PDA

Visualizza versione completa : Tram milanesi per donne e stranieri


WinTricks
08-05-2009, 11.23.08
http://www.lostinthesky.net/blog/wp-content/upload/2007/12/tram_2_500.jpg



Se prima esistevano solo dei posti riservati agli invalidi e agli anziani, adesso la Lega pensa a carrozze esclusive per le donne e gli extracomunitari. La proposta dei vagoni assegnati è della scrittrice-taxista Raffaella Piccinni, del sindacato autonomo Sitp, candidata al consiglio Provinciale per la Lega Nord. "E' solo una provocazione", commenta Matteo Salvini vice segretario della Lega, non sottovaluta la proposta e anzi aggiunge. "L'idea di riservare posti ai milanesi, da qui a qualche anno, potrebbe diventare una realtà". Poi rivela: "Oggi ho scritto al presidente di Atm perché valuti la possibilità di riservare le prime due vetture di ogni convoglio del metrò alle donne, italiane o no, viste le centinaia di denunce di aggressioni, palpeggiamenti, insulti, apprezzamenti pesanti che le donne subiscono ogni giorno"

Salvini spiega poi i motivi della sua presa di posizione. " La mia è l'amara considerazione da parte di un utente dei mezzi pubblici. Non c'è ancora una delibera o una proposta di legge, se qualcuno vorrà proporla lo aiuteremo a farlo. Uso i mezzi a Milano da vent'anni e vista l'arroganza, la maleducazione e la violenza che regnano, così come una volta c'erano i posti riservati ai reduci, agli invalidi e alle donne incinte, avanti di questo passo fra dieci anni se non si interviene ci saranno posti o vagoni riservati ai milanesi e alle persone perbene. Se non si mette un limite all'immigrazione arriveremo a questo".

Indignate le reazioni raccolte tra gli esponenti della politica milanese. Il primo a sollevare critiche è stato un politico della stessa coalizione di Salvini, Aldo Brandirali del Pdl: "L'unico modo per applicare la proposta del deputato è mettere stelle sul petto, di diversi colori, a seconda della razza". Gli ha fatto eco il capogruppo del Pd a palazzo Marino Pierfrancesco Majorino, imperativo contro il collega: "E' una proposta da Ku Klux Klan. Che il sindaco butti fuori la Lega dalla giunta".

Franceschini: "Ecco le leggi razziali" - "L'odierna proposta del leghista Salvini di riservare ai milanesi dei posti a sedere sulla metro e sugli autobus conferma la giustezza delle critiche al ddl sicurezza, accostato alle leggi razziali del 1938". Il segretario del Pd ha commentato la proposta. "Non c'é dubbio - ha proseguito - che il paragone con le leggi razziali é pertinente. Quando si introduce il reato di clandestinità, quando i bambini che vanno a scuola o i malati che vanno all'ospedale rischiano di essere denunciati, non si possono che evocare quelle leggi. Un conto è contrastare l'insicurezza dei cittadini, un conto è contrastare la clandestinità, un altro é schiacciare i diritti umani, facendo pagare ai bambini e ai deboli le debolezze del governo". Franceschini ha poi evocato un fatto storico: "Nel 1955, in una cittadina del profondo Sud degli Usa, una donna nera, Rosa Parks, fu aggredita in un autobus perché si era seduta, esausta, nei posti riservati ai bianchi, e si cercò di farla alzare, ma ella resistette. Da quell'episodio parti un Movimento guidato da Martin Luther King, che portò all'emancipazione dei neri. Vorrei sapere - ha concluso Franceschini se anche questo paragone è sbagliato e se anche su questo devo sentirmi la solita dose di insulti quotidiani".

Lioni (Pd): "Padania come Alabam anni '50" - "La verità - aggiunge - è sotto gli occhi di tutti: nelle file della destra c'é una forte vena razzista e xenofoba che ostenta parole d'ordine e di odio a caccia di qualche voto in più. Il posto sull'autobus può sembrare una piccola cosa, ma un tram non è diverso da un asilo, da una scuola, da un ospedale. Non c'é bisogno di ricordare che proprio dal rifiuto di cedere il posto sull'autobus solo perché nera iniziò la grande battaglia di Rose Lee Parks per i diritti civili. Qualcuno vuole davvero riproporre per la Padania il modello dell'Alabama anni Cinquanta?"

