PDA

Visualizza versione completa : Trovato pianeta gemello della terra


Flying Luka
17-09-2009, 17.34.38
http://aia2009.files.wordpress.com/2009/06/corot7b.jpg



E' stato ricostruito da un'equipe di astrofisici guidato da Didier Queloz, dell'Osservatorio di Ginevra, l'identikit del primo pianeta roccioso individuato al di fuori del nostro Sistema Solare. CoRoT-7b, così è stato ribattezzato il corpo scoperto dagli scienziati all'inizio del 2009, si trova a 500 anni luce di distanza dal nostro pianeta, più precisamente nella costellazione dell'Unicorno. I ricercatori, grazie all'utilizzo di uno dei più avanzati "cacciatori di pianeti", lo spettrografo HARPS (High Accuracy Radial Velocity Planet Searcher) installato sul telescopio di La Silla (Cile), lo hanno studiato per mesi e, dopo aver raccolto una cospicua mole di dati, sono stati in grado di descriverne, sebbene in forma teorica, l'aspetto.

Il primo pianeta extra solare roccioso: non può ospitare forme di vita - CoRoT 7b, con una massa 5 volte quella della Terra e un raggio quasi doppio rispetto a quello terrestre, orbita intorno a una stella più piccola e fredda del nostro Sole. La distanza che lo separa dalla sua stella è "appena" 2,5 milioni di chilometri, 23 volte meno della distanza che separa Mercurio dal nostro Sole. Tale particolare rende CoRoT-7b incapace di ospitare qualsiasi forma di vita: la temperatura durante il giorno raggiunge infatti i 2.000 gradi mentre la notte precipita a 200 gradi centigradi. Modelli teorici, spiega Queloz, suggeriscono che CoRoT-7b sia ricoperto da oceani di lava. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Astronomy and Astrophysics.

Il "piccolo" CoRoT 7b non è l'unico pianeta extrasolare scoperto dalla comunità scientifica. Gli astronomi, fino ad oggi, ne hanno individuato ben 374, ma nella maggior parte dei casi si tratta di giganti gassosi come Giove. Il sogno di tutti gli astrofisici è quello di scoprire un mondo simile al nostro, una Terra lontana capace tuttavia di ospitare una forma di vita extraterrestre. Ad oggi soltanto Gliese 581 c, secondo pianeta del sistema planetario della nana rossa Gliese 581, distante approssimativamente 20 anni luce dal nostro Sistema, sembra poter rispettare, almeno in teoria, tali condizioni.




Fonte (inglese) (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=30118)

Kurtferro
17-09-2009, 17.47.06
Ma se Gliese 581c è più vicino a noi e ha più possibilità di ospitare forme di vita perchè lo studio lo hanno fatto su questo e nn su Gliese 581c?

sgarragagarru
17-09-2009, 18.04.26
Con quelle caratteristiche come fanno a dire gemello :mm:

Jancker
17-09-2009, 18.22.37
la cosa giusta sarebbe dire:"ospitare la vita umana"... però non è detto che le forme di vita extraterrestri siano identiche a noi... bah...

Siddhartha
17-09-2009, 18.25.02
Un giorno l'uomo raggiungerà le stelle, ma per adesso sarà meglio che si preoccupi di non distruggere questo di mondo

tigrone1970
17-09-2009, 20.28.43
Non mi convince una cosa: ma questo pianeta ha un'atmosfera???
Di notte, senza atmosfera, dovrebbe essere parecchio sottozero invece di 200 gradi IMHO...tuttavia, con 2000 gradi di giorno non credo che l'atmosfera non evaporerebbe...boh, magari ho scritto solo cavolate...

Alhazred
17-09-2009, 21.12.46
Non mi convince una cosa: ma questo pianeta ha un'atmosfera???
Di notte, senza atmosfera, dovrebbe essere parecchio sottozero invece di 200 gradi IMHO...tuttavia, con 2000 gradi di giorno non credo che l'atmosfera non evaporerebbe...boh, magari ho scritto solo cavolate...
Riprendo dall'articolo: "Modelli teorici, spiega Queloz, suggeriscono che CoRoT-7b sia ricoperto da oceani di lava", il che giustificherebbe il fatto che non si va sotto zero.

SONOTRANOI
18-09-2009, 00.04.55
la cosa giusta sarebbe dire:"ospitare la vita umana"... però non è detto che le forme di vita extraterrestri siano identiche a noi... bah...

Esattamente!

Purtroppo c'è ancora questa assurda convinzione che la vita oltre la Terra deve necessariamente essere come la nostra!

Secondo queste convinzioni, un pianeta deve per forza di cose avere una concentrazione di ossigeno/azoto/anidride carbonica/distanza sole-pianeta (ecc, ecc) come le nostre per dire QUI PUO' ESSERCI VITA!

Ma stiamo scherzando? Ci sono pesci che vivono a 8000mt di profondità, un essere umano non riuscirebbe MAI a vivere la sotto, a meno che non si inventi qualcosa di estremamente innovativo.

