PDA

Visualizza versione completa : Marilyn Manson a Milano: si o no?


exion
23-05-2003, 11.00.07
Il concerto di Marilyn Manson a Milano si farà:
http://www.repubblica.it/online/cronaca/manson/consiglio/consiglio.html


Che ne pensate? Andava davvero vietato, o è giusto così?

Decorato (AN) ha definito i concerti di Marilyn Manson diseducativi. Altri hanno detto che incita alla violenza ed è volgare.
Personalmente la musica che fa non mi è mai dispiaciuta, ma non mi sono mai soffermato sui contenuti dei testi, né sui suoi atteggiamenti in pubblico.

Quello di cui sono sicuro però è che nessun comune o sindaco deve permettersi di sostituirsi alle famiglie nell'educazione dei figli.

Se si deve vietare a un ragazzino di andare a vedere il concerto di Marilyn Manson, questo divieto deve venire dalla famiglia, non certo dal sindaco. Quando la politica si sostituisce alle istituzioni scolastiche e all'educazione delle famiglie, quando la politica travalica nella moralità delle persone e pretende di governarla, questo io lo chiamo CENSURA!


Inoltre mi pare che un concerto ci fosse già stato due o tre anni fa al Forum di Assago: allora non ci fu nessun episodio di ordine pubblico o di moralità disturbata dal concerto........ Sono tutti pretesti.

P8257 WebMaster
23-05-2003, 11.29.39
Questo concerto s'ha da fare...

Bye :cool:

jannaz
23-05-2003, 11.54.27
ma si che si faccia anche perché non possono impedirglelo :D sono solo dei comunali tutto chiacchiere e seggiolina.

Manson si e' anche ritenuto fortunato per il fatto che la pubblicita' gratis fa sempre bene.

JaNnAz

LoryOne
23-05-2003, 11.55.30
Sappiamo tutti chi è Marilyn Manson e non è certo uno stinco di santo, sia per come appare sia per quel che dice nei testi delle sue canzoni.

Ai concerti ci vanno due categorie di persone:
Alla prima categoria appartengono coloro che vanno li, ascoltano il concerto, si godono le stravaganze del satanista, poi vanno a casa ed è finita li.

Alla seconda categoria appartengono (fortunatamente una minoranza) coloro che fanno del messaggio di Manson uno stile di vita, un pretesto per dar sfogo alla violenza, all'anarchia ed al caos.

Alla base di tutto, però, ci deve essere una corretta educazione ma soprattutto bisogna usare il cervello (buon senso) sempre ed in qualunque occasione.

Il cantante (chiunque esso sia) può cantare ciò che vuole ma non mi deve condizionare.

P8257 WebMaster
23-05-2003, 12.24.06
LoryOne ha scritto:
Sappiamo tutti chi è Marilyn Manson e non è certo uno stinco di santo, sia per come appare sia per quel che dice nei testi delle sue canzoni.

Ai concerti ci vanno due categorie di persone:
Alla prima categoria appartengono coloro che vanno li, ascoltano il concerto, si godono le stravaganze del satanista, poi vanno a casa ed è finita li.

Alla seconda categoria appartengono (fortunatamente una minoranza) coloro che fanno del messaggio di Manson uno stile di vita, un pretesto per dar sfogo alla violenza, all'anarchia ed al caos.

Alla base di tutto, però, ci deve essere una corretta educazione ma soprattutto bisogna usare il cervello (buon senso) sempre ed in qualunque occasione.

Il cantante (chiunque esso sia) può cantare ciò che vuole ma non mi deve condizionare.

Questo ovviamente fa parte della coscienza individuale .. la libertà di andare a sentire un concerto di chiunqe deve essere garantita a tutti gli individui .. le istituzioni non possono fare da paravento altrimenti si comincerebbe a respirare aria di censura o proibizionismo. Ognuno andrà a quel concerto ed ogni persona ascolterà quella musica con le proprie orecchie ma in ogni caso ritengo che definire una semplice serata .. "diseducativa" .. sia oltremodo stupido anche perchè chi segue Manson in maniera morbosa può seguirlo in qualsiasi altro modo, dipendentemente o meno da questo specifico evento.

