PDA

Visualizza versione completa : Il nonno ve lo potete conservare anche in casa


Manfredo
18-02-2005, 11.04.31
Primo sì della Camera alla riforma della normativa in materia funeraria.


Una parte delle nuove disposizioni approvate:
"Ceneri
Le ceneri di chi decide di farsi cremare potranno essere consegnate ai familiari che potranno custodirle dove vorranno, anche nel giardino di casa. Oppure disperderle "in natura", nelle acque
del mare o di un lago o sulla cima di una montagna. Si potranno conservare urne con le ceneri anche in edifici "non isolati", ossia che non sono "staccati" dalle case le decine di metri obbligatori. E'
obbligatorio contrassegnare ogni cassa con una targhetta non combustibile con gli estremi del defunto, in modo da evitare ogni possibile "equivoco". Gli stessi forni crematori, potranno essere costruiti e gestiti sia da enti pubblici sia da privati. Le strutture di nuova realizzazione dovranno comunque avere accanto le
"sale di commiato"."

leggi tutto: http://www.tgcom.it/politica/articoli/articolo243762.shtml

Lu(a
18-02-2005, 11.08.08
Bhè? :)

Manfredo
18-02-2005, 11.09.46
"a te ti" buttiamo nel cratere















del vesuvio :p

Lu(a
18-02-2005, 11.10.23
Non c'è niente, solo terra :o


:p

Billow
18-02-2005, 11.34.52
non so nulla di questa legge..
ma in altri stati europei...

cio' era già possibile... con 2 limitazioni
1) farsi cremare - e sigillare l'urna
2) darne avviso alle autorità competenti...

a mio avviso non è granchè strano..
sprtt per alcune nonnine che sono ancora legatissime al proprio consorte o parente...

infinitopiuuno
18-02-2005, 11.38.41
Mi ricorda il film "Ti presento i miei"....:)

Manfredo
18-02-2005, 11.43.27
ma questa nostra legge e' all'avanguardia,e potremmo cosi' combatteremo anche la disoccupazione
....
(una parte del nuovo testo)
Privati
Anche i privati, e non solo i comuni o le associazioni senza scopo di lucro, potranno realizzare e gestire cimiteri, purché dimostrino di avere "solidità economica e finanziaria". Una norma criticata dall'opposizione secondo la quale ci sarebbe il rischio di speculazioni sulle sepolture. In ogni caso chi gestisce un cimitero non potrà esercitare l'attività di pompe funebri.



Consiglio a chi e' in cerca di lavoro e dispone di almeno 1 ettaro di terra di farci un pensierino. Si prevedono affari lucrosi.
Per un parere amministrativo chiedete a Infinito+1

Manfredo
18-02-2005, 14.57.30
...dalla stampa...

L'Unità non se ne è ancora accorta, stranamente. Eppure la proposta di legge sui cimiteri e le sepolture approvata dalla Camera contiene una norma che favorirà in qualche modo il presidente del Consiglio. Infatti il famoso Mausoleo di Arcore, destinato alla sepoltura dei famigliari e degli amici più cari, è tuttora vuoto. Vani i tentativi del Cavaliere di portarvi la salma del padre Luigi, che riposa nel cimitero di Milano, per il veto posto dal comune in base alle normative: per motivi di igiene pubblica venne approvata a suo tempo una legge che stabiliva la distanza minima tra i cimiteri e le abitazioni. E il Mausoleo è troppo vicino alla dimora di Villa San Martino. Ora invece, se la legge passerà anche al Senato, il problema del Cavaliere potrà dirsi risolto...-



...anti berlushi sbizarritevi
:p

Thor
18-02-2005, 20.50.17
per me, se si posson risparmiar quattrini con sepolture et similia, ben venga qualsiasi cosa! tanto, se uno è morto, cosa gliene può più fregare di come viene trattato dopo? i funerali e tutto l'ambaradan successivo si fanno per chi rimane..

paoloserra
19-02-2005, 10.51.25
non sanno piu' quali leggi inventare