PDA

Visualizza versione completa : 8 marzo - Festa della Donna


Totor@
07-03-2004, 20.42.00
...ma questa festa cosa rappresenta per le donne?


Auguri.

Trinity
07-03-2004, 20.59.07
(N) non mi piace questa festa.

TyDany
07-03-2004, 21.37.50
Originariamente inviato da Trinity
(N) non mi piace questa festa.

Concordo, imho non ha molto senso per come è festeggiata... un pò come tutte le feste però che ultimamente sono diventate solo commerciali.
Dobbiamo ricordarcelo tutti i giorni che le donne sono speciali :)

Comunque auguri :p

Paco
07-03-2004, 22.51.36
Abbiamo dimenticato cosa si ricorda in questo giorno:

Le origini della festa dell'8 Marzo risalgono al lontano 1908, quando, pochi giorni prima di questa data, a New York, le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, finché l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Allo stabilimento venne appiccando il fuoco e le 129 operaie prigioniere all'interno morirono arse dalle fiamme. Successivamente questa data venne proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne, da Rosa Luxemburg, proprio in ricordo della tragedia.
Questo triste accadimento, ha dato il via negli anni immediatamente successivi ad una serie di celebrazioni che i primi tempi erano circoscritte agli Stati Uniti e avevano come unico scopo il ricordo della orribile fine fatta dalle operaie morte nel rogo della fabbrica.

Successivamente, con il diffondersi e il moltiplicarsi delle iniziative, che vedevano come protagonistele rivendicazioni femminili in merito al lavoro e alla condizione sociale, la data dell'8 marzo assunse un'importanza mondiale, diventando, grazie alle associazioni femministe, il simbolo delle vessazioni che la donna ha dovuto subire nel corso dei secoli, ma anche il punto di partenza per il proprio riscatto.
Ai giorni nostri la festa della donna è molto attesa , le associazioni femminili organizzano manifestazioni e convegni sull'argomento, cercando di sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi che pesano ancora oggi sulla condizione femminile, ma è attesa anche dai fiorai che in quel giorno vendono una grande quantità di mazzettini di mimose, divenute il simbolo di questa giornata, a prezzi esorbitanti, e dai ristoratori che vedranno i loro locali affollati, magari non sanno cosa è accaduto l'8 marzo del '29, ma sanno benissimo che il loro volume di affari trarrà innegabile vantaggio dai festeggiamenti della ricorrenza. Nel corso degli anni, quindi, sebbene non si manchi di festeggiare queste data, è andato in massima parte perduto il vero significato di questa ricorrenza, perché la grande maggioranza delle donne approfitta di questa giornata per uscire da sola con le amiche per concedersi una serata diversa, magari all'insegna della "trasgressione", che può assumere la forma di uno spettacolo di spogliarello maschile, come possiamo leggere sui giornali, che danno grande rilevanza alla cosa, riproponendo per una volta i ruoli invertiti.



Per celebrare la festa della donna, bisogna comportarsi come gli uomini?

Fonte: http://www.italiadonna.it/societa/soc12.htm

(F)

Lello
07-03-2004, 22.56.49
La denuncia di Amnesty: «Un miliardo di donne vittime della violenza»

Uccide più del cancro. Fa più vittime di quelle registrate negli incidenti automobilistici. Provoca danni fisici e psicologici quasi sempre irreversibili. È la violenza sulle donne, una malattia grave, spesso taciuta ma diffusissima, che si manifesta sotto varie forme, che divora il cuore di ogni società, facendosi beffa di qualsiasi passaporto di «civiltà». Un morbo incontrollato che colpisce chiunque, a qualsiasi età, ricche o povere, colte o analfabete. Che si sposta dalle aree di conflitto a quelle di pace, dai paesi con deficit democratico a quelli cosiddetti «progrediti», dai campi di battaglia alle camere da letto. A «soffrirne» almeno un miliardo di donne nel mondo -in pratica una su tre-, picchiate, stuprate, mutilate, assassinate. Quasi sempre per mano del marito, del fidanzato, di un familiare o di un amico.

Una violenza consumata dietro le porte domestiche, che, secondo il Consiglio d’Europa, per le donne tra i 16 e i 44 anni rappresenta la principale causa di morte e di invalidità. Più del tumore. Più degli incidenti stradali. Sono solo alcuni dei dati snocciolati ieri da Amnesty International nel lanciare da Londra, - ma in contemporanea anche in altre capitali, come Roma- la campagna internazionale contro la violenza sulle donne a due giorni dall’8 marzo, la giornata mondiale della donna. «È il peggior scandalo dei nostri tempi», ha denunciato Irene Khan, segretaria generale di Amnesty, presentando il rapporto «Mai più! Fermiamo la violenza sulle donne», un documento-condanna contro le «oltraggiose» violazioni che si consumano «non solo altrove, ma qui, intorno a noi», magari nella casa accanto, tra le nostre amiche. L’organizzazione punta il dito contro «gli Stati, la società e le famiglie»: 79 paesi, tra cui la Russia dove solo nel ‘99 sono state uccise da partner o familiari ben 14mila donne, non hanno una legge che protegga dalle violenze domestiche e ben 54 hanno leggi che discriminano il gentil sesso. Un dato, il secondo, ancora più allarmante, perché -secondo Ai- è proprio il concetto di discriminazione alla radice della violenza sulla donna, in base al quale ogni forma di maltrattamento verso il genere femminile diventa lecito. Sia all’interno della famiglia, sia all’interno di comunità. Per non parlare dei sistemi di giustizia religiosa tribale, dove la violenza prosegue senza ostacoli.
I numeri sono lo specchio di una situazione inquietante. Nel mondo una donna su cinque è destinata a essere violentata o a subire un tentativo di violenza. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità almeno il 70% delle donne vittime di omicidio sono state uccise dai propri partner. Ogni anno nel pianeta si registrano 60mila «crimini d’onore». Scendiamo nel particolare: in Zambia ogni settimana cinque donne sono assassinate dal partner o da un amico di famiglia mentre in Sudafrica ogni 23 secondi una donna viene stuprata. In India nel 1998, 6000 donne sono state bruciate per questioni di dote. In Iraq, -stando alle denunce della Lega delle donne irachene- tra aprile e agosto 2003 più di 400 donne sono state rapite, stuprate e vendute.
http://www.unita.it/images/2004marzo/donne2.jpg