Bye :cool:

Brunok
23-05-2003, 13.12.01
E' giusto che lo facciano.
Andarci non ci andrei mai. Non è proprio il tipo di personaggio nè di musica che mi vada a genio, ma se uno ci vuole andare è libero di andarci. Uno è libero anche di buttarsi giù da un ponte se per quello... purchè non cada in testa a qualcuno... :D :D

afterhours
23-05-2003, 13.34.16
fosse x me lo manderei in Miniera...

Fëanor
23-05-2003, 14.33.10
Originariamente inviato da afterhours
fosse x me lo manderei in Miniera...

sottoscrivo.

proprio col pennellino a ingrassare le persiane...

Doomboy
23-05-2003, 15.12.17
Originariamente inviato da Fëanor


sottoscrivo.

proprio col pennellino a ingrassare le persiane...


Io invece sono per la libera espressione, faccia pure il concerto a Milano...magari a San Vittore :D


Scherzi a parte, Manson è uno dei tanti fenomeni di costume del mondo dello spettacolo, stà al buonsenso del singolo non farsi condizionare e non cogliere i messaggi sbagliati.

Cmq, personalmente sono a favore di altri tipi di personaggi/messaggi

:)

Lucavettu
23-05-2003, 15.46.22
non mi interessa se lo fa o no.. non ci vado! :)

impedirlo (purtroppo) sarebbe negare la democrazia :rolleyes:

se veramente non piace alla gente, non ci andrà nessuno...

insomma... ca@@i sò....

gemma
23-05-2003, 15.47.28
Per conto mio lo trovo un personaggio veramente inquietante...
non ho mai ascoltato con attenzione i testi delle sue canzoni, c'è chi dice che è solo un prodotto di Hollywood & co., che non sia un satanista ma solo un pagliaccio mascherato, e la sua sia solo una messinscena.
Beh, vi dirò, per come l'ho visto in alcuni video francamente mi fa proprio impressione.
Proibire o non proibire, questo è il dilemma...
se essere liberali poichè ci si rimette all'umano buonsenso o proibizionisti perchè non ci si fida dell'umano buonsenso.
Quanto buonsenso hanno coloro che ammirano un simile personaggio, secondo voi? E sto parlando di ammirazione smodata, dei fans, di coloro che lo vedono come un idolo.
Io ricordo il caso di quel ragazzino che si uccise perchè i genitori gli impedirono di andare al concerto di Manson, l'ultima volta che è stato in Italia.
E rimango veramente perplessa...
:rolleyes:

Cereal Killer
23-05-2003, 17.16.44
Originariamente inviato da lucavettu
non mi interessa se lo fa o no.. non ci vado! :)

impedirlo (purtroppo) sarebbe negare la democrazia :rolleyes:

se veramente non piace alla gente, non ci andrà nessuno...

insomma... ca@@i sò....

xfetto!!! stavo x dire la stessa cosa!!!!

se a uno da fastidio un certo tipo di manifestazione... nn ci va... + e basta.....
ki fa ste cose nn è mai andato da nessuno a dire" Vieni cn me ke ti faccio divertire....:devil:" ...esiste il libero arbitrio... ogniuno fa quel ke gli pare....

exion
23-05-2003, 17.43.52
Marilyn Manson può piacere o meno, ma ritengo che si debbano sempre tenere ben presenti due cose:

- Una delle motivazioni con cui si voleva vietare il concerto è che Marilyn Manson incita al reato e alla violenza. Azione di per sé illegale, quindi se fosse vera non bisognerebbe impedire il concerto, ma arrestarlo. E sono sicuro che non ci sono assolutamente gli estremi per portarlo in tribunale. Quindi cade la motivazione della sicurezza.

