PDA

Visualizza versione completa : Sequestrato dalla GdF il sito “labaia.net”


Pagine : [1] 2

Redazione
24-03-2010, 19.03.45
http://www.wintricks.it/wtstaff/img_news/LaBaia.jpg



Il sito labaia.net (http://www.labaia.net/), che permetteva di accedere a The Pirate Bay tramite proxy, è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza. Sull'home page infatti compare l'avviso dalla GdF dell'inibizione all'accesso al sito. È stato eseguito quanto richiesto del Pubblico Ministero e approvato dal GIP di Bergamo nell'agosto 2008, quando The Pirate Bay era stata oscurata per la prima volta in Italia. Era stato chiesto ai provider, infatti, di impedire l'accesso a tutti nomi di dominio e agli alias che rinviavano a The Pirate Bay, ma poi il provvedimento era stato sospeso dal Tribunale del Riesame, il quale aveva stabilito che l'inibizione poteva essere applicata solo in casi particolari previsti dalla legge e solo in presenza di una disposizione del Ministero dell'Interno o dalle amministrazioni statali, e non da un Tribunale. Su richiesta della Procura di Bergamo la Cassazione aveva poi annullato il dissequestro.

Lo stesso The Pirate Bay quasi due mesi fa è stato oscurato (http://news.wintricks.it/web/dal-web/31092/the-pirate-bay-oscurato-in-italia/) con un filtro a livello IP, che lo rende inaccessibile da chi risiede in Italia, anche se c'e chi riesce comunque a raggiungere il sito utilizzando proxy Web presenti in Rete (http://news.wintricks.it/web/dal-web/31125/leuropa-contro-the-pirate-bay/). Labaia.net, che sembra risiedere su un server nel territorio italiano, rimane inaccessibile anche passando attraverso un proxy, il che farebbe pensare che il sequestro sia avvenuto direttamente a livello del servizio di hosting.

RunDLL
24-03-2010, 19.52.01
Un altro colpo messo a segno dalla lobby.

cieloblu
24-03-2010, 19.57.39
Per la felicita' di barbareschi e dei suoi soci

MadMarco
24-03-2010, 21.30.43
Sebbene ai più può suonare come la solita morale da quattro soldi, io il problema l'ho risolto da un pezzo: la musica fa schifo e se la tengano, i film sono belli solo al cinema. Quanto ai giochi, se ne comprate un paio all'anno di quelli fatti bene e resi longevi dal multiplayer, state a posto.

Tutta questa smania di scaricare di tutto e di più, ma a che scopo? Se ci pensate bene, non serve pirate bay, serve solo razionalizzare su ciò che ci è veramente utile, anche dal punto di vista dell'intrattenimento. Il sabato sera un cinema vi fa schifo? Passate una serata con gli amici.

Un vecchio adagio recita che un bel gioco dura poco; ecco il gioco del tutto e gratis diciamo che è finito. Ma anche il gioco delle major è finito, non ci serve tutto e quindi non gli compreremo tutto quello che gli esce dal deretano. Amen.

rondix
24-03-2010, 22.14.45
... serve solo razionalizzare su ciò che ci è veramente utile, anche dal punto di vista dell'intrattenimento. Il sabato sera un cinema vi fa schifo? Passate una serata con gli amici.... Se questa smania di scaricare qualsiasi cosa anche solo per il gusto di farlo diminuira' avvanteggera' la fruibilita' e velocita' di tutta la rete .... Meglio una serata in compagnia personalmente scrivo (K) (D) femminile ..... :p

Davide71
25-03-2010, 00.57.51
ecco il gioco del tutto e gratis diciamo che è finito.

Finito?! Seh!! Io nemmeno mai l'ho usato piratebay, usavo mininova, quello che si che è stato un bel colpo :( .

bye

blackfate
25-03-2010, 01.39.31
Tutta questa smania di scaricare di tutto e di più, ma a che scopo? Se ci pensate bene, non serve pirate bay, serve solo razionalizzare su ciò che ci è veramente utile, anche dal punto di vista dell'intrattenimento. Il sabato sera un cinema vi fa schifo? Passate una serata con gli amici.

Un vecchio adagio recita che un bel gioco dura poco; ecco il gioco del tutto e gratis diciamo che è finito. Ma anche il gioco delle major è finito, non ci serve tutto e quindi non gli compreremo tutto quello che gli esce dal deretano. Amen.

tratto da "lo zen e l'arte di sopravvivere allo cyberspazio"...:) sono d'accordo. Il download per moltissimi è l'ennesima droga. Conosco gente che scarica film solo per occupare giga e dire che li ha, ma a guardarseli nemmeno ci prova.

scacco
25-03-2010, 09.30.47
io non mi sono mai posto il problema........... quelle poche volte che scarico uso Emule !!!!!!!!! :inn:

Alex0879
25-03-2010, 12.52.52
Sebbene ai più può suonare come la solita morale da quattro soldi, io il problema l'ho risolto da un pezzo: la musica fa schifo e se la tengano, i film sono belli solo al cinema. Quanto ai giochi, se ne comprate un paio all'anno di quelli fatti bene e resi longevi dal multiplayer, state a posto.

Tutta questa smania di scaricare di tutto e di più, ma a che scopo? Se ci pensate bene, non serve pirate bay, serve solo razionalizzare su ciò che ci è veramente utile, anche dal punto di vista dell'intrattenimento. Il sabato sera un cinema vi fa schifo? Passate una serata con gli amici.

Un vecchio adagio recita che un bel gioco dura poco; ecco il gioco del tutto e gratis diciamo che è finito. Ma anche il gioco delle major è finito, non ci serve tutto e quindi non gli compreremo tutto quello che gli esce dal deretano. Amen.

CONCORDO IN PIENO...

SMH17
25-03-2010, 13.12.08
La guardia di finanza credo dovrebbe avere altre priorità che i download da internet in uno stato come il nostro

Credo inoltre che per la lentezza della rete non ce se la dovrebbe prendere con chi scarica ma con la compagnie telefoniche che fanno i loro porci comodi dichiarando velocità stellari, facendoci pagare più degli altri stati, e investendo i loro soldi in pubblicità anziché miglioramento del servizio :grrr:

Wanu
25-03-2010, 17.08.11
Sebbene ai più può suonare come la solita morale da quattro soldi, io il problema l'ho risolto da un pezzo: la musica fa schifo e se la tengano, i film sono belli solo al cinema. Quanto ai giochi, se ne comprate un paio all'anno di quelli fatti bene e resi longevi dal multiplayer, state a posto.

Tutta questa smania di scaricare di tutto e di più, ma a che scopo? Se ci pensate bene, non serve pirate bay, serve solo razionalizzare su ciò che ci è veramente utile, anche dal punto di vista dell'intrattenimento. Il sabato sera un cinema vi fa schifo? Passate una serata con gli amici.

Un vecchio adagio recita che un bel gioco dura poco; ecco il gioco del tutto e gratis diciamo che è finito. Ma anche il gioco delle major è finito, non ci serve tutto e quindi non gli compreremo tutto quello che gli esce dal deretano. Amen.

CONCORDO ALLA GRANDE !!!

Invece scusate ma non capisco ...

La guardia di finanza credo dovrebbe avere altre priorità che i download da internet in uno stato come il nostro

Credo inoltre che per la lentezza della rete non ce se la dovrebbe prendere con chi scarica ma con la compagnie telefoniche che fanno i loro porci comodi dichiarando velocità stellari, facendoci pagare più degli altri stati, e investendo i loro soldi in pubblicità anziché miglioramento del servizio

Il fatto di avere priorità innanzitutto non significa che non si debba prendere provvedimenti contro il resto.
Una attività illegale è illegale in ogni caso e va contrastata.
Dall'altra parte linee domestiche a 20 Mbit crollano abbastanza di utilità senza scaricare, ma sicuramente si vivrebbe meglio tutti se le reti non fossero totalmente congestionate da download di Giga di dati che molto spesso non vengono nemmeno guardati e altre volte cestinati direttamente.

ELCAPELLONE
25-03-2010, 17.31.40
ce ne sono altri 1000 proxy e anche migliori e più veloci !! ma la stragande maggioranza hanno sede in medio oriente e ucrainia...questi non li chiudano...sarà dura se non teoricamente e matematicamente impossibile !! si tratta di remailer molto complessi che mutano i DNS in una frazione di minuto.

http://www.zend2.com
http://www.bind2.com
http://www.webproxyonline.info
https://proxify.co.uk
http://www.youhide.com
http://www.webproxyonline.info

e per chi non si accontenta qui ce una lista che viene incrementato alla media di 50 server non al mese al giorno!!!!!
http://www.bestproxysites.com

Wanu
25-03-2010, 17.55.58
Beh... anche qui... volessero impiegano veramente poco...
10 minuti... un categorizzatore di servizi IP e un permaban di tutti gli IP con quella determinata caratteristica.
Il gioco è fatto.
Comunque sfido chiunque a scaricare da un proxy in Corea !!!
Diverso è chiaramente usare un proxy italiano... con tempi di latency nonostante tutto abbastanza accettabili.
Giusto per darti l'idea il mio attuale HTML content FILTER non solo riconosce come proxy internet tutti i link che hai postato, ma anche il link generico che li mappa.
Se lo fa un qualsiasi strumento aziendale figuriamoci i provider quanto impiegherebbero a farlo...
Certo che poi sfido FW o TI o chiunque altro a chiamarti a casa dicendoti : "LA NOSTRA LINEA A 20 Mb E' FIGHISSIMA E PUOI SCARICARE DI NOTTE A VELOCITA' PIENA"... Se bloccano tutto che dovrei scaricare di notte a 20 Mb?!?!

Onestamente a me a casa basterebbe una 2 Mb sincrona (up/down) per utilizzare internet, messaggistica e game senza problemi invece di tante stupidaggini senza (o quasi) banda di UP che rendono Internet a livelli (o peggio) delle vecchie linee 640 in parecchi momenti della giornata.

SMH17
25-03-2010, 18.17.22
Invece scusate ma non capisco ...


Il fatto di avere priorità innanzitutto non significa che non si debba prendere provvedimenti contro il resto.
Una attività illegale è illegale in ogni caso e va contrastata.
Dall'altra parte linee domestiche a 20 Mbit crollano abbastanza di utilità senza scaricare, ma sicuramente si vivrebbe meglio tutti se le reti non fossero totalmente congestionate da download di Giga di dati che molto spesso non vengono nemmeno guardati e altre volte cestinati direttamente.


...scusa tanto se credo che i gestori telefonici se offrono linee da 20mb al secondo debbano offrire un a banda minima decente e non una banda ipotetica che c'è solo se il resto dei cittadini non la usano :rolleyes:
a tal proposito ti faccio presente che non tutto ciò che si scarica dalla rete è illegale...
se io pago a telecom un'ADSL 20mb è "telecom" che mi deve rispondere del mancato servizio erogato e non un tizio che scarica film perchè:

1) è telecom che pago

2)se il tizio anzichè film illegali da emule si piazzasse tutto il giorno a youtube o userebbe intensamente la sua banda per altri scopi legali io andrei comunque lento :grrr:


...e inoltre scusa tanto se io credo che le priorità dovrebbero essere rivolte verso i vari evasori fiscali e ladri in Italia e poi contro siti di filesharing :wall:

Semi.genius
25-03-2010, 18.18.54
Sì ma continuare ad indicare proxy (wintricks compreso) non credo sia la scelta migliore per essere conformi IMHO...

SMH17
25-03-2010, 18.21.55
Sì ma continuare ad indicare proxy (wintricks compreso) non credo sia la scelta migliore per essere conformi IMHO...

beh ma il proxy di per se non è illegale quindi non credo violi nessun regolamento indicarli

Semi.genius
25-03-2010, 19.17.56
beh ma il proxy di per se non è illegale quindi non credo violi nessun regolamento indicarli

Sì i proxy non sono illegali ma qui non sono indicati solo a scopo illustrativo ma hanno uno scopo... e sarebbe off-topic se lo fosse :x:

SMH17
25-03-2010, 19.46.12
Sì i proxy non sono illegali ma qui non sono indicati solo a scopo illustrativo ma hanno uno scopo... e sarebbe off-topic se lo fosse :x:

non proprio... la discussione parla dei provvedimenti utilizzati per impedire l'accesso a un sito usato per scopi illeciti e un utente ha scritto alcuni degli strumenti che un utente "potrebbe" usare per eludere le restrizioni... si è quindi in-topic

è più o meno come se in un forum di automobili si parlasse dell'ultimo sistema antifurto della renault e uno degli utenti dicesse però utilizzando una "giratubi" posso comunque rompere il finestrino e rubare ciò che c'è nell'auto... visto che la "giratubi" di per se non è illegale(analogamente al proxy) nominandola nella discussione non commetto violazione del regolamento :p

Wanu
26-03-2010, 12.10.46
bhe... diciamo che la stupidità di tutto risiede in una mancanza di conoscenza legale.
Legalmente l'intestatario della linea RISPONDE di tutto ciò che viene fatto dagli IP a lui intestati.
Con questa premessa che è chiara a chiunque sia del mestiere... Se fai un proxy e permetti a milioni di utenti di scaricare materiale che viola il copyright rispondi come se avessi fatto tu l'operazione... mi sembra semplice.
Se poi invece di farti una multa, i provider decidessero di BANNARE tutti i proxy che fanno attività illegali... beh la cosa sarebbe legittima oltre che velocissima da realizzare.

Il discorso della linea è giusto anche se in realtà anche quella è totale inesperienza dell'utente.
Se uno legge i contratti la banda venduta (sia in ambito domestico che aziendale) è divisa in 2 tipologie, nominale e garantita. Chiaramente per rispondere al contratto basta che la garantita sia coperta.
Non a caso alle aziende costa più caro in base a quanta garantita vuoi... e i commerciali al telefono ti dicono (TU PAGHI PER LA GARANTITA, NON PER LA NOMINALE... SE VUOI PIU' BANDA COMPRATELA).
Anche se tutto questo è chiaramente opinabile... non capisco bene il tuo discorso generale... DICI VISTO CHE C'E' CHI AMMAZZA NON DOBBIAMO PUNIRE CHI RAPINA ?!?! Cioè la tua logica mi sembra esattamente questa...
Per il resto io lavoro con internet da anni... spiegami come faresti a riempire 20 Mb al secondo per 24 ore al giorno se non usi P2P a casa... Le aziende lavorano con 2Mb ogni 200/500 persone circa e fanno tutto quello che hanno bisogno compreso dare servizi su internet... a casa a che ti servirebbero 20 Mb?

SMH17
26-03-2010, 12.42.41
bhe... diciamo che la stupidità di tutto risiede in una mancanza di conoscenza legale.
Legalmente l'intestatario della linea RISPONDE di tutto ciò che viene fatto dagli IP a lui intestati.
Con questa premessa che è chiara a chiunque sia del mestiere... Se fai un proxy e permetti a milioni di utenti di scaricare materiale che viola il copyright rispondi come se avessi fatto tu l'operazione... mi sembra semplice.
Se poi invece di farti una multa, i provider decidessero di BANNARE tutti i proxy che fanno attività illegali... beh la cosa sarebbe legittima oltre che velocissima da realizzare.

Non è affatto così, il proxy è un servizio che permette di connettersi in maniera tale da garantire la privacy
quello intitolato "labaia.net" è stato chiuso perchè il suo legame con un portale bandito a causa dei download illegali era palese, non certo perchè il proxy è responsabile delle connessioni degli utenti a cui offre il servizio... a questo punto anche il provider telefonico sarebbe responsabile di come usano la rete i suoi utenti, visto che l'IP non è di proprietà dell'utente ma è assegnato all'utente(che è una cosa ben diversa)... sei tu che hai detto una grossa stupidaggine



Il discorso della linea è giusto anche se in realtà anche quella è totale inesperienza dell'utente.
Se uno legge i contratti la banda venduta (sia in ambito domestico che aziendale) è divisa in 2 tipologie, nominale e garantita. Chiaramente per rispondere al contratto basta che la garantita sia coperta.
Non a caso alle aziende costa più caro in base a quanta garantita vuoi... e i commerciali al telefono ti dicono (TU PAGHI PER LA GARANTITA, NON PER LA NOMINALE... SE VUOI PIU' BANDA COMPRATELA).
Anche se tutto questo è chiaramente opinabile... non capisco bene il tuo discorso generale... DICI VISTO CHE C'E' CHI AMMAZZA NON DOBBIAMO PUNIRE CHI RAPINA ?!?! Cioè la tua logica mi sembra esattamente questa...
Per il resto io lavoro con internet da anni... spiegami come faresti a riempire 20 Mb al secondo per 24 ore al giorno se non usi P2P a casa... Le aziende lavorano con 2Mb ogni 200/500 persone circa e fanno tutto quello che hanno bisogno compreso dare servizi su internet... a casa a che ti servirebbero 20 Mb?

Allora
1) la banda minima non tutte le compagnie telefoniche la garantiscono e anche quando la garantiscono si va spesso sotto soglia nelle ore di punta

2) quando ho fatto il contratto ADSL in nessuna clausola era indicata la banda minima così come in nessuna clausola c'era scritto che alcuni protocolli di comunicazione erano filtrati e raggiungevano velocità vergognose durante il giorno e non sono certo l'unico a cui è successo questo


DICI VISTO CHE C'E' CHI AMMAZZA NON DOBBIAMO PUNIRE CHI RAPINA ?!?! Cioè la tua logica mi sembra esattamente questa...
Per il resto io lavoro con internet da anni... spiegami come faresti a riempire 20 Mb al secondo per 24 ore al giorno se non usi P2P a casa... Le aziende lavorano con 2Mb ogni 200/500 persone circa e fanno tutto quello che hanno bisogno compreso dare servizi su internet... a casa a che ti servirebbero 20 Mb?

3) cerca di capire l'italiano invece di additare logiche che non sono certo mie e creare flame è chiaro che il download abusivo è illegale e sia perfettamente lecito punirlo in nessun messaggio ho scritto il contrario, la mia era una semplice osservazione perché trovo curioso tanto impegno a chiudere i siti con materiale protetto da copyright e così poco impegno a bloccare cose molto peggiori(ricordo anche che qui in Italia sui supporti si paga una tassa che serve a risarcire le aziende di parte delle perdite, attestando così che chiunque abbia qualsivoglia dispositivo multimediale violi copyright indipendentemente da come effettivamente userà lo stesso)

Semi.genius
26-03-2010, 12.44.55
non proprio... la discussione parla dei provvedimenti utilizzati per impedire l'accesso a un sito usato per scopi illeciti e un utente ha scritto alcuni degli strumenti che un utente "potrebbe" usare per eludere le restrizioni... si è quindi in-topic

Dal link riferito:
http://news.wintricks.it/web/dal-web/31125/leuropa-contro-the-pirate-bay/


Ad ogni modo, c’è chi nel nostro Paese è riuscito a trovare il sistema per accedere comunque alla Baia aggirando il blocco dei provider. Gli utenti più smaliziati infatti si servono di proxy Web come Anonymouse. La procedura da eseguire è tutt’altro che complicata. Per farlo basta accedere al sito Anonymouse, cliccare sulla bandierina inglese, quindi inserire nella casella di ricerca al centro della pagina l’indirizzo Web di The Pirate Bay e premere il tasto Surf anonymously.

Qui ad esempio è stato indicato esattamente come usare un proxy (Anonymouse) per scavalcare il blocco IP instaurato per ThePirateBay...non si comporta in modo diverso da labaia.net, tranne per il fatto di usare il proxy era trasparente per l'utente.

E siccome si servono di proxy Web come Anonymouse e vederseli elencare in un contesto che mostra chiaramente che la GdF blocca questi provvedimenti...non mi sembra essere coerenti con quello che sono i provvidimenti giudiziari, anzi da la sensazione "Ma sì, tranquillo, ne bloccano uno ma non li bloccheranno tutti"...il che è fortemente vero ma non è un buon motivo per andare contro i provvedimenti...è come se aiutassi un corriere della droga per evitare i controlli :p


è più o meno come se in un forum di automobili si parlasse dell'ultimo sistema antifurto della renault e uno degli utenti dicesse però utilizzando una "giratubi" posso comunque rompere il finestrino e rubare ciò che c'è nell'auto... visto che la "giratubi" di per se non è illegale(analogamente al proxy) nominandola nella discussione non commetto violazione del regolamento :p
...mi sa che qui si ricade alla discussione similmente a Google ... :D Se uno spara un messaggio così, siamo ancora in regolamento e in topic. Se pero' si mette a dire passo per passo come posso usare il giratubi (o un elenco di strumentni simili che posso usare) e eludere l'antifurto, l'avrei bannato perché non posso permettere che passi un messaggio del genere...

