PDA

Visualizza versione completa : Mo' mi dovete levare sta curiosità! :D


Lu(a
02-05-2003, 16.34.13
Ma la musica "pop", sarebbe l'abbreviazione di "popular"?


:)

gemma
02-05-2003, 17.45.02
si, di popolare :)

Lucavettu
02-05-2003, 18.33.35
ahhhh questa non la sapevo :)

mao
02-05-2003, 18.37.17
che vuol dire che non lo sapevi? pensavi che fosse la musica pop-corn? :D

exion
02-05-2003, 18.56.00
pop-art: movimento artistico sviluppatosi negli Stati Uniti intorno al 1960, caratterizzato dall'interesse per la comunicazione di massa e la produzione di immagini a essa collegate, e perciò incline a usare come materiali dell'opera d'arte oggetti comuni, componendoli in modo da formare un insieme iperrealistico, vistosamente provocatorio.

Dalla pop-art deriva poi in senso più esteso la cultura pop, tra cui anche la pop-music:
pop: 1 popolare, di massa: cultura pop
2 che aderisce alla pop-art o alla pop-music: pittore, cantante pop.

(Garzanti)

Marco Redaelli
02-05-2003, 20.12.00
e Hip-pop?


High Popular? :D

Lello
02-05-2003, 20.17.46
Originariamente inviato da Marco Redaelli
e Hip-pop?


High Popular? :D
Vuoi dire Hip Hop?

Hip-hop Movimento culturale giovanile afroamericano formatosi verso la fine degli anni Settanta nelle comunità dei ghetti neri di New York, in particolare nel quartiere South Bronx. Il termine che designa questo tipo di cultura è da intendersi come comprensivo di un sistema di valori assai flessibile capace di contenere, nel suo sviluppo, prassi e competenze assai diverse tra loro. Sorto come espressione della cultura di strada, l'hip-hop si sviluppa principalmente attraverso tre diversi momenti artistici: la musica rap, la break dance e la Aerosol Art (graffitismo).

Componente di base del fenomeno culturale hip-hop è il rap, musica che affonda le proprie radici nella cultura orale afroamericana, dalla poesia alle sue diverse componenti musicali: il blues, il soul, il rhythm and blues, il funky e la disco music. Il rap ha prodotto forme espressive assai diverse tra loro, dalla voce comune della protesta sociale e politica all'autoaffermazione di sé. La comune urgenza comunicativa nasce dall'esperienza di marginalizzazione della comunità nera e dalla rivendicazione di un ruolo politico, sociale ed artistico da parte di essa.

Originariamente vicina al rap per contenuti e ispirazione, la break dance è nata come danza metropolitana eseguita per le strade da neri e portoricani. Accompagnata dalla break music – concitata sequenza ritmica, dura e spesso ridotta ad un unico accompagnamento base – la break dance è una danza da marciapiede di carattere acrobatico che richiede movenze sincopate e articolazioni snodate.

Ulteriore manifestazione del fenomeno hip-hop è la Aerosol Art, espressione artistica trasgressiva realizzata da gruppi giovanili metropolitani. L'intervento sui muri della città e sui treni della metropolitana con scritte e decorazioni eseguite con bombolette spray si pone come espressione diretta di una creatività che si sottrae alle mediazioni imposte dalle forme artistiche tradizionali. La lamiera delle carrozze e il cemento degli edifici sostituiscono le tele, nel segno della costante ricerca di visibilità che è sinonimo di rivendicazione della propria identità culturale. L'autore di graffiti (writer) traccia la propria firma (tag) in maniera ripetuta nel segno di una delimitazione territoriale, ma diventa anche creatore artistico, ideatore di modelli figurativi complessi.

La cultura hip-hop enfatizza nuove allenze all'interno dei diversi gruppi sociali appartenenti alle minoranze contribuendo, da una parte, alla commistione interetnica all'interno dei diversi gruppi (crews o posse), ma dall'altra alla crescita di antagonismo tra un gruppo e l'altro, esplicitata spesso in competizioni artistiche. Nel corso degli anni Ottanta, l'esplosione del fenomeno hip-hop come cultura giovanile universale e non più come esclusiva espressione di una sottocultura, determinò la globalizzazione dell'evento e la sua commercializzazione selvaggia.