Il problema riguarda anche l’Occidente: negli Usa una donna viene picchiata ogni 15 secondi e ogni 90 viene violentata. Nel solo 2001, oltreoceano si sono registrati 700mila casi di violenza all’interno delle mura domestiche. Al di qua dell’Atlantico: in Francia ogni anno sono 25mila le donne stuprate. In Gran Bretagna, dove tra il ‘97 e il ‘98 si sono verificati più di 2000 casi di violenza fisica ai danni delle collaboratrici domestiche, i servizi di pronto soccorso ricevono almeno una telefonata al minuto per violenza in abito domestico. Nel rapporto si parla anche di mutilazioni genitali femminili: secondo l’Onu nel mondo sono 120 milioni le donne che le hanno subite, e ogni anno si registrano altri 2 milioni di casi.
Sotto la lente d’ingrandimento anche l’Italia. Stando ai dati Istat del ‘99, 714mila donne tra i 14 e i 59 anni hanno dichiarato di aver subito uno stupro o un tentato stupro nel corso della loro vita.
Dati, quelli elencati, tutti stimati per difetto, perché le violenze spesso restano «nascoste», si perdono nelle pieghe del quotidiano perché il più delle volte una donna ha vergogna oppure paura di denunciarle. «Finché tutti noi, uomini e donne, non diremo “no”, le cose non cambieranno», ha avvertito la Khan, facendo appello ai governi nel garantire un’azione efficace per fermare la violenza sulle donne. Per questo Ai ha chiesto «l’abolizione delle leggi discriminatorie nei confronti delle donne e l’adozione o l’applicazione di leggi efficaci e di altre misure per proteggere le donne dalla violenza».
A Londra, al fianco della Khan c’era anche Patrick Stewart, il capitano Picard di Star Trek, che ha raccontato, di quando da bambino assisteva alle violenza di suo padre contro sua madre. C’era anche Eve Ensler, sceneggiatrice diventata famosa per «I Monologhi della Vagina», che ha parlato delle «Vagina Warriors», le guerriere della vagina, che si battono in giro per il mondo per i diritti delle donne.

http://www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=marzo&TOPIC_TIPO=&TOPIC_ID=33542
(F)

Il comunicato di Amnesty
http://library.amnesty.it/it_news.nsf/viewdoc?OpenForm&ParentUNID=528A8B9A9D70A5B2C1256E4E004A5D50?opendo cument

Brunok
07-03-2004, 23.14.30
E la festa dell'uomo??? :D :D :D

c'è o no parità (di diritti e di doveri)?

Eccomi
07-03-2004, 23.41.26
Originariamente inviato da TyDany


Dobbiamo ricordarcelo tutti i giorni che le donne sono speciali :)

Comunque auguri :p

Me ne ricordo... (Y):p

Frequency
08-03-2004, 00.39.41
ha ragione Ty!:) (Y)

gemm@
08-03-2004, 11.28.05
purtroppo come ogni cosa anche questa festa è finita nel gran cesto della strumentalizzazione, agguantata dalle femministe al grido di "il corpo è mio e me lo gestisco io" (N)

Io prendo dalle distanze dalla strumentalizzazione e celebro il coraggio di coloro che hanno perso la vita in nome di quel "diritto al lavoro" che in molti casi è più un dovere...
Approfitto dell'occasione per approfondire, con uno sguardo al mondo occidentale e a quello orientale e medio orientale, alla posizione della donna in tutte le latitudini e in tutte le cosità: da quella più schietta che afferma che la donna è inferiore e come tale la tratta, a quella più ipocrita e subdola dell'affermazione di diritti che nella realtà non trovano pratico riscontro.

La parità della donna non consiste nel diritto a diventare uomo...

(F)

Billow
08-03-2004, 12.05.05
io cmunque faccio i miei più sentiti aguri a tutte le esponenti del GENTIL sesso...

Mods e aficionade in primis

AUGURI DONNE...
vivere con voi è un travaglio.. ma senza, sarebbe peggio :)

gemm@
08-03-2004, 12.11.36
Originariamente inviato da Billow
io cmunque faccio i miei più sentiti aguri a tutte le esponenti del GENTIL sesso...