Wanu
26-03-2010, 12.58.22
Non è affatto così, il proxy è un servizio che permette di connettersi in maniera tale da garantire la privacy
quello intitolato "labaia.net" è stato chiuso perchè il suo legame con un portale bandito a causa dei download illegali era palese, non certo perchè il proxy è responsabile delle connessioni degli utenti a cui offre il servizio... a questo punto anche il provider telefonico sarebbe responsabile di come usano la rete i suoi utenti, visto che l'IP non è di proprietà dell'utente ma è assegnato all'utente(che è una cosa ben diversa)... sei tu che hai detto una grossa stupidaggine

Stai sparando stupidaggini. Per legge LA PRIVACY (intesa come la intendi tu =ANONIMIZZAZIONE) SU INTERNET NON ESISTE. Il fatto che esistano reti che le permettono e finti o very anonymizer non significa molto.

Un proxy TECNICAMENTE è una macchina in grado di far parlare tra loro 2 reti differenti, NATTANDO/MASCHERANDO la navigazione con l'IP del server PROXY STESSO.
NON SIGNIFICA CHE ANONIMIZZA. Significa solo che le richieste ad internet arrivano dal proxy stesso.
Un servizio di questo tipo effettivo PER LEGGE E' COSTRETTO A MANTENERE I LOG DELLE CONNESSIONI PER 10 ANNI.
Significa... Io scarico il setup di FIREFOX alle 14.00 di oggi, vero che al server finale arriva la richiesta dall'IP del proxy, ma tale servizio se non vuole avere problemi deve poter dimostrare CHI ha fatto la richiesta in quell'orario, ALTRIMENTI RISPONDE IN PRIMA PERSONA.
Vedi ad esempio FASTWEB CHE LAVORA ESATTAMENTE CON LO STESSO PRINCIPIO. Non è che quello che fai da fastweb è anonimo...

Non a caso i proxy che nascono con fini poco loschi... SI DICHIARANO DI TEST... E SCRIVONO NELLE CONDIZIONI DI UTILIZZO CHE NON DEVONO ESSERE USATI E CHE L'UTENTE NON DEVE USARLI PER PRODUZIONE.
Una piccola cretinata che gli permette in caso di controlli di dire: "stavo tirando su il servizio e provando se tutto andava... che ne so cosa fanno gli utenti ora in questa fase... NON SONO IN PRODUZIONE".
Frase che non significa nulla... ma che se trovi gente non particolarmente cattiva magari ti da delle attenuanti.

Secondo me dovresti informarti meglio prima di scrivere idiozie. Se le poche cose sicure di internet le riduciamo a stupidaggini... diamo solo cattive info alle persone.

Ti dico di più... il sistema per scambiare file in modo "anonimo" esiste da anni... basta certificare gli scambi... ti sei mai chiesto perchè non esiste nessun software P2P che lo fa? PERCHE' E' ILLEGALE... Il programmatore dell'unico creato fino ad ora è stato arrestato e il suo software COMPLETAMENTE RIMOSSO DALLA RETE... Non a caso praticamente nessuno lo ha mai visto in circolazione.

SMH17
26-03-2010, 13.20.47
Stai sparando stupidaggini. Per legge LA PRIVACY (intesa come la intendi tu =ANONIMIZZAZIONE) SU INTERNET NON ESISTE. Il fatto che esistano reti che le permettono e finti o very anonymizer non significa molto.

Un proxy TECNICAMENTE è una macchina in grado di far parlare tra loro 2 reti differenti, NATTANDO/MASCHERANDO la navigazione con l'IP del server PROXY STESSO.
NON SIGNIFICA CHE ANONIMIZZA. Significa solo che le richieste ad internet arrivano dal proxy stesso.
Un servizio di questo tipo effettivo PER LEGGE E' COSTRETTO A MANTENERE I LOG DELLE CONNESSIONI PER 10 ANNI.
Significa... Io scarico il setup di FIREFOX alle 14.00 di oggi, vero che al server finale arriva la richiesta dall'IP del proxy, ma tale servizio se non vuole avere problemi deve poter dimostrare CHI ha fatto la richiesta in quell'orario, ALTRIMENTI RISPONDE IN PRIMA PERSONA.
Vedi ad esempio FASTWEB CHE LAVORA ESATTAMENTE CON LO STESSO PRINCIPIO. Non è che quello che fai da fastweb è anonimo...

Non a caso i proxy che nascono con fini poco loschi... SI DICHIARANO DI TEST... E SCRIVONO NELLE CONDIZIONI DI UTILIZZO CHE NON DEVONO ESSERE USATI E CHE L'UTENTE NON DEVE USARLI PER PRODUZIONE.
Una piccola cretinata che gli permette in caso di controlli di dire: "stavo tirando su il servizio e provando se tutto andava... che ne so cosa fanno gli utenti ora in questa fase... NON SONO IN PRODUZIONE".
Frase che non significa nulla... ma che se trovi gente non particolarmente cattiva magari ti da delle attenuanti.

Secondo me dovresti informarti meglio prima di scrivere idiozie. Se le poche cose sicure di internet le riduciamo a stupidaggini... diamo solo cattive info alle persone.


Allora che la privacy effettiva non ci sia neanche usando un proxy è un altro paio di maniche ma il proxy non è responsabile dell'uso che ne fa l'utente il proxy dal regolamento dice per quello che puoi o non puoi usarlo se tu violi tale regolamento il proxy si "può" riservare il diritto di tutelarsi difronte alla legge tenendo i log degli utenti e\o precluderti il suo servizio ma fatto sta che non è responsabile di ciò che tu hai fatto, tanto è vero che molti siti di advertising e transazioni online non funzionano proprio se si usano determinati proxy compreso quello offerto dall'Università di Dresden e altri servizi perfettamente legali.

La labaia.net è stato chiuso non perchè gli utenti hanno scaricato materiale protetto ma perchè è stato creato appositamente per poter scaricare materiale protetto

visto che ti piace fare la voce grossa porta l'articolo di legge della che dice che la responsabilità è dell'IP e se uno usa il proxy la responsabilità è sempre del proxy in quanto ti assegna l'IP finale :grrr:
LA LEGGE DI CUI PARLI NON ESISTE quando esisterà una legislazione in materia che attesterà quello che tu "credi di sapere" potrai aver ragione ma fino ad allora ti conviene dire "non so se c'è una legge che dica che" anzichè dire "esiste una legge che dice ciò" :grrr:
(inoltre ogni servizio di proxing segue le leggi vigenti nel paese di appartenenza e se non conforme alle leggi vigenti in un altro paese, l'altro paese può al massimo precludere l'utilizzo del servizio ai suoi cittadini e non far chiudere bottega a chi offre il servizio o pretendere che dia dati sugli utenti che l'hanno utilizzato o risarcimenti)


Ti dico di più... il sistema per scambiare file in modo "anonimo" esiste da anni... basta certificare gli scambi... ti sei mai chiesto perchè non esiste nessun software P2P che lo fa? PERCHE' E' ILLEGALE... Il programmatore dell'unico creato fino ad ora è stato arrestato e il suo software COMPLETAMENTE RIMOSSO DALLA RETE... Non a caso praticamente nessuno lo ha mai visto in circolazione.

Ma non mi dire :rolleyes:
Esistono svariati sistemi per scambiare file in maniera sicura non vengono utilizzati perchè il concetto normale di file sharing è distribuire a chiunque mentre scambiare file in maniera sicura richiede che ci sia un insieme chiuso di persone in possesso delle chiavi di cifratura (dato che se chiunque può ottenere le chiavi non è sicuro)

oltre ha dire una cosa che non centra un tubo con la discussione hai detto l'ennesima scemenza :rolleyes:


Secondo me dovresti informarti meglio prima di scrivere idiozie. Se le poche cose sicure di internet le riduciamo a stupidaggini... diamo solo cattive info alle persone.

In conclusione per il "diamo cattive info" usa la prima persona singolare :grrr:

Wanu
26-03-2010, 14.24.30
beh... sei convinto di sapere cose che non sai.
Chiunque abbia mai aperto un contratto di tipo provider di servizi internet o anche solo aziendale (per non dire privato, ma quelli nessuno li legge), è in grado di confermarti quanto ti dico.
Dato che qui non è un sito in cui chattare o in cui litigare evito di andare oltre sulle tue provocazioni, anche perchè è palese che chi sta scrivendo non abbia conoscenza diretta del settore in cui personalmente lavoro da molti anni.

Che aggiungere... se sei convinto che le cose funzionino così fai pure...

Per le persone che invece hanno voglia di ragionare e di non avere false informazioni, per vedere dove sta scritto quello che dico basta leggere uno qualsiasi dei contratti dei servizi proxy (a pagamento o gratuiti) fatti da aziende professionali (e non solo quelli, vale anche per il WEBHOSTING, i servizi FTP e qualsiasi altro servizio disponibile su internet).
Di norma si tutelano scrivendo sul contratto stesso che IL CLIENTE RISPONDE
LEGALMENTE DELL'UTILIZZO ERRATO DEL MEZZO COMPRESO DELLA VIOLAZIONE DI MATERIALE COPERTO DA COPYRIGHT etc. etc.
La catena è : il magistrato chiede spiegazioni al provider che se è in grado di dimostrare uno scarico di responsabilità indicando il colpevole reale dell'operazione passa la palla al cliente finale, altrimenti risponde direttamente dell'accaduto (anche nel caso di scarico di responsabilità comunque il provider DEVE rimanere a disposizione per qualsiasi tipo di controllo).

Ti dico di più... se scrivi su un forum o linki contenuti illegali... è il FORUM STESSO a rispondere della cosa !!! E per questo deduco che Wintricks ti stia ringraziando per i tuoi link...
Gli amministratori di questo forum sono più che preparati e possono confermarti quanto dico...

SMH17
26-03-2010, 14.40.09
beh... sei convinto di sapere cose che non sai.
Chiunque abbia mai aperto un contratto di tipo provider di servizi internet o anche solo aziendale (per non dire privato, ma quelli nessuno li legge), è in grado di confermarti quanto ti dico.
Dato che qui non è un sito in cui chattare o in cui litigare evito di andare oltre sulle tue provocazioni, anche perchè è palese che chi sta scrivendo non abbia conoscenza diretta del settore in cui personalmente lavoro da molti anni.

Che aggiungere... se sei convinto che le cose funzionino così fai pure...

Per le persone che invece hanno voglia di ragionare e di non avere false informazioni, per vedere dove sta scritto quello che dico basta leggere uno qualsiasi dei contratti dei servizi proxy (a pagamento o gratuiti) fatti da aziende professionali (e non solo quelli, vale anche per il WEBHOSTING, i servizi FTP e qualsiasi altro servizio disponibile su internet).
Di norma si tutelano scrivendo sul contratto stesso che IL CLIENTE RISPONDE
LEGALMENTE DELL'UTILIZZO ERRATO DEL MEZZO COMPRESO DELLA VIOLAZIONE DI MATERIALE COPERTO DA COPYRIGHT etc. etc.
La catena è : il magistrato chiede spiegazioni al provider che se è in grado di dimostrare uno scarico di responsabilità indicando il colpevole reale dell'operazione passa la palla al cliente finale, altrimenti risponde direttamente dell'accaduto (anche nel caso di scarico di responsabilità comunque il provider DEVE rimanere a disposizione per qualsiasi tipo di controllo).

Ti dico di più... se scrivi su un forum o linki contenuti illegali... è il FORUM STESSO a rispondere della cosa !!! E per questo deduco che Wintricks ti stia ringraziando per i tuoi link...
Gli amministratori di questo forum sono più che preparati e possono confermarti quanto dico...

1) In primo luogo sei stato TU a rispondere a un mio post in maniera provocatoria e arrogante, io ho controbattuto semplicemente a tono

2) Ti ho chiesto di indicarmi la legge che hai detto di sapere (legge che non esiste) e dal momento che il proxy segue le leggi del proprio paese se io uso un proxy che ha sede in Germania e in Germania non esiste una normativa che imponga il tracciamento degli utenti io governo italiano posso solo escludere il servizio di proxing ai miei cittadini analogamente a quanto ad esempio ha fatto la Cina oscurando Google (non conforme alle leggi di regime vigenti)

3) dire che è un settore dove lavori da molti anni in un forum un luogo dove usi un avatar e non certo la tua identità non ha molto senso :rolleyes:



La tua preparazione in materia si capisce chiaramente... se non volessi perdere tempo anzichè scrivere fiumi di post dove cerchi di attestare una presunta superiorità d'opinione avresti riportato la legge che dice ciò che tu sostieni riguardo al proxy,
o
riguardo l'illegalità di scambiarsi file in maniera totalmente anonima, quelle legge che imporrebbe di utilizzare programmi di sharing non sicuri ed è costata l'arresto al suo fantomatico inventore(parole tue) :lol:

Ti dico di più... il sistema per scambiare file in modo "anonimo" esiste da anni... basta certificare gli scambi... ti sei mai chiesto perchè non esiste nessun software P2P che lo fa? PERCHE' E' ILLEGALE... Il programmatore dell'unico creato fino ad ora è stato arrestato e il suo software COMPLETAMENTE RIMOSSO DALLA RETE... Non a caso praticamente nessuno lo ha mai visto in circolazione.





Ti dico di più... se scrivi su un forum o linki contenuti illegali... è il FORUM STESSO a rispondere della cosa !!! E per questo deduco che Wintricks ti stia ringraziando per i tuoi link...
Gli amministratori di questo forum sono più che preparati e possono confermarti quanto dico...

Ma dai i numeri?!? i miei link??? io quando mai avrei postato link a materiale illegale su wintricks?!?! :fool: :wall:

Wanu
26-03-2010, 16.55.35
Solo per l'ultima frase ti chiedo scusa ho aggiunto un tuoi che tuoi non era. Mi riferivo ai link dei proxy/anonymizer...

Wanu
26-03-2010, 17.06.35
X il resto... dato che continui... ti accontento... di leggi in merito ce ne sono uno svalangaio, ma dato che non è un sito di giurisprudenza evito anche di mettermi qui a postarle tutte. Ma per la cronaca una per tutte (solo perchè di facile reperimento e stramega discussa da ogni forum del pianeta) è la legge Pisanu sull'antiterrorismo.
Poi se vuoi continuare a ribattere solo dicendo FAMMI VEDERE, dammi le prove... senza invece TU dare nessuna argomentazione tangibile fai pure.
Dai una prova che funzioni come dici tu... cioè che un proxy può fare quello che gli pare... e ne riparliamo.
Ti faccio notare che Youtube è stato appena condannato con lo stesso criterio... forse se tu dessi più dimostrazioni e meno parole a vuoto la discussione potrebbe essere ragionevole invece di sentire uno che dice solo NON C'E' questo e NON C'E' quello.

SMH17
26-03-2010, 17.56.42
X il resto... dato che continui... ti accontento... di leggi in merito ce ne sono uno svalangaio, ma dato che non è un sito di giurisprudenza evito anche di mettermi qui a postarle tutte. Ma per la cronaca una per tutte (solo perchè di facile reperimento e stramega discussa da ogni forum del pianeta) è la legge Pisanu sull'antiterrorismo.
Poi se vuoi continuare a ribattere solo dicendo FAMMI VEDERE, dammi le prove... senza invece TU dare nessuna argomentazione tangibile fai pure.
Dai una prova che funzioni come dici tu... cioè che un proxy può fare quello che gli pare... e ne riparliamo.
Ti faccio notare che Youtube è stato appena condannato con lo stesso criterio... forse se tu dessi più dimostrazioni e meno parole a vuoto la discussione potrebbe essere ragionevole invece di sentire uno che dice solo NON C'E' questo e NON C'E' quello.

Se tu dici che esiste la lampada magica come faccio io ha dimostrarti che non esiste???
Se tu dici che esiste, sei TU che devi dimostrarlo...

Sei stato tu a dire che esiste una legge che dice che è colpa del proxy se un utente scarica materiale illegale attraverso di lui quindi sei TU che devi portare un riferimento a questa legge non c'è mica da mettersi a fare giurisprudenza... se la legge in questione non esiste come faccio a portarti il riferimento?? posto l'intera costituzione per mostrarti che non c'è nessun punto in merito a ciò che tu dici??? :rolleyes:


comunque sia
in Italia è stato sancito ciò riguardo alla detenzione di dati da parte di società private
"Illecito ''spiare'' gli utenti"
http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1497236
se è illecito per le società di terze parti trattenere dati sugli utenti un proxy non può monitorare le connessioni dei suoi utenti... per cui


Youtube funziona in modo differente da un proxy e comunque la sentenza dei giudici ha destato scalpore... se ci fosse una legge tipo quella che dici tu, Youtube avrebbe saputo già a priori a cosa sarebbe andato incontro senza bisogno di polemiche (http://googleitalia.blogspot.com/2010/02/una-grave-minaccia-per-il-web.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+GoogleItaliaBlog+%28Google+It alia+Blog%29&utm_content=Google+International) :rolleyes:

Wanu
26-03-2010, 18.10.43
Continui a ragionare in modo illogico.
Il non conoscere l'esistenza di qualcosa non significa che questa non esista.
Se hai invece una fonte che afferma che questo qualcosa non esiste espressamente ti invito a postarla.

Per il resto non funziona diverso una beata mazza.
Il concetto è semplice :
Su internet TUTTO è tracciato sempre.
Per capire chi ha avuto accesso e dove non si fa altro che risalire al contrario nella sequenza degli IP.
Se si arriva su un proxy non dichiarato come servizio o da un provider (ripeto molti provider funzionano proprio con quella logica), si parla con il soggetto per capire il grado di collaborazione (vedi caso FW) se non c'è collaborazione è il provider stesso a rispondere dei contenuti... se c'è collaborazione si cerca di risalire agli utenti (tanto che moltissimi proxy nelle dichiarazioni di responsabilità DICONO CHE IN CASO DI CONTROLLI DARANNO I LOG alle AUTORITA').
Indi per cui... non fatevi fregare dal fatto che una cosa funziona e che vi dicono funzioni in un certo modo, ma verificate TECNICAMENTE che sia davvero possibile realizzarla in quel modo.

X il resto... ti ho dato spiegazioni tecniche, casi su casi e giurisprudenza varia con riferimenti a sentenze più o meno recenti... Se non inizi a portare qualcosa che documenti le tue spiegazioni per me non meriti ulteriori risposte.

Non si può pensare che si possa dire QUESTA COSA NON ESISTE o NON FUNZIONA IN QUESTO MODO solo perchè sei tu a dirlo... portami degli esempi concreti e ti potremo ragionare insieme... io esempi ne ho fatti molti e non ti sei nemmeno preso la briga di analizzarli.

Wanu
26-03-2010, 18.16.18
comunque sia
in Italia è stato sancito ciò riguardo alla detenzione di dati da parte di società private
"Illecito ''spiare'' gli utenti"
http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1497236
se è illecito per le società di terze parti trattenere dati sugli utenti un proxy non può monitorare le connessioni dei suoi utenti... per cui


Per questa parte che hai aggiunto dopo la tua risposta ti dico che stai interpretando male quello che leggi.
La sentenza dice che è illecito che società di terzi facciano indagini dirette sugli utenti (nel caso peppermint in questione le società discografiche indagavano per conto loro spiando i file che gli utenti condividevano), se leggi la notizia in questione è LA MAGISTRATURA insieme alla GDF che ha prima chiuso un sito che effettuava tracking illegale e poi il proxy che ne permetteva l'accesso dopo la chiusura...
Non c'è NESSUN TIPO DI VIOLAZIONE IN QUESTO CASO PROPRIO PERCHE' SONO GLI ORGANISMI PREPOSTI AI CONTROLLI... E sono gli stessi che potrebbero farti multe/sanzioni a te che scarichi o al provider stesso.

Vedi che contestualizzando si vedono le lacune del tuo discorso?

SMH17
26-03-2010, 18.19.10
Continui a ragionare in modo illogico.
Il non conoscere l'esistenza di qualcosa non significa che questa non esista.
Se hai invece una fonte che afferma che questo qualcosa non esiste espressamente ti invito a postarla.


