PDA

Visualizza versione completa : Berlusca & Co. 2 - La vendetta


Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 [9] 10 11 12

Flying Luka
04-12-2004, 23.19.46
Io non ho detto niente del genere, anzi: ti avevo invitato ad una discussione civile e ad un confronto.
Putroppo, come al solito e come hai già ampiamente fatto notare in altri interventi, ti dimostri al pari di chi difendi: arrogante ed incivile.
Contento tu.... ! :rolleyes:

carletto
04-12-2004, 23.50.42
E tu ti sei dimostrato una volta di più un maleducato.

Richiudo

davlak
04-12-2004, 23.55.22
Francesca Zaccariotto ha detto una invereconda stronzata.

Rispetto per tutti i culti e tutte le chiese non solo è opportuno e civile ma è anche costituzionalmente dovuto.

Perciò: una cosa è tagliare i finanziamenti per motivi squisitamente di bilancio e un'altra cosa è blaterare quelle idiozie da leghista prima maniera (mi domando contestualmente se esiste una seconda maniera leghista).

Questa volta, forse la prima, sono d'accordo con carletto, anche se non condivido l'attacco a LuKa.

Flying Luka
04-12-2004, 23.57.29
Originariamente inviato da carletto
E tu ti sei dimostrato una volta di più un maleducato.

Richiudo

Oh! Quanto mi dispiace! :p

Flying Luka
05-12-2004, 00.00.23
Originariamente inviato da davlak
Francesca Zaccariotto ha detto una invereconda stronzata.

Rispetto per tutti i culti e tutte le chiese non solo è opportuno e civile ma è anche costituzionalmente dovuto.

Perciò: una cosa è tagliare i finanziamenti per motivi squisitamente di bilancio e un'altra cosa è blaterare quelle idiozie da leghista prima maniera (mi domando contestualmente se esiste una seconda maniera leghista).

Questa volta, forse la prima, sono d'accordo con carletto, anche se non condivido l'attacco a LuKa.

Davide, scusa, ma non è dovuto un bel niente quando le moschee sono costriuite con le pubbliche finanze e quando, quest'ultime, diventano una fucina di reclutamento per terroristi con i varii imam che predicano ed incitano l'odio verso l'occidente.

afterhours
05-12-2004, 00.09.39
Originariamente inviato da Flying Luka


Davide, scusa, ma non è dovuto un bel niente quando le moschee sono costriuite con le pubbliche finanze e quando, quest'ultime, diventano una fucina di reclutamento per terroristi con i varii imam che predicano ed incitano l'odio verso l'occidente.


(D) :)

Brunok
05-12-2004, 00.17.14
Originariamente inviato da Flying Luka



ma da quale pulpito! :rolleyes:

da Prodi???? il che è tutto dire!!!!

:devil: :D:D:D:D:D

Pensasse alle mortadelle va....

exion
05-12-2004, 00.32.46
Gli amministratori locali della Lega sono ignorantoni privi di una qualsivoglia forma minima di cultura generale, figurarsi di cultura politica e di buona amministrazione.

Rispecchiano perfettamente il "nocciolo duro" del loro elettorato, e vengono eletti sull'onda di qualche mugugno popolare contro le precedenti amministrazione di qualsiasi colore esse fossero.

Durano qualche anno, pochi anni di solito, poi i cittadini si rendono conto che come amministratori fanno letteralmente schifo, che sono al di sotto di tutto, e li rimandano a casa per tornare ad abbracciare i soliti di sempre.

Il caso di Milano, per citarne uno solo, è esemplare.

Quella di 'sta Zaccarotto, Zarrotti, o come diavolo si chiama, è solo l'ennesima sparata leghista senza alcun retroterra culturale, vuota di qualsiasi significato politico, e senza alcuna motivazione amministratica razionale.
Il bilancio, la sicurezza, la conservazione delle tradizioni non c'entrano nulla, il messaggio reale è chiarissimo a tutti: "sei arabo, puzzi sei sporco e fai schifo, un luogo dove pregare non te lo do, prega per strada come un cane, tié!"

Stiamo attenti però, perché a finire col considerare questi personaggi come folklore, banale routine, va a finire che fra qualche anno ci svegliamo e scopriamo che l'Italia è diventata il più razzista tra i paesi europei.
Siamo sulla buona strada.

Flying Luka
05-12-2004, 00.35.03
Originariamente inviato da exion

Il caso di Milano, per citarne uno solo, è esemplare.

Quella di 'sta Zaccarotto, Zarrotti, o come diavolo si chiama, è solo l'ennesima sparata leghista senza alcun retroterra culturale, vuota di qualsiasi significato politico, e senza alcuna motivazione amministratica razionale.
Il bilancio, la sicurezza, la conservazione delle tradizioni non c'entrano nulla, il messaggio reale è chiarissimo a tutti: "sei arabo, puzzi sei sporco e fai schifo, un luogo dove pregare non te lo do, prega per strada come un cane, tié!"



Questa, Exion scusami, ma è una tua libera ed opinabile interpretazione. :)

davlak
05-12-2004, 00.46.18
Originariamente inviato da Flying Luka


Davide, scusa, ma non è dovuto un bel niente quando le moschee sono costriuite con le pubbliche finanze e quando, quest'ultime, diventano una fucina di reclutamento per terroristi con i varii imam che predicano ed incitano l'odio verso l'occidente.
non possiamo stabilirlo a priori che le moschee siano (e alcune lo sono) quello che descrivi.
non esistono i processi alle intenzioni...
quanto al finanziamento, non conosco le leggi e le norme amministrative, quindi non mi esprimo, ma immagino che Comuni, Province, Regioni (e Stato) siano in grado di deliberare a riguardo sulla base di normative esistenti o sulla base di necessità contestuali.
solo a questo si deve attenere un amministratore, perciò quello che scrive la tipa è di una vaccaggine senza confini.
poi, se noi qui vogliamo discutere dell'opportunità o meno di ospitare, incentivare, erigere luoghi di culto di altre religioni, liberissimi di farlo...resta il fatto che una figura istituzionale deve in primis osservare il mandato costituzionale e poi di conseguenza e parallelamente quello della carica che riveste.

Nemmeno io vedo di buon occhio le Moschee...ma io mi posso permettere di esprimerlo, come pure tu o chiunque altro...anche nell'ottica di un discorso a più ampio raggio che coinvolge i temi della tutela della cultura etc...mentre un sindaco NO.
Quindi vedi bene che non ce l'avevo con te ;)

infinitopiuuno
05-12-2004, 00.59.19
Originariamente inviato da exion
Gli amministratori locali della Lega sono ignorantoni privi di una qualsivoglia forma minima di cultura generale, figurarsi di cultura politica e di buona amministrazione.

Rispecchiano perfettamente il "nocciolo duro" del loro elettorato, e vengono eletti sull'onda di qualche mugugno popolare contro le precedenti amministrazione di qualsiasi colore esse fossero.


Ti quoto...tant'è che li conosco.:rolleyes:

Volevo solo aggiungere un pensiero che pochi fanno.

Vi siete mai chiesti dov'erano i leghisti prima della nascita della Lega? Erano ancora in culla?

Girovagavano anarchicamente per le strade? Mistake!

Militavano in altri partiti, diciamo in partiti non proprio di centro, ma davanti a loro ne avevano 4 o 5 per la segreteria del partito o per qualsiasi altra carica.

Quindi dal PC e dal MSI (quando erano lì andava bene????) abbandonano un carro che non li porta, per un cavallo nuovo di zecca e recitano la parte al punto che non si ricordano più di essere attori.

Flying Luka
05-12-2004, 03.18.52
Originariamente inviato da davlak


Quindi vedi bene che non ce l'avevo con te ;)

veramente non l'ho neanche pensato, per quanto io non sia d'accordo con il tuo punto di vista. Non completamente, almeno.... ;)

exion
05-12-2004, 11.24.10
Originariamente inviato da Flying Luka


Questa, Exion scusami, ma è una tua libera ed opinabile interpretazione. :)

Assolutamente. Ho applicato la tecnica della premiata scuola di giornalismo Emilio Fede :D


Opinione però basata sull'esistenza di quei partiti che praticano "razzismo relativo": "difendiamo i nostri valori, lottiamo per la memoria delle tradizioni, salvaguardiamo la nostra patria/regione/cultura, difendiamo i diritti della nostra gente".
Il che, letto allo specchio, significa "tutti gli altri fuori, per loro nessun diritto".

