PDA

Visualizza versione completa : SQL - inner e outer join, cosa significano?


realtebo
15-07-2005, 10.03.38
i termini 'inner' e 'outer' join cosa vogliono dire *letteralmente* ?

e in cosa si differenziano ? (so che quello + comune l'inner , per altro no so)

dave4mame
15-07-2005, 10.19.20
se hai due insiemi, uno che contiene

1-2-3 e l'altro che contiene 2-3-4

inner join ti "torna" 2-3
outer join ti "torna" 1-2-3-4

realtebo
15-07-2005, 10.32.11
intanto grazie...

deduco che il classico inner il rappresentante della relazione uno a molti se usato come equijoint su un unica colonna x tabella
confermi?

da cosa derivano i termini inner e outer ?

pS: aggiungo: sto leggendo un eccellente libro wrox rigorosamente in ingese: Wrox - Beginning SQL - 2005
(odio farmi spedire i libri dall'estero...)

ottimo, per chi alle prime armi come me chiarissimo.

Dav82
15-07-2005, 11.13.13
I termini sono in un certo senso "onomatopeici": la inner prende gli attributi comuni alle due relazioni, cio interni, mentre la outer prende gli attributi comuni e non comuni una sola volta, ossia prende sia quelli interni che quelli esterni.


Come ottimo libri sulle basi concettuali di SQL consiglio, in italiano:

P. Atzeni, S. Ceri, S. Paraboschi, R. Torlone
Basi di dati: modelli e linguaggi di interrogazione
McGraw-Hill Italia, 2002 sec. ed.

in vendita a poco pi di 20 e fatto VERAMENTE BENE, e volendo andare un po' pi in l in generale sui database anche, degli stessi autori pi Piero Fraternali,

Basi di dati: architetture e linee di evoluzione, McGraw-Hill Italia, 2003.

anche questo a pocchissimo pi di 20.

Una breve descrizione pu essere trovata qui (http://www.ateneonline.it/atzeni/).

:)

dave4mame
15-07-2005, 11.13.53
inner = interno; in pratica un "AND".
outer = esterno; in pratica un "OR"

Thor
15-07-2005, 11.20.03
Originariamente inviato da Dav82
I termini sono in un certo senso "onomatopeici": la inner prende gli attributi comuni alle due relazioni, cio interni, mentre la outer prende gli attributi comuni e non comuni una sola volta, ossia prende sia quelli interni che quelli esterni.


Come ottimo libri sulle basi concettuali di SQL consiglio, in italiano:

P. Atzeni, S. Ceri, S. Paraboschi, R. Torlone
Basi di dati: modelli e linguaggi di interrogazione
McGraw-Hill Italia, 2002 sec. ed.

in vendita a poco pi di 20 e fatto VERAMENTE BENE, e volendo andare un po' pi in l in generale sui database anche, degli stessi autori pi Piero Fraternali,

Basi di dati: architetture e linee di evoluzione, McGraw-Hill Italia, 2003.

anche questo a pocchissimo pi di 20.

Una breve descrizione pu essere trovata qui (http://www.ateneonline.it/atzeni/).

:)

due bibbie davvero. concordo! (Y)

dave4mame
15-07-2005, 11.22.13
sono due parole inglesi di senso compiuto; significano rispettivamente "interno" e "esterno".

realtebo
15-07-2005, 13.07.20
dave4mame, certo che fino li ci ero arrivato :)

la descrizione ...
I termini sono in un certo senso "onomatopeici": la inner prende gli attributi comuni alle due relazioni, cio interni, mentre la outer prende gli attributi comuni e non comuni una sola volta, ossia prende sia quelli interni che quelli esterni era davvero ottima, grazie !

realtebo
15-07-2005, 13.09.22
ah ! tengo buono il post per il suggerimento per i libri, grazie

cmq quello della wrox appena arriva in italiano lo prendo. per gli analfaEbeti come me davvero ottimo, sto cominciando a capire COME raggruppare i vari join per ottenere il risultato dovuto. pieno di esempi, tabelle dati e diagrammi per le 'fusioni' dei dati. ottimo, davvero.