Sei tu che ragioni in maniera alquanto stupida... so che una cosa che non si conosce non è detto che non esista... ma il punto è visto che tu sostieni che esista sei tu che devi portarla
Io che ti dovrei postare?? un attestato che certifichi l'inesistenza di una legge?!?! non hanno ancora inventato una cosa del genere:wall:


X il resto... ti ho dato spiegazioni tecniche, casi su casi e giurisprudenza varia con riferimenti a sentenze più o meno recenti... Se non inizi a portare qualcosa che documenti le tue spiegazioni per me non meriti ulteriori risposte.

Non si può pensare che si possa dire QUESTA COSA NON ESISTE o NON FUNZIONA IN QUESTO MODO solo perchè sei tu a dirlo... portami degli esempi concreti e ti potremo ragionare insieme... io esempi ne ho fatti molti e non ti sei nemmeno preso la briga di analizzarli.

Che cooosa casi su casi di giurisprudenza varia con riferimenti a sentenze più o meno recenti??? Scusa ma fai uso di allucinogeni?! :eek:
Dove mai avresti postato tutto ciò?? :fool:


Per questa parte che hai aggiunto dopo la tua risposta ti dico che stai interpretando male quello che leggi.
La sentenza dice che è illecito che società di terzi facciano indagini dirette sugli utenti (nel caso peppermint in questione le società discografiche indagavano per conto loro spiando i file che gli utenti condividevano), se leggi la notizia in questione è LA MAGISTRATURA insieme alla GDF che ha prima chiuso un sito che effettuava tracking illegale e poi il proxy che ne permetteva l'accesso dopo la chiusura...
Non c'è NESSUN TIPO DI VIOLAZIONE IN QUESTO CASO PROPRIO PERCHE' SONO GLI ORGANISMI PREPOSTI AI CONTROLLI... E sono gli stessi che potrebbero farti multe/sanzioni a te che scarichi o al provider stesso.

Vedi che contestualizzando si vedono le lacune del tuo discorso?

Sei tu che non hai capito che le società di terze parti non possono tracciare gli utenti quindi prima che si arrivi alla collaborazione servizio privato-autorità preposte deve partire una denuncia dallo stato stesso(più o meno come avviene per le intercettazioni telefoniche) non è che ti possono moritorare a priori come tu hai detto :rolleyes:

Se gli utenti usano Rapidshare per scambiare file illegali, Rapidshare non può monitorare i loro traffici e inviare i dati personali dei propri utenti se non prima è partito qualche procedimento a carico di questi ultimi


è per questa ragione che i contenuti illegali si limitano a bloccarli ma non sono state lanciate denunce ne arresti diretti ai proprietari degli account utilizzati a tal fine ed è per questo motivo che tra le svariate migliaia di portali dove è possibile materiale protetto solo pochissimi sono stati bloccati(quelli dove l'intenzionalità era palese)...

Semi.genius
26-03-2010, 18.45.39
Mi rintrometto solo per...

Sei tu che non hai capito che le società di terze parti non possono tracciare gli utenti quindi prima che si arrivi alla collaborazione servizio privato-autorità preposte deve partire una denuncia dallo stato stesso(più o meno come avviene per le intercettazioni telefoniche) non è che ti possono moritorare a priori come tu hai detto :rolleyes:

Se gli utenti usano Rapidshare per scambiare file illegali, Rapidshare non può monitorare i loro traffici e inviare i dati personali dei propri utenti se non prima è partito qualche procedimento a carico di questi ultimi


è per questa ragione che i contenuti illegali si limitano a bloccarli ma non sono state lanciate denunce ne arresti diretti ai proprietari degli account utilizzati a tal fine

Credo che il caso peppermint sia diverso.

Lì ci sono 3 dettagli:
-->Peppermint e Techland: produttori dei beni
-->I produttori dei beni hanno cominciato a fare indagini private servendosi della collaborazione con Logistep
-->Le indagini private erano incentrate sull'interrogazione dei servizi comunicazione P2P al fine di scoprire gli utenti che hanno iniziato a condividere il loro materiale protetto.

In quel caso, allora hanno compiuto un illecito perché ci sono presi la responsabilità di farsi dare dati che non sono autorizzati a ricevere.

Pero' nel caso rapidshare è diverso.
-->Non è il produttore dei beni ad aver fatto l'indagine
-->Il materiale "scottante" è hostato su rapidshare

Perciò penso quello che io rapidshare possa fare è, prima di tutto bloccare sul nascere la diffusione (che è quello che fa) e tramite i dati in suo possesso contattare l'autorità e dire che tali e tali ha condiviso file illegali senza prendere l'iniziativa di contattare gli ISP per l'individuazione. La denuncia perciò possono farla benissimo...ci manca altro che non possa tutelare il mio servizio e contribuire con la legge nel frattempo facendo lo spione :p

SMH17
26-03-2010, 18.57.23
Mi rintrometto solo per...


Credo che il caso peppermint sia diverso.

Lì ci sono 3 dettagli:
-->Peppermint e Techland: produttori dei beni
-->I produttori dei beni hanno cominciato a fare indagini private servendosi della collaborazione con Logistep
-->Le indagini private erano incentrate sull'interrogazione dei servizi comunicazione P2P al fine di scoprire gli utenti che hanno iniziato a condividere il loro materiale protetto.

In quel caso, allora hanno compiuto un illecito perché ci sono presi la responsabilità di farsi dare dati che non sono autorizzati a ricevere.



Si il caso Peppermint era diverso, ma il punto è che la legge dice che una società di terzi può tracciare gli utenti solo se è in corso un procedimento penale e NON a priori... analogamente alle intercettazioni telefoniche a Telecom possono registrare le mie conversazioni ma solo se è già partita una denuncia a mio carico e non prima.


Pero' nel caso rapidshare è diverso.
-->Non è il produttore dei beni ad aver fatto l'indagine
-->Il materiale "scottante" è hostato su rapidshare

Perciò penso quello che io rapidshare possa fare è, prima di tutto bloccare sul nascere la diffusione (che è quello che fa) e tramite i dati in suo possesso contattare l'autorità e dire che tali e tali ha condiviso file illegali senza prendere l'iniziativa di contattare gli ISP per l'individuazione. La denuncia perciò possono farla benissimo...ci manca altro che non possa tutelare il mio servizio e contribuire con la legge nel frattempo facendo lo spione :p
Se lo poteva fare l'avrebbe fatto... i detentori dei contenuti otterrebbero una vittoria schiacciante contro la pirateria se i siti di hosting potessero fare ciò quindi figurati se le varie società non avrebbero provveduto a spingere verso un'azione simile... in Francia l'hosting su servizi tipo Rapidshare è la principale fonte di pirateria dopo i provvedimenti di Sarkozy e questo metodo prende sempre più piede tanto che nel giro di pochi anni sono state create decine di software a rilevamento captcha per scaricare da questi siti

La questione è controversa, per questo ci sono enormi difficoltà a far chiudere vari portali di torrent e link a siti di hosting

ed è per questo che dopo anni di battaglie legali ancora PirateBay e altri siti simili non sono definitivamente chiusi ma solo preclusi ad alcune nazioni... fosse così li chiudevano e punto... invece...

Semi.genius
26-03-2010, 19.18.22
Si il caso Peppermint era diverso, ma il punto è che la legge dice che una società di terzi può tracciare gli utenti solo se è in corso un procedimento penale e NON a priori... analogamente alle intercettazioni telefoniche a Telecom possono registrare le mie conversazioni ma solo se è già partita una denuncia a mio carico e non prima.


(questo è il decreto ultimo comunque il testo della legge integro lo quoto)
http://legxv.camera.it/parlam/leggi/08048l.htm


art 132. Conservazione di dati di traffico per altre finalità.

1. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 123, comma 2, i dati relativi al traffico telefonico, sono conservati dal fornitore per ventiquattro mesi dalla data di comunicazione, per finalità di accertamento e repressione dei reati, mentre, per le medesime finalità, i dati relativi al traffico telematico, esclusi comunque i contenuti delle comunicazioni, sono conservati dal fornitore per dodici mesi dalla data della comunicazione (*).

Qui bisogna capire cosa intende con "comunicazione"... per me credo intenda l'oggetto della registrazione, forse tu credi invece che sia la comunicazione di registrazione da parte dell'autorità. Andrebbe mandata un e-mail per chiederglielo :D E questo dovrebbe indicare in caso di non-indagine.

ste leggi son sempre più generiche...


4-ter. Il Ministro dell’interno o, su sua delega, i responsabili degli uffici centrali specialistici in materia informatica o telematica della Polizia di Stato, dell’Arma dei carabinieri e del Corpo della guardia di finanza, nonché gli altri soggetti indicati nel comma 1 dell’articolo 226 delle norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale, di cui al decreto legislativo 28 luglio 1989, n. 271, possono ordinare, anche in relazione alle eventuali richieste avanzate da autorità investigative straniere (ndr. perciò anche di indagine straniero), ai fornitori e agli operatori di servizi informatici o telematici di conservare e proteggere, secondo le modalità indicate e per un periodo non superiore a novanta giorni, i dati relativi al traffico telematico, esclusi comunque i contenuti delle comunicazioni, ai fini dello svolgimento delle investigazioni preventive previste dal citato articolo 226 delle norme di cui al decreto legislativo n. 271 del 1989, ovvero per finalità di accertamento e repressione di specifici reati. Il provvedimento, prorogabile, per motivate esigenze, per una durata complessiva non superiore a sei mesi, può prevedere particolari modalità di custodia dei dati e l’eventuale indisponibilità dei dati stessi da parte dei fornitori e degli operatori di servizi informatici o telematici ovvero di terzi (**).

Se c'è l'indagine (straniera o meno) deve conservarle per un tempo più lungo. Ma per poterle conservarle, deve aver fatto una registrazione prima, no? Avrebbe scritto "registrazione" oltre a conservazione.


Se lo poteva fare l'avrebbe fatto... i detentori dei contenuti otterrebbero una vittoria schiacciante contro la pirateria se i siti di hosting potessero fare ciò quindi figurati se le varie società non avrebbero provveduto a spingere verso un'azione simile... in Francia l'hosting su servizi tipo Rapidshare è la principale fonte di pirateria dopo i provvedimenti di Sarkozy
...non lo so per la Francia. Sarebbe da vedere la loro legge...

SMH17
26-03-2010, 19.37.26
(questo è il decreto ultimo comunque il testo della legge integro lo quoto)
http://legxv.camera.it/parlam/leggi/08048l.htm


Qui bisogna capire cosa intende con "comunicazione"... per me credo intenda l'oggetto della registrazione, forse tu credi invece che sia la comunicazione di registrazione da parte dell'autorità. Andrebbe mandata un e-mail per chiederglielo :D E questo dovrebbe indicare in caso di non-indagine.

ste leggi son sempre più generiche...

Se c'è l'indagine (straniera o meno) deve conservarle per un tempo più lungo. Ma per poterle conservarle, deve aver fatto una registrazione prima, no? Avrebbe scritto "registrazione" oltre a conservazione.


...non lo so per la Francia. Sarebbe da vedere la loro legge...


Appunto sono questioni controverse dove la legislazione è lacunosa, per questo sta tutto a come la pensa il giudice



art 132. Conservazione di dati di traffico per altre finalità.

1. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 123, comma 2, i dati relativi al traffico telefonico, sono conservati dal fornitore per ventiquattro mesi dalla data di comunicazione, per finalità di accertamento e repressione dei reati, mentre, per le medesime finalità, i dati relativi al traffico telematico, esclusi comunque i contenuti delle comunicazioni, sono conservati dal fornitore per dodici mesi dalla data della comunicazione (*).

i dati della comunicazione non vengono comunque tenuti(neanche in parte) quindi... va un po a vedere come fanno a stabilire la colpevolezza :mm:
al massimo potranno stabilire quando ti sei connesso ma non quello che hai fatto :x:

Wanu
30-03-2010, 10.32.08
Per dati delle "comunicazioni" si intende lo scambio equiparabile al traffico telefonico quindi VOICEIP... dato che in italia le intercettazioni telefoniche hanno una giurisprudenza differente vogliono fare rientrare anche il VOIP all'interno di essa.

Per il resto concordo a pieno con SEMI... e aggiungo che SMH si sta perdendo un pezzo fondamentale della discussione.
NON SI STA PARLANDO DI TERZI CHE MONITORIZZANO TRAFFICO, MA DELLE FORZE DELL'ORDINE, IN QUESTO CASO LA GDF CHE STANNO PRENDENDO AZIONI DIRETTE (NON SONO TERZI !!!).
In aggiunta negare che un proxy risponda del traffico effettuato dal suo IP è fuori di senno... leggiti TUTTE LE REGOLE DI UTILIZZO in italia o fuori per poter capire che i PROXY non solo non anonimizzano una beata mazza, ma si riservano di consegnare TUTTI i log alla prima richiesta delle forze dell'ordine...
Ripeto cose già dette... FATE ATTENZIONE... Perchè nell'informatica spesso il poter fare un'operazione non significa che sia legale farla.

SMH17
31-03-2010, 20.52.45
Per dati delle "comunicazioni" si intende lo scambio equiparabile al traffico telefonico quindi VOICEIP... dato che in italia le intercettazioni telefoniche hanno una giurisprudenza differente vogliono fare rientrare anche il VOIP all'interno di essa.

Per il resto concordo a pieno con SEMI... e aggiungo che SMH si sta perdendo un pezzo fondamentale della discussione.
NON SI STA PARLANDO DI TERZI CHE MONITORIZZANO TRAFFICO, MA DELLE FORZE DELL'ORDINE, IN QUESTO CASO LA GDF CHE STANNO PRENDENDO AZIONI DIRETTE (NON SONO TERZI !!!).
In aggiunta negare che un proxy risponda del traffico effettuato dal suo IP è fuori di senno... leggiti TUTTE LE REGOLE DI UTILIZZO in italia o fuori per poter capire che i PROXY non solo non anonimizzano una beata mazza, ma si riservano di consegnare TUTTI i log alla prima richiesta delle forze dell'ordine...
Ripeto cose già dette... FATE ATTENZIONE... Perchè nell'informatica spesso il poter fare un'operazione non significa che sia legale farla.


Il pezzo fondamentale è che
i dati della comunicazione non vengono salvati neanche in parte
quindi la questione è analoga a quella delle intercettazioni telefoniche... se non c'è una denuncia esplicita non viene monitorato il traffico che stai facendo con un determinato utente o sito(così come se non sei un pregiudicato in rapporto con la mafia nessuno origlia alle tue conversazioni), viene registrato al massimo solo se ti sei connesso o meno a un determinato server (una prassi del tutto normale perché altrimenti sarebbe impossibile ogni tipo di controllo) ... in altre parole a meno di accuse dirette e indagine a carico di un determinato utente, possono dire solo se hai avuto o meno accesso a un determinato portale ma non possono dimostrare che tu abbia violato la legge prendendo da esso un determinato contenuto... se ad esempio potranno vedere se sei entrato in Piratebay ma non potranno sapere se ti sei messo a scaricare l'ultima uscita cinematografica dell'Universal così come se telefoni a un tuo amico possono sapere che hai effettuato la chiamata ma non possono sapere se per telefono se stai pianificando un colpo a una banca (a meno di non essere stato precedentemente indagato)


un monitoraggio della connessione che consenta di determinare esplicitamente cosa stia facendo l'utente equivarrebbe più o meno a piazzare una telecamera addosso a tutti i cittadini per vedere se compiono o meno delle illegalità,
chiaramente se poi l'utente in questione diffonde in maniera massiva materiale protetto da copyright e fa scattare una denuncia esplicita verso di lui viene messo sotto controllo serrato e eventualmente portato in tribunale


il discorso vale anche per i proxy... in più questo dipende dalle leggi del paese di appartenenza ad esempio ad "alcuni proxy tedeschi" prima del 2009 non salvavano alcun dato di connessione neanche minimo e solo dal 2009 gli è stato imposto dalle autorità tedesche di loggare in minima parte gli utenti ma solo i server contattati ma non gli URL richiesti

According to the new German Telecommunications Act (see §113a TKG) some Internet based telecommunication services are required to retain some traffic data starting from January, 1st 2009. The German Federal Network Agency (regulation authority) told us that anonymity services are required to log some traffic data, too. Therefore the Mixes of the AN.ON project will log the following data:
A first Mix logs the IP-address, the date and time of incoming connections as well as the outgoing channel numbers of the channels to the next Mix.
A middle Mix logs incoming and outgoing channel numbers as well as date and time of the channel openings.
A last Mix logs the incoming channel numbers, the date and time of channel openings and closings, the source port number of outgoing connections as well as the date and time of openings of outgoing connections.

According to §113a Section 8 of the German Telecommunications Act it is forbidden to log any information about destinations and requested Internet pages. Therefore neither IP-addresses of contacted servers nor requested URLs will be logged.

As stated above only some of the Mixes are required to log. This covers Mixes operated by Technische Universitauml;t Dresden, Chair of Privacy and Data Security, by University of Regensburg, Lehrstuhl Sicherheitsmanagement and by Unabhängigen Landeszentrum für Datenschutz Schleswig-Holstein.But even after implementation of the data retention requirements it holds that the AN.ON anonymity service offers protection against the operators of singles Mixes: A single operator of a Mix is not able to learn from the retained data who is communicating with whom

Ciò dimostra chiaramente che conviene informarsi bene prima di creare flame nelle discussioni basandosi semplicemente su opinioni personali :o



Che sia illegale è scorretto scaricare abusivamente mi sembra comunque chiaro a prescindere dal discorso

Wanu
01-04-2010, 09.47.54
Scusami... ma non meriti ulteriore risposta.
Faccio questo di mestiere da anni... e stai continuando solo a prendere i pezzi dei discorsi che più ti fanno comodo.
Stai negando i presupposti di internet senza nessuna base effettiva.
Non vedo come questa discussione possa essere utile ulteriormente.
Cacchio che i log delle navigazioni IN ITALIA sia obbligatorio per tutti i provider tenerli almeno 1 anno lo sanno anche i sassi... e te neghi anche questo.
Non capisco nemmeno come puoi pensare che un proxy non risponda del proprio traffico IP.
Cioè... l'unica cosa che stai postando è un'accordo TEDESCO... che dovrebbe avvalorare la tua tesi in ITALIA?!?!
Guarda... non aggiungo altro... ti dico solo che chiunque abbia lavorato anche solo 5 minuti nel settore sa esattamente di cosa parlo... se vuoi rimanere convinto che nessuno sa cosa fai su Internet... fai pure... SAPPI CHE NON E' COSI' PERO' !!!

SMH17
01-04-2010, 16.59.03
Scusami... ma non meriti ulteriore risposta.
Faccio questo di mestiere da anni... e stai continuando solo a prendere i pezzi dei discorsi che più ti fanno comodo.
Stai negando i presupposti di internet senza nessuna base effettiva.
Non vedo come questa discussione possa essere utile ulteriormente.
Cacchio che i log delle navigazioni IN ITALIA sia obbligatorio per tutti i provider tenerli almeno 1 anno lo sanno anche i sassi... e te neghi anche questo.
Non capisco nemmeno come puoi pensare che un proxy non risponda del proprio traffico IP.
Cioè... l'unica cosa che stai postando è un'accordo TEDESCO... che dovrebbe avvalorare la tua tesi in ITALIA?!?!
Guarda... non aggiungo altro... ti dico solo che chiunque abbia lavorato anche solo 5 minuti nel settore sa esattamente di cosa parlo... se vuoi rimanere convinto che nessuno sa cosa fai su Internet... fai pure... SAPPI CHE NON E' COSI' PERO' !!!