Barbara Pollastrini: "La Lega chiarisca" - "C'é da aspettarsi una parola ferma da parte del Carroccio, a partire dal ministro degli interni, ma anche da parte di tutta la maggioranza". Così la deputata commenta la proposta lanciata dal deputato, nonché capogruppo del Carroccio al Comune di Milano, Matteo Salvini, di riservare dei posti, sulla metro milanese, ai meneghini doc. "Si vuole legittimare una logica di apartheid - prosegue - E si alimenta un clima di paura e di odio che può avere conseguenze gravissime". Conclude Pollastrini: "La Lega per prima dovrebbe isolare le proprie tendenze più razziste e, aggiungo, anticostituzionali. Un partito che siede in Parlamento e oggi governa il Paese dovrebbe chiedere scusa di tutto questo".

Carfagna, no alle carrozze riservate - "I cittadini italiani, uomini o donne che siano, e gli immigrati regolari sono tutti uguali davanti alla legge. Per questa ragione nessuno può condividere la proposta avanzata oggi di carrozze riservate sui mezzi pubblici ad una singola tipologia di cittadini, siano milanesi o di qualunque altra città, uomini o donne, bianchi o neri". Lo ha detto il ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna. "Per diradare il senso di insicurezza che certamente è diffuso in qualche periferia italiana - aggiunge il ministro - servono, piuttosto che le provocazioni, investimenti sull'integrazione degli immigrati regolari e un sostegno forte all'azione delle forze di polizia".




Fonte (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=29115)

RNicoletto
08-05-2009, 15.32.33
:rolleyes: (e non aggiungo altro...)

Flying Luka
08-05-2009, 16.03.22
Rimane comunque il fatto che - provocazioni della Lega a parte - viaggiare sui mezzi ATM non è cosa facile come poteva esserlo fino a qualche anno fa.

Ben vengano le provocazioni della Lega, tanto poi alla fine (e come al solito) rimangono tali.

Si grida allo scandalo (razzisti, xenofobi, ignoranti, incivili, ecc...), ma almeno scuotono l'attenzione pubblica nel bene e nel male.

Pare che qui in Italia occorra fare così se si vuole portare qualcosa all'attenzione di qualcuno, altrimenti rimane tutto o quasi lettera morta.

Salvo POI, quando cioè accade qualche fatto grave, allora ecco che saltano fuori i varii: "avremmo dovuto fare, si sarebbe dovuto provvedere, occorreva maggiore severità, ecc..."


Tanto ormai il danno è stato fatto... e, ancora una volta, assisteremo a qualche faccia contrita, addolorata e rammaricata che prometterà provvedimenti immediati. Ahimè troppo tardi. :(

infinitopiuuno
08-05-2009, 16.27.40
"L'idea di riservare posti ai milanesi, da qui a qualche anno, potrebbe diventare una realtà".

Milanesi?? Ce ne sono ancora???? Non mi risulta...forse perchè vedo Milano soltanto la sera.

Fatevi un giro per Milano la sera con l'auto(a piedi è sconsigliato vivamente) e contate quanti probabili milanesi incontrate. :anger:

n@ndo
08-05-2009, 18.23.25
la lega sè davvero vuole provocare DEVE invitare i suoi iscritti al partito di non assumere extracomunitari,specialmente quelli che caricano ai vari punti di raccolta o le domestiche che non mettono in regola.
poi staremo a vedere quanto in realtà gli interessa la provocazione.

marlab
09-05-2009, 12.53.42
Provocazione, sarà, però secondo me sarebbe meglio fare delle proposte serie! Di cavolate ne dicono e ne fanno già abbastanza i nostri amati (?) politici.
Perchè il problema, non è l'origine dell'utente (chissenefrega se è bianco, nero, rosso o giallo!), ma una maleducazione IMPERANTE che ormai sui bus è diventata la regola.
Non basta che certi viaggiatori non facciano il biglietto, ma devono anche mettere i piedi sui sedili, persino fumare a bordo, infastidire gli altri in qualsiasi modo, salire e scendere sempre e SISTEMATICAMENTE dalla porta sbagliata. Ma tanto, gli autisti si fanno alla grande i cavoli loro. Qui a Massa ci sono anche quelli che FUMANO mentre guidano, oppure telefonano ININTERROTTAMENTE per fatti totalmente privati e non urgenti (gridando, fanno sentire a tutti le loro stupide chiacchiere!). Alla faccia del rispetto del codice stradale e del rispetto dei viaggiatori paganti. Siamo alla frutta gente, salire sull'autobus oggi mi fa sempre più schifo!!!

real7
09-05-2009, 15.17.52
basta mettere un paio di telecamere come fanno qui in Olanda, poi la musica cambia

zen67
09-05-2009, 15.23.20
.. che tristezza... :o

e speriamo che tutto quest non debordi in situazioni peggiori... la strada mi sembra quella....