PDA

Visualizza versione completa : Utilizzo notebook


Alhazred
16-12-2002, 15.26.05
Secondo voi qual'è il metodo più adatto per usare un portatile in modo che la batteria abbia una vita maggiore possibile?
Si dovrebbe usare sempre la batteria fino a quando si esaurisce e quindi ricaricarla, oppure utilizzare sempre la rete elettrica quando possibile anche se la batteria non è scarica?

Frequency
16-12-2002, 15.37.36
interessa anke a me!!!

(Y)

Alhazred
18-12-2002, 13.21.10
Frequency, ho la risposta.
Parlando con alcune persone tutte mi hanno risposto nello stesso modo, il sistema migliore è utilizzare sempre la batteria fino all'esaurimento e quindi ricaricarla.
Ricordando però che ogni batteria ha un numero massimo di ricariche sopportabili.

TyDany
18-12-2002, 13.27.15
Esatto, io per non usare inutilmente la batteria faccio così, se ho la possibilità di collegarmi alla corrente ma non è il momento di ricaricare la batteria la tolgo e uso il pc alimentato e senza batteria ;)

Frequency
18-12-2002, 14.18.14
grassie dell'informazione.....(Y) (Y)

Lillo
21-12-2002, 00.26.08
Originariamente inviato da TyDany
Esatto, io per non usare inutilmente la batteria faccio così, se ho la possibilità di collegarmi alla corrente ma non è il momento di ricaricare la batteria la tolgo e uso il pc alimentato e senza batteria ;)

Prendo spunto da quanto detto da TyDany per sottolineare che:
tutte le batterie (anche quelle al litio) soffrono di una scarica naturale quando non sono in uso, quindi pure se le togliete le dovrete ricaricare, mettendo comunque in moto le reazioni chimiche;
se a causa di questa scarica la batteria si esaurisce, e rimane troppo tempo così (diciamo qualche mese) la stessa non sarà più in grado di ricaricarsi completamente. Succede anche con le batterie auto. :eek:
Morale (e per esperienza personale oltre che di mio fratello), tenete la batteria nel notebook ed usatelo con la corrente. Se avete hardware di qualità, quando la batteria avrà raggiunto la carica non verrà più alimentata (tranne una leggera tensione), e questo le permetterà di non scaricarsi né di rimanere sempre sotto corrente elevata.
Vi basterà toccarla: se è fredda allora è ok, se è calda vuol dire che il sistema non ha interrotto la carica e allora levatela per non subire danni.
Se usate il portatile solo con la batteria, scaricatela possibilmente del tutto onde evitare fastidiosi residui di carica che alla lunga la rovinerebbero.
Spero di essere stato utile. ;)

P.S.
Oltretutto, la batteria inserita vi aiuta come UPS in caso di sbalzi di corrente da rete. :cool:

Frequency
21-12-2002, 11.46.54
Originariamente inviato da Lillo


Prendo spunto da quanto detto da TyDany per sottolineare che:
tutte le batterie (anche quelle al litio) soffrono di una scarica naturale quando non sono in uso, quindi pure se le togliete le dovrete ricaricare, mettendo comunque in moto le reazioni chimiche;
se a causa di questa scarica la batteria si esaurisce, e rimane troppo tempo così (diciamo qualche mese) la stessa non sarà più in grado di ricaricarsi completamente. Succede anche con le batterie auto. :eek:
Morale (e per esperienza personale oltre che di mio fratello), tenete la batteria nel notebook ed usatelo con la corrente. Se avete hardware di qualità, quando la batteria avrà raggiunto la carica non verrà più alimentata (tranne una leggera tensione), e questo le permetterà di non scaricarsi né di rimanere sempre sotto corrente elevata.
Vi basterà toccarla: se è fredda allora è ok, se è calda vuol dire che il sistema non ha interrotto la carica e allora levatela per non subire danni.
Se usate il portatile solo con la batteria, scaricatela possibilmente del tutto onde evitare fastidiosi residui di carica che alla lunga la rovinerebbero.
Spero di essere stato utile. ;)

P.S.
Oltretutto, la batteria inserita vi aiuta come UPS in caso di sbalzi di corrente da rete. :cool:

Grazie Lillo!!!(B)

TyDany
21-12-2002, 13.38.06
Originariamente inviato da Lillo


Prendo spunto da quanto detto da TyDany per sottolineare che:
tutte le batterie (anche quelle al litio) soffrono di una scarica naturale quando non sono in uso, quindi pure se le togliete le dovrete ricaricare, mettendo comunque in moto le reazioni chimiche;
se a causa di questa scarica la batteria si esaurisce, e rimane troppo tempo così (diciamo qualche mese) la stessa non sarà più in grado di ricaricarsi completamente. Succede anche con le batterie auto. :eek:
Morale (e per esperienza personale oltre che di mio fratello), tenete la batteria nel notebook ed usatelo con la corrente. Se avete hardware di qualità, quando la batteria avrà raggiunto la carica non verrà più alimentata (tranne una leggera tensione), e questo le permetterà di non scaricarsi né di rimanere sempre sotto corrente elevata.
Vi basterà toccarla: se è fredda allora è ok, se è calda vuol dire che il sistema non ha interrotto la carica e allora levatela per non subire danni.
Se usate il portatile solo con la batteria, scaricatela possibilmente del tutto onde evitare fastidiosi residui di carica che alla lunga la rovinerebbero.
Spero di essere stato utile. ;)

P.S.
Oltretutto, la batteria inserita vi aiuta come UPS in caso di sbalzi di corrente da rete. :cool:

Cocordo, ma vedi, io per il 90% lo uso con alimentazione di rete, la batteria se non la uso comunque 2-4 volte al mese la carico ;)

Macao
21-12-2002, 13.52.20
Come dicono TyDany & Lillo...tutto dipende da che uso ne fai