Mods e aficionade in primis

AUGURI DONNE...
vivere con voi è un travaglio.. ma senza, sarebbe peggio :)
:) (K) (F)

Nothatkind
08-03-2004, 12.31.29
Che bella la festa della donna! Tutte escono tra donne e non rompono le palle come gli altri 364 giorni, così una bella serata di sbrago e rutti non ce la leva nessuno...

:D :p




Scherzi a parte, è una festa tristissima, completamente snaturata, forse peggio persino di S. Valentino.
I post di Paco e Lello dovrebbero far riflettere un po' di più...

In ogni caso, un (K) alle donne che leggeranno qui :)

Daniela
08-03-2004, 12.32.46
Se la Festa della Donna si riduce ad andare a cena fuori e poi vedere gli spogliarelli non piace neppure a me (N)

Però invece ci sono cose che me la fanno sentire, un pò come questo articolo (http://www.repubblica.it/2004/c/sezioni/esteri/deserto/deserto/deserto.html) su La Repubblica. (Y)

Totor@
08-03-2004, 12.39.11
il Totor@ pensiero:

Rappresenta il simbolo che c'e ancora tanto da fare per le
donne e da parte delle donne per trovare il loro equilibrio
in una società "fondata sul lavoro", ma dove le donne (e spesso
gli uomini) devono essere a misura di lavoro, ma il lavoro non
è mai a misura loro.
Insomma se si volesse davvero festeggiare la donna si dovrebbe fare qualcosa di più concreto che un mazzo di mimose.

"Che cosa sarebbe l'umanità, signore,senza la donna?"
"Sarebbe scarsa, signore, terribilmente scarsa".
(Mark Twain)

DavideDave
08-03-2004, 12.39.55
auguri a tutte le donne

comprese quelle svampite che intervistavano ieri al telegiornale e non sapevano niente dei perchè della loro festa

la parità non l'avete ancora raggiunta

in una grande azienda, per esempio, è difficile che vi facciano ricoprire cariche importanti e di responsabilità

dovete combattere ancora, fatelo ;)

Lu(a
08-03-2004, 12.40.53
Io non capisco quelli che ritengono ancora la donna inferiore, per me che faccia l'operaio o il soldato, il presidente della Repubblica o il senatore, il tassista o il pilota, è la stessa cosa. Mah....:rolleyes:

exion
08-03-2004, 12.47.05
A tutte le donzelle del forum, permettetimi di offrirvi invece dell'ormai sfiorita mimosa, queste primule particolari, che fioriscono in questo periodo dell'anno in una zona ristrettisima qui dalle mie parti :)

http://www.madonnadeiboschi.org/img/26f-4.jpg

Possa questo giorno di festa portare radiosità, sorrisi e rispetto anche a tutte le donne di questo mondo purtroppo ancora oppresse, maltrattate, sfruttate o disprezzate.

http://www.madonnadeiboschi.org/img/Image6.jpg

Buona festa delle donne a tutte! :)

Eccomi
08-03-2004, 13.02.45
Originariamente inviato da Lu(a
Io non capisco quelli che ritengono ancora la donna inferiore, per me che faccia l'operaio o il soldato, il presidente della Repubblica o il senatore, il tassista o il pilota, è la stessa cosa. Mah....:rolleyes:

(Y) (Y) (Y)

Deep73
08-03-2004, 13.29.16
Cito solo una mia conoscente:
"Io stò facendo il corso Cisco [..cut..] ma sarà dura trovare qualcosa perchè ho .. anni e sono donna."

:(

PS: ho volutamente tralasciato l'età per galanteria.

Deep73
08-03-2004, 13.30.05
Originariamente inviato da Billow
vivere con voi è un travaglio.. ma senza, sarebbe peggio :)

Purtroppo in ambo i casi... mi tocca essere d'accordo :crying:

Lu(a
08-03-2004, 13.38.53
Originariamente inviato da DavideDave


in una grande azienda, per esempio, è difficile che vi facciano ricoprire cariche importanti e di responsabilità


Ma io vorrei capire il maledetto perchè di questa cosa!

:S

Totor@
08-03-2004, 13.39.53
-

Eccomi
08-03-2004, 14.02.10
Originariamente inviato da Lu(a


Ma io vorrei capire il maledetto perchè di questa cosa!

:S

Fa comodo tenere le donne in posizioni subalterne... :(
Come potrebbero fare "proposte oscene" a chi è sopra di loro? :rolleyes:
Tenere le donne "sotto" nelle gerarchie di potere serve a chi vorrebbe metterle "sotto" anche altrove...
Scusate la franchezza. :timid:

gemm@
08-03-2004, 14.07.45
Originariamente inviato da Lu(a


Ma io vorrei capire il maledetto perchè di questa cosa!

:S
il perchè è presto detto:
una donna ha dei "deficit" a cui un datore di lavoro non se la sente di far fronte.

Una donna non è un buon investimento in termini di produttività, perchè prima o poi si sposerà e avrà dei figli, e i figli dai datori di lavoro sono visti solo come "impedimenti": si traducono in permessi per maternità, periodi di aspettativa per allattamento, permessi dal lavoro per malattie etc. etc.

