PDA

Visualizza versione completa : Si può (e dove) smaltire il "vecchio"?


kemper
22-11-2003, 16.28.01
Ciao a tutti!
Avrei un quesito da porre alla comunità e suppongo che non sia un problema solo mio, ma comune a tutti.

Con le continue innovazioni tecnologiche è pressochè impossibile che con il passare dei mesi non si cambi qualche componente del PC, il telefonino, la radio di casa e cose dell'elettronica in generale.
Direte "BENE, FACCIAMO GIRARE L'ECONOMIA!" ma i componenti "vecchi" e spesso ancora funzionanti come si possono smaltire?
Non ci sono alcuni centri specializzati in cui si possono portare e utopisticamente magari ricavarci ancora qualche eurino?
Ammesso che ciò fosse impossibile (guadagnarci), i componenti elettronici non devono essere smaltiti in maniere particolari come si fa per le pile alcaline, e quindi non gettati in discarica?

Io abito in provincia di Milano; se qualcuno avesse news in merito gli sarei ben grato!

Un saluto a tutti!

:S

exion
22-11-2003, 17.25.00
Che io sappia, ora come ora finisce tutto nelle discariche.

Si può cercare di rivendere i pezzi a qualche ambulante che poi li rivenda nei mercatini. Solo per citare un esempio, ho visto un tizio qualche settimana fa alla fiera di senigallia, a Milano, che vendeva solo pezzi di PC rottamati. C'erano schede antedeluviane, pezzi di 386 sparsi, HD ammucchiati alla rinfusa dentro scatole di cartone, scatoloni pieni di ventole di ogni sorta, cavi e cavetti a non più finire.

Però gira e rigira alla fine penso che anche questi pezzi escano dal mercato "parallelo", e finiscano nelle discariche.

La cosa più intelligente da fare per smaltirli penso sia portarli direttamente alla società di raccolta rifiuti, nella fattispecie l'AMSA, sperando che abbiano la possibilità di smaltire in modo intelligente. Per l'AMSA non dovrebbero esserci problemi, altrovo non so.

Comunque potrebbe anche essere una idea di business mica male. Ho visto un paio di anni fa un servizio proprio su un'azienda del sud america, che recuperava vecchi componenti elettronici in disuso.
Dalle schede estraevano tutti i componentio (transistor, resistenze, etc...) ancora utilizzabili, e li rivendevano. Poi da quel che restava (schede elettroniche, pezzi di hard disk, etc...) ne estraevano ancora i metalli pesanti da una parte, per rivenderli alle aziende di componentistica per fare altri componenti, e dall'altra parte i metalli pregiati come l'oro e il platino per rivenderli sul mercato dei metalli preziosi.


kemper, se i tuoi "pezzi" non sono proprio giurassici, puoi provare a rivenderli anche a Cash Converter, in via Vittorio Veneto (collega P.ta Venezia a P.zza Repubblica)

IrONia
22-11-2003, 21.45.59
a parte tentare di venderli in vari mercatini, non si sa mai;)


in parecchi comuni dell'hinterland di milano ci sono apposite piattaforme ecologiche che ritirano tali prodotti;)



ciaoooD::DD:

carletto
23-11-2003, 00.54.50
I componenti elettronici, ed in modo specialissimo telefonini, computer(tutto), televisori, ecc. NON possono essere gettati nella comine spazzatura in quanto altamente inquinanti.
Notarsi che i telefonini sono i più inquinanti in assoluto.
Dove abito io tutti questi oggetti DEVONO essere portati presso un'apposito sito dell'Azienda Raccolta Rifiuti.
Poi, se si tratta di materiali particolarmente ingombranti e uno non può basta telefonare e vengono loro gratuitamente.
Ho visto una volta in TV che il tutto viene poi conferito ad una azienda, mi pare il Emilia, che ricicla tutto il riciclabile smontanto e dividendo i materiali (rame, plastica, ecc)

Poi, datosi che il servizio di ritiro è gratuito, ci sono i cretini che vanno di notte e gettarli nei fossi.

kemper
23-11-2003, 11.58.11
Originariamente inviato da exion
Che io sappia, ora come ora finisce tutto nelle discariche.

Si può cercare di rivendere i pezzi a qualche ambulante che poi li rivenda nei mercatini. Solo per citare un esempio, ho visto un tizio qualche settimana fa alla fiera di senigallia, a Milano, che vendeva solo pezzi di PC rottamati. C'erano schede antedeluviane, pezzi di 386 sparsi, HD ammucchiati alla rinfusa dentro scatole di cartone, scatoloni pieni di ventole di ogni sorta, cavi e cavetti a non più finire.

Però gira e rigira alla fine penso che anche questi pezzi escano dal mercato "parallelo", e finiscano nelle discariche.

La cosa più intelligente da fare per smaltirli penso sia portarli direttamente alla società di raccolta rifiuti, nella fattispecie l'AMSA, sperando che abbiano la possibilità di smaltire in modo intelligente. Per l'AMSA non dovrebbero esserci problemi, altrovo non so.

Comunque potrebbe anche essere una idea di business mica male. Ho visto un paio di anni fa un servizio proprio su un'azienda del sud america, che recuperava vecchi componenti elettronici in disuso.
Dalle schede estraevano tutti i componentio (transistor, resistenze, etc...) ancora utilizzabili, e li rivendevano. Poi da quel che restava (schede elettroniche, pezzi di hard disk, etc...) ne estraevano ancora i metalli pesanti da una parte, per rivenderli alle aziende di componentistica per fare altri componenti, e dall'altra parte i metalli pregiati come l'oro e il platino per rivenderli sul mercato dei metalli preziosi.


kemper, se i tuoi "pezzi" non sono proprio giurassici, puoi provare a rivenderli anche a Cash Converter, in via Vittorio Veneto (collega P.ta Venezia a P.zza Repubblica)

Mmmm, la cosa è molto interessante!
Non si finisce mai di imparare anche sulla propria città :p

Grazie mille!

tisifone
24-11-2003, 01.03.40
solo qua da me bisogna pagare per portare quellaroba qua allo smaltimento! pensate che per "buttare" da loro un monitor vecchio vogliono 13 euri!

Dinfra
24-11-2003, 10.59.13
Sarebbe giusto allestire in ogni città punti di raccolta per lo smaltimento di questo tipo di rifiuti. Però ho il dubbio che poi alla fine finisca tutto indiscriminatamente in discarica. :(

Billow
24-11-2003, 11.01.14
interessante sto 3D, mi trovo con 4 cellulari,

2 nemmeno se li regalo, li vuole + nessuno :(