Non fai altro che ripetere che hai lavorato nel settore, la cosa è ridicola visto che stai scrivendo in un forum dove la preparazione in materia si può evincere soltanto dalle risposte che uno da e non da chi dice di essere(dal momento che potresti essere chiunque) inoltre quando ti è stato chiesto un minimo riferimento a articoli di legge non hai portato niente di concreto apparte la tua opinione... fortuna che poi semigenius ha portato il decreto (al quale avresti dovuto dare un'occhiata visto che contraddice quello che hai sostenuto... egregio sg. "Esperto del settore" :rolleyes: )

inoltre quale sarebbe questo settore??
Settore legale o settore informatico?! :rolleyes:

Il mio settore è l'ingegneria informatica indirizzo applicazioni in rete, non sono un avvocato ma se c'è una cosa che è chiara come il sole è che con le leggi attuali non è affatto semplice contrastare la pirateria, altrimenti col cavolo che uno su google in due minuti trova e scarica quello che gli pare... già basta solo vedere i problemi che ci sono e che ci sono stati nella procedura non contro un un semplice tizio che ha scaricato da internet ma addirittura contro uno dei più famosi tra tanti portali che da svariati anni permette la diffusione di software illegale quale "piratebay"... credi che le aziende che subiscono danni per milioni di euro siano controllate da idioti a permettere che miliardi di utenti in tutto il mondo prendano gratis i loro prodotti :wall:

Inoltre questa tua ultima risposta è assurda( e con assurda intendo ancor più delle precedenti) visto che il mio messaggio era in Italiano e non in cinese:

1) Ho scritto che "i DATI non vengono salvati" e NON che non viene fatto alcun log... in pieno accordo a quanto dice il decreto legge Italiano a cui facevo riferimento
dici di lavorare nel settore e non capisci la differenza che c'è tra il loggare una connessione e prendere pezzi di traffico effettuato(che è la stessa differenza che passa tra il "registrare a chi hai chiamato" e il "registrare cosa vi siete detti"?! :rolleyes:

2) La questione del proxy tedesco l'ho portata per farti capire che il proxy funziona in base alle leggi del paese ospitante... cosa che avrò ripetuto già 5 volte

3) Tutta l'intera parte precedente del messaggio era riferita a come vengono loggate le cose in Italia riferendomi alla normativa ufficiale che Semigenius ha linkato precedentemente... non l'hai letta o fingi di non capire :grrr:


Quando rispondi ai messaggi, rispondi in base a quello che scrive il tuo interlocutore e non andare di fantasia... se uno leggesse le tue risposte senza leggere prima i miei messaggi in base a ciò che dici penserebbe che io abbia detto che sia giusto scaricare illegalmente, che abbia postato link illegali su wintricks e che abbia detto che per il web non esiste alcun criterio di sicurezza ne log di alcun genere :fool: :wall:

Wanu
01-04-2010, 17.26.47
guarda... continuiamo a non capirci... forse perchè ti aspetti che io quoti qui direttamente gli articoli che non hai voglia di cercare, sostenendo solo che : "non è così".
Lavoro nella rete e sono stato/sono consulente aziendale oltre che docente di corsi di architettura di rete.
Ti chiedo di smentirmi le seguenti cose, altrimenti non credo potremo mai parlare della stessa cosa.

In breve:
Sottoscrivendo un qualsiasi contratto di connessione/provider l'utente si dichiara responsabile di ogni condotta fraudolenta o illegale che si generi dai propri IP (questo è scritto ESPRESSAMENTE sul contratto nel 99% dei casi "in Italia e non" visto che lavoro anche in campo internazionale, per dirtela tutta lo stesso principio è applicato sui contratti AMERICANI e CINESI oltre che della comunità europea).
Partendo da questo presupposto se io arbitrariamente APRO un server di connettività con cui ti permetto di scaricare contenuti illegali RISPONDO del tuo traffico.

Per la parte in cui tu dici che c'è differenza, non so se hai visto le ultime sentenze, ma molte condanne (e anche alcune assoluzioni) si basano sulla certificazione che in quel determinato momento il pc X stava scaricando/condividendo il file Y (e questo è log).

Ti dico di più... negli scorsi anni è capitato (non solo a me purtroppo) che arrivassero ingiunzioni che partivano dalle mayor in cui MI VENIVA IMPOSTO di dare un nome all'IP che in una determinata ora del giorno stava scaricando un file sotto copyright (e qui torniamo al tuo caso... infatti io non ho dato quel nome non arrivando la richiesta da un PM o dalla GF).
Tutto il post parte invece dal concetto che è la GF stessa che sta indagando sulle attività illecite, quindi può in qualsiasi momento provvedere all'accertamento di questo tipo di dati... arrivando anche a sequestrare SERVER aziendali in caso di attività illegittime.

Ora fermo restando le premesse in questione, chiaro che un semplice log potrebbe non fare più di tanto in caso di processo penale, ma se il log permette un mandato che dia i diritti di verifica/ perquisizione... la situazione si fa molto più difficile.

Vedi il caso SUPERMULTE Italia... (basta cercare con google!!!).

Non ti dico che sbagli... ti dico che spesso non ti documenti. Ho fatto riferimento in tutti i miei post a casi che basta cercare con google... Non ne hai cercato manco 1...
A puro titolo informativo CERCA SUPERMULTE P2P su Google... e leggi cosa è recentemente capitato in ITALIA... poi mi racconti !!!

P.s.: Il calcolo delle supermulte era stato effettuato con la semplice conta file di windows... hanno scritto la somma di tutti i file contenuti in cartelle compresi quelli presenti su dischi di backup... e hanno moltiplicato per il valore della multa singola !!!
P.s.2: Ti dico che lavoro nel settore solo per farti capire che VEDO in prima persona cosa capita realmente e non in teoria come molti spesso fanno.
Sai che alcune reti di provider italiani sono state direttamente MONITORATE per anni?
Sai che le richieste ai famosi proxy viaggiano in chiaro se non hai VPN o software addizionali a corredo?

SMH17
01-04-2010, 17.31.23
guarda... continuiamo a non capirci... forse perchè ti aspetti che io quoti qui direttamente gli articoli che non hai voglia di cercare, sostenendo solo che : "non è così".
Lavoro nella rete e sono stato/sono consulente aziendale oltre che docente di corsi di architettura di rete.
Ti chiedo di smentirmi le seguenti cose, altrimenti non credo potremo mai parlare della stessa cosa.

In breve:
Sottoscrivendo un qualsiasi contratto di connessione/provider l'utente si dichiara responsabile di ogni condotta fraudolenta o illegale che si generi dai propri IP (questo è scritto ESPRESSAMENTE sul contratto nel 99% dei casi "in Italia e non" visto che lavoro anche in campo internazionale, per dirtela tutta lo stesso principio è applicato sui contratti AMERICANI e CINESI oltre che della comunità europea).
Partendo da questo presupposto se io arbitrariamente APRO un server di connettività con cui ti permetto di scaricare contenuti illegali RISPONDO del tuo traffico.

Per la parte in cui tu dici che c'è differenza, non so se hai visto le ultime sentenze, ma molte condanne (e anche alcune assoluzioni) si basano sulla certificazione che in quel determinato momento il pc X stava scaricando/condividendo il file Y (e questo è log).

Ti dico di più... negli scorsi anni è capitato (non solo a me purtroppo) che arrivassero ingiunzioni che partivano dalle mayor in cui MI VENIVA IMPOSTO di dare un nome all'IP che in una determinata ora del giorno stava scaricando un file sotto copyright (e qui torniamo al tuo caso... infatti io non ho dato quel nome non arrivando la richiesta da un PM o dalla GF).
Tutto il post parte invece dal concetto che è la GF stessa che sta indagando sulle attività illecite, quindi può in qualsiasi momento provvedere all'accertamento di questo tipo di dati... arrivando anche a sequestrare SERVER aziendali in caso di attività illegittime.

Ora fermo restando le premesse in questione, chiaro che un semplice log potrebbe non fare più di tanto in caso di processo penale, ma se il log permette un mandato che dia i diritti di verifica/ perquisizione... la situazione si fa molto più difficile.

Vedi il caso SUPERMULTE Italia... (basta cercare con google!!!).

Non ti dico che sbagli... ti dico che spesso non ti documenti. Ho fatto riferimento in tutti i miei post a casi che basta cercare con google... Non ne hai cercato manco 1...
A puro titolo informativo CERCA SUPERMULTE P2P su Google... e leggi cosa è recentemente capitato in ITALIA... poi mi racconti !!!

P.s.: Il calcolo delle supermulte era stato effettuato con la semplice conta file di windows... hanno scritto la somma di tutti i file contenuti in cartelle compresi quelli presenti su dischi di backup... e hanno moltiplicato per il valore della multa singola !!!
P.s.2: Ti dico che lavoro nel settore solo per farti capire che VEDO in prima persona cosa capita realmente e non in teoria come molti spesso fanno.
Sai che alcune reti di provider italiani sono state direttamente MONITORATE per anni?
Sai che le richieste ai famosi proxy viaggiano in chiaro se non hai VPN o software addizionali a corredo?


Sei tu che leggi i miei messaggi a convenienza dandoti alla libera interpretazione e ignorando interi periodi(non so se per superficialità o volutamente) questo è un pezzo del mio messaggio precedente (con evidenziati alcuni pezzi)


Il pezzo fondamentale è che
i dati della comunicazione non vengono salvati neanche in parte
quindi la questione è analoga a quella delle intercettazioni telefoniche... se non c'è una denuncia esplicita non viene monitorato il traffico che stai facendo con un determinato utente o sito(così come se non sei un pregiudicato in rapporto con la mafia nessuno origlia alle tue conversazioni), viene registrato al massimo solo se ti sei connesso o meno a un determinato server (una prassi del tutto normale perché altrimenti sarebbe impossibile ogni tipo di controllo) ... in altre parole a meno di accuse dirette e indagine a carico di un determinato utente, possono dire solo se hai avuto o meno accesso a un determinato portale ma non possono dimostrare che tu abbia violato la legge prendendo da esso un determinato contenuto... se ad esempio potranno vedere se sei entrato in Piratebay ma non potranno sapere se ti sei messo a scaricare l'ultima uscita cinematografica dell'Universal così come se telefoni a un tuo amico possono sapere che hai effettuato la chiamata ma non possono sapere se per telefono se stai pianificando un colpo a una banca (a meno di non essere stato precedentemente indagato)


un monitoraggio della connessione che consenta di determinare esplicitamente cosa stia facendo l'utente equivarrebbe più o meno a piazzare una telecamera addosso a tutti i cittadini per vedere se compiono o meno delle illegalità,
chiaramente se poi l'utente in questione diffonde in maniera massiva materiale protetto da copyright e fa scattare una denuncia esplicita verso di lui viene messo sotto controllo serrato e eventualmente portato in tribunale



Mi diresti cosa avrei scritto di inesatto?! O dovuto a "poca documentazione" :rolleyes:
Non ho mica detto che è impossibile fare multe e tutti possono piratare quanto gli pare in tutta tranquillità(come invece parrebbe a uno che legge le tue risposte nei confronti dei miei messaggi)

Adesso visto che il link del decreto legge è stato già indicato non è necessario che quoti gli articoli basterebbe che quando contraddici qualcosa contraddici una cosa effettivamente detta senza tentare di rigirare la frittata ignorando ciò che non ti fa comodo.

Semi.genius
03-04-2010, 17.39.08
1) Ho scritto che "i DATI non vengono salvati" e NON che non viene fatto alcun log... in pieno accordo a quanto dice il decreto legge Italiano a cui facevo riferimento
dici di lavorare nel settore e non capisci la differenza che c'è tra il loggare una connessione e prendere pezzi di traffico effettuato(che è la stessa differenza che passa tra il "registrare a chi hai chiamato" e il "registrare cosa vi siete detti"?! :rolleyes:


Qui rimane pero' a chi interpreta la legge.

Un conto è un servizio di telefonia/telematico o anche telematico che pero' non memorizza dati a lungo tempo (solo il necessario per un store and forward se usa comunicazione a pacchetto) ed è un azione temporanea... un conto è un servizio come rapidshare/google/hosting dove i file ci rimangono in un tempo indefinito perché è proprio questo lo scopo del servizio.

La legge dovrebbe fare distinzioni tra questi due fatti e secondo me leggitimare gli ultimi a poter indagare sul contenuto dei propri hard disk e associarli ai log di connessione/sconnessione senza aver bisogno di un indagine (e non intendo che siano loro stessi a contattare l'isp). Inoltre tramite alcune ricostruzioni non credo così sia difficile determinare chi ha creato un file da un log di connessione dato che i file system memorizzano dimensioni e data di creazione..sempre se non si usano altri file system che memorizzano anche tag aggiuntivi come ip ecc. ecc. Devo ancora postare quel maledetto articolo che sto facendo :x:

Il proxy è anche usato come caching, quindi alcuni dei dati ci rimangono...non è proprio come telefonia

comunque sia qui è stato bloccato labaia.net per aver scalvacato il sistema di protezione incitando quindi la pirateria.

SMH17
03-04-2010, 18.30.41
Qui rimane pero' a chi interpreta la legge.

Un conto è un servizio di telefonia/telematico o anche telematico che pero' non memorizza dati a lungo tempo (solo il necessario per un store and forward se usa comunicazione a pacchetto) ed è un azione temporanea... un conto è un servizio come rapidshare/google/hosting dove i file ci rimangono in un tempo indefinito perché è proprio questo lo scopo del servizio.

La legge dovrebbe fare distinzioni tra questi due fatti e secondo me leggitimare gli ultimi a poter indagare sul contenuto dei propri hard disk e associarli ai log di connessione/sconnessione senza aver bisogno di un indagine (e non intendo che siano loro stessi a contattare l'isp). Inoltre tramite alcune ricostruzioni non credo così sia difficile determinare chi ha creato un file da un log di connessione dato che i file system memorizzano dimensioni e data di creazione..sempre se non si usano altri file system che memorizzano anche tag aggiuntivi come ip ecc. ecc. Devo ancora postare quel maledetto articolo che sto facendo :x:

Il proxy è anche usato come caching, quindi alcuni dei dati ci rimangono...non è proprio come telefonia

comunque sia qui è stato bloccato labaia.net per aver scalvacato il sistema di protezione incitando quindi la pirateria.

Ma se poi si indaga sul contenuto dei file uploadati in primo luogo il servizio non può essere più utilizzato per la comunicazione di dati personali,

inoltre sarebbe lo stesso inutile,
spessissimo vengono usate strategie per inviare pacchetti segmentati e a crittografia multipla (il più diffuso rar segmentato crittografato con all'interno zip segmentato crittografato con parola chiave diversa)
quindi per il servizio è impossibile stabilire la legalità o meno di migliaia di tera di contenuti, l'unica soluzione è semmai sorvegliare i portali dove vengono distribuiti i link che consentono di scaricare il materiale agli utenti da casa.

Il proxing dipende sempre da chi offre il servizio, in alcuni servizi di proxing in cascata i dati che restano su ogni singolo proxing possono essere pressochè nulli o quasi inutili per determinare il tipo di dati scaricati dall'utente

Semi.genius
03-04-2010, 18.46.35
spessissimo vengono usate strategie per inviare pacchetti segmentati e a crittografia multipla (il più diffuso rar segmentato crittografato con all'interno zip segmentato crittografato con parola chiave diversa)
quindi per il servizio è impossibile stabilire la legalità o meno di migliaia di tera di contenuti, l'unica soluzione è semmai sorvegliare i portali dove vengono distribuiti i link che consentono di scaricare il materiale agli utenti da casa.

Beh, qui è come la causa di Google.. :p Dovrebbe vietare l'utilizzo di sistemi di archiviazione (rar, zip ecc. ecc.) crittograffati come file valido per l'upload oppure permetterlo con la comunicazione della chiave per fare gli opportuni controlli. Se il file è destinato ad una persona e perciò per evitare man in middle crittografarlo, meglio servizi come http://www.yousendit.com ecc. dato che comunque sia tramite bruteforce o dizionario la password si potrebeb trovare. Dovrebbe cioè avvenire tutto alla luce del sole se non avessero niente da nascondere (sempre parlando per il grande pubblico), no? Intanto io azienda, se vedo che stai condividendo dei file tramite rapidshare/prego_inserire_non_del_servizio, me la prendo con l'azienda che li sta condividendo. Poi ci pensa lei a fare il "popo" all'utente una volta accertato tramite l'autorità. Preferirei controllare i miei file anche per qualità di servizio...indipedentemente dalla sentenza, le cause legali non portano una buona immagine all'azienda che offre il servizio perciò devo avere il metodo di proteggermi dall'uso improprio del mio servizio, no?


Il proxing dipende sempre da chi offre il servizio, in alcuni servizi di proxing in cascata i dati che restano su ogni singolo proxing possono essere pressochè nulli o quasi inutili per determinare il tipo di dati scaricati dall'utente
Beh, sì. Se al di fuori delle mie possibilità, non ci posso fare niente perché non posso riconoscere i "residui" perché comunque per ricostruirlo dovrei ripercorrere la catena di proxy e non ho l'autorità per chiedere i log agli altri. Se ho le prove che in quel residuo c'è la forte possibilità che ci sia uno scambio di dati illegale, allora contatto l'autorità.

SMH17
03-04-2010, 18.54.02
Beh, qui è come la causa di Google.. :p Dovrebbe vietare l'utilizzo di sistemi di archiviazione (rar, zip ecc. ecc.) crittograffati come file valido per l'upload oppure permetterlo con la comunicazione della chiave per fare gli opportuni controlli. Se il file è destinato ad una persona e perciò per evitare man in middle crittografarlo, meglio servizi come http://www.yousendit.com ecc. dato che comunque sia tramite bruteforce o dizionario la password si potrebeb trovare. Dovrebbe cioè avvenire tutto alla luce del sole se non avessero niente da nascondere (sempre parlando per il grande pubblico), no? Intanto io azienda, se vedo che stai condividendo dei file tramite rapidshare/prego_inserire_non_del_servizio, me la prendo con l'azienda che li sta condividendo. Poi ci pensa lei a fare il "popo" all'utente una volta accertato tramite l'autorità. Preferirei controllare i miei file anche per qualità di servizio...indipedentemente dalla sentenza, le cause legali non portano una buona immagine all'azienda che offre il servizio perciò devo avere il metodo di proteggermi dall'uso improprio del mio servizio, no?


Beh, sì. Se al di fuori delle mie possibilità, non ci posso fare niente perché non posso riconoscere i "residui" perché comunque per ricostruirlo dovrei ripercorrere la catena di proxy e non ho l'autorità per chiedere i log agli altri. Se ho le prove che in quel residuo c'è la forte possibilità che ci sia uno scambio di dati illegale, allora contatto l'autorità.

Vabbè dai... non si possono vietare i sistemi di archiviazione o protezione :x: ...

poi risalire alla password tramite dizionario, bruteforce o rainbow attak richiede enorme dispendio di potenza computazionale non è assolutamente pretendibile una cosa simile :eek:

obbligare a utilizzare il servizio in chiaro senza alcuna protezione lo precluderebbe a tantissime applicazioni

non si può far altro che indagare sui portali di scambio altrimenti c'è ben poco da fare

Semi.genius
03-04-2010, 19.08.01
Vabbè dai... non si possono vietare i sistemi di archiviazione o protezione :x: ...

Se vuoi condividere privatamente, li puoi usare liberamente. Se vuoi condividere pubblicamente, secondo me, non ha senso. A patto che tu non voglia permettere il download a chi visita un certo sito, chi fa parte di un membro di un gruppo Pero' non dovrebbero usare rapidshare secondo me che è pubblico ma piuttosto usa un tracker torrent privato stile che pero' permetta l'accesso alle autorità comunicandoli la password di "servizio".

poi risalire alla password tramite dizionario, bruteforce o rainbow attak richiede enorme dispendio di potenza computazionale non è assolutamente pretendibile una cosa simile :eek:

Ma infatti non voglio appunto che lo faccia l'host come rapidshare alla ricerca di dati, per questo dovrebbero venire vietati. Qeulli che lo fanno sono gli hacker team che vorrebbero carpire contenuto protetto. Un altro motivo in più per non renderlo pubblico.

obbligare a utilizzare il servizio in chiaro senza alcuna protezione lo precluderebbe a tantissime applicazioni

Esempio? :mm:

non si può far altro che indagare sui portali di scambio altrimenti c'è ben poco da fare
Le autorità certo, è più conveniente, ma io fornitore di servizio indago sui miei dati indipedentemente dal portale da dove è indicato.

SMH17
03-04-2010, 19.18.48
Se vuoi condividere privatamente, li puoi usare liberamente. Se vuoi condividere pubblicamente, secondo me, non ha senso. A patto che tu non voglia permettere il download a chi visita un certo sito, chi fa parte di un membro di un gruppo Pero' non dovrebbero usare rapidshare secondo me che è pubblico ma piuttosto usa un tracker torrent privato stile che pero' permetta l'accesso alle autorità comunicandoli la password di "servizio".