- L'altra motivazione è che sia immorale e diseducativo. Ora non so, personalmente, se lo sia davvero. Ma il solo fatto che un sindaco decida al posto mio che cosa è e che cosa non è morale e educativo, mi da enormemente fastidio. Per questo solo fatto, vietare il concerto sarebbe stato un odioso atto di censura.


Gemma: un ragazzo che si toglie la vita perché gli è stato vietato di andare al concerto... di sicuro la sua sofferenza interiore non derivava dal fatto di non poter vedere il suo idolo, ma da cose ben più gravi.
Un mio compagno di scuola che conoscevo molto bene si tolse la vita dopo che la ragazza l'avevo lasciato. La chiamò al telefono, le disse "è tutta colpa tua, ora mi ammazzo", e mise in pratica il suo orrendo proposito. Questa ragazza non ha mai potuto darsi pace, colpevolizzandosi per questa morte tragica. Chi però lo conosceva bene, sa perfettamente che il problema non era certo l'amore perduto, c'era ben altro dietro quel gesto terribile.

Il malessere psichiatrico c'è, è tra di noi ed è diffusissimo. Esso trova spesso dei simboli in cui esprimersi, ma i simboli non sono mai la causa.

Anche i Rolling Stones erano accusati dei peggiori mali della società, oggi sono acclamati come una delle più grandi rock band in assoluto.
Bisognava forse impedire loro di fare concerti negli anni 60 e 70, impendendo loro di fatto di diventare quello che sono diventati?

gemma
23-05-2003, 18.53.02
exion, accidenti devo avere dei seri problemi di neuroni ultimamente, forse nei miei post mancano dei pezzetti che nel mio pensiero c'erano e che servono a completare il quadro :D
Scherzi a parte, non ho assolutamente nè scritto nè pensato che fosse da imputare a manson l'atto compiuto da quel giovane.
La cosa era partita dal buonsenso, mi chiedevo quanto buonsenso potesse avere una persona che idolatra simili individui/atteggiamenti.
Che poi dietro un simile gesto ci sia tuttoun universo di problematiche è assolutamente indubbio.
Per quanto riguarda questo:
Ma il solo fatto che un sindaco decida al posto mio che cosa è e che cosa non è morale e educativo, mi da enormemente fastidio.
beh, posso capire il desiderio di libertà che sta dietro questa tua affermazione, ma se mi fermo a rifletterci credo di poter dire che la linea di demarcazione sia estremamente labile.
Mi spiego: se le istituzioni non si mantenessero anche nel ruolo di stabilire cosa sia o non sia morale per paradosso non esisterebbe la buoncostume (inteso come corpo di polizia). Non ci pesa perchè siamo abituati a considerare certe cose in un certo modo, e al fatto che siano vietate siamo tutto sommato abituati. Il liberismo totale del resto a cosa porterebbe?
Io non mi sono espressa sul fatto di proibire o meno il concerto, tutto sommato credo vada bene così.
Non guardiamo però sempre alla censura come qualcosa di negativo in assoluto. Come al solito "tutto dipende" e torno a ripetere, la linea di confine è molto sottile...
:)

P.S.
il tuo compagno di scuola... (F)

exion
23-05-2003, 19.50.04
Originariamente inviato da gemma
exion, accidenti devo avere dei seri problemi di neuroni ultimamente, forse nei miei post mancano dei pezzetti che nel mio pensiero c'erano e che servono a completare il quadro :D
Scherzi a parte, non ho assolutamente nè scritto nè pensato che fosse da imputare a manson l'atto compiuto da quel giovane.
La cosa era partita dal buonsenso, mi chiedevo quanto buonsenso potesse avere una persona che idolatra simili individui/atteggiamenti.
Che poi dietro un simile gesto ci sia tuttoun universo di problematiche è assolutamente indubbio.
Per quanto riguarda questo:

