PDA

Visualizza versione completa : Ku Klux Klan, aperte le iscrizioni in Italia


ozacchig
03-11-2009, 10.49.44
http://fairimmigration.files.wordpress.com/2007/09/0050_ku_klux_klan_03.jpg
"Se siete uomini o donne, patrioti bianchi e ritenete di volervi impegnare per la vostra stirpe e per le generazioni future, se ne avete abbastanza di vedere la nostra discendenza, i nostri diritti e il nostri futuro calpestati e gettati via, se volete mettere fine a questo scempio, saremo felici di avervi con noi e di ascoltarvi. Aderisci alla lotta e slava i tuoi diritti quale cittadino bianco e cristiano. iprendiamoci quelllo che ci è stato tolto e diamo ai nostri figli il futuro che meritano"

Con questo appello il Ku Klux Klan (che, in America, riunisce xenofobi e razzisti) ipotizza l'apertura di una sezione italiana e invita chiunque in Italia voglia difendere "la stirpe bianca" in quanto "l'uomo bianco non e' mai libero di esercitare il proprio potere nelle proprie terre e nazioni" a sottoscrivere i fini del movimento.

Chiunque vogli lottare e contrastare "neri, immigrati, omosessuali" ma anche "ebrei", per dar vita ad uno Stato "bianco e cristiano" può compilare un modulo, allegando foto a colori e copia di un documento: l'accettazione ufficiale arriverà dopo il superamento di un periodo di osservazione di 12 mesi. All'atto dell'iscrizione si riceve il cosiddetto "libretto del periodo di prova".

Il Ministro Carfagna commenta: "l'apertura di una sezione italiana del Ku Klux Klan in Italia meriterebbe di essere semplicemente ignorata, per evitare una controproducente risonanza. Purtroppo, pero' questa pagliacciata puo' diventare pericolosa, perche' ci troviamo di fronte a persone che incitano nostri cittadini su siti e canali di comunicazione internet molto utilizzati dai piu' giovani e visibili a tutti".

Melandri commenta: "Le farneticazioni che inneggiano a un impegno a 'salvare la stirpe bianca e cristiana', evidentemente assurde, devono indurci a non abbassare la guardia in una societa' che, troppo spesso, vede riemergere forme violente di intolleranza e di xenofobia"

RunDLL
03-11-2009, 11.15.58
Ma perchè non vanno affanculo?

TheGynius
03-11-2009, 11.52.44
Ci vuole coraggio, un governo che di fatto spinge tutto il paese verso la xenofobia, creando praticamente un "mercato ricettivo" per questo tipo di associazioni, e poi s'indigna?
Quasi mi aspetto un commento di apertura dal nostro bel ministro sulle pari opportunità "ognuno ha diritto di pestare la minoranza che preferisce, e il governo Berlusconi (sempresialodato) ha fatto tantissimo in questa direzione!"

retalv
03-11-2009, 12.01.39
Ci sarebbero diverse considerazioni storiche riguardo al KKK che qui sarebbe troppo lungo affrontare, come ad esempio il livello culturale degli adepti...

Rimane comunque da considerare "la cosa" come epilogo di una condizione sociale e culturale riguardante quanto meno gli ultimi 50 anni e che non dovrebbe essere liquidata con frasi da ballerina da avanspettacolo quali (cito il citato) "l'apertura di una sezione italiana del Ku Klux Klan in Italia meriterebbe di essere semplicemente ignorata" che rispecchiano una filosofia comportamentale più adatta alla cura di un giradito che all'analisi di un malessere sociale molto più espanso e radicato di quanto possa apparire alla superficie (guerra tra poveri).

Altra considerazione riguarda il "devono indurci a non abbassare la guardia", ottimo nell'intento ma dal sapore palesemente ritrito-populistico.
Sono ormai decine di anni che il nostro paese è di fatto una comunità multirazziale e parlare, oggi, di non abbassare ciò che di fatto non è stato mai voluto alzare, appare quantomeno ridicolo.
Ci dimentichiamo troppo spesso che la storia insegna e prima di ripetere gli errori di altre amministrazioni (anche paesi a noi vicini) che hanno tentato di affrontare il problema con la politica del "se nessuno si lamenta, tutto va bene", dovremmo considerare che in questo, come in molti altri argomenti in cui il risultato (positivo o negativo) viene palesato a generazioni di distanza, far finta di affrontare i problema e non investire in termini culturali nei giovani, ragazzi e bambini, equivale a convivere con una colonia di termiti in una casa in legno.