Il torrent funziona in maniera diversa da un sito di hosting e lo sai benissimo può essere un sostituto ma non è altrettanto valido... e questo al di la dei filtraggi dei pacchetti dei provider che rallentano le connessioni torrent in maniera scandalosa



Esempio? :mm:


L'hai fatto poco fa tu stesso un esempio :x:

A patto che tu non voglia permettere il download a chi visita un certo sito, chi fa parte di un membro di un gruppo



------

Le autorità certo, è più conveniente, ma io fornitore di servizio indago sui miei dati indipedentemente dal portale da dove è indicato.
La qual cosa purtroppo per le ragioni spiegate prima e nella discussione googlesca non si può fare a causa di svariati problemi collaterali e costringerebbe alla chiusura questi tipi di servizi

Semi.genius
03-04-2010, 19.37.24
Il torrent funziona in maniera diversa da un sito di hosting e lo sai benissimo può essere un sostituto ma non è altrettanto valido... e questo al di la dei filtraggi dei pacchetti dei provider che rallentano le connessioni torrent in maniera scandalosa

Beh, se le persone a cui condividere sono in numero ababstanza sufficiente, spesso in linea e non congestionato come può essere un server web, torrent è più efficiente. Ma va bene anche un server web dedicato che fa hosting alla rapidshare ma che non sia aperto al pubblico.


L'hai fatto poco fa tu stesso un esempio :x:

Il tracker torrent? Appunto, è un sistema diverso e più indicato per questo tipo di condivisione se il numero di persone lo consente.
La differenza è il fatto di essere aperto a pubblico o meno. Poi puoi usare un mezzo adatto in base ala tua utenza.
Se vogliono precludere ad una certa utenza, non dovrebbero usare rapidshare. Useresti rapidshare per condividere un documento protetto anche se crittografato?

La qual cosa purtroppo per le ragioni spiegate prima e nella discussione googlesca non si può fare a causa di svariati problemi collaterali e costringerebbe alla chiusura questi tipi di servizi
Beh, qui mi sa che è già assoldato che la mia idea è che piuttosto riducono il traffico ma che sia controllabile in modo che i moderatori controllano i dischi.Diciamo come un fiume arginato. PAssa meno acqua ma ci sono meno disastri :p

SMH17
03-04-2010, 20.34.43
Beh, se le persone a cui condividere sono in numero ababstanza sufficiente, spesso in linea e non congestionato come può essere un server web, torrent è più efficiente. Ma va bene anche un server web dedicato che fa hosting alla rapidshare ma che non sia aperto al pubblico.


Il tracker torrent? Appunto, è un sistema diverso e più indicato per questo tipo di condivisione se il numero di persone lo consente.

Non è necessariamente più indicato per questo genere di cose e con i filtri di alcuni provider nelle ore diurne scaricare è un impresa... vai da uno con tele 2 e prova a scaricare 4gb di dati da torrent.. poi mi dici :x:




La differenza è il fatto di essere aperto a pubblico o meno. Poi puoi usare un mezzo adatto in base ala tua utenza.
Se vogliono precludere ad una certa utenza, non dovrebbero usare rapidshare. Useresti rapidshare per condividere un documento protetto anche se crittografato?

se è protetto (a modo mio) si


Beh, qui mi sa che è già assoldato che la mia idea è che piuttosto riducono il traffico ma che sia controllabile in modo che i moderatori controllano i dischi.Diciamo come un fiume arginato. PAssa meno acqua ma ci sono meno disastri :p

su questo onde evitare ulteriori ridondanze ho già detto la mia sul thread di google quindi non mi dilungo ulteriormente

Wanu
07-04-2010, 12.36.52
Comunque si fanno teorie su cose che teoriche non sono.
Innanzitutto :

1. Ti basta il nome file per "dedurre" il contenuto, per quanto crittografi, se vuoi che i dati siano pubblici i nomi devi averli in chiaro.
Su questa base se condividi un file di svariati Mb/Gb che si chiama : DVD - TITOLO. Direi che è abbastanza ovvio cosa contiene e altrettanto ovvio che valga la pena di approfondire.

2. Ritorno a dire che per COMUNICAZIONI si intende SOLO il traffico "audio/video" che passa dai sistemi IP e non il traffico dati che invece MONITORATO lo è... e più di quanto crediate.
Vi basta googlare, conoscere qualcuno del settore per sapere QUANTO lo sia.
Tenete conto che ogni cosa che passa in chiaro (nomi file/siti/altro) viene vista direttamente dal vostro provider... tanto che spesso se chiamate per assistenza vi dicono : "siete su questa pagina ora".

Per il resto che dire? Invocare la privacy per nascondere attività illegali mi sembra assolutamente un'idiozia.
Se scarico un film e la guardia di finanza mi vede... NON ESISTE PRIVACY CHE TENGA.
Se guardano le mie foto al mare, potrebbe crearmi fastidio, ma se sto facendo un'attività illegale è più che giusto che abbiano strumenti per monitorarmi.

SMH17
07-04-2010, 12.53.56
Comunque si fanno teorie su cose che teoriche non sono.
Innanzitutto :

1. Ti basta il nome file per "dedurre" il contenuto, per quanto crittografi, se vuoi che i dati siano pubblici i nomi devi averli in chiaro.
Su questa base se condividi un file di svariati Mb/Gb che si chiama : DVD - TITOLO. Direi che è abbastanza ovvio cosa contiene e altrettanto ovvio che valga la pena di approfondire.

2. Ritorno a dire che per COMUNICAZIONI si intende SOLO il traffico "audio/video" che passa dai sistemi IP e non il traffico dati che invece MONITORATO lo è... e più di quanto crediate.
Vi basta googlare, conoscere qualcuno del settore per sapere QUANTO lo sia.
Tenete conto che ogni cosa che passa in chiaro (nomi file/siti/altro) viene vista direttamente dal vostro provider... tanto che spesso se chiamate per assistenza vi dicono : "siete su questa pagina ora".

Per il resto che dire? Invocare la privacy per nascondere attività illegali mi sembra assolutamente un'idiozia.
Se scarico un film e la guardia di finanza mi vede... NON ESISTE PRIVACY CHE TENGA.
Se guardano le mie foto al mare, potrebbe crearmi fastidio, ma se sto facendo un'attività illegale è più che giusto che abbiano strumenti per monitorarmi.

sul punto 1

i file non vengono hostati sempre sul loro nome si usano portali esterni che rimandano a link crittografati su portali di hosting... tipo su un forum di materiale protetto mettono "Titanic" il nome vero e la password per decrittografare l'archivio, e, inviano l'archivio con nome diverso su rapidshare

quindi a rapidshare ad esempio risulta l'invio di un pacchetto crittografato "46775.rar" ma Rapidshare non può sapere cosa c'è dentro a meno di non investire soldi e risorse per tentare di decrittografare il file(cosa impossibile visto la gravosità del compito e la mole di traffico)


sul punto2
su come viene monitorato il traffico se ne è già parlato e se non sei stato denunciato e messo sotto controllo non viene prelevata parte della comunicazione ma solo dati relativi a dove e con chi stai comunicando(è stato postato anche il decreto legge a riguardo... carta canta)

sul punto3
se sei sotto denuncia per qualche attività illegale è giusto che debbano analizzare il tuo traffico, ma in caso contrario non si può spiare la gente a priori nell'eventualità che commetta qualche reato... le modalità di analisi del traffico in vigore attualmente sono abbastanza corrette in questo senso

secondo quanto dici mettiamo le telecamere dentro le abitazioni nell'eventualità che venga commesso un crimine tra le mura domestiche :rolleyes:

Wanu
07-04-2010, 14.42.51
Non dico questo... dico che innanzitutto te hai frainteso un pezzo di una legge.
E' attuale giurisprudenza la competenza esatta del provider... che secondo la legge sembrerebbe che il provider RISPONDA completamente di ogni irregolarità commessa dagli utenti.
I provider negano questo ruolo sostenendo di non potersi sobbarcare questo tipo di competenza (anche perchè cosa venderebbero dopo?).
Okkio a non strumentalizzare PARLO DI PROVIDER (come fornitori di connettività internet).
Il concetto è molto molto più semplice di quanto sembra.
Se un utente X tenta di scaricare il file Y... è chiara l'intenzione di dolo. Non dico sia giusto o sbagliato, dico solo che TUTTO RIMANE GIA' TRACCIATO PER LEGGE !!! Basterebbe effettuare le dovute verifiche e il risultato sarebbe una reale bonifica del materiale illegale (vedi leggi inglesi e francesi).
A breve ci arriveremo... e tutto sommato non penso si tratti di un errore.
Usare internet come unico scambio di materiale illecito mi sembra quanto di più idiota si possa pensare. Forse liberarlo da questo tipo di traffico aiuterebbe chi usa lo strumento per lavoro o per fini ludici a navigare molto meglio.
Tutto il resto sono mere parole.
Cincischiare sull'aspetto ridicolo di controllo preventivo quando il controllo è già attuato mi sembra poco sensato. Per legge i provider DEVONO tenere traccia di tutto il traffico effettuato dagli utenti (vedi anche decreti antiterrorismo,antimafia, aggiunta sul copyright... etc. etc.), quindi dire che il controllo io non parlo di controlli aggiuntivi, ma parlo di cose che già esistono.

SMH17
07-04-2010, 19.26.23
Non dico questo... dico che innanzitutto te hai frainteso un pezzo di una legge.
E' attuale giurisprudenza la competenza esatta del provider... che secondo la legge sembrerebbe che il provider RISPONDA completamente di ogni irregolarità commessa dagli utenti.
I provider negano questo ruolo sostenendo di non potersi sobbarcare questo tipo di competenza (anche perchè cosa venderebbero dopo?).
Okkio a non strumentalizzare PARLO DI PROVIDER (come fornitori di connettività internet).
Il concetto è molto molto più semplice di quanto sembra.
Se un utente X tenta di scaricare il file Y... è chiara l'intenzione di dolo. Non dico sia giusto o sbagliato, dico solo che TUTTO RIMANE GIA' TRACCIATO PER LEGGE !!! Basterebbe effettuare le dovute verifiche e il risultato sarebbe una reale bonifica del materiale illegale (vedi leggi inglesi e francesi).
A breve ci arriveremo... e tutto sommato non penso si tratti di un errore.
Usare internet come unico scambio di materiale illecito mi sembra quanto di più idiota si possa pensare. Forse liberarlo da questo tipo di traffico aiuterebbe chi usa lo strumento per lavoro o per fini ludici a navigare molto meglio.
Tutto il resto sono mere parole.
Cincischiare sull'aspetto ridicolo di controllo preventivo quando il controllo è già attuato mi sembra poco sensato. Per legge i provider DEVONO tenere traccia di tutto il traffico effettuato dagli utenti (vedi anche decreti antiterrorismo,antimafia, aggiunta sul copyright... etc. etc.), quindi dire che il controllo io non parlo di controlli aggiuntivi, ma parlo di cose che già esistono.

Io non ho frainteso un bel niente sei tu che spacci tue opinioni per dati di fatto... e chiunque legga il decreto credo possa benissimo rendersene conto

controllare il traffico in maniera differente da quanto ho detto (che è quanto dice il decreto), vorrebbe dire avere libero accesso ai dati in ingresso è in uscita dal terminale e la qual cosa è assolutamente ridicola visto che il PC viene usato oltre che per comunicazioni confidenziali varie anche per gestire conti in banca fare ecommerce e via di seguito :rolleyes:

tenere traccia del traffico non equivale a conoscere i dati del traffico e uno del settore dovrebbe saperlo

il controllo c'è sul da chi e verso chi arrivano le comunicazioni il numero di connessioni e al limite sul tipo di traffico standard o P2P con opportune verifiche sui pacchetti grazie alle strumentazioni CISCO di ultima generazione e non su cosa ci si scambia(salvo denuncia a tuo carico e pc e\o telefono sotto sorveglianza)

sulla colpevolezza del provider non esiste una legislazione esplicita in merito e sta al giudice decidere nella maggioranza dei casi, per questo basta dare un'occhiata su Internet per accertarsene

ci sono siti che da 20 anni giocano su questo fatto diffondendo materiale illegale in maniera talvolta abbastanza palese senza che le aziende danneggiate abbiano modo di difendersi ed è un dato di fatto

per rendersene conto basta scrivere su google il nome di qualsiasi contenuto seguito da divx per i film full o crack per i programmi per trovare centinaia di siti di questo genere
e come può individuare questi siti un utente da casa in si e no qualche secondo lo possono fare anche le aziende danneggiate solo che le cose non sono come sostieni tu e non è così semplice dimostrare la colpevolezza del gestore del sito in tribunale proprio per un vuoto giuridico in merito :rolleyes:

Wanu
08-04-2010, 10.04.51
Mi sembra che stiamo parlando lingue diverse onestamente.

Quello che dico è : "tecnicamente volessero intervenire in modo massiccio... possono farlo perchè gli strumenti ci sono già".
Per ora pare che stiano tenendo le cose sul "filo" della legalità... Non pensate però che quando scaricate da Emule/Torrent nessuno veda quello che fate perchè non è così...
Poi se vuoi continuare a sostenere che è tutto crittografato/nascosto prendendo come esempio campione casi limite tipo i forum fai pure.
Sappi che non ragioni con la giusta visione di insieme. Ci sono i 3/4 delle persone che usano motori di ricerca in cui scrivono un nome e questo nome viene trovato all'interno di file che si chiamano in quel modo (vedi torrent, vedi emule etc.)... ragionassero per nome, perquisendo tutti quelli che scaricano file il cui nome è chiaramente illecito si bloccherebbe probabilmente l'intero scambio di materiale illegale.
Il discorso è... conviene farlo? A quanto pare non è sicuro convenga perchè fino ad ora stanno evitando la cosa... anche se Francia e Inghilterra sembra vogliano iniziare a "spegnere" internet a chi fa questo tipo di scambi...

SMH17
08-04-2010, 12.37.31
Poi se vuoi continuare a sostenere che è tutto crittografato/nascosto prendendo come esempio campione casi limite tipo i forum fai pure.
Sappi che non ragioni con la giusta visione di insieme.


sei tu che non ragioni con la giusta visione d'insieme dicendo in maniera facilona "si capisce dal nome che è illegale"... se fai una legge scritta che sancisce che il sito di hosting è responsabile del contenuto uploadato al suo interno lo sarà indipendentemente dal fatto che il file sia chiamato "pippo" "pluto" o con qualsiasi altro nome che si capisca o meno... senza contare che l'operatore non necessariamente può sapere dal nome se un contenuto è libero o meno


Ci sono i 3/4 delle persone che usano motori di ricerca in cui scrivono un nome e questo nome viene trovato all'interno di file che si chiamano in quel modo (vedi torrent, vedi emule etc.)... ragionassero per nome, perquisendo tutti quelli che scaricano file il cui nome è chiaramente illecito si bloccherebbe probabilmente l'intero scambio di materiale illegale.
Il discorso è... conviene farlo? A quanto pare non è sicuro convenga perchè fino ad ora stanno evitando la cosa... anche se Francia e Inghilterra sembra vogliano iniziare a "spegnere" internet a chi fa questo tipo di scambi...
nessuno sta evitando la cosa ci sono problemi ad accollare in un tribunale la responsabilità ai portali che usano la strategia di far uploadare ai propri utenti i link o i torrent di materiale protetto (e pesantissimi effetti collaterali nel sancire una legge che permetta ciò),
ecco perché non sono tutti chiusi e anzi aumentano di giorno in giorno i siti di questo tipo... altrimenti io azienda basterebbe facessi una rapida ricerca dei contenuti che mi sono stati copiati indebitamente e farei così requisire tutti i portali che li ospitano(alla stregua di quanto avviene già col materiale pedopornografico bloccato a vista dalla legge)

Avrei solo da guadagnarci e nulla da perdere nell'intraprendere azioni legali contro tali portali(specie se sono un'azienda che possiede software che sono standard de-facto tipo Mathworks, Adobe, Microsoft o Autodesk tanto per citarne alcune).

Wanu
08-04-2010, 13.27.42
Continui a non capire.
Ti basta effettuare una perquisizione capisci o no?
Cioè... la GDF che comunque tiene sotto stretto controllo i provider (e mi ripeto... chi è del settore sa cosa intendo)... potrebbe perquisire a campione gli utenti che scaricano i file di un certo tipo...
Dopo poco vedresti il fenomeno scomparire... se al tuo vicino fanno 50.000 euro di multa... ci pensi 2 volte a scaricare secondo me.

Tutto il resto sono stupidaggini. E' come se vedessi uno per strada spacciare e non puoi perquisirlo... ti perquisiscono anche se non hai fatto nulla no? La logica è la stessa, con la variante che il reato lo hai già commesso scaricando... Quindi ti vedo puntare al file X? Passo da te e verifico che hai sul pc... se hai software piratati o CD musicali o FILM non in regola... ti becchi la sanzione...
Mi sembra abbastanza semplice scritto così non credi?

SMH17
08-04-2010, 18.54.40
Continui a non capire.
Ti basta effettuare una perquisizione capisci o no?
Cioè... la GDF che comunque tiene sotto stretto controllo i provider (e mi ripeto... chi è del settore sa cosa intendo)... potrebbe perquisire a campione gli utenti che scaricano i file di un certo tipo...
Dopo poco vedresti il fenomeno scomparire... se al tuo vicino fanno 50.000 euro di multa... ci pensi 2 volte a scaricare secondo me.

Tutto il resto sono stupidaggini. E' come se vedessi uno per strada spacciare e non puoi perquisirlo... ti perquisiscono anche se non hai fatto nulla no? La logica è la stessa, con la variante che il reato lo hai già commesso scaricando... Quindi ti vedo puntare al file X? Passo da te e verifico che hai sul pc... se hai software piratati o CD musicali o FILM non in regola... ti becchi la sanzione...
Mi sembra abbastanza semplice scritto così non credi?


Scusa ma sei Italiano??? Nel senso "compriende mia lingua"
No perchè non capisco proprio che senso abbia questa risposta in riferimento al mio messaggio :fool:

La GDF li tiene semplicemente sotto controllo perchè non ha la facoltà di poterli far chiudere all'istante a causa della delicatezza della questione responsabilità "gestore del servizio"-"utente che sfrutta indebitamente il servizio per scopi illeciti"

apparte il fatto che "il tenere sotto controllo" non consiste nel prendere i nominativi di tutti quelli che scaricano controllando cosa scaricano come tu continui a ostinarti a sostenere(e tra l'altro hai il coraggio anche di dire di essere un esperto del settore)

ci sono casi aclatanti di siti che smerciano roba illegale e alcuni come pirate bay che hanno ostentato chiaramente la cosa (sbeffeggiando palesemente anche le autorità) da svariati anni, che hanno a carico denuncie da mezzo mondo e ciò nonostante non sono riusciti a farlo chiudere malgrado l'intenzione e la complicità del gestore nell'attività di diffondere contenuti protetti sia PALESE

Lo sai perchè????
...e lo sai perchè il mio vicinato non si becca attualmente non 50000€ ma nessuna multa pur scaricando a più non posso qualsiasi cosa da quando si è diffusa la banda larga???
Da quello che scrivi chiaramente NO... e non c'è bisogno di millantare qualsivoglia competenza in materia per negare l'evidenza
Comunque sarei curioso di sentire cosa avresti da dire in merito
...pensi forse che le aziende stiano sperando in un pentimento di massa volontario degli utenti scrocconi prima di procedere per vie penali?? :rolleyes:
... no sai com'è... da quello che hai scritto per loro sarebbe facilissimo far punire gli utenti abusivi e anzi sarebbe autolesionismo continuare a farsi rubare prodotti in questo modo:rolleyes:



....di stupidaggini ne ho viste davvero scritte TROPPE

Wanu
09-04-2010, 10.02.01
Guarda ... la tua incompetenza in materia è palese. Evito di andare oltre per non flammare su un sito che dovrebbe essere più un contenitore di nozioni che un forum su cui litigare.

Rimani pure della tua idea... INVITO COMUNQUE GLI ALTRI A CERCARE SU GOOGLE SUPERMULTE P2P.

Essere certi dell'impunibilità è assolutamente una cosa stupida perchè il giorno in cui decidono di agire si rischia veramente tanto. Multe milionarie creano problemi per generazioni... forse per avere 50 album piratati non ne vale la pena, e comunque è opportuno cercare di non esagerare a mio avviso.