beh, posso capire il desiderio di libertà che sta dietro questa tua affermazione, ma se mi fermo a rifletterci credo di poter dire che la linea di demarcazione sia estremamente labile.
Mi spiego: se le istituzioni non si mantenessero anche nel ruolo di stabilire cosa sia o non sia morale per paradosso non esisterebbe la buoncostume (inteso come corpo di polizia). Non ci pesa perchè siamo abituati a considerare certe cose in un certo modo, e al fatto che siano vietate siamo tutto sommato abituati. Il liberismo totale del resto a cosa porterebbe?
Io non mi sono espressa sul fatto di proibire o meno il concerto, tutto sommato credo vada bene così.
Non guardiamo però sempre alla censura come qualcosa di negativo in assoluto. Come al solito "tutto dipende" e torno a ripetere, la linea di confine è molto sottile...
:)

P.S.
il tuo compagno di scuola... (F)

Gemma, magari sono io che ho letto male :p

Ad ogni modo... che ci vogliano delle regole, sono perfettamente d'accordo, ma queste regole già ci sono e in ogni caso non spetta certo ai comuni stabilire queste regole.
Soprattutto non ci si può basare sulla discrezionalità degli amministratori: questo mi piace, allora può suonare, quell'altro è brutto e cattivo e non lo lascio suonare. E' la porta aperta a qualsiasi abuso.

La buoncostume esiste per reprimere reati perfettamente codificati. Il divieto di vendita ai minori di materiale pedografico è strettamente vietato e regolamentato da normative e leggi specifiche. Il divorzio è legale, l'aborto è consentito: anche se questo fa ribrezzo a molti, nessuno può, in Italia, impedire un divorzio o vietare un aborto.
Insomma: la moralità di un paese si riflette nelle sue leggi, quindi le indicazioni morali fanno parte del dibattito parlamentare e solo a quel livello si può stabilire cosa è giusto e cosa no (basti pensare a divorzio e aborto).

Visto che non esiste nessuna legge che impedisca a Marilyn Manson di esibirsi; visto che lui, almeno che io sappia, non ha commesso alcun reato; e visto che i motivi addotti dal comune di Milano erano solo pretesti, allora che suoni! :)

cicciofriz
23-05-2003, 20.53.34
io personalmente se avessi tempo e denaro da buttare ci andrei al concerto

la sua musica mi piace, ma non ci capisco un'h dei testi e sinceramente non me ne frega niente

Io ci vedo un pò la mossa pubblicitaria usata per eminem tempo fa quando doveva andare o meno al festival di san remo
si fece tutto quel gran chiasso per la sua immoralità, per i suoi testi spinti, si alzarono un mucchio di voci ne parlavono tutte le tivvù e giornali , alla fine s'è risolto che eminem al festival c'è andato, il suo "show" ha avuto il record di ascolti e io per curiosità ho comprato (mi sono fatto regalare :P ) il suo ciddì e m'è piaciuto talmente tanto che ho quasi tutta la discografia :P

carletto
24-05-2003, 00.02.00
Il fatto che alcuni politicanti di bassa lega si siano arrogati il diritto di giudicare se un concerto (non importa di chi) non si abbia da fare è un precedente pericolosissimo.
Oggi il concerto Manson domani chissà chi o cosa, poi si brucia un libro, poi si chiude la bocca a chi la pensa diversamente da chi comanda.

E' purtroppo lo specchio del gravissimo momento in cui si trova la democrazia nel nostro sfortunato paese.


Il fatto che questo arrogante atteggiamento sia stato preso da due amministrazioni di opposto colore politico non ha nessuna impoertanza.


E' FASCISMO!

exion
24-05-2003, 00.12.13
Originariamente inviato da carletto
Il fatto che alcuni politicanti di bassa lega si siano arrogati il diritto di giudicare se un concerto (non importa di chi) non si abbia da fare è un precedente pericolosissimo.
Oggi il concerto Manson domani chissà chi o cosa, poi si brucia un libro, poi si chiude la bocca a chi la pensa diversamente da chi comanda.