Ma tantè...

Flying Luka
03-11-2009, 14.04.39
Ci vuole coraggio, un governo che di fatto spinge tutto il paese verso la xenofobia, creando praticamente un "mercato ricettivo" per questo tipo di associazioni, e poi s'indigna?
Quasi mi aspetto un commento di apertura dal nostro bel ministro sulle pari opportunità "ognuno ha diritto di pestare la minoranza che preferisce, e il governo Berlusconi (sempresialodato) ha fatto tantissimo in questa direzione!"

Perchè scrivi queste cose che, per altro, non trovano alcun riscontro??? :mm:

Mi sembra che la "risposta" del ns. governo sia lontana anni luce dallo spingere verso la xenofobia.... anzi!


Il Ministro Carfagna commenta: "l'apertura di una sezione italiana del Ku Klux Klan in Italia meriterebbe di essere semplicemente ignorata, per evitare una controproducente risonanza. Purtroppo, pero' questa pagliacciata puo' diventare pericolosa, perche' ci troviamo di fronte a persone che incitano nostri cittadini su siti e canali di comunicazione internet molto utilizzati dai piu' giovani e visibili a tutti".

Melandri commenta: "Le farneticazioni che inneggiano a un impegno a 'salvare la stirpe bianca e cristiana', evidentemente assurde, devono indurci a non abbassare la guardia in una societa' che, troppo spesso, vede riemergere forme violente di intolleranza e di xenofobia"


.......

tozzo72
03-11-2009, 15.25.52
Perchè scrivi queste cose che, per altro, non trovano alcun riscontro??? :mm:

Mi sembra che la "risposta" del ns. governo sia lontana anni luce dallo spingere verso la xenofobia.... anzi!



.......
Mi sembra che uno dei partiti al governo abbia delle posizioni apertamente xenofobe (o perlomeno molti suoi rappresentanti le hanno) quindi qualche riscontro io lo troverei.

Flying Luka
03-11-2009, 15.55.24
Mi sembra che tra il voler difendere determinati usi, costumi e tradizioni... tra il voler sedare l'arroganza e l'abbondanza di certe correnti migratorie clandestine con l'assalto indiscriminato alle nostre coste (e relativo buonismo), ed il parlare di xenofobia... insomma ... ci sia una gran bella differenza.

Se poi ti riferisci alle sparte di Borgezio & C., sono vaneggiamenti/delirii che lasciano il tempo che trovano e mi sembra che nessuno gli abbia mai dato peso, nemmeno quelli del suo partito.

Quindi, al solito, si parla di aria fritta.

Blu56
03-11-2009, 17.50.21
Questa E' Gente Fortemente Malata. Sono Loro Da Eliminare.

wazzser
03-11-2009, 21.48.51
....viva i terroni!!!! hoppsss
forse ho sbagliato post, ma da buon terrone palermitano DOC, non posso far altro che mandarli a fare in cu** :devil:
già devo aver a che fare con i leghisti, ci mancavano pure queste teste di ca***.....

ps. ho capito perché portano quello strano copricapo ....altrimenti prendono malattie veneree .... ;)

tozzo72
03-11-2009, 22.39.54
Mi sembra che tra il voler difendere determinati usi, costumi e tradizioni... tra il voler sedare l'arroganza e l'abbondanza di certe correnti migratorie clandestine con l'assalto indiscriminato alle nostre coste (e relativo buonismo), ed il parlare di xenofobia... insomma ... ci sia una gran bella differenza.

Se poi ti riferisci alle sparte di Borgezio & C., sono vaneggiamenti/delirii che lasciano il tempo che trovano e mi sembra che nessuno gli abbia mai dato peso, nemmeno quelli del suo partito.

Quindi, al solito, si parla di aria fritta.
Visto che Borghezio è tuttora iscritto alla Lega e ne è rappresentante in sede europea tutta aria fritta non mi sembra. Mi pare che anche in alcune posizioni di Calderoli, Ministro di questo Governo, si possano ravvisare elementi xenofobi. Detto questo ben venga la difesa delle nostre tradizioni.