Ovviamente un datore di lavoro prima di assegnare delle responsabilità ad un individuo così produttivamente "incerto" come una donna ci pensa due volte...

gemm@
08-03-2004, 14.15.48
Colloquio di lavoro tipo:
A = possibile datore di lavoro
B = donna in cerca di lavoro

A: "a quanto vedo Lei sarebbe più che qualificata per queste mansioni..."

B: "beh, si, sono nel mondo del lavor da più di dieci anni"

A: "mi parli di lei, è sposata?"

B: "separata"

A: "ha figli?"

B: "uno, di 5 anni"

A: "ah... (pausa di riflessione)... e ha qualcuno che la aiuta?"

B: "beh, a volte i nonni, la baby sitter..."

A: "capisco... (altra pausa di riflessione, chiude il curriculum che ha davanti a sè). Sa, noi qui cerchiamo qualcuno su cui poter contare sempre, qualcuno che non abbia problemi di orari... che possa trattenersi anche oltre il normale orario di ufficio e non debba uscire di corsa per riprendere i figli a scuola... anche perchè amiamo le persone che sanno darsi da fare per fare strada, noi diamo tante opportunità di carriera..."


A questo punto di solito capisci che ti stanno chiudendo la porta in faccia.

Se hai sui vent'anni ti chiederanno le prospettive per il futuro, se sei fidanzata, se intendi avere una famiglia.
Cambia l'incipit, ma il finale resta sempre lo stesso...

Se poi ti capita di uscire dal mondo del lavoro per la maternità e successivamente di doverne rientrare è ancora più dura, perchè per loro è come se avessi perso il passo.

e poi si lamentano che nascono meno bambini, che una donna ci pensa mille volte prima di mettere al mondo un figlioe poi decide di lasciar stare... :rolleyes:

Eccomi
08-03-2004, 14.26.27
Originariamente inviato da gemm@

il perchè è presto detto:
una donna ha dei "deficit" a cui un datore di lavoro non se la sente di far fronte.



Anche questo è vero, ma per le assunzioni di personale.
Io mi riferivo alla possibilità di accedere ai posti di comando.;)

gemm@
08-03-2004, 14.29.37
Originariamente inviato da Eccomi


Anche questo è vero, ma per le assunzioni di personale.
Io mi riferivo alla possibilità di accedere ai posti di comando.;)
è pressocchè lo stesso tipo di ragionamento alla base...
una donna non è sufficientemente "affidabile" e poi non ha polso...

un uomo fatica ad accettare che una donna lo possa "comandare" :D
succede in casa, figuriamoci sul lavoro :D

Deep73
08-03-2004, 15.09.08
Originariamente inviato da gemm@

Una donna non è un buon investimento in termini di produttività, perchè prima o poi si sposerà e avrà dei figli, e i figli dai datori di lavoro sono visti solo come "impedimenti": si traducono in permessi per maternità, periodi di aspettativa per allattamento, permessi dal lavoro per malattie etc. etc.


E guarda caso questi "impedimenti" sono nati proprio per tutelare le donne sul posto di lavoro :rolleyes:

E' chiaro che per un datore di lavoro è importante che il dipendente sia il + produttivo possibile, ma non si può mai pretendere che questo vada oltre la SUA vita... che sia uomo o donna.

Sono rari che capiscono queste cose e ancora + rari quelli che le capiscono nei confronti di una donna rispetto ad un uomo. :(

Personalmente a me è capitata la cosa inversa: per stare attento al mio lavoro ho perso la persona più importante della mia vita.

DavideDave
08-03-2004, 15.13.42
gemma dice il vero

pur dispiacendomi della cosa, però, non mi sembra che il discorso di un datore che ricerca sicurezza nella frequentazione del posto di lavoro sia così biasimabile

sentivo oggi che il ministero delle pari opportunità sta studiando dei disegni di legge che tenderanno a risolvere la cosa

staremo a vedere, sono proprio curioso, e spero con tutto il cuore che si possa arrivare davvero e in tempi brevi ad una totale parità

DavideDave
08-03-2004, 15.15.41
Originariamente inviato da Deep73
Personalmente a me è capitata la cosa inversa: per stare attento al mio lavoro ho perso la persona più importante della mia vita.

è lei ke ti ha ha voluto perdere ;)

gardy77
08-03-2004, 15.19.37
un pensierino a tutte le donne (F) (K)

Deep73
08-03-2004, 15.24.46
Originariamente inviato da DavideDave
gemma dice il vero

pur dispiacendomi della cosa, però, non mi sembra che il discorso di un datore che ricerca sicurezza nella frequentazione del posto di lavoro sia così biasimabile

sentivo oggi che il ministero delle pari opportunità sta studiando dei disegni di legge che tenderanno a risolvere la cosa

staremo a vedere, sono proprio curioso, e spero con tutto il cuore che si possa arrivare davvero e in tempi brevi ad una totale parità

intanto il mio collega che si sposa a maggio sparisce per un bel pò di settimane :D

davlak
08-03-2004, 15.28.33
Non ho mai nutrito pregiudizi nei confronti delle donne, nè riguardo alle capacità nè riguardo ad altro.
Non mi pongo proprio la questione...