E' purtroppo lo specchio del gravissimo momento in cui si trova la democrazia nel nostro sfortunato paese.


Il fatto che questo arrogante atteggiamento sia stato preso da due amministrazioni di opposto colore politico non ha nessuna impoertanza.


E' FASCISMO!

Beh, se non altro a Monza hanno dato come motivazione che lo stadio Brianteo è in ristrutturazione e quindi non agibile :p
E poi finisce bene tutto quel che finisce bene, no? :)
Lui suonerà a Milano, e la democrazia è salva...
Certo che lasciare che sia Marilyn Manson a salvarla, è perlomeno bizzarro! :D

EntropheaR
24-05-2003, 00.22.26
Originariamente inviato da Cereal Killer


xfetto!!! stavo x dire la stessa cosa!!!!

se a uno da fastidio un certo tipo di manifestazione... nn ci va... + e basta.....
ki fa ste cose nn è mai andato da nessuno a dire" Vieni cn me ke ti faccio divertire....:devil:" ...esiste il libero arbitrio... ogniuno fa quel ke gli pare....

Seguendo il tuo ragionamento dovremmo togliere il V.M.18, e anche ogni sorta di censura...tanto se ti pice lo guardi sennò no.

EntropheaR
24-05-2003, 00.24.30
Originariamente inviato da cicciofriz
io personalmente se avessi tempo e denaro da buttare ci andrei al concerto

la sua musica mi piace, ma non ci capisco un'h dei testi e sinceramente non me ne frega niente

Io ci vedo un pò la mossa pubblicitaria usata per eminem tempo fa quando doveva andare o meno al festival di san remo

O senza andare così lontano le tatu al festival di san remo di quest'anno...

exion
24-05-2003, 00.28.03
Originariamente inviato da EntropheaR


Seguendo il tuo ragionamento dovremmo togliere il V.M.18, e anche ogni sorta di censura...tanto se ti pice lo guardi sennò no.


il VM18 è sancito da una legge molto precisa e risponde a una regolamentazione dettagliata.

Non c'è invece nessuna legge, ma proprio nessuna, che vieti a Marilyn Manson di esibirsi in Italia.


La differenza sta tutta qua ;)

Se poi si pensa che personaggi come Marilyn Manson non debbano più esibirsi e che i suoi dischi dovrebbero essere venduti solo ai maggiorenni, allora se ne faccia argomento di discussione in parlamente e si approvi una legge ad hoc. Ma penso che nemmeno AN si accollerebbe l'onere di una tale proposta. :)

EntropheaR
24-05-2003, 00.58.09
Originariamente inviato da exion
...Ma penso che nemmeno AN si accollerebbe l'onere di una tale proposta. :)

Vedremo l'8 Giugno i commenti.

Personalmente considero MM nonostante alcune canzoni non siano pessime
la semplice dimostrazione di come la gente possa essere abbindolata nel modo più semplice è veloce.
Non so se avete presente la "teoria del gatto spiaccicato", orripilante e schifoso sta da un lato della strada, ma quando la gente passa con l'auto lo nota e lo guarda affascinata, attirata dalla carcassa putrida, appena lo sorpassa poi lo cerca nel retrovisore e a volte si gira perdendo di vista la strada...
Per cosa?Per un semplice gatto spiaccicato.

EntropheaR
24-05-2003, 01.02.03
Originariamente inviato da brunok
E' giusto che lo facciano.
... Uno è libero anche di buttarsi giù da un ponte se per quello... purchè non cada in testa a qualcuno... :D :D

E se sopravvive all'impatto?Gliele paghi tu le spese mediche?
[concedetemi il paragone]

afterhours
24-05-2003, 01.07.07
Originariamente inviato da EntropheaR


Vedremo l'8 Giugno i commenti.