La Lega di Bossi funziona come il Fronte Nazionale di Le Pen qui in Francia: partito retto da un sol uomo carismatico al vertice, base elettorale fondata sugli istinti più grevi, successi elettorali costruiti sull'insoddisfazione per i partiti classici. E come la Lega, anche il Fronte Nazionale non riesce mai a consolidare le sue vittorie elettorali: reggono una tornata elettorale, poi vengono rispediti da dove venivano per i pessimi risultati conseguiti. Sono movimenti "emozionali", perché i loro quadri sono bravissimi ad aizzare le folle, ma incapaci di amministrare la cosa pubblica.

L'unica differenza è che, mentre in Italia qualcuno ha lasciato che il cancro leghista si installasse nella politica ordinaria, in Francia ogni qualvolta c'è il rischio che un candidato lepenista salga al potere destra e sinistra fanno fronte comune per ricacciarlo da dove è venuto, in nome e in difesa dei valori repubblicani.

Il ritorno delle forze di estrema destra, ufficialmente "tradizionaliste" ma in realtà razziste e reazionarie, è un problema di portata europea.
Ogni paese d'Europa ha il suo movimento di estrema destra che raccoglie consensi ben al di là del normale in una democrazia sana.
Molti in Italia si consolano pensando che l'Italia sia risparmiata dal fenomeno, perché partiti come Fiamma Tricolore o Forza Nuova non raggiungono nemmeno l'1% delle preferenze elettorali. In realtà è solo un'illusione, perché questo ruolo in Italia è giocato proprio dalla Lega, che peggio di tutto è pure al governo.
Per fortuna, a livello nazionale c'è la temperanza degli alleati indispensabili a fare da contraltare (ed è ironico come proprio AN sia il partito che deve più alzare la voce per mettere un freno alle bizzarrie leghiste).
E' a livello locale, dove i giochi delle alleanze sono diversi, che tutta la grebaggine leghista viene a galla.


E se qualcuno pensa che sto parlando da vetero-comunista pieno di pregiudizi, si sbaglia: ho avuto il mio momento leghista. Sono andato a non so quanti comizi, sono andato ad ascoltare Bossi, e nel '96 ho contribuito col mio voto, seppur in piccolissima parte, a far eleggere un deputato leghista, deluso come tanti dai partiti tradizionali.
Buona parte del mio sentimento anti-leghista nasce proprio dalla
delusione di questa esperienza. La Lega era qualcosa che poteva davvero sconvolgere positivamente la vita pubblica italiana. Un partito nato e devoto alla società civile borghese, libero dai giochi di potere dei vecchi PSI/DC/PCI, fortemente ancorato alla legalità e al desiderio di una vita pubblica sana e pulita.

All'inizio pensavo che le accuse di razzismo e pochezza di spirito fossero inevitabili in un movimento giovane e ancora inesperto. Mi sono accorto in seguito a mie spese che quei difetti non erano transitori, ma fondanti dell'ideologia stessa della Lega. Non si usava la base caciarona e ignorante per far parlare di sé, come discutibile strumento propagandistico, ma la si usava per formare la struttura stessa del partito.
E quindi ciao e buonanotte ai suonatori.
Più che un partito legato alla società civile, la Lega è diventato il partito di quelli che aprono bocca solo per dire cretinate.

carletto
12-12-2004, 23.25.07
Ora che il nostro è stato "provvisoriamente" assolto (ricordate che comunque dobbiamo ritenerlo innocente sino a che non vi sia una sentenza definitiva) possiamo ritornare a bearci del bene che sta facendo al popolo tutto.

Parte dei soldini destinati al ribasso delle tasse sarà recuperato riducendo i fondi necessari per lo smaltimento delle scorie radioattive delle vecchie centrali nucleari.
L'Enel sarà costretta ad applicare un aumento alla bolletta della luce per poter recuparere il maltolto.
In ciònulla c'entra il fatto che le centrali sono state chiuse con il contestato referendum. Se fossero aperte le scorie ci sarebbero lo stesso.
Se non di più.

Ergo chi la grana ha
sulle tasse risparmierà
e dell'aumento non se ne accorgerà
per che intanto la grana ce l'ha.

E Pantalone che il ribasso delle tasse non vedrà
se al chiaro star vorrà
gli aumenti pagherà
e con meno soldi di prima rimarrà.

Nothatkind
13-12-2004, 00.25.20
Che bella poesia, un tuo componimento giovanile? :p


:S

carletto
13-12-2004, 00.38.27
Originariamente inviato da Nothatkind
Che bella poesia, un tuo componimento giovanile? :p


:S


Qual'è
lo smile per mè?


A - :p
B - :S

?

Nothatkind
13-12-2004, 00.47.39
Ovviamente il :p era per la mia "battuta" sulla poesia, :S per il "nostro" Ilvio ;)

Flying Luka
13-12-2004, 02.53.18
Originariamente inviato da exion


Più che un partito legato alla società civile, la Lega è diventato il partito di quelli che aprono bocca solo per dire cretinate.

Sono d'accordo con te solo sull'ultimo punto, che quoto, anche perchè in fatto di cretinate ne dicono parecchie... ma c'è chi li batte alla grande, che parlano quando invece dovrebbe solo stare in silenzio e che le cretinate, oltre a dirle, le metteno pure in atto... ma non sempre, fortunatamente, visto che per ora fanno parte della cosiddetta opposizione.

Originariamente inviato da exion


Opinione però basata sull'esistenza di quei partiti che praticano "razzismo relativo": "difendiamo i nostri valori, lottiamo per la memoria delle tradizioni, salvaguardiamo la nostra patria/regione/cultura, difendiamo i diritti della nostra gente".
Il che, letto allo specchio, significa "tutti gli altri fuori, per loro nessun diritto".



e anche questa, devo dire, fa parte della tipica tua logica e delle solite tue arbitrarie conclusioni.
Difendere i propri valori, cultura, ecc... non significa assolutamente "tutti gli altri fuori, per loro nessun diritto".

Ma dove sta scritto?
Chi ha mai detto una cosa del genere?

exion
13-12-2004, 10.52.17
Originariamente inviato da Flying Luka


Sono d'accordo con te solo sull'ultimo punto, che quoto, anche perchè in fatto di cretinate ne dicono parecchie... ma c'è chi li batte alla grande, che parlano quando invece dovrebbe solo stare in silenzio e che le cretinate, oltre a dirle, le metteno pure in atto... ma non sempre, fortunatamente, visto che per ora fanno parte della cosiddetta opposizione.



e anche questa, devo dire, fa parte della tipica tua logica e delle solite tue arbitrarie conclusioni.
Difendere i propri valori, cultura, ecc... non significa assolutamente "tutti gli altri fuori, per loro nessun diritto".

Ma dove sta scritto?
Chi ha mai detto una cosa del genere?




Non viene detta perché non sarebbe socialmente accettabile, ma il messaggio implicito del razzismo relativo è esattamente quello. E' proprio la forza di questo razzismo: presentarsi con una faccia buona, senza razzismo esplicito, per poi praticare un odioso razzismo implicito e più difficilmente identificabile.

Scopo della Lega è privilegiare i regionalismi secondo un'occupazione degli spazi istituzionali regolati da una precisa gerarchia di priorità regionale.
Il che si traduce in: a Milano, nelle graduatorie per posti di lavoro pubblici, i lombardi dovrebbero avere la priorità su tutti gli altri. A Genova, nelle scuole dovrebbero esserci maggioritariamente insegnanti liguri. Le tasse pagate a Mondovì dai cittadini di Mondovì devono servire ed essere spesi a Mondovì.
Il che significa che se un professore calabrese abita a Milano, secondo quest'ottica, pur essendo più bravo, si vedrebbe passare davanti nelle graduatorie professori lombardi magari meno competenti.
E magari qualora ci fosse un terremoto terribile a Foggia, i foggiani dovrebbero contare solo su sé stessi perché i soldi di Mondovì non potrebbero essere spesi solidalmente per aiutare i terremotati.

Ovviamente sto parlando in termini radicali. Sono termini che la Lega ha abbondantemente smussato stando al governo.
Ma sono questi termini radicali che sono alla base dell'ideologia leghista. La Lega così è nata, e questo "imprinting" non lo perderà mai, a meno di snuaturare sé stessa.





Piccola considerazione dopo il mio ritorno da Milano. Non ho trovato significativi cambiamenti rispetto agli ultimi 8 anni passati là.
A parte un nuovo negozietto russo in via Mascagni (dove per altro ho comprato delle cose buonissime).
Ho girato per le vie attorno a Buenos Aires, col solito senso di ansia, ma è un'ansia del tutto personale legato al fatto che ormai odio quella città per tutto lo stress che mi ha fatto accumulare.
I solti slavi in stazione centrale. I soliti negozietti arabi tutto intorno a via Vitruvio, viale Tunisia, etc... Tanti quanto l'ultima volta insomma.