SMH17
09-04-2010, 12.44.44
Guarda ... la tua incompetenza in materia è palese. Evito di andare oltre per non flammare su un sito che dovrebbe essere più un contenitore di nozioni che un forum su cui litigare.

Rimani pure della tua idea... INVITO COMUNQUE GLI ALTRI A CERCARE SU GOOGLE SUPERMULTE P2P.

Essere certi dell'impunibilità è assolutamente una cosa stupida perchè il giorno in cui decidono di agire si rischia veramente tanto. Multe milionarie creano problemi per generazioni... forse per avere 50 album piratati non ne vale la pena, e comunque è opportuno cercare di non esagerare a mio avviso.

Ah Ah Ah
è la TUA incompetenza ad essere palese.... ti poni come un grande esperto in materia dicendo una quantità abnorme di fesserie e non sai rispondere a domande elementari

Lo sanno tutti che sono state fatte grosse multe sul P2P(in casi e situazioni particolari) e lo sanno tutti che il 99,9% degli utenti di tutto il mondo viola sistematicamente copyright restando impunito... che cosa vorrebbe dire?? :rolleyes:

inoltre è chiaro che hai problemi con l'italiano avrò detto una ventina di volte che NON SI E' IMPUNIBILI ma CHE ATTUALMENTE NON E' FACILE PUNIRE per una grande quantità di motivi specificai poco prima

in nessuno dei miei messaggi c'è scritto che non si può punire o che sia giusto piratare ma ho semplicemente specificato come funzionano le cose altrimenti si fa falsa informazione... professore universitario :rolleyes:

ciò nonostante in una risposta si e una no te ne esci con una sparata dove pare che io abbia detto una cosa diversa da ciò che è stato scritto... se non afferri il significato dei messaggi, usa il quote, almeno così chi legge ha chiara l'idea di cosa stai rispondendo e cosa è stato effettivamente scritto :grrr: :wall:

50 album piratati moltiplicati per miliardi di utenti non ne vale la pena?? software da migliaia di euro scopiazzati a più non posso da milioni di persone non ne vale la pena?? Film e giochi venduti e noleggiati a prezzi consistenti copiati senza pietà... non ne vale la pena??
Si parla di svariati miliardi di euro :eek:

Non so chi tu sia ne quanti anni abbia ma dalle cose scritte è chiaro come il sole che la sarta ottantenne sotto casa mia sarebbe più competente di te in materia :fool:

Wanu
09-04-2010, 12.59.46
Sei te che esci sempre OT.
Il post parlava di un proxy chiuso dalla GdF perchè violava palesemente il blocco che la GdF stessa aveva imposto in Italia su un portale.
Io collegandomi a questo ho semplicemente detto... volessero... potrebbero fare molto molto di più...
Te hai tirato su una questione senza fine e senza ricordare il punto del discorso... visto che ti piace quotare e trollare... faccio lo stesso...

Lo sai perchè????
...e lo sai perchè il mio vicinato non si becca attualmente non 50000€ ma nessuna multa pur scaricando a più non posso qualsiasi cosa da quando si è diffusa la banda larga???
Da quello che scrivi chiaramente NO... e non c'è bisogno di millantare qualsivoglia competenza in materia per negare l'evidenza

Ora dici che sanno tutti delle supermulte?

A mio avviso stai cercando di passare tu un'informazione scorretta.
Appellarsi all'impunibilità o alla difficoltà di controllo significa dare un'informazione sbagliata... SE POI INIZIANO A PUNIRE COSA FANNO GLI UTENTI CHE TI LEGGONO IN QUESTO FORUM ?!?!?
Forse dovresti ragionare su quello che scrivi... prima di scriverlo... pensando anche a quali conseguenze può avere !!!

Il mio intento era condividere l'info che se tutti ragionassimo in modo logico e sulla legalità (qualche MP3 o qualche film è una cosa, come dici te "scaricare a più non posso" è un'altra)... forse tutto funzionerebbe meglio e non ci sarebbe tutto il casino che si sta creando intorno a queste violazioni.

Dici sempre tutto e il contrario di tutto... leggiti un pò i tuoi post... forse sei tu stesso che non ti ricordi cosa scrivi !!!

L'italiano sei te a non conoscerlo... sommaci anche che sei estremamente convinto !!! Non sono io a doverti convincere !!! Nel mio caso è il REAL che comanda :) !!! Te fai pure lo sborone sui Forum !!!

SMH17
09-04-2010, 13.50.40
Il mio intento era condividere l'info che se tutti ragionassimo in modo logico e sulla legalità (qualche MP3 o qualche film è una cosa, come dici te "scaricare a più non posso" è un'altra)... forse tutto funzionerebbe meglio e non ci sarebbe tutto il casino che si sta creando intorno a queste violazioni.

partendo dal fatto che il ragionare sulla legalità non è un "info" ma un'"idea" dipendente dalla moralità della persona

In un contesto di discussione simile... adesso cosa vorresti insinuare con questo messaggio??! :mm: ... forse che hai diffuso informazioni sbagliate di proposito così gli utenti che leggono wintricks si spaventano e non scaricano a più non posso, distogliendo l'attenzione dalla questione e lasciando così maggiore sicurezza agli scaricatori occasionali?! :rolleyes:

al di la del fatto che fosse stato realmente questo l'intento(cosa che non credo proprio visto il modo di porsi nella discussione :rolleyes: )... la validità di un forum oltre che dagli admin è anche data dalle informazioni scritte dagli utenti che ne fanno parte, quindi ogni membro ha il dovere di dire le cose per come stanno in realtà oppure oltre a dire una cosa per un'altra fa anche perdere credibilità al forum


Sei te che esci sempre OT.
Il post parlava di un proxy chiuso dalla GdF perchè violava palesemente il blocco che la GdF stessa aveva imposto in Italia su un portale.
Io collegandomi a questo ho semplicemente detto... volessero... potrebbero fare molto molto di più...
Te hai tirato su una questione senza fine e senza ricordare il punto del discorso... visto che ti piace quotare e trollare... faccio lo stesso...



Ora dici che sanno tutti delle supermulte?

A mio avviso stai cercando di passare tu un'informazione scorretta.
Appellarsi all'impunibilità o alla difficoltà di controllo significa dare un'informazione sbagliata... SE POI INIZIANO A PUNIRE COSA FANNO GLI UTENTI CHE TI LEGGONO IN QUESTO FORUM ?!?!?
Forse dovresti ragionare su quello che scrivi... prima di scriverlo... pensando anche a quali conseguenze può avere !!!


Dici sempre tutto e il contrario di tutto... leggiti un pò i tuoi post... forse sei tu stesso che non ti ricordi cosa scrivi !!!


L'italiano sei te a non conoscerlo... sommaci anche che sei estremamente convinto !!! Non sono io a doverti convincere !!! Nel mio caso è il REAL che comanda :) !!! Te fai pure lo sborone sui Forum !!!


I tuoi messaggi sono la a testimoniare cosa abbia scritto io e cosa hai risposto tu oltre a dare prova della tua "competenza"

nel primo intervento che hai fatto in discussione, asserivi io abbia detto che sia giusto piratare... in un altro poi affermavi perfino abbia postato link illegali su wintricks... e in altri ancora dalle tue affermazioni sembrava avessi detto che non si può punire nessuno... cosa che come ho ribadito più volte non è stata MAI detta da me :fool: (con queste premesse mi pare ovvio non si possa instaurare una discussione cordiale :rolleyes: )


il punto del discorso?? dopo che hai fatto il maestrino... ora ti cerchi di rifugiare nell'off-topic(che ti stia rendendo conto della pessima figura che stai facendo?? :mm: )
ancora perfino adesso dici che mi appello all'impunibilità... :rolleyes:



io ho specificato come le cose funzionano ADESSO (perchè tu hai diffuso informazioni errate) nessuno può sapere cosa accadrà in FUTURO

gli utenti di wintricks, visto che non è un forum di punto-croce, credo possano capire da soli se si possa o meno scaricare e se sia giusto o sbagliato farlo

la mia posizione riguardo allo scaricare a più non posso l'ho ribadita più volte anche in altre discussioni(piratare=rubare) e sfido chiunque a trovare un solo messaggio in cui io dica che sia giusto farlo

inoltre ho detto le cose come stanno non ho detto il contrario di nulla... e se vuoi QUOTA pure la parte incriminata e motiva la risposta



quindi torna pure alla tua REAL ma evita di fare il presuntuoso e millantare competenze che in realtà chiaramente non possiedi

Wanu
09-04-2010, 14.31.35
1^ Ti stai sbagliando alla grande... innanzitutto io NON HO DIFFUSO informazioni errate, ma ho detto cose che TU IGNORI !!!

2^ Non ho mai fatto vanto del mio stato... perchè se ti facessi leggere il mio curriculum... staresti zitto per il resto dei tuoi giorni... ma non è mio uso.

3^
La guardia di finanza credo dovrebbe avere altre priorità che i download da internet in uno stato come il nostro

Questa è la parte in cui TU sostieni che la guardia di finanza non dovrebbe dedicarsi al download illegale...

Non è affatto così, il proxy è un servizio che permette di connettersi in maniera tale da garantire la privacy

Questa è una castroneria Informatica... IL PROXY NON SERVE A FARE QUELLO... STUDIA !!!

Potrei andare avanti per ore... Sembri il classico studentello impallinato che ha teorie strampalate... Anche se non è così... E' così che appari... sicuramente sei/saresti un pessimo professionista.

SMH17
09-04-2010, 15.13.39
Questa è la parte in cui TU sostieni che la guardia di finanza non dovrebbe dedicarsi al download illegale...
La guardia di finanza credo dovrebbe avere altre priorità che i download da internet in uno stato come il nostro

trova sul dizionario cosa vuol dire la parola "priorità" :wall:
...quando dico che hai seri problemi con l'Italiano... mica lo dico per offendere :x:





1^ Ti stai sbagliando alla grande... innanzitutto io NON HO DIFFUSO informazioni errate, ma ho detto cose che TU IGNORI !!!

2^ Non ho mai fatto vanto del mio stato... perchè se ti facessi leggere il mio curriculum... staresti zitto per il resto dei tuoi giorni... ma non è mio uso.


:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
ah ah ah ma sei proprio una barzella
Razza di buffone non ho bisogno di leggere il tuo curriculum immaginario per sapere quanto sei preparato in materia... sto ancora aspettando che tu mi dica chi è l'autore del sistema P2P anonimo che sarebbe stato arrestato in quanto l'anonimità è illegale :D :D

le stupidaggini che hai detto le ho già controbattute passo passo nel corso della discussione



Questa è una castroneria Informatica... IL PROXY NON SERVE A FARE QUELLO... STUDIA !!!
ho detto che il proxy è un servizio che serve a garantire la privacy nel contesto
"proxy=illegale" (che è un'idiozia bella e buona) e non col significato che vuoi attribuirgli adesso estrapolando un millesimo di messaggio e quotandolo ora che il discorso ha virato su altri lidi dopo un centinaio di messaggi... col chiaro intento di confondere le acque a chi non ha seguito dall'inizio la discussione

quali sono i suoi(vari) usi puoi leggerlo su wikipedia o facendo una rapida ricerca su google... e ti consiglio di farlo


il proxy è un servizio che permette di connettersi in maniera tale da garantire la privacy
quello intitolato "labaia.net" è stato chiuso perchè il suo legame con un portale bandito a causa dei download illegali era palese


questa è una cosa che avrei dovuto dire io
Sembri il classico studentello impallinato che ha teorie strampalate...
...il classico buttarsi avanti per non cadere indietro

Wanu
09-04-2010, 15.37.15
Beh... se vuoi proprio essere umiliato e vuoi fare notare tutta la tua incompetenza in materia... Non trovi le notizie manco se te le linkano !!!

Il software in questione è "SHARE" sviluppato partendo da Winny in Giappone...

Per il resto si vede che continui a rigirare cose dando ogni volta nuove interpretazioni alle idiozie che scrivi !!!

Che dire... Forse ti aspettano a lezione di Analisi... corri va !!!

SMH17
09-04-2010, 15.45.12
Beh... se vuoi proprio essere umiliato e vuoi fare notare tutta la tua incompetenza in materia... Non trovi le notizie manco se te le linkano !!!

Il software in questione è "SHARE" prontamente sequestrato e sviluppato da Winny in Giappone...

Per il resto si vede che continui a rigirare cose dando ogni volta nuove interpretazioni alle idiozie che scrivi !!!

Che dire... Forse ti aspettano a lezione di Analisi... corri va !!!


La prossima volta che vuoi fare l'esperto cerca d'informarti meglio su ciò che scrivi Share è un programma popolarissimo in Asia e l'autore di Winny (il suo predecessore) Isamu Kaneko è stato arrestato per complicità con alcuni violatori di copyright...



On November 28, 2003, two Japanese users of Winny, Yoshihiro Inoue, a 41 year-old self-employed businessman from Takasaki, Gunma Prefecture and an unemployed 19-year-old from Matsuyama, were arrested by the Kyoto Prefectural Police. They were accused of sharing copyrighted material via Winny and admitted to their crimes. Shortly following the two users' arrests, Kaneko also had his home searched and had the source code of Winny confiscated by the Kyoto Police.

On May 10, 2004, Kaneko was arrested for suspected conspiracy to commit copyright violation by the High-tech Crime Taskforce of the Kyoto Prefectural Police.

Kaneko was released on bail on June 1, 2004. The court hearings started in September 2004 at Kyoto district court.


Ecco le figure che si fanno quando si prova a fare i sapienti su un argomento pur non avendone i requisiti per poterselo permettere... complimentoni per la bella figura :act: :act:


NASCONDITI CHE E' MEGLIO

Wanu
09-04-2010, 15.48.29
BLA BLA BLA... sai solo arrampicarti sui vetri...
E' stato sequestrato per aver distribuito quel software... ti fermi sempre alla prima notizia...
Casualmente è stato inquisito subito dopo il rilasci di Winny... e casualmente Winny è stato sequestrato...
Casualmente tutti sanno che lo scambio di materiale che viola il copyright in modalità criptata è un aggravante prevista dal decreto bersani anche in italia... solo tu sai cose che nessuno sa !!!
BLA BLA...
Continua pure !!!

Wanu
09-04-2010, 15.50.55
Cacchio la tua cultura si basa si WIKIPEDIA o.O... Inizio a capire tante cose !!!
Fai legge quello che chiunque scrive su wiki... senza informarti meglio... bah... continua a blaterare allora... non entro più in merito... dopo questa !!!

SMH17
09-04-2010, 15.53.51
cavolo ma sei proprio un caso unico


è stata perquisita la sua casa ed è stata provata la sua complicità non è stato arrestato perchè il software criptava Share se vuoi puoi anche scaricarlo dall'homepage ufficiale ed è perfettamente legale come lo è emule

Homepage di Share
http://internet.watch.impress.co.jp/cda/news/2008/05/09/19490.html

è scaricare materiale protetto ad essere illegale

fai qualche ricerca prima di parlare e sparare stupidaggini che non stanno ne in cielo e ne in terra


tu dove le prendi le tue informazioni??? sul blog di qualche tredicenne o vai semplcemente di fantasia??? :rolleyes:


io ti ho portato la dimostrazione di ciò che sostengo... non vedo però i tuoi documenti attendibilisimi :lol: :lol: :lol:

Wanu
09-04-2010, 16.02.42
Bla bla bla... Guarda che la notizia te l'ho data io !!!
Share è il successore di Winny... Winny non è mai apparso sul mercato perchè è stato sequestrato... Share è stato sviluppato e continua ad esserlo da UTENTI ANONIMI... per quello continua a essere vagamente presente in rete...
BLA BLA BLA...
Continui a parlare di cose che non sai ... oramai la figura da cioccolataio è sotto gli occhi di tutti !!!

Leggi Wikipedia va... che fai meglio...

SMH17
09-04-2010, 16.11.18
Bla bla bla... Guarda che la notizia te l'ho data io !!!
Share è il successore di Winny... Winny non è mai apparso sul mercato perchè è stato sequestrato... Share è stato sviluppato e continua ad esserlo da UTENTI ANONIMI... per quello continua a essere vagamente presente in rete...
BLA BLA BLA...
Continui a parlare di cose che non sai ... oramai la figura da cioccolataio è sotto gli occhi di tutti !!!

Leggi Wikipedia va... che fai meglio...


questa è la notizia che hai dato TU
Beh... se vuoi proprio essere umiliato e vuoi fare notare tutta la tua incompetenza in materia... Non trovi le notizie manco se te le linkano !!!

Il software in questione è "SHARE" prontamente sequestrato e sviluppato da Winny in Giappone...

dopo che io ti ho scritto
sto ancora aspettando che tu mi dica chi è l'autore del sistema P2P anonimo che sarebbe stato arrestato in quanto l'anonimità è illegale

io da buon utente ho spiegato con tanto di fonti e citazioni i motivi per cui ciò che hai detto era una boiata senza precedenti


inoltre perchè non delizi un po gli utenti di Wintricks con le tue fonti affidabili visto che ti ostini a sostenere che le mie non lo siano :fool:

Winny è stato lanciato e successivamente l'autore arrestato dopo che la sua complicità è stata accertata la vicenda è scritta anche qui
http://winny.info/2ch/47.html#389
(la pagina è in giapponese ma usando un traduttore si capisce chiaramente)
... la tua capacità di aggravare la tua posizione in discussione è una perla rara :devil:


si si certo la mia figura è sotto gli occhi di tutti come lo è la tua...e di certo non vorrei essere nei tuoi panni dopo quest'ultima chicca(il colore della tua figura in effetti è come quello della cioccolata anche se cambia l'odore) :lol: :lol:

rosica pure "sign. esperto del settore"

Wanu
09-04-2010, 16.18.38
Bla bla bla... continua pure...
Tanto è tutto sotto gli occhi degli utenti...
Sei tanto furbo che partendo da un Forum si riesce ad avere anche il tuo numero di scarpe oltre che il tuo indirizzo di casa...
Direi che la tua esperienza in materia si commenta da sola...
Ignoro ogni commento a chi mi parla di cose che non conosce e soprattutto dopo che gliele ho postate io...
:wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall:

SMH17
09-04-2010, 16.25.19
Bla bla bla... continua pure...
Tanto è tutto sotto gli occhi degli utenti...
Sei tanto furbo che partendo da un Forum si riesce ad avere anche il tuo numero di scarpe oltre che il tuo indirizzo di casa...
Direi che la tua esperienza in materia si commenta da sola...
Ignoro ogni commento a chi mi parla di cose che non conosce e soprattutto dopo che gliele ho postate io...
:wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall:


Puoi arrivare al mio sito e vedere la mia foto e il mio nome... sono di Vibo Valentia e sono all'UNICAL dipartimento d'Ingegneria Informatica specializzazione in Applicazioni in Rete

se vuoi sapere il mio numero di scarpe non ho problemi a dirti che è il 44 :x:

... non ho motivo di nasconderlo caro il mio pagliaccio... ti rode per la figura e adesso ti metti a cercare informazioni su di me... fai pure... anche se ti converrebbe cercare informazioni su ciò che scrivi prima di sparare a caso scempiaggini :x:


si hai detto bene quello che è stato detto è tutto sotto gli occhi degli utenti

Wanu
09-04-2010, 16.43.25
Bla bla bla... ne sai assolutamente nulla di quello che scrivi e continui ancora a parlare?

A parte che dici sono, faccio... ma non dici se lavori o meno... Il tuo sito è tutto fuorchè professionale, usi motori/siti free e vieni a dibattere come se fossi il Bill Gates della domenica?
Bah...
Prima di parlare dovresti capire chi hai di fronte... e verificare quello di cui parli...
Ma mi sembra che per te sia troppo complicato.

Io non ti ho detto faccio... dico... o altro... peccato che la metà delle grosse aziende fino a Roma e dato il mio incarico attuale anche alcune in America,Cina e Inghilterra... lavorano/hanno lavorato con specifiche scritte da me...
Quindi direi che ho un pò più di competenza che uno studentello che usa l'ADSL da casa...
Visto che quando ti si parla di linee aziendali... rispondi che quando hai sottoscritto l'ADSL non hai firmato per nessun minimo garantito...
Direi che dovresti prima capire come ragionano le aziende prima di parlare di teorie e di cose che non conosci !!!

SMH17
09-04-2010, 16.52.47
Bla bla bla... ne sai assolutamente nulla di quello che scrivi e continui ancora a parlare?