Personalmente considero MM nonostante alcune canzoni non siano pessime
la semplice dimostrazione di come la gente possa essere abbindolata nel modo più semplice è veloce.
Non so se avete presente la "teoria del gatto spiaccicato", orripilante e schifoso sta da un lato della strada, ma quando la gente passa con l'auto lo nota e lo guarda affascinata, attirata dalla carcassa putrida, appena lo sorpassa poi lo cerca nel retrovisore e a volte si gira perdendo di vista la strada...
Per cosa?Per un semplice gatto spiaccicato.

questa teoria nn la conoscevo...a me se capita di vedere una scena del genere mi viene istintivo girarmi subito dall'altra parte..nn guardare xche' mi fa schifo.....altro che restare affascinato e cercarlo nello specchietto retrovisore...
ma e' un gatto morto o una bella donna????

EntropheaR
24-05-2003, 01.24.04
Originariamente inviato da afterhours

ma e' un gatto morto o una bella donna????

Posso capirti, eppure è così molti sono affascinati dall'orrido e dal deforme, e MM lo sa bene ecco perchè fa quello che fa...Non farebbe niente di tutto ciò se non lo pagassero.

exion
24-05-2003, 01.49.26
Originariamente inviato da EntropheaR


Vedremo l'8 Giugno i commenti.



Come ho avuto modo di dire qualche post sopra, Manson è già venuto in Italia due o tre anni fa, al Forum di Assago: non è successo nulla, e anzi i ragazzi che ho visto quel giorno andare al concerto (lavoravo a fianco al forum) mi sembravano pittoreschi, abbastanza divertenti e molto divertiti.
Non vedo il motivo per cui questa volta le cose dovrebbero andare diversamente ;)

Ghandalf
24-05-2003, 10.53.42
Innanzi tutto il personaggio Manson e' un fenomeno commerciale...la sua musica non giustifica le vendite frutto in buona parte del contorno che lui stesso ha creato. Ho ascoltato un paio di interviste ed' e' una persona brillante e piacevole....mi sa anche molto furba!

Per quanto riguarda la possibile censura, esattamente come con Eminem, tutti a grigare allo scandalo per i testi di un paio di canzoni, quando l'italiano medio di inglese non ne capisce nulla e raramente si chiede il significato di un testo!

In italia si vendono i dischi dei public enemy da anni...solo che loro non sono andati a San Remo e nessuno si e' preso la briga di tradurne un paio di canzoni. E vi assicuro che sono mooooooolto piu' pesanti di quelli di eminem...

Addirittura i PE andavano du RadioUno...


Come qlcn ha detto su...non e' la fonte il problema...e' chi riceve il messaggio che deve sapere come assorbirlo.

Dark!
24-05-2003, 11.21.36
Io Manson non lo ascolto, ma come artista lo ritengo capace.
Fatto questa piccola premessa, voglio sottolineare come chi ha tentato di censurare la sua esibizione abbia dato una immensa dimostrazione di ipocrisia ed ignoranza.

Ipocrisia: Un esempio banale, scontato, ma cmq ad hoc, sono le immagini della recente guerra. Per un mese mi veniva il voltastomaco se accendevo la TV in presenza di un tg. E che la smettano di dire che "il mondo deve sapere". Puoi fare informazione anche senza dar spettacolo (macabro, in questo caso).

Ignoranza: io i testi di Manson me li sono letti tutti. E vi posso assicurare che a) non è satanista b) le sue sono per la maggior parte denuncie sociali c) quelli che compiono cagate nel nome del reverendo non hanno capito una bega di quanto è stato detto loro dal reverendo stesso d) I testi di Manson sono barzellette, in confronto a quelli di gruppi come gli Anal Cunt, i Cannibal Corpse, Napalm Death, Anal Blast.. Questi gruppi fanno Grind e Brutal, generi musicali violentissimi nella forma e nei contenuti, e non mi risulta che nessun benpensante italiano abbia mai censurato una loro esibizione. Perchè? Perchè, purtroppo, solo una esigua minoranza li conosce. Io faccio parte di tale esigua minoranza, fidatevi di me se vi dico che Manson è totalmente innocuo per la società :o


Dark!