E mi sono chiesto: non è che per caso alcuni di voi scambiano problema immigrazione e problema di concentramento e sviluppo urbano? Il primo è indubbiamente parte del secondo, ma è il secondo il problema più grave e urgente.

Flying Luka
13-12-2004, 10.56.51
Temo tu abbia dato un'occhiata troppo sbrigativa e superficiale. Scusami, ma io ci abito.

exion
13-12-2004, 11.13.19
Originariamente inviato da Flying Luka
Temo tu abbia dato un'occhiata troppo sbrigativa e superficiale. Scusami, ma io ci abito.

:rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

Ci ho abitato, studiato e lavorato per 8 anni dal Settembre 1995 a Maggio scorso.

Prima di abitarci ci venivo a passare non meno di un mese all'anno, sin da bambino.

Ancora oggi ci torno regolarmente per trovare mio padre e mia nonna.

Se permetti, è una città che conosco un pò anch'io.



Io ho visto che la situazione razzistica è peggiorata, quello si.
Mercoledì al ristorante sentivo discorsi bizzarri al tavolo dietro di me.
Dicevano che i cinesi, ah quelli si che vanno bene, perché loro rispettano l'autorità, mentre gli arabi, loro che schifo, ce l'hanno proprio nella pelle di fregarsene di tutto e di tutti. Hanno usato la parola "irrecuperabili", che mi ha ricordato perfettamente la parola "inassimilabili" di cui discutevamo l'altro giorno.

Sul momento ho catalogato questa loro discussione come la ormai tristemente abituale discussione un pò limitata e vagamente razzista della "borghesia bene" milanese.
Sono raggelato quando mi sono accorto che stavano parlando di bambini dell'asilo.
Bambini di 3 o 4 anni.

Che schifo :mad:

exion
13-12-2004, 11.37.41
Luka, probabilmente abbiamo semplicemente una scala di valori diversi.

I motivi per cui non tonerei manco morto ad abitare a Milano:

- Le macchine parcheggiate in seconda, tripla fila, o in mezzo alla strada
- La gente che guida come fosse su un circuito di F1
- La sala SNAI squallida e chiassosa sotto casa di mio padre
- La gente in metropolitana che sembra uscita da "La notte dei morti viventi"
- La truffa comunale del lavaggio strade
- L'assenza totale di verde un pò decente (come si possa chiamare parco una cloaca come il Lambro non l'ho mai capito)
- Un costo della vita assurdo
- I genitori che invece di andare a prendere i figli a scuola con l'autobus ci vanno col SUV, e magari abitano a un isolato di distanza :S
- Il sovraffollamente in generale
- L'architettura urbana che trasforma una bruttina piazza Duca di d'Aosta e una bruttina piazza della Repubblica in un'orrenda piazza Duca d'Aosta e un'inguardabile piazza della Repubblica. Sembra Brasilia. Ed è solo un esempio fra mille citabili
- Le code in autostrada e i treni affollati la domenica sera per tornare in città
- il rompimento di b@lle dovuto a tutti quelli che cercano di rifilarti qualcosa, a cominciare da quei parassiti sociali di euroclub (mi hanno fermato all'angolo tra Piccinni e Buenos Aires un giorno si e l'altro pure per anni, più dei tossici che chiedono una moneta :S)
- L'ufficio postale decentrato in una zona assurda, per cui per andare a ritirare un pacco o una raccomandata tutte le volte era un viaggio.
- I ristoranti che scrivono "cucina tipica" e poi servono piatti precotti della grande distribuzione
- I ristoranti che se la tirano da grande gastronomia regionale e poi ti servono i piatti sulla carta oleata perché fa molto "trendy" :rolleyes:
- In generale, per l'ostinata volontà di tutti di rifilarti prodotti ad alto valore aggiunto che di valore aggiunto non ne hanno nemmeno un pò. Leggi anche: per l'ostinata volontà di tutti di mettertela in quel posto. In un negozio di gastronomia di c. Buenos Aires ho visto un vasetto di 75g di fegato d'oca, a 25€. 333€ al chilo :eek:. Qui la stessa marca la trovo a 125€/kg. Delinquenti...... :anger:
Poi come ci si può stupire se i negozietti italiani chiudono e aprono al loro posto drogherie filippine?


Per questi ed altri personalissimi motivi me ne sono andato. Non certo per le macellerie arabe o i negozietti cinesi in via Settembrini, che non mi hanno mai arrecato il benché minimo disturbo. Anzi: forse non ci fossero loro quei quartieri intorno alla stazione centrale sarebbero già morti, trasformati in quartiere dormitorio o peggio in quartieri ufficio stile Assago.

Flying Luka
13-12-2004, 14.22.12
Continui a non capire (ha ragione Davlak quando dice che sei un muro di gomma!).
Ok, non ha importanza, come vuoi...

Originariamente inviato da exion
. Anzi: forse non ci fossero loro quei quartieri intorno alla stazione centrale sarebbero già morti, trasformati in quartiere dormitorio o peggio in quartieri ufficio stile Assago.


Veramente: io SPERO tu stia scherzando. La prendo come una "boutade" infelice oppure scritta senza pesarci su troppo...

Flying Luka
13-12-2004, 14.31.19
Originariamente inviato da exion


Io ho visto che la situazione razzistica è peggiorata, quello si.
Mercoledì al ristorante sentivo discorsi bizzarri al tavolo dietro di me.
Dicevano che i cinesi, ah quelli si che vanno bene, perché loro rispettano l'autorità, mentre gli arabi, loro che schifo, ce l'hanno proprio nella pelle di fregarsene di tutto e di tutti. Hanno usato la parola "irrecuperabili", che mi ha ricordato perfettamente la parola "inassimilabili" di cui discutevamo l'altro giorno.



... e comunque, ti piaccia o no, la situazione è esattamente questa.
Tu la chiami razzismo, io invece dico che qui a Milano ne abbiamo le scatole piene. Il che è ben diverso.

Avevo già espresso, pagine e pagine addietro, un concetto analogo.
Tra le varie etnie e razza ospitate, pardon "intergrate", a Milano NESSUNO ha mai fatto un tal scempio, nessuno ha mai commesso tutta una serie di reati che vanno dalla micro criminalità fino al terrorismo vero e proprio, come sta facendo la comunità araba o qualsivoglia mussulmana.

Senza andare in larga scala, parlando di terrorismo, ti posso garantire che la stazione centrale di sera è un "defecatotio" a cielo aperto, solo per farti un esempio.

Negli anni passati c'è sempre stato un modus vivendi pacifico e tranquillo verso tutti coloro che hanno trovato lavoro, rifugio, casa e ospitalità a Milano. Loro si sono adatti e nessuno di noi a mai interferito con le loro attività, abitudini, costumi e/o credo religioso e viceversa.

Ti posso garantire che spesso, e non sono il solo, mi sento ospite nella mia città.


Se poi per razzismo intendi dire il non sopportare chi si comporta in modo incivile, chi si comporta in modo arrogante e pretenzioso dove tutto è dovuto, chi non ha rispetto per niente e nessuno... allora OK, io sono razzista.

Anche se poi non è vero: visto il tipo di lavoro che faccio e la torre di babele di linguaggi ed etnie di cui è composto il mio entourage professionale, ti garantisco che se fossi razzista (nel senso vero ed autentico della parola), avrei avuto vita molto breve.


Ad ogni modo, questo non è il 3D gisuto. Se vuoi continuiamo a discuterne nel post sulla Fallaci.

davlak
13-12-2004, 15.13.17
Originariamente inviato da exion
Luka, probabilmente abbiamo semplicemente una scala di valori diversi.

