lento e "macinoso".
Ad un certo punto la deframmentazione (con qualsiasi programma la si faccia) diventa quasi obbligata, se si vuole avere un disco efficiente, e avere i dati sparsi in 250 GB non aiuta.

Questo per non parlare di velocità e tempi di accesso, che un buon partizionamento migliora notevolmente.

Io sono per la filosofia "tante mediopiccole partizioni". Più efficienti e veloci, e quando i dati si frammentano, trasferisco il contenuto della partizione su un'altra libera (ce n'è sempre una che uso per il passaggio frequente di dati), formatto e ricopio, mettendoci meno tempo e ottenendo un risultato migliore di qualsiasi deframmentazione.

Gigi75
24-01-2006, 10.55.23
Originariamente inviato da borgata


forse volevi dire "non deframmenterò mai" ?

In ogni caso, gli aggiornamenti aumentano la frammentazione eccome... a meno che non ci siano differenze minimali di occupazione di spazio, ma in genere non è questo il caso.
Se poi usa il disco scrivendo e cancellando continuamente, allora presto ci si trova un disco lento e "macinoso".
Ad un certo punto la deframmentazione (con qualsiasi programma la si faccia) diventa quasi obbligata, se si vuole avere un disco efficiente, e avere i dati sparsi in 250 GB non aiuta.

Questo per non parlare di velocità e tempi di accesso, che un buon partizionamento migliora notevolmente.

Io sono per la filosofia "tante mediopiccole partizioni". Più efficienti e veloci, e quando i dati si frammentano, trasferisco il contenuto della partizione su un'altra libera (ce n'è sempre una che uso per il passaggio frequente di dati), formatto e ricopio, mettendoci meno tempo e ottenendo un risultato migliore di qualsiasi deframmentazione.

ehm.. si volevo dire deframmenterò :p

cmq per esperienza ho notato che aumentare/diminuire i fils in una partizione di tanti dati di dimensione simile (circa 4/5Mb) spostando/cancellando in blocchi di 10/20/30 files non crea frammentazione.
Tant'è che l'hd (interno) dove archvio foto e musica non necessita mai di deframmentazione, a differenza invece dell'hd del sistema operativo dove files di sistema di dimensioni diversissime, programmi installati/disinstallati e magari temp e cache di navigazione si muovono di continuo.

Io ci provo a deframmentare.. ma la percentuale di frammentazione è sempre rasente allo 0 :p

borgata
24-01-2006, 11.02.17
Capito.. io per "aggiornare" intendevo scrivere sul disco una versione aggiornata dello stesso file.
Per esempio (semplicistico), ho un documento word che occupa 300k. Salvo la versione aggiornata di 320k. 300k vanno dove sata il predecessore, e gli altri 20 altrove, dato che subito dopo il nostro file word, ci sono altri dati.
Questa cosa fatta molte vole e per molti file, crea molta frammentazione.

Anche nel tuo caso se ne crea, ma ovviamente in maniera minore: se liberi blocchi di spazio consecutivi, i nuovi file andranno a piazzarsi li, frammentandosi solo se lo spazio non è sufficiente.
In ogni caso 250 GB per le foto mi pare tantino :p

dave4mame
24-01-2006, 11.02.32
tanto per spaccare il capello in 4...
il limite teorico di fat32 è effettivamente 2tb (anche se NON VOGLIO sapere le dimensioni del cluster in tal caso :)).
però mi pare di ricordare che ci sia qualcosa (cosa proprio non ricordo) che limita comunque le dimensioni a 120GB.

a dire il vero anche io tengo il 250 (che è solo di ammassamento dati) monopartizionato...