PDA

Visualizza versione completa : Allergia ai pollini, che cure consigliate?


Davide71
25-05-2008, 10.38.24
Ciao,

e' da qualche anno (superato gli "enta" ;) ) che ho iniziato a soffrire d'allergia ai pollini, mentre prima non ne soffrivo.
La mia forma allergica che mi colpisce si riassume "solo" nella chiusura totale delle mucose nasali, quindi non riesco più a respirare, da fare un pò di fatica a respirare col naso fino alla totale congestione nasale. :grrr: :(

Essendo un animale e trascurandomi, non ho ancora fatto nessun vaccino o test allergico, ne faccio tantomeno uso di farmaci specifici (direte: "masochista?" No, pigro!!) ;) tipo antistaminici, magari a base di cortisone, di cui alcuni me ne parlano bene, altri invece me ne mettono in guardia dall'uso perchè abbassa le difese immunitarie, mette l'organismo sotto stress.

Voi che precauzioni (anche se ormai è già troppo tardi visto che siamo nel mezzo della primavera) e/o rimedi mi consigliate di seguire?

byezzz

exion
25-05-2008, 10.47.33
Vai dal medico e fai i test. Li ho fatto anch'io per la prima volta 1 anno fa, durano 10 minuti, non senti niente e almeno dopo sai esattamente a cosa sei allergico.

Non lanciarti in terapie improvvisate o per sentito dire: con le allergie puoi facilmente peggiorare la situazione.

Feintool
25-05-2008, 10.54.07
Ho curato gli stessi tuoi sintomi con un farmaco facilmente reperibile, il Reactine e un antistaminico nasale per decongestionare il naso. Se sai gia' a quale polline sei allergico (devi fare il test allergologico) QUI (www.pollinieallergia.net) avrai un valido aiuto di prevenzione.


Ciao e buona guarigione.. :)

n@ndo
25-05-2008, 11.13.52
i test non sono poi cosi attendibili...
conosco gente che li fà tutti gli anni di questo periodo,e a sentire il risultato dei test c'è nè sempre uno diverso.

Doomboy
25-05-2008, 11.41.44
Davide se non ti sei mai fatto visitare da uno specialista, forse non è opportuno che ti si diano consigli, seppur in buona fede, in questo ambito.

Con le allergie non si scherza e tanto meno con gli antistaminici. Potresti essere paradossalmente allergico ad alcuni di essi e non saperlo. E ciò potrebbe essere pericoloso.

Non prendere farmaci cortisonici o corticosteroidi se prima non conosci la natura della tua allergia e se prima non sai a cosa sei allergico di preciso.

;)

Feintool
25-05-2008, 12.24.59
Davide se non ti sei mai fatto visitare da uno specialista, forse non è opportuno che ti si diano consigli, seppur in buona fede, in questo ambito.

Con le allergie non si scherza e tanto meno con gli antistaminici. Potresti essere paradossalmente allergico ad alcuni di essi e non saperlo. E ciò potrebbe essere pericoloso.

Non prendere farmaci cortisonici o corticosteroidi se prima non conosci la natura della tua allergia e se prima non sai a cosa sei allergico di preciso.

;)


Ottimo Doom (Y)

..infatti il Reactine e' solo una blanda cura tampone, per prodotti mirati e' INDISPENSABILE il consenso medico per evitare danni.

cippico
25-05-2008, 14.08.16
i vari farmaci funzionano(non su tutti alla stessa maniera)...ma possono SOLO aiutare a stare un po' meglio...

ti racconto la mia esperienza...

io negli anni 80,quando iniziavano a trovarsi i primi vaccini(ed era anche rischioso visto che ogni tanto qualcuno ci lasciava le penne)dopo visita pneumologica e relativi test,feci ordinare il giusto vaccino x me(visto che ogniuno di noi ha bisogno del PROPRIO vaccino personale)...
oltre a non essere passato dalla cassa malati era anche piuttosto costoso...e dovevo anche essere io a conservarlo nel frigo di casa mia
era abbastanza scomodo il trattamento...nella scatola c'erano 3 fiale diverse...x il primo periodo dovevo andare in reparto a farmi fare iniezione sottocutanea ogni 2 settimane...(aspettando dopo iniezione anche 30 minuti x sicurezza)e prendevo anche un giorno di malattia dal lavoro...
passato alla seconda fase...x fortuna la frequenza delle iniezioni si porto' a 3 settimane...e gia' riuscivo a gestire meglio la cosa...visto che nei periodi estivi dovevo calcolare la scadenza della data in cui fare l'iniezione...se i tempi non venivano rispettati LA CURA DOVEVA ESSERE RIFATTA DACCAPO :inkaz:
ogni tanto andava riordinata la fiala numero 3 che era quella che veniva usata x la maggior parte della cura...