I motivi per cui non tonerei manco morto ad abitare a Milano:

- Le macchine parcheggiate in seconda, tripla fila, o in mezzo alla strada
- La gente che guida come fosse su un circuito di F1
- La sala SNAI squallida e chiassosa sotto casa di mio padre
- La gente in metropolitana che sembra uscita da "La notte dei morti viventi"
- La truffa comunale del lavaggio strade
- L'assenza totale di verde un pò decente (come si possa chiamare parco una cloaca come il Lambro non l'ho mai capito)
- Un costo della vita assurdo
- I genitori che invece di andare a prendere i figli a scuola con l'autobus ci vanno col SUV, e magari abitano a un isolato di distanza :S
- Il sovraffollamente in generale
- L'architettura urbana che trasforma una bruttina piazza Duca di d'Aosta e una bruttina piazza della Repubblica in un'orrenda piazza Duca d'Aosta e un'inguardabile piazza della Repubblica. Sembra Brasilia. Ed è solo un esempio fra mille citabili
- Le code in autostrada e i treni affollati la domenica sera per tornare in città
- il rompimento di b@lle dovuto a tutti quelli che cercano di rifilarti qualcosa, a cominciare da quei parassiti sociali di euroclub (mi hanno fermato all'angolo tra Piccinni e Buenos Aires un giorno si e l'altro pure per anni, più dei tossici che chiedono una moneta :S)
- L'ufficio postale decentrato in una zona assurda, per cui per andare a ritirare un pacco o una raccomandata tutte le volte era un viaggio.
- I ristoranti che scrivono "cucina tipica" e poi servono piatti precotti della grande distribuzione
- I ristoranti che se la tirano da grande gastronomia regionale e poi ti servono i piatti sulla carta oleata perché fa molto "trendy" :rolleyes:
- In generale, per l'ostinata volontà di tutti di rifilarti prodotti ad alto valore aggiunto che di valore aggiunto non ne hanno nemmeno un pò. Leggi anche: per l'ostinata volontà di tutti di mettertela in quel posto. In un negozio di gastronomia di c. Buenos Aires ho visto un vasetto di 75g di fegato d'oca, a 25€. 333€ al chilo :eek:. Qui la stessa marca la trovo a 125€/kg. Delinquenti...... :anger:
Poi come ci si può stupire se i negozietti italiani chiudono e aprono al loro posto drogherie filippine?

scusa, ma con la situazione che hai descritto ammetterai che il casino che aggiungono i musulmani non è certo migliorativo



Per questi ed altri personalissimi motivi me ne sono andato. Non certo per le macellerie arabe o i negozietti cinesi in via Settembrini, che non mi hanno mai arrecato il benché minimo disturbo. Anzi: forse non ci fossero loro quei quartieri intorno alla stazione centrale sarebbero già morti, trasformati in quartiere dormitorio o peggio in quartieri ufficio stile Assago.
o forse si? :confused:

p.s.: non tutti hanno la fortuna di poter scegliere se andarsene o restare, ergo dovresti tenere conto anche di questo quando ci prospetti un mondo migliore e più giusto e civile in virtù della presenza dei musulmani.

davlak
13-12-2004, 15.28.56
@exion:

p.p.s.: mio figlio stà cercando un lavoro per pagarsi gli studi.
gli basta anche fare il garzone in una pizzeria e simili.
bene, ti assicuro che è + difficile che fare sei al superenalotto.
prendono solo extracomunitari.
strano, perchè a mio figlio dovrebbero dare gli stessi 700/800 euri senza contributi che danno ai nostri amici musulmani, niente di + o di meno.
ma lui intanto rimane a spasso.
se questo appaga il tuo desiderio di civiltà e la tua fame di amalgama interetnica, sono contento per te...un pò meno per mio figlio.

infinitopiuuno
13-12-2004, 15.38.56
Devi ammettere che le ultime risposte sono piuttosto efficaci Exion.

exion
13-12-2004, 17.35.12
Originariamente inviato da davlak
@exion:

...
se questo appaga il tuo desiderio di civiltà e la tua fame di amalgama interetnica, sono contento per te...un pò meno per mio figlio.

Il mio desiderio è vedere le città italiane ben conservate, il diritto italiano ben difeso, le strade pulite e i quartieri "vivi", non pieni di serrande abbassate e deserti alle 7 di sera.

Dell'amalgama interetnica non me ne frega un cippa, ora non fatemi passare per il no global di turno.

Dalla mia esperienza però, vedo che tutto ciò in cui credo e in cui tengo è messo in pericolo giorno per giorno da comportamenti, di tutti, che vengono coinsiderati come "banali" e che invece, limitando la libertà degli altri, riducono il nostro benessere.

Un tipo che esce di casa, non ha voglia di alzare lo sportello del cassonetto e appoggia la spazzatura a fianco fa un grave danno.
Quello che parcheggia in seconda fila fa un grave danno.
Quello che urla e s'incazza spaccando vetri perché il suo cavallo è arrivato ultimo fa un grave danno.
Quello che ruba vendendo un prodotto su cui ricarica il prezzo del 500% fa un grave danno.
Il vigile che vede due extracomunitari fare a pugni e che per quieto vivere non interviene fa un grave danno.
Quello che passa col rosso la notte "tanto non c'è nessuno" fa un grave danno. Qualche volta un danno letale.

Dalla mia esperienza, la questione etnica è solo una componente minima del problema, e lo dico perché non sono mai stato rapinato da extracomunitari, non sono mai stato truffato da negozianti extracomunitari, non ho mai avuto problemi insomma, pur non vivendo recluso in un castello.

Che un problema ci sia, ne sono convinto.
Milano è una città morta. E, chiedo scusa a quelli che ci abitano, una città di morti che camminano. Per me essermene andato è stato come una nascere un'altra volta.
Ma se domani a Milano restassero solo gli italiani da almeno 4 generazioni, fuori tutti gli altri, i problemi resterebbero gli stessi.
Il fenomeno immigratorio è un'acceleratore del problema, non la causa.

E il problema nasce anche da una classe politica completamente assente dai bisogni reali dei loro cittadini.
Loro sì che vivono in un mondo a parte.
Ho visto top manager aziendali talmente avvolti nel loro mondo fatuo di report e tabellini e statistiche, da non essere nemmeno più in grado di fare la spesa al supermercato. Scaglia i regali di Natale per i figli se li fa comprare dalla segretaria.
Completamente immersi in una logica di servi e padroni, dimenticano i gesti più semplici della vita perché tanto sanno che ci sarà sempre qualcuno a farli al posto loro. Basta pagare.
Beh sono convinto che i politici stiano sempre più prendendo la stessa strada.

Cosa può interessare a Formentini se un filippino piscia su Vittorio Emanuele in piazza Duomo?
Tanto Formentini in piazza Duomo non ci va mai, e se ci va è per qualche occasione ufficiale: l'AMSA passa prima a pulire e a stendere il tappeto rosso.





Sulla questione dell'asilo nessuno mi ha risposto. Mi sarei aspettato almeno su quello un minimo di reazione condivisa.
Devo concluderne amaramente che stia diventando banale anche prendersela coi bambini di 3 anni? Forse anche loro sputano, sporcano e si accoltellano? :(

exion
13-12-2004, 17.42.40
Originariamente inviato da davlak
@exion:

p.p.s.: mio figlio stà cercando un lavoro per pagarsi gli studi.
gli basta anche fare il garzone in una pizzeria e simili.
bene, ti assicuro che è + difficile che fare sei al superenalotto.
prendono solo extracomunitari.
strano, perchè a mio figlio dovrebbero dare gli stessi 700/800 euri senza contributi che danno ai nostri amici musulmani, niente di + o di meno.
ma lui intanto rimane a spasso.
se questo appaga il tuo desiderio di civiltà e la tua fame di amalgama interetnica, sono contento per te...un pò meno per mio figlio.

I problemi del lavoro giovanile, credimi (e lo sai), li conosco molto bene e da vicino.

Anche per questo non sento la questione immigrazione come prioritaria, almeno non se presa come cosa a sé stante.

La priorità è quella di riscostruire un'economia europea, e in particolare italiana, che ridia dignità a tutti i cittadini lavoratori.

La paura del "diverso", l'amalgama tra immigrato e terrorismo, è un diversivo di propaganda politica. Un diversivo, al pari delle Lecciso.

Ma vi pare normale che io torno in Italia e non riesco a capire di che cavolo parla la gente, perché l'unico argomento di conversazione è la Lecciso?
E che per mettermi al pari, devo fare riferimento a mia nonna, e a Gente? :S

Riflettete su questo, invece di vedere arabi dappertutto, persino dove non ci sono.

exion
13-12-2004, 17.49.25
Originariamente inviato da Flying Luka

....

Senza andare in larga scala, parlando di terrorismo, ti posso garantire che la stazione centrale di sera è un "defecatotio" a cielo aperto, solo per farti un esempio.

....

Lo era già 20 anni fa, quando ero bambino.