Mi fà sorridere, allo stesso tempo, il fatto che esistano ancora (ora non voglio addentrarmi nel "sociale"...mi riferisco ai pregiudizi "da bar").

Comunque: è una "festa" che ho sempre rispettato.

Un (F) a tutte le donne, del forum e non.

DavideDave
08-03-2004, 15.29.50
...come regalo per la festa della donna, al posto delle mimose, qualcosa di più utile...




UN CORSO DI GUIDA? :D:D:D:D

gemm@
08-03-2004, 15.34.16
Originariamente inviato da DavideDave
gemma dice il vero

pur dispiacendomi della cosa, però, non mi sembra che il discorso di un datore che ricerca sicurezza nella frequentazione del posto di lavoro sia così biasimabile

visto dal punto di vista imprenditoriale il discorso ha una sua logica.
Però dobbiamo guardare in faccia la realtà: una donna nel 70% dei casi non lavora per desiderio di carriera, ma per necessità.

Se a questa necessità si aggiunge l'aggravante di non poter portare avanti una vita personale e familiare direi che il piano umano è andato decisamente a farsi friggere.

Sono tante le cose che potrebbero essere fatte, per esempio agevolare le donne lavoratrici con iniziative atte a supportarle nel ruolo di madre: asili, pre e dopo scuola non dovrebbero essere risorse in mano a privati che lucrano sulle altrui necessità. Un asilo nido non deve essere un parcheggio a caro prezzo.

Alcune aziende hanno inoltre sperimentato con successo la possibilità di avere asili aziendali (la sig.ra Salomon in questo senso si è mossa parecchio).

Insomma, non è solo il principio imprenditoriale il problema, ma il fatto che questo principio trovi un fondamento.

I posti di lavoro part-time per esempio sono rari come diamanti.
Eppure anche ai datori di lavoro converrebbero, per diversi motivi, sia economici che logistici.

Inoltre manca un substrato sociale di collettività: sono poche le mamme che si organizzano in gruppi per darsi vicendevole supporto e le strutture statali non aiutano di certo.

Viviamo in una situazione di isolamento, o te la cavi da tè o sei fuori dal giro.

DavideDave
08-03-2004, 15.36.31
quello che posso consigliare al mondo femminile è di riunirsi e far valere le proprie ragioni

avete ottenuto molte cose nel '68 (anni 70 qui in Italia) in questo modo

nessuno vi vieta di tornare in piazza ;) (Y)

Lu(a
08-03-2004, 17.12.25
Originariamente inviato da gemm@



un uomo fatica ad accettare che una donna lo possa "comandare" :D


A me piace! :p

gemm@
08-03-2004, 17.55.50
non stiamo parlando di "dominae", lu(a :D

Brunok
08-03-2004, 18.23.59
Originariamente inviato da gemm@

un uomo fatica ad accettare che una donna lo possa "comandare" :D
succede in casa, figuriamoci sul lavoro :D

Premesso che a me non piace essere comandato proprio da nessuno uomo o donna che sia .... bisogna ricordare che una donna comanda (ed ottiene) molto di più con altre "armi" che non siano l'imposizione....
in cambio la cavalleria e la galanteria sono diventati sempre più optional e le donne non sono più considerate il "gentil sesso" od il "sesso debole". Ottenendo da una parte è chiaro che si perda dall'altra.

Lu(a
08-03-2004, 18.49.09
Originariamente inviato da gemm@
non stiamo parlando di "dominae", lu(a :D

Bhè, quello a chi non fa piacere :D :p

Io intendevo comandare proprio! Se mi troverò davanti un tenente donna che mi comanderà gli oridini non avrò problemi anzi :p

Deep73
08-03-2004, 19.03.59
Originariamente inviato da Brunok

in cambio la cavalleria e la galanteria sono diventati sempre più optional

Non solo, a volte s'incazzano pure se ti dimostri un minimo galante/cavaliere.... mah... sarò antico io... :confused: :rolleyes:

Brunok
08-03-2004, 19.12.30
Originariamente inviato da Deep73


Non solo, a volte s'incazzano pure se ti dimostri un minimo galante/cavaliere.... mah... sarò antico io... :confused: :rolleyes:

Beh, dipende in certe zone dove ho vissuto per anni gradiscono eccome per fortuna :) , anzi fa ancora la differenza in positivo (Y)
nel rispetto dei ruoli non dico sia dovuto ma quanto meno auspicabile.

E poi ad ognuno il suo... : l'uomo faccia l'uomo e la donna la donna... poi quando vogliono assieme possono fare tanti bimbi... :D :D come avviene da che mondo è mondo....

Deep73
08-03-2004, 19.31.07
Originariamente inviato da Brunok


Beh, dipende in certe zone dove ho vissuto per anni gradiscono eccome per fortuna :) , anzi fa ancora la differenza in positivo (Y)
nel rispetto dei ruoli non dico sia dovuto ma quanto meno auspicabile.


A me è sempre stato insegnato il rispetto nei confronti della persona e della donna in particolare. La galanteria è una forma di rispetto. Sembrerò scemo ma insisto a cedere il passo o cose del genere... è educazione. Nulla è dovuto, ma molte volte un "grazie" sarebbe auspicabile nonchè apprezzato. Tutto qui.