Ale il Golosone
24-05-2003, 11.23.03
Originariamente inviato da Ghandalf
Innanzi tutto il personaggio Manson e' un fenomeno commerciale...la sua musica non giustifica le vendite frutto in buona parte del contorno che lui stesso ha creato. Ho ascoltato un paio di interviste ed' e' una persona brillante e piacevole....mi sa anche molto furba!

Per quanto riguarda la possibile censura, esattamente come con Eminem, tutti a grigare allo scandalo per i testi di un paio di canzoni, quando l'italiano medio di inglese non ne capisce nulla e raramente si chiede il significato di un testo!

In italia si vendono i dischi dei public enemy da anni...solo che loro non sono andati a San Remo e nessuno si e' preso la briga di tradurne un paio di canzoni. E vi assicuro che sono mooooooolto piu' pesanti di quelli di eminem...

Addirittura i PE andavano su RadioUno...


Come qlcn ha detto su...non e' la fonte il problema...e' chi riceve il messaggio che deve sapere come assorbirlo.



è esattamente ciò che penso Io! e poi esiste il Libero Arbitrio....

Nothatkind
24-05-2003, 11.39.05
Originariamente inviato da Ghandalf
Innanzi tutto il personaggio Manson e' un fenomeno commerciale...la sua musica non giustifica le vendite frutto in buona parte del contorno che lui stesso ha creato. Ho ascoltato un paio di interviste ed' e' una persona brillante e piacevole....mi sa anche molto furba!

Per quanto riguarda la possibile censura, esattamente come con Eminem, tutti a grigare allo scandalo per i testi di un paio di canzoni, quando l'italiano medio di inglese non ne capisce nulla e raramente si chiede il significato di un testo!

In italia si vendono i dischi dei public enemy da anni...solo che loro non sono andati a San Remo e nessuno si e' preso la briga di tradurne un paio di canzoni. E vi assicuro che sono mooooooolto piu' pesanti di quelli di eminem...

Addirittura i PE andavano du RadioUno...

Come qlcn ha detto su...non e' la fonte il problema...e' chi riceve il messaggio che deve sapere come assorbirlo.

Bravo, è tutto tranne che stupido, anzi... assai furbo... ;)
Personalmente, alcune canzoni non mi dispiacciono, certo se ascolto bene il testo posso rimanere un po' :rolleyes: , ma insomma...

Tuttavia, il non fare il concerto mi sembra una cosa stupida... di morti ammazzati da pazzi furiosi ce ne sono troppi nella vita quotidiana senza prendersi la briga di "attaccarsi" a Marilyn Manson...
E poi, se uno si fa influenzare fino alla morte, o fino a gesti estremi dalle sue canzoni, allora la censura proprio ha poco senso... questo sarebbe risolvere il problema a valle... quando a monte non ci sono aiuti di nessun genere, nè sostegno... magari solo medicinali... :rolleyes:

jannaz
24-05-2003, 11.43.58
Sono andato a numerosi concerti di musica metal in passato e non e' mai successo niente di male.
Mi pare che allo stadio invece si accoltellino dalla mattina alla sera.
Perche non chiudono le partite di calcio.Fa' troppo comodo proibire cio' che non e' popolare.....

JaNnAz

Nothatkind
24-05-2003, 11.48.09
Originariamente inviato da jannaz
Sono andato a numerosi concerti di musica metal in passato e non e' mai successo niente di male.
Mi pare che allo stadio invece si accoltellino dalla mattina alla sera.
Perche non chiudono le partite di calcio.Fa' troppo comodo proibire cio' che non e' popolare.....

JaNnAz

;) appunto... :rolleyes: I problemi sono a monteeeee! :o :)