Se la polizia considera che sia più facile controllare un territorio ristretto come la stazione, piuttosto che intervenire tutte le sere e disperdere la gente su un territorio molto più vasto, non è né colpa mia, né tua, ne dell'onesto lavoratore con regolare licenza che vende kebab o prodotti filippini.

exion
13-12-2004, 17.53.44
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Devi ammettere che le ultime risposte sono piuttosto efficaci Exion.

Organizziamo un mini incontro a 4. :D

Mi prendete a braccetto, e mi portate nelle zone che voi dite così schifose.

Poi dopo vi prendo io per mano, e vi porto in quartieri puliti, tranquillissimi e deserti, senza ombra di arabi, filippini, e nemmeno italiani: talmente agghiaccianti che mi gioco uno stipendio che ve la fate sotto dopo due minuti.

Avevo più paura ad uscire dal Fiordaliso di Rozzano che sotto casa in Buenos Aires la sera.

Se Bin Laden fosse architetto, costruirebbe case come quelle di Gratosoglio o come il "biscione" di Genova.

infinitopiuuno
13-12-2004, 18.07.51
Originariamente inviato da exion


Organizziamo un mini incontro a 4. :D

Mi prendete a braccetto, e mi portate nelle zone che voi dite così schifose.


No non lo farei, perchè nonostante tutto ci tengo alla TUA pellaccia.
Se ti portassi in certi quartieri arabi, non credo usciresti intero(quelli ti ciulano anche la tua punto s).

Se tu ammettessi che gli arabi sono più rompiballe dei cinesi(VERO) (per esempio), noi saremmo disposti ad ammettere che molti arabi sono brava gente(VERO).

Se non lo fai, considererò Briga Marittima un paradiso nel quale quando si entra, si perdono i contatti con la realtà:D

Anonimo....

Flying Luka
13-12-2004, 18.14.33
Originariamente inviato da exion


Lo era già 20 anni fa, quando ero bambino.

Se la polizia considera che sia più facile controllare un territorio ristretto come la stazione, piuttosto che intervenire tutte le sere e disperdere la gente su un territorio molto più vasto, non è né colpa mia, né tua, ne dell'onesto lavoratore con regolare licenza che vende kebab o prodotti filippini.

Lo era già vent'anni fa? Ma dove?
Anche fosse, dando per buona questa tua affermazione, ultimamente ti garantisco che c'è da aver schifo a camminare per terra.

Originariamente inviato da exion


Organizziamo un mini incontro a 4. :D

Mi prendete a braccetto, e mi portate nelle zone che voi dite così schifose.

Poi dopo vi prendo io per mano, e vi porto in quartieri puliti, tranquillissimi e deserti, senza ombra di arabi, filippini, e nemmeno italiani: talmente agghiaccianti che mi gioco uno stipendio che ve la fate sotto dopo due minuti.

Avevo più paura ad uscire dal Fiordaliso di Rozzano che sotto casa in Buenos Aires la sera.

Se Bin Laden fosse architetto, costruirebbe case come quelle di Gratosoglio o come il "biscione" di Genova.


Fai degli esempi surreali che non c'entrano un tubo.
Ma che vuol dire? Parli di due estremi: Firodaliso/Rozzano e zona Stazione Centrale.
Ci sono anche quadri intermedi, dove non ci sono situazioni di desolazione agghiacciante e nemmeno criminalità ad ogni semaforo.

Io, davvero non capisco questa difesa ad oltranza dei mussilmani. Caspita mi sto rendendo conto che la Fallaci aveva ragione in toto.

Vengo rapinato da un italiano, australiano, americano, spagnolo, francesce che sia e mi difendo: ho fatto bene.

Vengo rapinato da un mussulmano e mi difendo: sono un stronzo, razzista e xenofobo....mah!
Sarà....

Mi sa che mi trasferirò a Briga Marittima pure io.
La vità là deve esser un'oasi di tranquillità e serenità che ti fa perdere ogni riferimento con la realtà.

infinitopiuuno
13-12-2004, 18.22.35
Trovato una foto di Exion.....:p

exion
13-12-2004, 18.23.24
...

infinitopiuuno
13-12-2004, 18.27.47
Non è giusto fare gerachie tra razze ma la realtà o la percezione di essa (KK insegna), è questa per la maggior parte di noi.
Hai editato eh?:)

exion
13-12-2004, 18.29.36
Originariamente inviato da Flying Luka


Lo era già vent'anni fa? Ma dove?
Anche fosse, dando per buona questa tua affermazione, ultimamente ti garantisco che c'è da aver schifo a camminare per terra.




Fai degli esempi surreali che non c'entrano un tubo.
Ma che vuol dire? Parli di due estremi: Firodaliso/Rozzano e zona Stazione Centrale.
Ci sono anche quadri intermedi, dove non ci sono situazioni di desolazione agghiacciante e nemmeno criminalità ad ogni semaforo.

Io, davvero non capisco questa difesa ad oltranza dei mussilmani. Caspita mi sto rendendo conto che la Fallaci aveva ragione in toto.

Vengo rapinato da un italiano, australiano, americano, spagnolo, francesce che sia e mi difendo: ho fatto bene.

Vengo rapinato da un mussulmano e mi difendo: sono un stronzo, razzista e xenofobo....mah!
Sarà....

Mi sa che mi trasferirò a Briga Marittima pure io.
La vità là deve esser un'oasi di tranquillità e serenità che ti fa perdere ogni riferimento con la realtà.


No no, fai sempre bene a difenderti.

Io non difendo ad oltranza nessuno. Cerco di difendere solo il buon senso.

Se uno ti deruba, te la devi prendere con lui.
Non con mezzo pianeta.

exion
13-12-2004, 18.31.37
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Non è giusto fare gerachie tra razze ma la realtà o la percezione di essa (KK insegna), è questa per la maggior parte di noi.
Hai editato eh?:)

si, dopo aver letto l'ultimo post di Luka.

Se il vostro principale argomento è sostenere che ho perso il senno perché abito in zona rurale, credo di non avere più nulla da ribattere.

Se scendiamo nell'attacco personale, preferisco eclissarmi.

Brunok
13-12-2004, 18.32.57
Originariamente inviato da Flying Luka


Io, davvero non capisco questa difesa ad oltranza dei mussilmani. Caspita mi sto rendendo conto che la Fallaci aveva ragione in toto.

Vengo rapinato da un italiano, australiano, americano, spagnolo, francesce che sia e mi difendo: ho fatto bene.

Vengo rapinato da un mussulmano e mi difendo: sono un stronzo, razzista e xenofobo....mah!
Sarà....



Questo è l'assurdo mondo in cui stiamo vivendo.
Certo che gli itagliani su ste cose sono proprio da censurare.
E poi alla fine come sempre la colpa naturalmente è di Ilvio! ovvio....

Brunok
13-12-2004, 18.36.28
Originariamente inviato da exion



No no, fai sempre bene a difenderti.

Io non difendo ad oltranza nessuno. Cerco di difendere solo il buon senso.

Se uno ti deruba, te la devi prendere con lui.
Non con mezzo pianeta.

Però se chi si macchia di questi episodi è in percentuale quasi sempre albanese o marocchino o filippino (3 a caso tra i tanti) non si può nemmeno dirlo, ed invece va detto. Pur naturalmente non facendo di ogni erba un fascio. Ma sti qui invece di venire qui per delinquere se ne stessero a casa loro dove invece guarda caso si comportano bene perchè hanno leggi più severe e le applicano. No vengono qui ad approfittare delle falle del nostro sistema INgiustiziario!

exion
13-12-2004, 18.39.05
Originariamente inviato da Brunok


Però se chi si macchia di questi episodi è in percentuale quasi sempre albanese o marocchino o filippino (3 a caso tra i tanti) non si può nemmeno dirlo, ed invece va detto. Pur naturalmente non facendo di ogni erba un fascio. Ma sti qui invece di venire qui per delinquere se ne stessero a casa loro dove invece guarda caso si comportano bene perchè hanno leggi più severe e le applicano. No vengono qui ad approfittare delle falle del nostro sistema INgiustiziario!

Quindi?

Quale soluzione?

Brunok
13-12-2004, 18.40.39
Originariamente inviato da exion


Quindi?

Quale soluzione?


Severità delle leggi e certezza della pena.

Flying Luka
13-12-2004, 18.42.41
Originariamente inviato da exion


si, dopo aver letto l'ultimo post di Luka.

Se il vostro principale argomento è sostenere che ho perso il senno perché abito in zona rurale, credo di non avere più nulla da ribattere.

Se scendiamo nell'attacco personale, preferisco eclissarmi.

Non è un attacco personale, se così l'hai interpretato ti prego si scusarmi.