Kal-El
04-11-2009, 08.24.08
Cito:
Il Ministro Carfagna commenta: "l'apertura di una sezione italiana del Ku Klux Klan in Italia meriterebbe di essere semplicemente ignorata, per evitare una controproducente risonanza. Purtroppo, pero' questa pagliacciata puo' diventare pericolosa, perche' ci troviamo di fronte a persone che incitano nostri cittadini su siti e canali di comunicazione internet molto utilizzati dai piu' giovani e visibili a tutti".

Ah beh, belle parole. A proposito: ma nel nostro "caro" governo voi avete mai visto qualche nero lavorarci?

Tom Sawyer
04-11-2009, 08.39.06
Ah beh, belle parole. A proposito: ma nel nostro "caro" governo voi avete mai visto qualche nero lavorarci?

Perchè, scusa, secondo te cosa avrebbe dovuto dire?

Punto due, nei governi di sinistra c'è mai stato qualche nero?

AttenderePrego
04-11-2009, 09.04.42
Come sempre leggo commenti poco obiettivi e assolutamente fuorvianti della verità. Leggete, se non lo avete già fatto, il libro "Sono stato nel Ku Klux Klan" di Stetson Kennedy e leggetevi un po' di storia prima di parlare.
I motivi di nascita originale del KKK erano legati a momenti storici molto particolari (1° KKK dopo la guerra civile del 1865 circa e 2° KKK durante la prima guerra mondiale) e il movimento degli anni 70 è solo un remake molto meno coeso e con ideali di fondo molto diversi rispetto agli originali (la xenofobia serviva per confondere e nascondere atti illeciti e di contrabbando).
Sinceramente non vedo il nesso logico tra xenofobia/governo/Lega quando, proprio quest'ultima, è la prima ad avere in Italia un sindaco nero (Viggiù vi dice qualcosa?!).

E' proprio vera la frase "L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!"

Flying Luka
04-11-2009, 09.19.16
Come sempre leggo commenti poco obiettivi e assolutamente fuorvianti della verità. Leggete, se non lo avete già fatto, il libro "Sono stato nel Ku Klux Klan" di Stetson Kennedy e leggetevi un po' di storia prima di parlare.
I motivi di nascita originale del KKK erano legati a momenti storici molto particolari (1° KKK dopo la guerra civile del 1865 circa e 2° KKK durante la prima guerra mondiale) e il movimento degli anni 70 è solo un remake molto meno coeso e con ideali di fondo molto diversi rispetto agli originali (la xenofobia serviva per confondere e nascondere atti illeciti e di contrabbando).
Sinceramente non vedo il nesso logico tra xenofobia/governo/Lega quando, proprio quest'ultima, è la prima ad avere in Italia un sindaco nero (Viggiù vi dice qualcosa?!).

E' proprio vera la frase "L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!"

(Y)(Y)(Y)

wizz
04-11-2009, 13.05.51
....viva i terroni!!!! hoppsss
[cut]
Ti lamenti dei leghisti, ma con queste uscite sei il primo a fare razzismo... no?

P.S Non dimenticare che buona parte dei leghisti sono meridionali che vivono al nord, ;) questo te lo dico da settentrionale NON leghista.
ciao e buona giornata

RNicoletto
05-11-2009, 12.11.20
Il Ministro Carfagna commenta: "l'apertura di una sezione italiana del Ku Klux Klan in Italia meriterebbe di essere semplicemente ignorata, per evitare una controproducente risonanza. Purtroppo, pero' questa pagliacciata puo' diventare pericolosa, perche' ci troviamo di fronte a persone che incitano nostri cittadini su siti e canali di comunicazione internet molto utilizzati dai piu' giovani e visibili a tutti".Per una volta sono d'accordo con la Carfagna. (Y)

tozzo72
05-11-2009, 16.58.31
Sinceramente non vedo il nesso logico tra xenofobia/governo/Lega quando, proprio quest'ultima, è la prima ad avere in Italia un sindaco nero (Viggiù vi dice qualcosa?!).
E' proprio vera la frase "L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!"
1. mai detto che TUTTA la Lega sia xenofoba
2. xenofobia e razzismo sono due cose diverse
3. la sezione della Lega di Viggiù non rappresenta TUTTA la Lega
4. mai pensato che un sindaco nero possa essere stato "utilizzato" solo con lo scopo di non voler apparire razzisti?