A parte che dici sono, faccio... ma non dici se lavori o meno... Il tuo sito è tutto fuorchè professionale, usi motori/siti free e vieni a dibattere come se fossi il Bill Gates della domenica?
Bah...
Prima di parlare dovresti capire chi hai di fronte... e verificare quello di cui parli...
Ma mi sembra che per te sia troppo complicato.

Io non ti ho detto faccio... dico... o altro... peccato che la metà delle grosse aziende fino a Roma e dato il mio incarico attuale anche alcune in America,Cina e Inghilterra... lavorano/hanno lavorato con specifiche scritte da me...
Quindi direi che ho un pò più di competenza che uno studentello che usa l'ADSL da casa...
Visto che quando ti si parla di linee aziendali... rispondi che quando hai sottoscritto l'ADSL non hai firmato per nessun minimo garantito...
Direi che dovresti prima capire come ragionano le aziende prima di parlare di teorie e di cose che non conosci !!!

Siamo in un forum e in un forum la preparazione si dimostra non si dice di averla... sei stato TU a metterti a cercare chi io sia e sei stato tu a dire di essere "l'esperto del settore" malgrado la cofanata di idiozie che hai scritto... chi io sia e per chi lavori non ti interessa e non è argomento di discussione e a me non frega minimamente cosa tu faccia nella vita(anche se da quanto ho visto un'idea me la sono fatta :rolleyes: )... ma se vuoi continua a cercare informazioni o chiedi all'UNICAL :rolleyes:


Tu hai scritto le tue scemenze e io ho ribattuto punto per punto... chi sia più preparato non spetta ne a me ne a te dirlo... chi legge la discussione capirà da solo chi sia l'incompetente e lo capirà sulla base di ciò che è stato detto e dimostrato...

in un forum con nikname e avatar puoi spacciarti anche per Richard Stallman peccato che dopo un paio di post... viene fuori quanto uno ne sappia in realtà :rolleyes:

ed è chiaro come il sole chi è che non ne sa nulla qua, malgrado credi di insabbiare scrivendo mille mila post nel tentativo di far perdere le tracce dei precedenti messaggi :rolleyes:

Wanu
09-04-2010, 17.00.04
sei stato TU ha metterti a cercare

Dici che io non so l'italiano?!?!

Comunque per me la discussione è palesemente chiusa.
1. Non hai idea di quello di cui parli e quindi è inutile qualsiasi tentativo di convincimento.
2. Ignori palesemente intere parti del funzionamento della rete WAN e LAN... e quindi è inutile ogni ulteriore discussione.
3. Sei un ragazzetto che non ha mai lavorato con altro che una linea ADSL... e devo abbassarmi a discutere di cosa?! Dell'ATM ?!?! Ignori tonnellate di informazioni... hai mai visto un router o un firewall ... conosci i protocolli CISCO/Allyed o 3com... hai mai toccato apparecchi avanzati di rete?!?!
Cioè stai parlando di aria... e ti eleggi a re !!!
BAh... se qualche persona con un minimo di cognizione vuole discutere con me sono pronto... con te è chiaramente inutile... Hai studiato si e no il Turbo C a scuola... sai installare il windows e ti credi un genio... ma sai quanto altro c'è dietro?!?! Hai mai visto un proxy vero come funziona? Sai che cosa sono ISA, Squid, WebSense etc.? ... non lo so... MA CHE STO DISCUTENDO AFFARE?! Tanto sei convinto di idiozie che mai hai visto in vita tua...

SMH17
09-04-2010, 17.10.19
Dici che io non so l'italiano?!?!

Immagino che se non fosse stato per te non avrei mai saputo che non ci vuole l "h"

Comunque per me la discussione è palesemente chiusa.
1. Non hai idea di quello di cui parli e quindi è inutile qualsiasi tentativo di convincimento.
tipo quando ti ho spiegato perchè le aziende continuano a subire perdite di miliardi malgrado bastasse qualche telefonata per annientare il filesharing illegale :rolleyes:


2. Ignori palesemente intere parti del funzionamento della rete WAN e LAN... e quindi è inutile ogni ulteriore discussione.

Mi indicheresti il messaggio dove avrei fatto cio?(domanda retorica)



3. Sei un ragazzetto che non ha mai lavorato con altro che una linea ADSL... e devo abbassarmi a discutere di cosa?! Dell'ATM ?!?! Ignori tonnellate di informazioni... hai mai visto un router o un firewall ... conosci i protocolli CISCO/Allyed o 3com... hai mai toccato apparecchi avanzati di rete?!?!
Cioè stai parlando di aria... e ti eleggi a re !!!
BAh... se qualche persona con un minimo di cognizione vuole discutere con me sono pronto... con te è chiaramente inutile... Hai studiato si e no il Turbo C a scuola... sai installare il windows e ti credi un genio... ma sai quanto altro c'è dietro?!?! Hai mai visto un proxy vero come funziona? Sai che cosa sono ISA, Squid, WebSense etc.? ... non lo so... MA CHE STO DISCUTENDO AFFARE?! Tanto sei convinto di idiozie che mai hai visto in vita tua...

Credi che sparare nomi a caso nella discussione non correlandoli minimamente al discorso può farti sembrare più preparato?!... stendiamo un velo pietoso :rolleyes:

Wanu
09-04-2010, 17.13.53
Beh... il fatto che tu non li correli è proprio il motivo per cui è inutile parlarti... ciao eh... vai a studiare che hai lacune evidenti !!!

Se comprendessi anche solo 1 di quei nomi capiresti quello che ho scritto nei post che hai giudicato stupidaggini.

SMH17
09-04-2010, 17.24.20
Beh... il fatto che tu non li correli è proprio il motivo per cui è inutile parlarti... ciao eh... vai a studiare che hai lacune evidenti !!!

Se comprendessi anche solo 1 di quei nomi capiresti quello che ho scritto nei post che hai giudicato stupidaggini.

Io quei nomi a differenza di te li comprendo e comprendo chiaramente che tu sei uno di quelli che in gergo web vengono bimbiminkia... ragazzini che non sanno quello che dicono e si mettono a fare i saputelli quando poi fanno figuracce danno di matto e iniziano con "sono un esperto" sono cose che non puoi capire e via di seguito cercando anche l'attacco personale

se proprio godi nell'essere umiliato

sono pronto a dibattere su uno qualsiasi dei nomi elencati e sul perchè non centra una mazza tirarli a caso in questa discussione nel contesto "anonimo=illegale" o perchè ci sia differenza tra il tracciare e filtrare una tipologia di comunicazione e carpire la comunicazione nella vicenda P2P illegale, o, ancora la differenza tra l'isolare un dominio e fare chiudere un dominio... :rolleyes:

ma tanto non lo farai e non perchè tu sia troppo bravo per esprimerti in questo forum ma per il semplice motivo che le cose di cui parli non le sai e quindi peggioreresti ulteriormente la tua già abbastanza indecorosa figura

...sembra di parlare con la versione web dello sciamano Cagliostro :x: :wall:

posso traformarmi in un aquila

provalo... trasformati

sei un ignorante non puoi capire :wall:

Wanu
09-04-2010, 17.27.20
Beh parliamo di Squid... sai cos'è?
Oppure vuoi dirmi un comando a caso dei firewall/router cisco...
Fai te... per me possiamo parlare di cosa vuoi... La rete da cui scrivi probabilmente è stata progettata da uno dei miei allievi...
Ma discutiamo pure di cosa ti pare... almeno capisci la tua ignoranza !!!
Sono pronto...

SMH17
09-04-2010, 17.39.47
Beh parliamo di Squid... sai cos'è?
Oppure vuoi dirmi un comando a caso dei firewall/router cisco...
Fai te... per me possiamo parlare di cosa vuoi...
non ti sono bastate le tue precedenti figuracce??

ora tiri a caso Squid

Squid è un proxy-server usato come sistema di chashing delle richieste degli oggetti internet utilizzato principalmente per velocizzare i tempi di reazione delle connessioni :rolleyes:

dimmi come fai a conoscere i DATI del traffico di una connessione usando squid :wall:


La rete da cui scrivi probabilmente è stata progettata da uno dei miei allievi...
Ma discutiamo pure di cosa ti pare... almeno capisci la tua ignoranza !!!
Sono pronto... :fool:

Wanu
09-04-2010, 17.42.58
Stai leggendo qualcosa che non conosci... hai cercato squid su internet ed ecco...
Comunque squid è un proxy server... ecco il collegamento all'argomento... che casualmente tratta di un server proxy...
LO HAI MAI VISTO FUNZIONARE?!?!
Prima di fare gesti e scrivere cose che non sai pensaci... oramai la tua figuraccia supera i limiti del buon senso...
COME FACCIO A VEDERE I DATI DI CONNESSIONE CON LO SQUID?!?!?
Beh... non hai mai visto lo squid... è chiaro... ma come è chiaro che tu non abbia visto nessuno degli altri proxy esistenti in vendita... come è chiaro che tu non sappia cosa sono content/web filter... non sai nulla e parli a vanvera...
Dimmi tu perchè non li vedrei con lo squid... visto che sai tanto...

SMH17
09-04-2010, 17.54.19
Stai leggendo qualcosa che non conosci... hai cercato squid su internet ed ecco...
Comunque squid è un proxy server... ecco il collegamento all'argomento... che casualmente tratta di un server proxy...
LO HAI MAI VISTO FUNZIONARE?!?!
Prima di fare gesti e scrivere cose che non sai pensaci... oramai la tua figuraccia supera i limiti del buon senso...
COME FACCIO A VEDERE I DATI DI CONNESSIONE CON LO SQUID?!?!?
Beh... non hai mai visto lo squid... è chiaro... ma come è chiaro che tu non abbia visto nessuno degli altri proxy esistenti in vendita... come è chiaro che tu non sappia cosa sono content/web filter... non sai nulla e parli a vanvera...
Dimmi tu perchè non li vedrei con lo squid... visto che sai tanto...

premettendo che i proxy si usano come ho già detto per tantissimi scopi quindi non centra tirare in ballo squid nel contesto

cioè ma sei assurdo

dici una stronzata ti portano le fonti... e dici che non sono attendibili

fai una domanda te la rispondono... e dici che hanno cercato su internet senza sapere cosa sia... roba da manicomio :fool:



Anche se non sono il suo progettista so cos'è Squid...

Tu sai solo dire "tu non sai io so"


caro il mio buffone parlare con te è come insegnare il giapponese a un cane

comunque ti faccio notare che il forum non è mio e non sono solo io a leggere
"se io non so e tu SAI" :rolleyes:
spiega se non a me, agli altri utenti di Wintricks come si può fare(nel rispetto della legge),
saranno lieti di sentire le tue dettagliatissime spiegazioni troppo avanzate per un comune mortale come me :rolleyes:
...ci sarà qualcuno alla tua altezza :rolleyes: :wall:

Wanu
09-04-2010, 18.06.39
Beh parliamo a caso di una cosa qualsiasi.
Squid... (solo perchè lo abbiamo nominato... se vuoi lumi su altro puoi chiedere).
Dicevo... squid è un proxy server... I proxy server per convenzione internazionale servono a mettere in collegamento 2 piani diversi di rete.
Il concetto è lo stesso del routing, ma funziona ad alto livello quindi sull'applicazione.
Una delle funzioni avanzate dei proxy è il caching che permette di fare quello che hai appena copiato... Cioè metti in una porzione di disco condivisa a tutti gli utilizzatori del proxy i file in modo da non doverli richiamare da internet se la copia locale è identica a quella di internet.

A questo punto... i proxy loggano... e loggano quello che volete... in estremo possono scrivere sul log ogni richiesta (anche la minima) che viene fatta attraverso di loro.
Ecco come vedi le connessioni.
Il log del proxy traccia ogni singolo click fatto su internet e non solo... traccia tutte le richieste in ingresso e in uscita che passano sul proxy stesso.
Significa? Che se usi un websearch di torrent... ho un log che mi dice esattamente tutto quello che hai cercato.

Le funzioni aggiunte che offrono alcuni proxy free... sono pagliativi per rendere le tracciabilità delle connessioni in maniera più o meno efficace... in molti casi i provider più sguelfi lo scrivono solo e si limitano a funzionare da proxy... in altri usano un mascheramento o un "rimbalzo" ulteriore per nascondere alcune tracce sui vari log.

Le uniche cose efficienti sono i sistemi che si basano su VPN virtuali con traffico cifrato... che per definizione richiede molto tempo per la decodifica... MA NON PARLO DI SEMPLICI PROXY TIPO QUELLO DI QUESTO ARTICOLO... Parlo di reti complesse... una delle quali è nata negli ultimi anni ed è abbastanza efficiente nonostante sia OPEN SOURCE...
Sai come fanno quelli del mestiere... me compreso a fare manovre in giro per il mondo (manovre legali si intende!!!)... ti affitti un server in america o in asia (in base a quello che ti serve)... ti tiri su un server VPN o un semplice proxy... e in questo modo puoi usare siti cinesi a velocità decenti.

SMH17
09-04-2010, 18.14.32
Beh parliamo a caso di una cosa qualsiasi.
Squid... (solo perchè lo abbiamo nominato... se vuoi lumi su altro puoi chiedere).
Dicevo... squid è un proxy server... I proxy server per convenzione internazionale servono a mettere in collegamento 2 piani diversi di rete.
Il concetto è lo stesso del routing, ma funziona ad alto livello quindi sull'applicazione.
Una delle funzioni avanzate dei proxy è il caching che permette di fare quello che hai appena copiato... Cioè metti in una porzione di disco condivisa a tutti gli utilizzatori del proxy i file in modo da non doverli richiamare da internet se la copia locale è identica a quella di internet.

A questo punto... i proxy loggano... e loggano quello che volete... in estremo possono scrivere sul log ogni richiesta (anche la minima) che viene fatta attraverso di loro.
Ecco come vedi le connessioni.
Il log del proxy traccia ogni singolo click fatto su internet e non solo... traccia tutte le richieste in ingresso e in uscita che passano sul proxy stesso.
Significa? Che se usi un websearch di torrent... ho un log che mi dice esattamente tutto quello che hai cercato.

Le funzioni aggiunte che offrono alcuni proxy free... sono pagliativi per rendere le tracciabilità delle connessioni in maniera più o meno efficace... in molti casi i provider più sguelfi lo scrivono solo e si limitano a funzionare da proxy... in altri usano un mascheramento o un "rimbalzo" ulteriore per nascondere alcune tracce sui vari log.

Le uniche cose efficienti sono i sistemi che si basano su VPN virtuali con traffico cifrato... che per definizione richiede molto tempo per la decodifica... MA NON PARLO DI SEMPLICI PROXY TIPO QUELLO DI QUESTO ARTICOLO... Parlo di reti complesse... una delle quali è nata negli ultimi anni ed è abbastanza efficiente nonostante sia OPEN SOURCE...
Sai come fanno quelli del mestiere... me compreso a fare manovre in giro per il mondo (manovre legali si intende!!!)... ti affitti un server in america o in asia (in base a quello che ti serve)... ti tiri su un server VPN o un semplice proxy... e in questo modo puoi usare siti cinesi a velocità decenti o semplicemente comprare un software in America quando l'acquisto è sbarrato dalla region.

ecco mi spieghi tutto ciò cosa diamine centra con la discussione :rolleyes:

teoricamente il provider può fare tutto INDIPENDENTEMENTE DA SQUID(a meno che non ci sia una cifratura totale delle info da un terminale a un altro) però c'è sempre il problema cosa gli è consentito fare per legge

squid i vari provider di telefonia lo usano come web cache daemon per migliorare le prestazioni offerte ma non possono monitorare i DATI(i contenuti della trasmissione per intenderci), e, se potessero legalmente, lo farebbero più comodamente senza utilizzare la cash di Squid

bluecoat
09-04-2010, 21.35.33
In tre parole

ha ragione SMH17

la pirateria è una piaga di proporzioni enormi se era così semplice bloccarla figuriamoci se le varie lobby investirebbero milioni in sistemi di protezioni anzichè recuperare il maltolto

Ti dico di più... il sistema per scambiare file in modo "anonimo" esiste da anni... basta certificare gli scambi... ti sei mai chiesto perchè non esiste nessun software P2P che lo fa? PERCHE' E' ILLEGALE...

Share non usa i certificati... certificati sono un'altro discorso apparte
e cosa fondamentale esiste e non è illegale usarlo in asia è più diffuso di DCC

SMH17
09-04-2010, 21.47.06
In tre parole

ha ragione SMH17

la pirateria è una piaga di proporzioni enormi se era così semplice bloccarla figuriamoci se le varie lobby investirebbero milioni in sistemi di protezioni anzichè recuperare il maltolto



Share non usa i certificati... certificati sono un'altro discorso apparte
e cosa fondamentale esiste e non è illegale usarlo in asia è più diffuso di DCC

:act: :act:

inoltre share non è neanche tutto questo portento di sicurezza... molto meglio ants, mute o phex

bluecoat
09-04-2010, 21.53.56
:act: :act:

inoltre share non è neanche tutto questo portento di sicurezza... molto meglio ants, mute o phex

ho sentito di ants tempo fa ma poi non ho avuto più notizie, mi daresti gentilmente il link ufficiale da dove scaricarlo

grazie

SMH17
09-04-2010, 21.57.27
ho sentito di ants tempo fa ma poi non ho avuto più notizie, mi daresti gentilmente il link ufficiale da dove scaricarlo

grazie


scaricalo da QUI (http://sourceforge.net/projects/antsp2p/files/antsp2p%20installers/beta1.6.0/ANtsP2P_Setup_beta1.6.0_p1.0.0.exe/download)

e ricorda è illegale criptare :devil: (sono ironico nel caso qualcuno non l'avesse capito)

non hai sentito notizie perchè la GwebCache su cui poggiava ha chiuso i battenti a causa di usi a scopi illeciti e conseguenti minacce dalla RIAA e il governo europeo, e, senza una valida sostituta può essere usato solo in comunità private tra gruppi ristretti di utenti a meno che qualcuno non crei un'altra community aperta al grande pubblico

se hai problemi con l'installazione seui questa guida

1)Open the console running CMD
2)Drag and drop Ants.exe inside window
3)Leve a space, type LAX_VM and leave another space
4)Drag and drop Java.exe from installation folder to the console folder and press enter

Look here for more info:

http://www.cisco.com/en/US/products/ps7234/products_tech_note09186a0080876f2c.shtml

bluecoat
09-04-2010, 22.36.24
scaricalo da QUI (http://sourceforge.net/projects/antsp2p/files/antsp2p%20installers/beta1.6.0/ANtsP2P_Setup_beta1.6.0_p1.0.0.exe/download)

e ricorda è illegale criptare :devil: (sono ironico nel caso qualcuno non l'avesse capito)

non hai sentito notizie perchè la GwebCache su cui poggiava ha chiuso i battenti a causa di usi a scopi illeciti e conseguenti minacce dalla RIAA e il governo europeo, e, senza una valida sostituta può essere usato solo in comunità private tra gruppi ristretti di utenti a meno che qualcuno non crei un'altra community aperta al grande pubblico

se hai problemi con l'installazione seui questa guida

non va :(

SMH17
09-04-2010, 22.40.26
non va :(

il sistema di packing usato fa alquanto schifo, io l'ho usato compilandomelo dai sorgenti, ora non sono a casa quando rientro ti invio il software ricompilato senza installer zeroG difettosi

Semi.genius
11-04-2010, 13.29.46
e ricorda è illegale criptare :devil: (sono ironico nel caso qualcuno non l'avesse capito)

Ma non ho detto che è illegale! :D
Ho detto che gli utenti di Rapidshare dovrebbe operare alla luce del sole e perciò Rapidshare dovrebbe bandire gli archivi e file crittografati. Vorrei vedere uno della NASA che usa rapidshare per condividere...Cosa hai da nascondere se non c'è niente di illegale da ridistribuire? :p


la pirateria è una piaga di proporzioni enormi se era così semplice bloccarla figuriamoci se le varie lobby investirebbero milioni in sistemi di protezioni anzichè recuperare il maltolto

Semplicemente perché i sistemi di protezione vengono messi nel loro prodotto finale perciò hanno un controllo maggiore sul proprio prodotto. Anche alle aziende pesa contattare gli organi di controllo ogni volta perché i tempi sono lunghi.