Ma insomma Exion, dopo aver letto i tuoi post, è normale chiedersi se questa tua perdita di contatto con la realtà è dovuta al fatto che vivi in una zona rurale, o se veramente la pensi così.

davlak
13-12-2004, 18.43.51
Originariamente inviato da exion


I problemi del lavoro giovanile, credimi (e lo sai), li conosco molto bene e da vicino.

Anche per questo non sento la questione immigrazione come prioritaria, almeno non se presa come cosa a sé stante.

La priorità è quella di riscostruire un'economia europea, e in particolare italiana, che ridia dignità a tutti i cittadini lavoratori.

La paura del "diverso", l'amalgama tra immigrato e terrorismo, è un diversivo di propaganda politica. Un diversivo, al pari delle Lecciso.

Ma vi pare normale che io torno in Italia e non riesco a capire di che cavolo parla la gente, perché l'unico argomento di conversazione è la Lecciso?
E che per mettermi al pari, devo fare riferimento a mia nonna, e a Gente? :S

Riflettete su questo, invece di vedere arabi dappertutto, persino dove non ci sono.
Premesso che io non vedo arabi dappertutto e nemmeno me li porto negli incubi notturni :p e premesso anche che non ho "paura" del "diverso"...

...scusa ma il tuo quote è un "polverone" nel quale non riesco a districarmi.
Se poi la tua risposta era

La priorità è quella di riscostruire un'economia europea, e in particolare italiana, che ridia dignità a tutti i cittadini lavoratori.

riferisco al mio pargolo (ma non credo che rimarrà molto soddisfatto ehm...lui gli studi se li deve pagare ADESSO, non nel 2023 :( )

Io non credo che tu abbia perso il senno, ma un pò il senso della realtà concreta, un pò quello si.
Senza offesa :)

Flying Luka
13-12-2004, 18.44.32
Originariamente inviato da exion


Quindi?

Quale soluzione?

Immigrazione controllata, disciplinata, possibilmente qualificata e sulla base di una disponibilità di REALI posti di lavoro.

infinitopiuuno
13-12-2004, 18.46.18
Originariamente inviato da exion


si, dopo aver letto l'ultimo post di Luka.

Se il vostro principale argomento è sostenere che ho perso il senno perché abito in zona rurale, credo di non avere più nulla da ribattere.

Se scendiamo nell'attacco personale, preferisco eclissarmi.

Se ti sei offeso ti chiedo scusa, veramente.

Però devi ammettere che un pò muro di gomma lo sei.

Io cambio parere a volte; rivedo le mie posizioni alla luce di nuovi fatti (come è successo con l'albanese che si toglie il dente con le tenaglie per risparmiare i soldi del dentista); a te si può dire tutto ma NON convieni MAI minimamente con le ragioni degli altri e questo può infastidire.

Io alcune volte ti ho dato ragione perchè sentivo che l'avevi.

Mah..non sò nemmeno perchè rischiare di danneggiare un minimo di amicizia per delle diatribe su fatti importanti sì, ma non tali da pregiudicare una comunicazione amichevole...e quindi mi eclisso io.
Ciao

Fletcher_Christian
13-12-2004, 18.48.39
Originariamente inviato da Brunok


Questo è l'assurdo mondo in cui stiamo vivendo.
Certo che gli itagliani su ste cose sono proprio da censurare.
E poi alla fine come sempre la colpa naturalmente è di Ilvio! ovvio....

Sottoscrivo in pieno.

La colpa non può essere altri che di Ilvio

:D

exion
13-12-2004, 18.51.40
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Se ti sei offeso ti chiedo scusa, veramente.

Però devi ammettere che un pò muro di gomma lo sei.

Io cambio parere a volte; rivedo le mie posizioni alla luce di nuovi fatti (come è successo con l'albanese che si toglie il dente con le tenaglie per risparmiare i soldi del dentista); a te si può dire tutto ma NON convieni MAI minimamente con le ragioni degli altri e questo può infastidire.

Io alcune volte ti ho dato ragione perchè sentivo che l'avevi.

Mah..non sò nemmeno perchè rischiare di danneggiare un minimo di amicizia per delle diatribe su fatti importanti sì, ma non tali da pregiudicare una comunicazione amichevole...e quindi mi eclisso io.
Ciao

No, offeso per nulla. Ci vuole altro. Bisogna prendirmi sulle cose veramente personali per offendermi.

Io convengo su tutte le vostre ragioni di base.
Condivido la scocciatura di vedere città sempre più degradate, diritti sempre più sbeffeggiati e doveri sempre meno rispettati.

Partiamo da un punto comune.

Dove le nostre opinioni divergono completamente è sulle cause e sulle reazioni a questo punto comune. Su questo non potrò mai cambiare opinione, se cambiare opinione si intende dare addosso a un'interà comunità per la colpa di un singolo. Fossero inglesi, pachistani o svizzeri, non importa.

Flying Luka
13-12-2004, 18.52.38
Originariamente inviato da infinitopiuuno



Mah..non sò nemmeno perchè rischiare di danneggiare un minimo di amicizia per delle diatribe su fatti importanti sì, ma non tali da pregiudicare una comunicazione amichevole...e quindi mi eclisso io.
Ciao


OFF TOPIC

le amicizie, se vere, non vengono rovinate dalla diatribe, casomai vengono rafforzate

OFF TOPIC

Flying Luka
13-12-2004, 18.56.48
Originariamente inviato da exion


Su questo non potrò mai cambiare opinione, se cambiare opinione si intende dare addosso a un'interà comunità per la colpa di un singolo. Fossero inglesi, pachistani o svizzeri, non importa.

Singolo ? :confused:

exion
13-12-2004, 18.59.38
Originariamente inviato da Brunok



Severità delle leggi e certezza della pena.

Finalmente perfettamente d'accordo :p

A patto che leggi nonsiano leggi razziali... :rolleyes:

Ma rimango convinto che si tratti proprio di un problema di ordine pubblico principalmente, e che come tale vada affrontato.

exion
13-12-2004, 19.01.16
Originariamente inviato da Flying Luka


Singolo ? :confused:

Tu li vedi come comunità compatta. Ma compatta non è.

Se sentissi un francese dire che gli italiani sono tutti mafiosi, non ti inc@zzeresti un pochettino?

E purtroppo succede anche questo :(

exion
13-12-2004, 19.10.02
Originariamente inviato da davlak

Premesso che io non vedo arabi dappertutto e nemmeno me li porto negli incubi notturni :p e premesso anche che non ho "paura" del "diverso"...

...scusa ma il tuo quote è un "polverone" nel quale non riesco a districarmi.
Se poi la tua risposta era

riferisco al mio pargolo (ma non credo che rimarrà molto soddisfatto ehm...lui gli studi se li deve pagare ADESSO, non nel 2023 :( )

Io non credo che tu abbia perso il senno, ma un pò il senso della realtà concreta, un pò quello si.
Senza offesa :)

La mia realtà concreta è che a Milano ci vivrei male oggi come ci vivevo male 5 o 6 anni fa, e che non vedo in cosa l'immigrazione abbia cambiato il mio modo di vivere negli ultimi anni.

Invece ho visto cosa è cambiato dopo il crollo della tanto decantata New Economy, e di come sono passato da 5 colloqui per un CV mandato (2000) a 50 CV per 0 colloqui (2004)

Fatemi dei nomi di vie, di quartieri... non so...
Miope non sono.
E porca miseria, via Vitruvio, Settembrini, Ferranti Aporti, piazza Duca D'Aosta... Sono i "miei" quartieri, non sono certo quartieri per educande.
Io posso dire persino che in via Benedetto Marcello, alto luogo della prostituzione e dello spaccio in centro a Milano, la situazione negli ultimi 2 o 3 anni è persino migliorata.
10 anni fa nel sottopasso di Lambrate non sarei passato nemmeno mi avessero pagato: per ogni scalino c'era uno con la spada nel braccio.
Oggi a Lambrate dopo che hanno ristrutturato si circola tranquillamente. Chiaro è sempre una stazione, non sono rose e fiori, però rispetto a 10 anni fa non c'è paragone, molto meglio di adesso.

Io più che portarvi esempi concreti non so che fare...

E' chiaro che se mi prendete a esempio la stazione centrale....
Io ho sempre avuto memoria di quel luogo come un cesso assoluto, come faccio a vederlo peggiorato se già 10 anni fa secondo me faceva schifo in modo assoluto?
O se come esempio di degrado mi portate l'apertura di negozietti di paccottaglia cinese o di kebab... Non è più degradante quello di un McDonald...