tutta questa solfa x 3 anni...

ora saranno certo cambiate le cose...i coasti saranno piu' bassi e magari ci sara' anche un rimborso...

tieni presente che ora sto molto meglio...si puo' dire che sono guarito totalmente...qualche starnuto ogni tanto ma nulla di piu'...

purtroppo la trascuratezza iniziale mi ha lasciato l'asma...cosa che purtroppo capita a molti...quindi ti consiglio di non perdere tempo...

auguri e ciaooo

Davide71
25-05-2008, 16.14.15
Ottimo Doom (Y)

..infatti il Reactine e' solo una blanda cura tampone, per prodotti mirati e' INDISPENSABILE il consenso medico per evitare danni.

Ciao,

io la primavera scorsa presi il reactine ma non mi fece nulla o poco più. L'unico sollievo che ho durante il periodo dell'allergia, e' buttarmi a fare sport, tipo camminare in montagna o fare jogging, così facendo quando sotto sforzo il naso ("se Dio lo vuole") si apre e respiro perfettamente. :fool: :inn:

Andrò al più presto a farmi degli esami specifici, chissà che non sia allergico al cappuccino e pasta che mi mangio tutte le mattine per colazione al bar. :D

byezzz

infinitopiuuno
25-05-2008, 16.30.01
Good News!!

Ho preso zirtec per 5 anni di seguito e poi da 4 anni mi è passata l'allergia :)

Non per merito dell'antistaminico ma per motivi che nessuno sa...però è passata!

Auguri!

Davide71
25-05-2008, 17.25.25
ora saranno certo cambiate le cose...i coasti saranno piu' bassi e magari ci sara' anche un rimborso...

tieni presente che ora sto molto meglio...si puo' dire che sono guarito totalmente...qualche starnuto ogni tanto ma nulla di piu'...

purtroppo la trascuratezza iniziale mi ha lasciato l'asma...cosa che purtroppo capita a molti...quindi ti consiglio di non perdere tempo...

auguri e ciaooo


Ciao,

ma si sa cos'e' l'effetto scatenante dell'allergia, com'e' possibile che per 30 anni non ne ho mai sofferto, e da qualche anno (sara' una coincidenza) in concomitanza nell'andare ad abitare poco fuori dal centro, quindi più vicino al "verde" ho sviluppato tale problema?


byezzz

Cacciavite
25-05-2008, 18.35.54
Io soffro d'allergia al polline da anni, prima mi lacrimavano gli occhi, poi la cosa mi si è spostata al naso come nel tuo caso e spesso e volentieri pure un pò d'asma quando vado a coricarmi. Ho passato qualche annetto tra colliri e antistaminici.
Poi sinceramente mi sono abbastanza stancato di dover ogni anno ricorrere a cure etc quindi ho lasciato perdere ogni cosa pensando che poi il corpo si sarebbe in qualche modo abituato da solo.
Chiamatemi pure pazzo ma tutti gli effetti di bruciore agli occhi/naso/asma si sono affievoliti in una maniera impressionante.

cippico
26-05-2008, 07.58.23
Ciao,

ma si sa cos'e' l'effetto scatenante dell'allergia, com'e' possibile che per 30 anni non ne ho mai sofferto, e da qualche anno (sara' una coincidenza) in concomitanza nell'andare ad abitare poco fuori dal centro, quindi più vicino al "verde" ho sviluppato tale problema?


byezzz

nel mio caso inizio´ tutto dopo aver compiuto 15 anni...

potrebbe anche essere che nel tuo caso la nuova casa sia piu´ vicina a piante a cui tu sei allergico...
anche la polvere di casa e´ sempre tra i primi elementi scatenanti...

cmq ci tengo a informarvi che non e´ il caso di prendere sotto gamba la cosa visto che in molti casi trascurare il problema puo´ causare asma bronchiale...e quella rimane anche se un giorno guarirete dall´ allergia...

almeno i test fateli...poi deciderete se fare o non fare il vaccino...e al limite informatevi ugualmente su durata e modalita´ del vaccino...ai miei tempi erano i primi...immagino si siano evoluti...

ciaooo a tutti