Lu(a
08-03-2004, 19.53.30
Originariamente inviato da Brunok
E la festa dell'uomo??? :D :D :D



La festa dell'uomo è tutti i giorni!


:p

davlak
08-03-2004, 20.19.23
Originariamente inviato da Deep73


Non solo, a volte s'incazzano pure se ti dimostri un minimo galante/cavaliere.... mah... sarò antico io... :confused: :rolleyes:
non è così...le donne percepiscono mooolto bene quando la galanteria è "formale" e affettata...e sanno distinguerla mooolto bene da quella che invece appartiene allo stile di un uomo...e quella, ti garantisco, la apprezzano sempre e a qualsiasi latitudine. :)

Trinity
08-03-2004, 20.20.45
Originariamente inviato da davlak

non è così...le donne percepiscono mooolto bene quando la galanteria è "formale" e affettata...e sanno distinguerla mooolto bene da quella che invece appartiene allo stile di un uomo...e quella, ti garantisco, la apprezzano sempre e a qualsiasi latitudine. :)


(Y) ;) (F)

Daniela
08-03-2004, 20.28.40
Originariamente inviato da Deep73


Non solo, a volte s'incazzano pure se ti dimostri un minimo galante/cavaliere.... mah... sarò antico io... :confused: :rolleyes:


Ma che donne frequenti? :p :D

nana_d
08-03-2004, 20.46.49
Auguri a tutte

afterhours
08-03-2004, 20.58.32
8 marzo ormai e' la festa degli spogliarellisti :D :D :D

Totor@
08-03-2006, 08.30.07
Ri-Auguri a tutti

(F)

Feintool
08-03-2006, 08.56.39
8 Marzo Festa della donna

Da parte mia un sincero augurio a tutte le donne, non uno sfarzoso esibizionismo maschile ma una schietta dimostrazione d'affetto per vincere su i tanti (troppi) pregiudizi e discriminazioni che gli uomini perpetrano alle donne anche se indirettamente. Una piccola voce che sappia elevare il grande valore che le tante madri, mogli, fidanzate, compagne e sorelle offrono al rutilante mondo che da secoli parla quasi sempre al maschile e spesso non rispetta la loro identita'.

http://img230.imageshack.us/img230/2263/mimosa4hh.jpg (http://imageshack.us)

Flying Luka
08-03-2006, 10.12.53
Auguri a tuttE lE Wintrickers, in particolare a sbavi e Minnnnneo! :p

Nothatkind
08-03-2006, 10.30.32
Buona festa delle donne, soprattutto per quelle segnalate da Amnesty :( (F)

infinitopiuuno
08-03-2006, 10.50.46
Mi associo..auguri Minny:p

Billow
08-03-2006, 11.07.08
AUGURI A TUTTE LE DONNE

http://www.regalafiori.com/images/prodotti/mimose1.jpg

Robbi
08-03-2006, 11.23.42
a mi le mimose me piasen no!
auguri a tutte le donne del forum!

infinitopiuuno
08-03-2006, 11.37.58
Per celebrare la Festa della donna un cittadino comune, e di qualsiasi sesso, deve esser pronto, pena l'esclusione dal club del consumismo, a sborsare fino a 100 euro. Lo rileva un'indagine effettuata dal CODICI su quanto l'8 marzo possa costare agli italiani tra appuntamenti al pub, ristorante o discoteche.

Molti saranno infatti gli esercenti - si legge in una nota dell'associaizone - che proporranno l'opportunità del menù fisso, troppo spesso senza includervi le bibite, o lo spettacolo, o chissà quant'altro. Si parla dunque di un pasto offerto al costo minimo di 25 euro, che può anche raggiungere i 50; se si preferisce il disco pub, alcuni gestori, venendo incontro al cliente, propongono un supplemento di 15 euro per usufruire della pista da ballo. Se invece si predilige la formula cena\locale, al prezzo maggiorato del ristorante, si deve aggiungere quello dell'ingresso al night. Domani, infatti, nessun gestore rinuncerà ad offrire alle donne una festa esclusivamente organizzata per l'occasione, e, in alcuni luoghi, il solo ingresso può venire a costare anche 25 euro, quando un sabato sera qualunque il prezzo non supera i 10 euro.

In ultimo, c'è da considerare l'eventualità, quella più classica e ricercata, di voler assistere ad uno spettacolo osè, il cui costo è garantito tra i 15 ed i 25 euro. In alcuni locali, però, se si desidera assistere allo spettacolo sedute, un tavolo può costare persino 130\140 euro. Tirando le somme, per chi aspira a concedersi un trattamento di prima qualità, il prezzo della festa della donna, a scapito del triste episodio che dovrebbe richiamare, può superare i 100 euro.