Flying Luka
13-12-2004, 19.26.34
Originariamente inviato da exion


Tu li vedi come comunità compatta. Ma compatta non è.

Se sentissi un francese dire che gli italiani sono tutti mafiosi, non ti inc@zzeresti un pochettino?

E purtroppo succede anche questo :(

No, non mi inc@zzerei. E sai il perchè?
La mafia è quanto di più orribile possa esistere, su questo non si discute, ma il particolare che ti sfugge è che la mafia non è un "credo" religioso .
E intendo dire una religione che rimbecillisce un popolo soggiogandolo a regole assurde, una dottrina che ti insegna ad odiare il modo occidentale (poi chissà perchè arrivano comunque tutti qui), che vìola ogni diritto umano, ogni forma di pensiero, ragionamento, libertà e democrazia.

Flying Luka
13-12-2004, 19.29.16
Originariamente inviato da exion


O se come esempio di degrado mi portate l'apertura di negozietti di paccottaglia cinese o di kebab... Non è più degradante quello di un McDonald...
Almeno i McDonald's non sono una fucina di germi, di immigrazione clandestina e di lavoro nero.

Per quanto riguarda la qualità del cibo, direi che invece non so cosa sia peggio.

infinitopiuuno
13-12-2004, 19.36.42
Originariamente inviato da Flying Luka


No, non mi inc@zzerei. E sai il perchè?
La mafia è quanto di più orribile possa esistere, su questo non si discute, ma il particolare che ti sfugge è che la mafia non è un "credo" religioso .
E intendo dire una religione che rimbecillisce un popolo soggiogandolo a regole assurde, una dottrina che ti insegna ad odiare il modo occidentale (poi chissà perchè arrivano comunque tutti qui), che vìola ogni diritto umano, ogni forma di pensiero, ragionamento, libertà e democrazia.


(Y)(Y)

wolf76
13-12-2004, 20.03.51
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/12_Dicembre/11/dellutri.shtml

Prima i giudici comunisti erano quelli di Milano, poi, dopo l'assoluzione (chiamiamola così :rolleyes: ...) e la condanna di Dell'Utri lo sono diventati quelli di Palermo!! :D :D Anzi... TUTTI I GIUDICI SONO COMUNISTI! :D :D Chissà se lo sono anche quelli spagnoli per la questione di Telecinco... :rolleyes: Quando si arriverà anche lì in prossimità della sentenza, Berlusconi che farà? Si candiderà anche in Spagna? VOTAR BERLUSCONES..... olè!! :D

exion
13-12-2004, 20.30.21
Originariamente inviato da Flying Luka


No, non mi inc@zzerei. E sai il perchè?
La mafia è quanto di più orribile possa esistere, su questo non si discute, ma il particolare che ti sfugge è che la mafia non è un "credo" religioso .
E intendo dire una religione che rimbecillisce un popolo soggiogandolo a regole assurde, una dottrina che ti insegna ad odiare il modo occidentale (poi chissà perchè arrivano comunque tutti qui), che vìola ogni diritto umano, ogni forma di pensiero, ragionamento, libertà e democrazia.

Cioé se qualcuno ti da del mafioso tu incassi e stai zitto? :confused:

Io non incasso, mi ink@zzo, e di brutto!!

Cosa c'entra la religione?

infinitopiuuno
13-12-2004, 20.54.04
Originariamente inviato da exion


Cioé se qualcuno ti da del mafioso tu incassi e stai zitto? :confused:

Io non incasso, mi ink@zzo, e di brutto!!

Cosa c'entra la religione?


(Y)(Y)

Le metto un pò a tutti oramai....per simpatia:o e allego una foto Ot

exion
13-12-2004, 20.54.30
Originariamente inviato da Flying Luka

Almeno i McDonald's non sono una fucina di germi, di immigrazione clandestina e di lavoro nero.

Per quanto riguarda la qualità del cibo, direi che invece non so cosa sia peggio.

Questo è un pregiudizio bello e buono.
Ma perché una tavola calda che fa kebab deve esser per forza una fucina di germi?
Meriti che ti risponda nello stesso identico modo in cui ti mi hai risposto ieri :p
"e anche questa, devo dire, fa parte della tipica tua logica e delle solite tue arbitrarie conclusioni."

Sicuramente ci saranno tavole calde egiziane, come ristoranti cinesi o pizzerie napoletane o crotti valtellinesi, che non rispettano le norme.
Ogni tanto passano i NAS, e per fortuna li fanno chiudere.
Ma non vedo su cosa puoi basarti per dire che tutti i ristoranti etnici siano una fucina di germi più degli altri.

Brunok
13-12-2004, 21.01.57
Originariamente inviato da exion


Dove le nostre opinioni divergono completamente è sulle cause e sulle reazioni a questo punto comune. Su questo non potrò mai cambiare opinione, se cambiare opinione si intende dare addosso a un'interà comunità per la colpa di un singolo. Fossero inglesi, pachistani o svizzeri, non importa.

Singolo? una massa di singoli che sommati fanno una multitudine!

infinitopiuuno
13-12-2004, 21.03.04
Originariamente inviato da exion


Questo è un pregiudizio bello e buono.
Ma perché una tavola calda che fa kebab deve esser per forza una fucina di germi?
Meriti che ti risponda nello stesso identico modo in cui ti mi hai risposto ieri :p
"e anche questa, devo dire, fa parte della tipica tua logica e delle solite tue arbitrarie conclusioni."

Sicuramente ci saranno tavole calde egiziane, come ristoranti cinesi o pizzerie napoletane o crotti valtellinesi, che non rispettano le norme.
Ogni tanto passano i NAS, e per fortuna li fanno chiudere.
Ma non vedo su cosa puoi basarti per dire che tutti i ristoranti etnici siano una fucina di germi più degli altri.

(Y)(Y)

infinitopiuuno
13-12-2004, 21.03.30
Originariamente inviato da Brunok


Singolo? una massa di singoli che sommati fanno una multitudine!

(Y)(Y)(Y)(Y)

exion
13-12-2004, 21.12.57
Originariamente inviato da Brunok


Singolo? una massa di singoli che sommati fanno una multitudine!

Una moltitudine non è comunque il tutto.

Altrimenti dovrei arrendermi all'evidenza di essere un mafioso...

Brunok
13-12-2004, 21.27.24
Originariamente inviato da exion


Una moltitudine non è comunque il tutto.

Altrimenti dovrei arrendermi all'evidenza di essere un mafioso...

d'accordissimo, ho sempre messo in evidenza che non bisogna mai fare di ogni erba un fascio. ;)

Flying Luka
13-12-2004, 21.30.31
Originariamente inviato da exion


Ogni tanto passano i NAS, e per fortuna li fanno chiudere.
Ma non vedo su cosa puoi basarti per dire che tutti i ristoranti etnici siano una fucina di germi più degli altri.

Infatti spesso vengono chiusi, è scritto.
Cronaca di Milano, Corriere della Sera.
In casi rari si tratta di ristoranti locali. Il più delle volte sono ristoranti arabi e simili... posto e concesso che non sia già intervenuto l'ufficio di igiene.

Flying Luka
13-12-2004, 21.32.06
Originariamente inviato da exion


Cioé se qualcuno ti da del mafioso tu incassi e stai zitto? :confused:

Io non incasso, mi ink@zzo, e di brutto!!

Cosa c'entra la religione?

C'entra eccome dal momento che tu hai testualmente scritto:

"Su questo non potrò mai cambiare opinione, se cambiare opinione si intende dare addosso a un'interà comunità per la colpa di un singolo. Fossero inglesi, pachistani o svizzeri, non importa."

Il singolo non c'entra nulla, è la comunità in questo caso.

davlak
13-12-2004, 21.35.25
exion, mi sa che ti stai un pò "incartando"

:)

exion
13-12-2004, 22.01.51
Originariamente inviato da Flying Luka


Infatti spesso vengono chiusi, è scritto.
Cronaca di Milano, Corriere della Sera.
In casi rari si tratta di ristoranti locali. Il più delle volte sono ristoranti arabi e simili... posto e concesso che non sia già intervenuto l'ufficio di igiene.

A dire il vero il top ten della classifica dei ristoranti più zozzi è sempre occupato da ristoranti cinesi.

exion
13-12-2004, 22.04.47
Originariamente inviato da Flying Luka


C'entra eccome dal momento che tu hai testualmente scritto:

"Su questo non potrò mai cambiare opinione, se cambiare opinione si intende dare addosso a un'interà comunità per la colpa di un singolo. Fossero inglesi, pachistani o svizzeri, non importa."