E poi per il fatto Squid...

dimmi come fai a conoscere i DATI del traffico di una connessione usando squid
a parte che correttamente sarebbe scritto caching, non cashing il termine. Viene spesso scritto cashing per via della pronuncia, ma non è corretto. :p

Comunque, se fai caching, vuol dire che da qualche parte lo deve salvare, no? La cache di Squid è gerarchica quindi è possibile dividerla per IP tramite l'uso delle ACL fornite. Un lungo tempo di conservazione dei dati + i log di connessione + dei packet shaper come quelli forniti da pfSense e sai tutto in pratica di quell'ip.

Non conosco pero' bene Squid. Dovrei fare dei tentativi per sincerarmene, pero'.

SMH17
11-04-2010, 16.03.00
Ma non ho detto che è illegale! :D
Ho detto che gli utenti di Rapidshare dovrebbe operare alla luce del sole e perciò Rapidshare dovrebbe bandire gli archivi e file crittografati. Vorrei vedere uno della NASA che usa rapidshare per condividere...Cosa hai da nascondere se non c'è niente di illegale da ridistribuire? :p


Semplicemente perché i sistemi di protezione vengono messi nel loro prodotto finale perciò hanno un controllo maggiore sul proprio prodotto. Anche alle aziende pesa contattare gli organi di controllo ogni volta perché i tempi sono lunghi.





Emmh guarda che sugli archivi criptati su rapidshare ti avevo già risposto prima :x: , la battuta non era riferita a te in quel caso mi riferivo a questo

Ti dico di più... il sistema per scambiare file in modo "anonimo" esiste da anni... basta certificare gli scambi... ti sei mai chiesto perchè non esiste nessun software P2P che lo fa? PERCHE' E' ILLEGALE... Il programmatore dell'unico creato fino ad ora è stato arrestato e il suo software COMPLETAMENTE RIMOSSO DALLA RETE... Non a caso praticamente nessuno lo ha mai visto in circolazione.

ho evidenziato le parole chiavi anche se il significato credo sia più che chiaro e non lasci spazio a possibili fraintendimenti
:D :D :devil:



per quanto riguarda

E poi per il fatto Squid...

a parte che correttamente sarebbe scritto caching, non cashing il termine. Viene spesso scritto cashing per via della pronuncia, ma non è corretto. :p

Comunque, se fai caching, vuol dire che da qualche parte lo deve salvare, no? La cache di Squid è gerarchica quindi è possibile dividerla per IP tramite l'uso delle ACL fornite. Un lungo tempo di conservazione dei dati + i log di connessione + dei packet shaper come quelli forniti da pfSense e sai tutto in pratica di quell'ip.

Non conosco pero' bene Squid. Dovrei fare dei tentativi per sincerarmene, pero'.

Allora non ci siamo proprio capiti... in primo luogo Squid per quanto ne sappia dai provider di telefonia viene usato per lo più per fare caching delle "richieste degli oggetti internet" ma, al di la di questo, dato che può anche essere usato come proxy a tutti gli effetti(perché è fondamentalmente un proxy), e, quindi può fare normale caching dei dati di trasmissione, da un punto di vista esclusivamente tecnico è possibile carpire dati di comunicazione dall'analisi della sua cache

ma il punto è che non è legalmente consentito...
se un provider di telefonia vuole analizzare i dati delle comunicazioni effettuate è OVVIO possa farlo da un punto di vista tecnico e soprattutto anche senza la cache di Squid (come alla zecca di stato è tecnicamente possibile che uno stampi abusivamente un po di soldi extra)
il punto è che non lo può fare legalmente a meno che tu non sia sotto controllo dalla polizia per qualche denuncia a tuo carico... allo stesso modo in cui non può origliare le telefonate che uno fa alla propria ragazza se non è prima con qualche procedimento penale a carico.


PS
Mi scuso per l'errore di distrazione nella parola caching... nella fretta questi errori capitano, e, l'importante visto che siamo in un forum secondo me è prestare invece attenzione alla semantica delle parole che si scrivono(o che si leggono) piuttosto che alla perfezione grammaticale, per non far travisare il senso del messaggio :o

Semi.genius
11-04-2010, 20.23.27
Allora non ci siamo proprio capiti... in primo luogo Squid per quanto ne sappia dai provider di telefonia viene usato per lo più per fare caching delle "richieste degli oggetti internet" ma, al di la di questo, dato che può anche essere usato come proxy a tutti gli effetti(perché è fondamentalmente un proxy), e, quindi può fare normale caching dei dati di trasmissione, da un punto di vista esclusivamente tecnico è possibile carpire dati di comunicazione dall'analisi della sua cache

Credo che sia queso il punto (o fraintendimento di Wanu).
Avevi scritto

dimmi come fai a conoscere i DATI del traffico di una connessione usando squid

e lui l'ha interpretato in punto di vista tecnico...

ma il punto è che non è legalmente consentito...
se un provider di telefonia vuole analizzare i dati delle comunicazioni effettuate è OVVIO possa farlo da un punto di vista tecnico e soprattutto anche senza la cache di Squid (come alla zecca di stato è tecnicamente possibile che uno stampi abusivamente un po di soldi extra)
il punto è che non lo può fare legalmente a meno che tu non sia sotto controllo dalla polizia per qualche denuncia a tuo carico... allo stesso modo in cui non può origliare le telefonate che uno fa alla propria ragazza se non è prima con qualche procedimento penale a carico.

Non so, secondo me non puoi prendere iniziative personali stile nel caso della ragazza, tirare il pugno all'amante. Non quadra molto pero' dato che il fidanzato cornuto non sta in mezzo alla comunicazione, come un proxy. In questo caso credo che puoi contattare le autorità con il materiale in tuo possesso. Sarebbe utile inviare un e-mail per chiedere conferma... sennò è un argomento infinito :p

PS
Mi scuso per l'errore di distrazione nella parola caching... nella fretta questi errori capitano, e, l'importante visto che siamo in un forum secondo me è prestare invece attenzione alla semantica delle parole che si scrivono(o che si leggono) piuttosto che alla perfezione grammaticale, per non far travisare il senso del messaggio :o

Beh, è relativa la visione. :D Comunque non prenderla per correzione cattiva, ma perché volevo una piccola vendetta... :x:

SMH17
11-04-2010, 22.19.56
e lui l'ha interpretato in punto di vista tecnico...


ma se è tutta la discussione (quasi 100 POST :eek: ) che si parla di limiti legali :rolleyes:

era scritto anche qui :rolleyes:
spiega se non a me, agli altri utenti di Wintricks come si può fare(nel rispetto della legge),


Non so, secondo me non puoi prendere iniziative personali stile nel caso della ragazza, tirare il pugno all'amante. Non quadra molto pero' dato che il fidanzato cornuto non sta in mezzo alla comunicazione, come un proxy. In questo caso credo che puoi contattare le autorità con il materiale in tuo possesso. Sarebbe utile inviare un e-mail per chiedere conferma... sennò è un argomento infinito :p


Beh, è relativa la visione. :D Comunque non prenderla per correzione cattiva, ma perché volevo una piccola vendetta... :x:

Non sto parlando mica d'iniziative personali... centra il fatto che il provider ha la facoltà tecnica di poter vedere tutto il traffico dati o voce non cifrato, e, come senza autorizzazione non si può mettere sotto controllo il telefono a una persona, senza autorizzazione non si possono neanche prendere in esame pezzi della comunicazione dati ma solo dati relativi a server contattati numero di richieste effettuate e via di seguito

c'è scritto addirittura nel decreto che tu stesso hai postato :x:


sulla tua "plateale" vendetta :D ... beh la mia osservazione era su una cosa abbastanza differente non era mica sulla grammatica altrimenti anche qui Credo che sia queso il punto...cut ....
...cut...Sarebbe utile inviare un e-mail :devil:
ti potrei dire che davanti a nomi femminili "un" va apostrofato o che non si dice "queso" ma "questo"... l'importante è prestare attenzione all'uso dei termini, poi gli errorucci di grammatica in post scritti di fretta sono inezie :p

Wanu
12-04-2010, 18.08.17
Sh... mi spiace ma si capisce chiaramente che non hai mai visto una rete o un sistema server complesso...
Io non ho mai detto che è semplice bloccare la pirateria o che sia semplice bloccare... Ho detto che "VOLESSERO" avrebbero i mezzi tecnici per farlo...
Te ragioni per sentito dire e continui a voler avere ragione.
Finchè non uscirà una legge differente (VEDI NUOVO POST DI WINTRICKS)... le cose non stanno come dici tu.

Quando vedrai TE e non leggerai nozioni su internet non sperimentate potrai dirmi qualcosa... fino ad allora rimani uno "smanettone senza rete" !!!

Semi.genius
12-04-2010, 18.21.07
L'articolo diceva

art 132. Conservazione di dati di traffico per altre finalità.

1. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 123, comma 2, i dati relativi al traffico telefonico, sono conservati dal fornitore per ventiquattro mesi dalla data di comunicazione, per finalità di accertamento e repressione dei reati, mentre, per le medesime finalità, i dati relativi al traffico telematico, esclusi comunque i contenuti delle comunicazioni, sono conservati dal fornitore per dodici mesi dalla data della comunicazione

Dice che i prodiver devono conservare i log per quel periodo di tempo (e deve essere in grado di fornirli quindi alle autorità quanto richiesto) e sono esclusi i contenuti ma per quanto riguarda la conservazione a fini statali. Non vieta espressamente che il provider non possano conservare quei dati (i dati sono molto più difficile a mio parere a conservare perché a parità di volume sono molto più corposi) e quindi non è vincolato per legge a conservarli e che non possano essere usati come prove in una denuncia.

Quasi quasi sono tentato di fare una domanda del genere. Se io, intermediario, posso denunciare un attività illecità che passa nel mio server usando i contenuti in mio possesso e se non comporta un illecito, farlo al di fuori di un indagine inizializzata dalla GdF.

SMH17
12-04-2010, 19.37.56
Sh... mi spiace ma si capisce chiaramente che non hai mai visto una rete o un sistema server complesso...
Io non ho mai detto che è semplice bloccare la pirateria o che sia semplice bloccare... Ho detto che "VOLESSERO" avrebbero i mezzi tecnici per farlo...
Te ragioni per sentito dire e continui a voler avere ragione.

Ancora a tornare sui mezzi tecnici??
Ma questo è il colmo
Ma chi ha detto che non ci sono i mezzi tecnici per farlo?!
INDICA IL POST DOVE SAREBBE STATA SCRITTA UNA COSA DEL GENERE :wall: :wall:

Le cose sono due

O hai problemi di comprendonio (e abbastanza gravi) o fingi di non capire i miei post di proposito perché non sapresti cosa rispondere(e la cosa è lo stesso stupida perché basta leggere qualche post precedente per capire)


Finchè non uscirà una legge differente (VEDI NUOVO POST DI WINTRICKS)... le cose non stanno come dici tu.

Quando vedrai TE e non leggerai nozioni su internet non sperimentate potrai dirmi qualcosa... fino ad allora rimani uno "smanettone senza rete" !!!

Per sentito dire???
Nozioni non sperimentate?? :fool:

Rileggi quello che scrivo IO quello che scrivi TU e poi posta qualcosa di sensato o DOCUMENTATI invece di sminuire persone che neanche conosci:grrr:


Se può far star meglio il tuo ego... Si le cose stanno come dici tu,
io sono uno smanettone laureato in lettere che non ha mai visto una rete e parla per sentito dire :rolleyes: , "il P2P con crittografia è illegale" :rolleyes: , "Share è l'unico programma che fa filesharing crittografato"(e ce ne sono svariati anche tecnicamente superiori) :rolleyes: , "non si è mai visto in giro"(ed è usatissimo in asia con sito ancora attivo :rolleyes: ), hanno arrestato l'autore per "tentata anonimità colposa"(è un dettaglio che abbia diffuso grandi quantità di materiale protetto e gli abbiano perquisito la casa trovando tutte le prove degli illeciti) :rolleyes:
e le aziende voglio farsi rubare spontaneamente i contenuti perche se volessero con le leggi attuali potrebbero stroncare la pirateria :fool:...


ma come si fa a mettere in discussione codesto luminare del mondo internet :rolleyes:

che razza di soggetto




Quanto a Semi.genius(col quale almeno c'è possibilità di conversazione)

Dice che i prodiver devono conservare i log per quel periodo di tempo (e deve essere in grado di fornirli quindi alle autorità quanto richiesto) e sono esclusi i contenuti ma per quanto riguarda la conservazione a fini statali. Non vieta espressamente che il provider non possano conservare quei dati (i dati sono molto più difficile a mio parere a conservare perché a parità di volume sono molto più corposi) e quindi non è vincolato per legge a conservarli e che non possano essere usati come prove in una denuncia.

Quasi quasi sono tentato di fare una domanda del genere. Se io, intermediario, posso denunciare un attività illecità che passa nel mio server usando i contenuti in mio possesso e se non comporta un illecito, farlo al di fuori di un indagine inizializzata dalla GdF.


In pratica dice quello che ho detto io

art 132. Conservazione di dati di traffico per altre finalità.

1. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 123, comma 2, i dati relativi al traffico telefonico, sono conservati dal fornitore per ventiquattro mesi dalla data di comunicazione, per finalità di accertamento e repressione dei reati, mentre, per le medesime finalità, i dati relativi al traffico telematico, esclusi comunque i contenuti delle comunicazioni, sono conservati dal fornitore per dodici mesi dalla data della comunicazione

i dati della comunicazione mica dovrebbero conservarli tutti, basterebbe un pezzetto dei dati della comunicazione o anche un calcolo hash su ogni contenuto trasmesso

nel traffico dati della comunicazione ci può essere di tutto documenti confidenziali conversazioni audio\video e via dicendo,
è inammissibile che possano essere conservati senza che prima ci sia una denuncia diretta e un procedimento d'indagine in corso,

sarebbe più invasivo che conservare tutte le telefonate senza neanche bisogno di coinvolgimenti penali :x:


Se trovi il contatto adatto comunque chiedi pure cosi ci si leva anche la minima ombra di dubbio.

Wanu
13-04-2010, 09.50.56
Guarda... purtroppo nei casi come il tuo è inutile ogni sorta di discussione.
Parli per sentito dire e non sai nulla di quello che dici. Ti attacchi a conversazioni scritte da altri dopo aver fatto indagini superficiali su google o si wikipedia (dove la cultura è scritta spesso da figure come te... che parlano solo per sentito dire).

Ho provato a intavolare una discussione tecnica con te... ma il risultato è stato totalmente nullo.
Non hai mai visto il funzionamento tecnico di un router, di un proxy e tenti di spiegare agli altri come funziona la logica della rete.

Oltretutto richiamerei l'attenzione dei MOD... visto che hai più volte insultato un altro membro del forum... e non hai la competenza manco per schiacciare i tasti sulla tua tastiera... ti senti il genio del P2P... e non hai manco visto una rete...

Ti ricordo inoltre che l'appropriazione indebita di titoli in italia è reato anche online... te hai detto di essere INGEGNERE... ingegnere in italia ci si qualifica solo dopo un esame di stato... sicuro di averlo dato?!?!
E comunque l'eventualità di esserlo / essere laureato in ingegneria non ti elegge a nulla... Anche perchè non sai con chi stai parlando e perchè sei totalmente privo di esperienza in materia.
bah... se vuoi continuare a scriverci idiozie fai pure...

Io so di avere un lavoro, di essere un IT manager e di essere stato un docente di "Network Architect" per grosse società...
Ho la gestione di oltre 50 domini, server di posta e server applicativi... te?!?!?
Manco ti sei registrato un dominio tuo... Forse manco sai come si fa !!!

SMH17
13-04-2010, 14.25.36
Guarda... purtroppo nei casi come il tuo è inutile ogni sorta di discussione.
Parli per sentito dire e non sai nulla di quello che dici. Ti attacchi a conversazioni scritte da altri dopo aver fatto indagini superficiali su google o si wikipedia (dove la cultura è scritta spesso da figure come te... che parlano solo per sentito dire).

Ho provato a intavolare una discussione tecnica con te... ma il risultato è stato totalmente nullo.
Non hai mai visto il funzionamento tecnico di un router, di un proxy e tenti di spiegare agli altri come funziona la logica della rete.

Discussione tecnica?! :eek:

A parte che in questa discussione di tecnico non si è visto assolutamente nulla da parte tua ma solo qualche nome buttato la... :rolleyes:

e per l'ennesima volta te ne esci con "discussione tecnica" quando io NON ho mai detto che non può farlo per limiti tecnici e ho detto più volte che tecnicamente il provider può fare quello che gli pare "dal punto di vista tecnico" ma praticamente ci sono dei paletti legali che non si possono valicare senza prima un procedimento penale

sarà il milionesimo messaggio in cui ripeto questo e tu torni ripetutamente e ossessivamente punto e a capo... poi ti offendi se ti dicono che non capisci l'italiano??? Ma in che lingua te lo devono scrivere?!? :wall: :wall:

inoltre posta la notizie errata che avrei preso da wikipedia :rolleyes:

NO COMMENT

Oltretutto richiamerei l'attenzione dei MOD... visto che hai più volte insultato un altro membro del forum... e non hai la competenza manco per schiacciare i tasti sulla tua tastiera... ti senti il genio del P2P... e non hai manco visto una rete...

Ti ricordo inoltre che l'appropriazione indebita di titoli in italia è reato anche online... te hai detto di essere INGEGNERE... ingegnere in italia ci si qualifica solo dopo un esame di stato... sicuro di averlo dato?!?!
E comunque l'eventualità di esserlo / essere laureato in ingegneria non ti elegge a nulla... Anche perchè non sai con chi stai parlando e perchè sei totalmente privo di esperienza in materia.
bah... se vuoi continuare a scriverci idiozie fai pure...

Io so di avere un lavoro, di essere un IT manager e di essere stato un docente di "Network Architect" per grosse società...
Ho la gestione di oltre 50 domini, server di posta e server applicativi... te?!?!?
Manco ti sei registrato un dominio tuo... Forse manco sai come si fa !!!

Curioso muovi false accuse tieni un atteggiamento arrogante innescando il flame e adesso ti prendi pure il lusso di chiedere l'intervento dei moderatori?!

Io ho semplicemente risposto a tono, un sacco di volte succede che in un forum due persone abbiano posizioni totalmente contrarie ma sinceramente prima d'ora non mi era mai capitato d'incontrare un tizio così arrogante e pieno di se
per vedere da chi sia partito il flame basta dare una rapida occhiata ai primi post :rolleyes:

è tutta la discussione non fai altro che tentare di dare più validità alle tue cantonate tentando di attaccare la persona e eleggendoti a mago dell'IT nominando presunti titoli lavori e curriculum di platino senza portare nulla di concreto, tra l'altro in un forum un luogo dove gli utenti sono anonimi e dove ho detto più volte

dire che è un settore dove lavori da molti anni in un forum un luogo dove usi un avatar e non certo la tua identità non ha molto senso :rolleyes:

sei stato tu a cercare l'attacco personale e ti ho detto cosa facessi poi puoi pensare quello che ti pare,
tu puoi continuare a dire di essere un pezzo grosso della Oracle di essere Richard Stallman, il candidato a nobel per l'informatica o quello che ti pare in un forum quello che sei non devi scriverlo ma dimostrarlo con i fatti e i fatti dimostrano tutt'altra cosa :fool: ...

Wanu
13-04-2010, 14.48.36
No no... è dimostrato che non sai di cosa stai parlando... è questo il problema...
In più di legale non sai una beata mazza.
Se mi parli di contratto ADSL quando ti parlo di contratto provider... sono chiari i tuoi limiti.
Così come è chiarissimo che non sei un professionista del settore informatico, ma un ragazzino con tanta voglia di apparire.
Quando inizierai a lavorare mi potrai dire qualcosa... fino ad ora le tue teorie sono solo cantonate.

In più... se rileggi tutto... cosa che per te è molto difficile... IO HO DETTO DA SEMPRE : VOLESSERO AVREBBERO GLI STRUMENTI PER FARE ...
Tu dici che non si può perchè il traffico non è registrato e bla bla bla...

Io ti dico che TECNICAMENTE il traffico lo è già registrato apparte il VOICE IP o le VIDEOCALL...

Se vuoi continuare a parlare di roba che non conosci fai pure...

Tanto che non sai cosa stai dicendo direi che lo hanno oramai capito tutti...