Attenzione, però - raccomanda Codici - non tutto il catalogo delle offerte è omologato sui medesimi prezzi: alcuni locali, per dare omaggio sul serio alla ricorrenza in questione, permette l'ingresso gratuito a tutto il pubblico femminile che desidera trascorrere una serata in allegria. Quindi, donne, non disperate se non possedete denaro a sufficienza per una serata in prima classe, poiché di soluzioni, (se pur non accomodanti come un tavolino dal quale applaudire i più ambiti spogliarellisti), se ci si accontenta, ce ne sono di diverse.

infinitopiuuno
08-03-2006, 11.39.42
(ASCA-AFP) - Berlino, 7 mar - In Germania le donne guadagnano in media il 20% in meno degli uomini nell'industria . Lo rende noto l'Ufficio federale di statistica. Nel 2005 in settori quali manufatturiero, distribuzione, banche e assicurazioni, il salario mensile del gentil sesso e' stato di 2.539 euro, cioe' un quinto in meno dei colleghi. Il 40,0% degli uomini negli stessi ambiti ricoprono posizioni di supervisione, contro il 15% delle donne. Negli stati dell'Est, benche' le paghe delle donne siano piu' basse, ovvero pari a 2.071 euro al mese, risultano solo del 12% inferiori a quelle dei colleghi, contro il gap del 20% nell'Ovest.(Piu'Europa).


giusto!:o

Gigi75
08-03-2006, 11.50.28
Un mio principio di vita inderogabile è NON fare gli auguri alla festa delle donne :p

Un triste pensiero a tutte le donne che stasera formeranno orde di militari in libera uscita :rolleyes:

Un abbraccio a tutte le altre :)

Deep73
08-03-2006, 11.54.10
Però stasera c'è il Milan in tv.... :o se loro vanno fuori, si può guardare la partita lo stesso.

L'unico mio dispiacere è che: STASERA NON LAVORO!!!!! :mad: L'anno scorso sì ed è stato divertente.

Totor@
08-03-2006, 11.55.37
Originariamente inviato da Gigi75
Un mio principio di vita inderogabile è NON fare gli auguri alla festa delle donne :p

Un triste pensiero a tutte le donne che stasera formeranno orde di militari in libera uscita :rolleyes:

Un abbraccio a tutte le altre :)


si capisce che con le donne non ci sai fare....:p

Gigi75
08-03-2006, 11.56.31
Originariamente inviato da Totor@



si capisce che con le donne non ci sai fare....:p

Con i militari in libera uscita effettivamente no :o

:p

AvvAlessandra
08-03-2006, 15.15.01
..ih ih, allora accetto con piacere gli auguri di Gigi75! :p

Sono dell'idea che noi donne dovremmo "ricordarci" di lottare quotidianamente per realizzare ciò in cui crediamo e per "farci rispettare".
E' vero, esistono ancora troppi pregiudizi e discriminazioni, ma questi non verranno meno grazie alle mimose, o a proclami di un giorno!

(Y)

Totor@
08-03-2006, 15.23.36
Originariamente inviato da AvvAlessandra
..ih ih, allora accetto con piacere gli auguri di Gigi75! :p

Sono dell'idea che noi donne dovremmo "ricordarci" di lottare quotidianamente per realizzare ciò in cui crediamo e per "farci rispettare".
E' vero, esistono ancora troppi pregiudizi e discriminazioni, ma questi non verranno meno grazie alle mimose, o a proclami di un giorno!

(Y)

-L'importante e' "ricordare" e se vi serve un condottiero che vi guidi nella lotta basta fare un fischio: da ragazzo mi chiamavano Giovanni dalle Bande Nere

-non ho pregiudizi :eek:

p.s.: quoque tu "avvocato"

(K)

Gigi75
08-03-2006, 15.27.59
Originariamente inviato da AvvAlessandra
Sono dell'idea che noi donne dovremmo "ricordarci" di lottare quotidianamente per realizzare ciò in cui crediamo

(Y) :)

AvvAlessandra
08-03-2006, 15.54.25
Mi sa - come mi è stato consigliato dal saggio Gigi75 :D - che inoltrerò apposita istanza di correzione del mio nick per errore materiale (di qualcun altro!!!!...Grazie fratellone! :mad: ).
Uffi...troppo formale! :o

Non abbiamo bisogno di "condottieri", ma solo di usare il cervello, di cui siamo ben dotate!! :idea:

Totor@
08-03-2006, 15.57.55
Originariamente inviato da AvvAlessandra
.... ma solo di usare il cervello, di cui siamo ben dotate!! :idea:


sublime affermazione! Spiccata capacita' di sintesi.
(K)

gardy77
08-03-2006, 16.01.48
Buona festa delle Donne basta che sia fatta con testa! :)


ho ancora davanti ai miei occhi scene squallide e inumane di ragazze isteriche ad una festa della donna in discoteca che squallore e tristezza! (N) :(


@AvvAlessandra

ma non è il diminutivo di AvvenenteAlessandra?!? :confused: :D


(F)

AvvAlessandra
08-03-2006, 16.08.48
@ totor@
:act: :D


@ gardy77
..cavoli, non ci avevo pensato!! :D
Anche se, in entrambi i casi, mi sembra di "peccare di modestia"!! :eek:

:jump:

Deep73
08-03-2006, 16.09.56
Originariamente inviato da Totor@


-L'importante e' "ricordare" e se vi serve un condottiero che vi guidi nella lotta basta fare un fischio: da ragazzo mi chiamavano Giovanni dalle Bande Nere


Giovanni è morto relativamente giovane per setticemia dovuta ad amputazione di una gamba colpita da una scheggia di palla di cannone lanzichenecco.