CI sono altri animali che possono benissimo vivere con pochissimo ossigeno, altri con temperature estreme.

E' ora di finirla di immaginare l'universo a nostra immagine e somiglianza, non siamo più nel mediovo!


Marco

SONOTRANOI
18-09-2009, 00.07.57
Riprendo dall'articolo: "Modelli teorici, spiega Queloz, suggeriscono che CoRoT-7b sia ricoperto da oceani di lava", il che giustificherebbe il fatto che non si va sotto zero.

E allora? Chi dice che alcune tipologie aliene non possano vivano proprio sotto la lava?

Kurtferro
18-09-2009, 01.40.44
E allora? Chi dice che alcune tipologie aliene non possano vivano proprio sotto la lava?
allora potrebbero essere ovunque, anche nel vuoto dello spazio, la vita organica come la conosciamo noi dubito possa vivere nella lava, penso che cerchino qualcosa secondo dei criteri scientifici non su supposizioni.

Alhazred
18-09-2009, 09.32.12
E allora? Chi dice che alcune tipologie aliene non possano vivano proprio sotto la lava?
Mi sa che sei partito per la tangente con la tua fissazione sugli alieni (il che non vuol dire che io non creda in esseri viventi su altri pianeti, tutt'altro, e come te sono convinto che non necessariamente devono essere come noi).

Hai capito a cosa ho risposto nel mio post?
Non c'era alcun riferimento a possibilità di vita, semplicemente al fatto che tigrone in pratica si chiedeva chiedeva: "se il pianeta non ha atmosfera, come è possibile che di notte la temperatura non scende sotto zero ma resta a circa 200°C"?

Alhazred
18-09-2009, 10.57.25
Con quelle caratteristiche come fanno a dire gemello :mm:
Suppongo perché anche la Terra è passata da quello stadio e anche Corot 7b raffreddandosi potrebbe generare un'atmosfera, mari, continenti...

echinoderma
18-09-2009, 11.09.00
Ma Caarot non era il pianeta di Goku? :fool: :fool: :fool:

Alhazred
18-09-2009, 11.40.44
Ma Caarot non era il pianeta di Goku? :fool: :fool: :fool:
Goku proviene dal pianeta Vegeta (http://it.wikipedia.org/wiki/Pianeta_Vegeta).
Kakaroth è il vero nome di Son Goku, diventati rispettivamente Kaaroth e Goku nel doppiaggio italiano.

Alhazred
18-09-2009, 11.43.00
Azz... non c'avevo fatto caso prima, questo Carot 7b è davvero il gemello della Terra, guardate l'immagine c'è già l'Australia!!! :eek:

echinoderma
18-09-2009, 12.42.21
Goku proviene dal pianeta Vegeta (http://it.wikipedia.org/wiki/Pianeta_Vegeta).
Kakaroth è il vero nome di Son Goku, diventati rispettivamente Kaaroth e Goku nel doppiaggio italiano.


Hai ragione, mi era passato di mente...
:)

SONOTRANOI
19-09-2009, 13.41.53
Mi sa che sei partito per la tangente con la tua fissazione sugli alieni (il che non vuol dire che io non creda in esseri viventi su altri pianeti, tutt'altro, e come te sono convinto che non necessariamente devono essere come noi).

Hai capito a cosa ho risposto nel mio post?
Non c'era alcun riferimento a possibilità di vita, semplicemente al fatto che tigrone in pratica si chiedeva chiedeva: "se il pianeta non ha atmosfera, come è possibile che di notte la temperatura non scende sotto zero ma resta a circa 200°C"?

Il mio era un discorso generale... voglio dire, chi cerca la vita oltre la Terra la cerca solamente basandosi sui dati attuali, il che non è necessariamente sbagliato, ma scegliendo solo questa strada non si arriverà mai da nessuna parte.

E' presuntuoso sostenere che la vita bio-chimica deve per forza avere gli stessi requisiti vigenti in questa terra, è un grave errore scientifico nonchè di buon senso.

Ho fatto un semplicissimo esempio basandomi sui pesci che vivono negli abissimi con gli altri esseri che abitano la superficie... ti renderai conto che tra i primi e i secondi c'è un ABISSO (scusa il gioco di parole) dal punto di vista bio-chimico per la sopravvivenza.

Quindi, per quanto mi riguarda, sul pianeta X della costellazione Y può benissimo esserci una forma di vita che ha bisogno solamente dello 0,1% di O² e del 90% CO² e altri gas per noi letali, qual'è il problema?

La morale è che quando si "scopre" un pianeta è sempre meglio dire "non può ospitare la vita umana", invece di generalizzare con "non può ospitare la vita", dando per scontato che si tratta di un pianeta morto.

Tutto qui. :)

RNicoletto
21-09-2009, 11.34.31
...mentre la notte precipita a 200 gradi centigradi...Quindi, se pensate di pernottare, è meglio che vi portiate una copertina. :p