Produzione discografica, merchandising, pubblicità, televisione contribuiscono alla diffusione degli stilemi hip-hop, ma, allo stesso tempo anche al suo deterioramento in senso commerciale. Molti esponenti dell'hip-hop hanno abbracciato incondizionatamente il modello consumistico voluto dalla società dominante, mentre altri gruppi rap come Public Enemy, Niggas With Attitude e writers come Kristal Brent Zook hanno continuato la propria attività politica nel segno di una orgogliosa ideologia nazionalistica nera.

In Italia il movimento hip-hop è in lenta ma costante espansione. Tra i nomi di gruppi e solisti che popolano, in alcuni casi con marcate concessioni alla facilità delle composizioni e alla loro spendibilità sul mercato discografico, il panorama musicale hip-hop e rap italiano, si ricordano Frankie Hi-Nrg Mc, Sud Sound System, 99 Posse, La Pina, Articolo 31, Sottotono, Neffa e Assalti Frontali.

http://www.encarta.it/find/Concise.asp?z=1&pg=2&ti=981531883

Marco Redaelli
02-05-2003, 20.23.26
Originariamente inviato da Lello

Vuoi dire Hip Hop?




ah, già...



...pardon...

totore
02-05-2003, 20.57.02
lolliamo...

pop pe pe ra

http://www.industreal.spb.ru/smiles/wife.gif

gemma
02-05-2003, 21.36.52
Eh, ma c'è anche il Trip Hop...

:D

What is triphop?
[list=1]
Triphop is a blend of electronica and hip-hop, urban and ethereal, street and ambience. It is music that is thought provoking, sexy, sensual, and deep. Defining triphop is so difficult because the music is so amorphous, and it spreads across such a wide range of emotions and sounds. Some groups will have you nodding your head and tapping your feet while others will possibly lower your blood pressure (joke, sorta;)
Some triphop is narcotic - extremely mellow strings, a gentle brush beat on the drums, spacey bass lines echoing in the background with sullen female vocals at a whispers volume. Some triphop is loud - in your face with turntables burning themselves up, bass driven hip hop beats, thumping bass lines and rapping. A good deal of what is between these 2 examples would classify as triphop. That is indeed a big pill to swallow, so I will now attempt to describe triphop from a different point, the mood and messages evoked
While it would not be correct to assume that all triphop lyrics focus on anything in particular, a good deal of groups express sentiments on love, the loss of love, relationships in general, life in general, city life, escapism, etc. Not all, but a good deal of groups also approach these topics from a somber or regretful standpoint. This isn't to say that all triphop is for heartbroken souls who want to stay couped up in a studio apartment, chainsmoking and drinking all night because they are now damaged. There is triphop which deals with the good things in life as well: good times in life, worthy experiences, the pleasure of a certain herb, etc... but just about every triphop album out there will have at least a song or two that will focus on the downfalls of love. It seems to be quite a universal theme within this music. Hopefully this is starting to shape up into something that can actually be grasped.
[/list=1]

Frequency
02-05-2003, 23.40.48
Originariamente inviato da gemma
Eh, ma c'è anche il Trip Hop...

:D

What is triphop?
[list=1]
Triphop is a blend of electronica and hip-hop, urban and ethereal, street and ambience. It is music that is thought provoking, sexy, sensual, and deep. Defining triphop is so difficult because the music is so amorphous, and it spreads across such a wide range of emotions and sounds. Some groups will have you nodding your head and tapping your feet while others will possibly lower your blood pressure (joke, sorta;)
Some triphop is narcotic - extremely mellow strings, a gentle brush beat on the drums, spacey bass lines echoing in the background with sullen female vocals at a whispers volume. Some triphop is loud - in your face with turntables burning themselves up, bass driven hip hop beats, thumping bass lines and rapping. A good deal of what is between these 2 examples would classify as triphop. That is indeed a big pill to swallow, so I will now attempt to describe triphop from a different point, the mood and messages evoked
While it would not be correct to assume that all triphop lyrics focus on anything in particular, a good deal of groups express sentiments on love, the loss of love, relationships in general, life in general, city life, escapism, etc. Not all, but a good deal of groups also approach these topics from a somber or regretful standpoint. This isn't to say that all triphop is for heartbroken souls who want to stay couped up in a studio apartment, chainsmoking and drinking all night because they are now damaged. There is triphop which deals with the good things in life as well: good times in life, worthy experiences, the pleasure of a certain herb, etc... but just about every triphop album out there will have at least a song or two that will focus on the downfalls of love. It seems to be quite a universal theme within this music. Hopefully this is starting to shape up into something that can actually be grasped.
[/list=1]

e io ne so qlc eh gemmina????(K) (F) ;)