:o


Bella prospettiva Totò... :D

Totor@
08-03-2006, 16.10.56
Originariamente inviato da AvvAlessandra
@ totor@
:act: :D


:jump:


timeo danaos et dona ferentes

:D

Gigi75
08-03-2006, 16.12.57
Originariamente inviato da gardy77

@AvvAlessandra

ma non è il diminutivo di AvvenenteAlessandra?!? :confused: :D


(F)

Può pure essere il diminutivo di Avv..(erto Thor che te le dà con la mazza :inn: :D)

:p

Deep73
08-03-2006, 16.13.53
Originariamente inviato da gardy77
ho ancora davanti ai miei occhi scene squallide e inumane di ragazze isteriche ad una festa della donna in discoteca che squallore e tristezza! (N) :(



L'anno scorso queste ragazzine isteriche (perchè ahimè erano ragazzine :( ) mi han fatto guadagnare un centone così, extra.... :o
Saranno squallide, ma per me son state produttive :devil:

gardy77
08-03-2006, 16.49.57
Originariamente inviato da AvvAlessandra


@ gardy77
..cavoli, non ci avevo pensato!! :D
Anche se, in entrambi i casi, mi sembra di "peccare di modestia"!! :eek:

:jump:


Avvedi che bravo sono stato! ;) :p




Originariamente inviato da Gigi75


Può pure essere il diminutivo di Avv..(erto Thor che te le dà con la mazza :inn: :D)

:p


non lo farebbe mai dato che gli ho fatto un complimento! :o

giusto AvvincenteAlessandra? ;)

gardy77
08-03-2006, 16.59.19
Originariamente inviato da Deep73


L'anno scorso queste ragazzine isteriche (perchè ahimè erano ragazzine :( ) mi han fatto guadagnare un centone così, extra.... :o
Saranno squallide, ma per me son state produttive :devil:


beh Deep meglio per te! ;)

ma quelle che ho visto io non erano per niente ragazzine anzi erano donne probabilmente sposate :mm: sembravano non aver mai visto un uomo mezzo ignudo :rolleyes: urla, spinte tirate di capelli per essere vicine :eek:

beh mi sono detto non ci andrò mai più! :o

Deep73
08-03-2006, 17.13.46
Beh, c'erano madri di famiglia in reggiseno anche.... :( Meno male che ero concentrato sulla consolle.... :rolleyes:

AvvAlessandra
08-03-2006, 17.17.49
@ totor@
"timeo danaos et dona ferentes"
...citazione colta, ma di chi bisognerebbe diffidare?!!! :confused:
:)

AvvAlessandra
08-03-2006, 17.20.45
@ gardy77

:inn: dai, piano piano sto digerendo il nick! :D

Gigi75
08-03-2006, 18.10.44
Non oso pensare stasera:
Lei:Be' amore lo sai che oggi è la festa delle donne, perciò io esco con le mie amiche e vado a ballare.
Lui: Amore..
Lei: Ehi non iniziare a rompere le scatole come tutti gli anni..ho detto che vado..
Lui: ma...
Lei: allora tu non mi rispetti, tu sei possessivo, tu mi vuoi solo in cucina, è così eh?
Lui: ma no..
Lei: allora non aggiungere altro, io esco con le mie amiche!
...5 minuti dopo..
Lui, doppio telecomando in mano, schermo 76" retroilluminato, doppio discovolante di focaccia da 48cm, 21 etti di mortadella, 9 Peroni da 3/4, polenta fritta, olive, semini e amaro borghetti
"veramente volevo dirle di togliersi dalle palle che stasera c'è il Milan :o"

:D:D:D

Silence
08-03-2006, 20.57.00
Originariamente inviato da Gigi75
Non oso pensare stasera:
Lei:Be' amore lo sai che oggi è la festa delle donne, perciò io esco con le mie amiche e vado a ballare.
Lui: Amore..
Lei: Ehi non iniziare a rompere le scatole come tutti gli anni..ho detto che vado..
Lui: ma...
Lei: allora tu non mi rispetti, tu sei possessivo, tu mi vuoi solo in cucina, è così eh?
Lui: ma no..
Lei: allora non aggiungere altro, io esco con le mie amiche!
...5 minuti dopo..
Lui, doppio telecomando in mano, schermo 76" retroilluminato, doppio discovolante di focaccia da 48cm, 21 etti di mortadella, 9 Peroni da 3/4, polenta fritta, olive, semini e amaro borghetti
"veramente volevo dirle di togliersi dalle palle che stasera c'è il Milan :o"

:D:D:D


:D :D :D :D :D

wilhelm
08-03-2006, 23.36.01
Auguri! :)

Kjow
09-03-2006, 00.59.42
Forse sono ancora in tempo utile :p

Auguri! (F) :)

exion
09-03-2006, 01.14.37
ora siamo al 9.
per fortuna è passata :devil:

Dav82
09-03-2006, 02.42.39
Originariamente inviato da exion
ora siamo al 9.
per fortuna è passata :devil:

E' passata un bel tubo, è il compleanno di mia sorella.

E la cosa tragica è che ha già iniziato la campagna per il regalo dell'anno prossimo!!! :eek: :S :S

Poor Dav, poor Dav! :crying: :crying:


:p

infinitopiuuno
09-03-2006, 12.35.21
Per la festa dell'UOMO:o , vi ricordo il mio amore per le rose rosse(F)