PDA

Visualizza versione completa : Certificazioni e prospettive di carriera


exion
21-04-2008, 16.27.02
Chiedo scusa preventivamente ai mod se sforo in OT, ma non sapevo bene dove piazzarlo nelle sezioni tecniche. Se è il caso vi ringrazio per lo spostamento :)


Mi stavo domandando quali sono oggi, in ambito aziendale, le certificazioni o i percorsi di formazione più adatti per un "futuro" tecnico hardware.
La domanda che fa coppia con la prima è: quanto guadagna un tecnico hardware mediamente? E' equiparabile o no alle figure di pari livello in ambiti più "virtuali", come amministratore Exchange, amministratore SQL o simili?

Il mio problema è che ritengo di avere un discreto bagaglio tecnico e soprattutto la voglia di imparare e l'interesse per la materia ma, purtroppo, tutte le volte che entro in una grande azienda in cui potenzialmente potrei crescere, finisco col fare una carriera gestionale anziché tecnica (help desk, poi team leader, poi supervisor, poi magari amministratore CRM.... :wall: )

Cerco insomma di uscire da questa spirale infernale in cui faccio sì carriera ma in un ambito che mi annoia profondamente....

Se avete idee, suggerimenti e consigli in merito, sono ben accetti (Y) :)

RNicoletto
22-04-2008, 12.47.22
La domanda che fa coppia con la prima è: quanto guadagna un tecnico hardware mediamente?Molto poco. :(

La maggior parte delle aziende ha in outsourcing il servizio di "hardware management" ed in alcuni casi anche il servizio "informatica individuale" viene gestito esternamente (tele-assistenza).

Con l'abbassarsi del costo dell'hardware ed il fiorire di servizi come "l'affitto PC" la figura del tecnico hardware aziendale sta scomparendo. :timid:

E' equiparabile o no alle figure di pari livello in ambiti più "virtuali", come amministratore Exchange, amministratore SQL o simili?Assolutamente NO. :o

Exchange e SQL sono strumenti di lavoro fondamentali: se ti si rompe un PC o un server li cambi e comunque sono ridondati e backuppati (o almeno dovrebbero :inn:) quindi l'azienda non si ferma. Se ti si ferma il server di posta elettronica o il server del db aziendale sono ca##i amari e rischi di bloccare il lavoro di molte persone. Di conseguenza chi gestisce queste server-application viene considerato (e pagato) sicuramente di più di chi gestisce l'hardware.

Questo almeno è quello che succede in Italia nell'ambito corporate e large-corporate.

exion
22-04-2008, 12.55.31
Molto poco. :(

La maggior parte delle aziende ha in outsourcing il servizio di "hardware management" ed in alcuni casi anche il servizio "informatica individuale" viene gestito esternamente (tele-assistenza).

Con l'abbassarsi del costo dell'hardware ed il fiorire di servizi come "l'affitto PC" la figura del tecnico hardware aziendale sta scomparendo. :timid:

Assolutamente NO. :o

Exchange e SQL sono strumenti di lavoro fondamentali: se ti si rompe un PC o un server li cambi e comunque sono ridondati e backuppati (o almeno dovrebbero :inn:) quindi l'azienda non si ferma. Se ti si ferma il server di posta elettronica o il server del db aziendale sono ca##i amari e rischi di bloccare il lavoro di molte persone. Di conseguenza chi gestisce queste server-application viene considerato (e pagato) sicuramente di più di chi gestisce l'hardware.

Questo almeno è quello che succede in Italia nell'ambito corporate e large-corporate.

Eh mi sa che è quello che succede anche qui.

In effetti la tua analisi è confermata dal fatto che, anche qui in Francia, di annunci di offerte di lavoro per tecnici hardware non ce ne sono praticamente più, e quelle che ci sono provengono da piccole o medie aziende che cercano dei "super elettricisti tutto fare cazzuti e sottopgati che sanno cablare reti e aggiustare PC"

D'altra parte evolvere verso una figura di amministrazione di sistema non mi stimola neanche più di tanto... Seduto tutto il giorno davanti un PC a collegarmi da remoto per amministrare un server... Boh.
Eppure qui dove lavoro occasioni del genere non mancano. Ma proprio non mi ci vedo :wall:

n@ndo
22-04-2008, 13.59.34
credo che avresti più fortuna su lo smaltimento dei pc,magari c'è un qualche sovvenzione dello stato ;)

exion
22-04-2008, 14.11.14
credo che avresti più fortuna su lo smaltimento dei pc,magari c'è un qualche sovvenzione dello stato ;)


Cioé sostanzialmente stai suggerendomi di fare il rottamaio :D

n@ndo
22-04-2008, 14.13.02
quasi :D
no scherzi a parte,sono ancora pochi quelli che sè nè occupano.

exion
22-04-2008, 14.20.28
Ho capito, ma a me i PC piace aggiustarli, non distruggerli :p

E comunque una direttiva europea impone ai costruttori di PC di gestire lo smaltimento e il riciclo del proprio materiale hardware dismesso dai loro clienti. La cosa viene trattata su catene di montaggio "a rovescio". Quindi si tratta di lavoro da operai non specializzati in catena di smaltimento.

Diciamo che ho ambizioni un pò diverse :o