Il singolo non c'entra nulla, è la comunità in questo caso.

La religione non c'entra. Infatti non ho parlato di religione... Adesso essere svizzeri è una religione? :confused:

exion
13-12-2004, 22.08.57
Originariamente inviato da davlak
exion, mi sa che ti stai un pò "incartando"

:)

Boh può darsi :o :p

E' che ormai ho esaurito tutti i miei argomenti...

Alla faccia, meno male che il muro di gomma sono io :p

Non so più che pesci pigliare...


Ah si....


Ciak quarta: sulla discussione che ho captato l'altro giorno al ristorante, proprio nessuno se la sente di reagire?
I bimbi dell'asilo se sono arabi sono proprio str@##i come i loro genitori? :(
Bisognerebbe togliere loro il diritto di andare all'asilo e fare ciò che qualsiasi bambino fa all'asilo, cioé giocare disgnare e imparare?

Flying Luka
13-12-2004, 22.20.49
Originariamente inviato da exion


La religione non c'entra. Infatti non ho parlato di religione... Adesso essere svizzeri è una religione? :confused:

Mi sa che hai perso il filo del discorso e che ti sei incasinato un po'....

Lascio perdere qui perchè, come già detto, il 3D parla di Berlusconi e noi stiamo discutendo come fossimo su quello della Fallaci.

exion
13-12-2004, 22.22.42
Originariamente inviato da Flying Luka


Mi sa che hai perso il filo del discorso e che ti sei incasinato un po'....

Lascio perdere qui perchè, come già detto, il 3D parla di Berlusconi e noi stiamo discutendo come fossimo su quello della Fallaci.

infatti non so nemmeno com'è successo...

ho bisogno di un pò di pausa :p


(però intanto anche tu svicoli alla domanda....)

Flying Luka
13-12-2004, 22.26.31
Non scivolo affatto e neanche è mia abitudine farlo; non ho solo voglia di andarmi a rileggere i vecchi interventi per ricostruire e rispiegarti il filo del discorso.... e se anche lo facessi, nascerebbe un botta e risposta fino a mezzanotte che in questo momento non reggerei assolutamente.

exion
13-12-2004, 22.35.41
Originariamente inviato da Flying Luka
Non scivolo affatto e neanche è mia abitudine farlo; non ho solo voglia di andarmi a rileggere i vecchi interventi per ricostruire e rispiegarti il filo del discorso.... e se anche lo facessi, nascerebbe un botta e risposta fino a mezzanotte che in questo momento non reggerei assolutamente.

E' una tua scelta.

Ma è un peccato perché su quella domanda ho fatto un voto con me stesso... Nessuna replica :p
Solo la curiosità di sapere cosa ne pensate tu, Dav e chiunque altro se la senta di rispondere.

E' anche forse l'occasione per voi di farmi tacere per sempre su questo argomento, sarebbe paradossale che non ne approfittiate :p

Flying Luka
13-12-2004, 22.37.20
Su quale domanda delle tante?

Questa: "La religione non c'entra. Infatti non ho parlato di religione... Adesso essere svizzeri è una religione?"?

exion
13-12-2004, 22.43.34
Originariamente inviato da Flying Luka
Su quale domanda delle tante?

Questa: "La religione non c'entra. Infatti non ho parlato di religione... Adesso essere svizzeri è una religione?"?

No.
Se sia giusto o meno parlare in termini razziali di bambini dell'asilo.
I cinesini loro sono bravi, gli arabi fanno schifo perché non rispettano l'autorità e sono sporchi.


mi auto-quoto:


Mercoledì al ristorante sentivo discorsi bizzarri al tavolo dietro di me.
Dicevano che i cinesi, ah quelli si che vanno bene, perché loro rispettano l'autorità, mentre gli arabi, loro che schifo, ce l'hanno proprio nella pelle di fregarsene di tutto e di tutti. Hanno usato la parola "irrecuperabili", che mi ha ricordato perfettamente la parola "inassimilabili" di cui discutevamo l'altro giorno.

Sul momento ho catalogato questa loro discussione come la ormai tristemente abituale discussione un pò limitata e vagamente razzista della "borghesia bene" milanese.
Sono raggelato quando mi sono accorto che stavano parlando di bambini dell'asilo.
Bambini di 3 o 4 anni.

Flying Luka
13-12-2004, 22.54.30
Mi ero perso un pezzo...
Dunque: espressa così, l'utlima parte in effetti è da brivido.

Nel senso che:
Originariamente inviato da exion


Dicevano che i cinesi, ah quelli si che vanno bene, perché loro rispettano l'autorità, mentre gli arabi, loro che schifo, ce l'hanno proprio nella pelle di fregarsene di tutto e di tutti. Hanno usato la parola "irrecuperabili", che mi ha ricordato perfettamente la parola "inassimilabili" di cui discutevamo l'altro giorno.



e fin qui sono d'accordissimo, specialmente sul fatto che se ne strasbattono di tutto e di tutti.

Su questo punto, invece :

Originariamente inviato da exion

Sul momento ho catalogato questa loro discussione come la ormai tristemente abituale discussione un pò limitata e vagamente razzista della "borghesia bene" milanese.


ti ho già spiegato CHE NON E' RAZZISMO, e a questo punto mi quoto io per ri-ri-ri spiegarti il perchè di questa "uscita".

Originariamente inviato da Flying Luka


... e comunque, ti piaccia o no, la situazione è esattamente questa.
Tu la chiami razzismo, io invece dico che qui a Milano ne abbiamo le scatole piene. Il che è ben diverso.

Avevo già espresso, pagine e pagine addietro, un concetto analogo.
Tra le varie etnie e razza ospitate, pardon "intergrate", a Milano NESSUNO ha mai fatto un tal scempio, nessuno ha mai commesso tutta una serie di reati che vanno dalla micro criminalità fino al terrorismo vero e proprio, come sta facendo la comunità araba o qualsivoglia mussulmana.

Senza andare in larga scala, parlando di terrorismo, ti posso garantire che la stazione centrale di sera è un "defecatotio" a cielo aperto, solo per farti un esempio.

Negli anni passati c'è sempre stato un modus vivendi pacifico e tranquillo verso tutti coloro che hanno trovato lavoro, rifugio, casa e ospitalità a Milano. Loro si sono adatti e nessuno di noi a mai interferito con le loro attività, abitudini, costumi e/o credo religioso e viceversa.

Ti posso garantire che spesso, e non sono il solo, mi sento ospite nella mia città.


Se poi per razzismo intendi dire il non sopportare chi si comporta in modo incivile, chi si comporta in modo arrogante e pretenzioso dove tutto è dovuto, chi non ha rispetto per niente e nessuno... allora OK, io sono razzista.

Anche se poi non è vero: visto il tipo di lavoro che faccio e la torre di babele di linguaggi ed etnie di cui è composto il mio entourage professionale, ti garantisco che se fossi razzista (nel senso vero ed autentico della parola), avrei avuto vita molto breve.



Sull'ultima, invece, se effetivamente parlavano di bambini di asilo... SE EFFETTIVAMENTE ERA COSI'... beh su questo non ci sono scusanti. Come ho già detto più volte i banmbini sono tali, esseri puri ed innocenti, liberi da ogni pregiudizio se non intaccati dalla stupidità dei grandi.
:)














































Mo' che facciamo? Andiamo in loop perpetuo e ricominciamo da capo?!?!?

No, eh?!?! :p

exion
13-12-2004, 23.06.35
Originariamente inviato da Flying Luka
Mi ero perso un pezzo...
Dunque: espressa così, l'utlima parte in effetti è da brivido.

Nel senso che:


e fin qui sono d'accordissimo, specialmente sul fatto che se ne strasbattono di tutto e di tutti.

Su questo punto, invece :



ti ho già spiegato CHE NON E' RAZZISMO, e a questo punto mi quoto io per ri-ri-ri spiegarti il perchè di questa "uscita".



Sull'ultima, invece, se effetivamente parlavano di bambini di asilo... SE EFFETTIVAMENTE ERA COSI'... beh su questo non ci sono scusanti. Come ho già detto più volte i banmbini sono tali, esseri puri ed innocenti, liberi da ogni pregiudizio se non intaccati dalla stupidità dei grandi.
:)

Mi piacerebbe che non fosse così...
Purtroppo a quella tavolata si sono espressi proprio così...
Parlavano di un asilo dalle parti di via Sarpi.

exion
13-12-2004, 23.08.41
Originariamente inviato da Flying Luka
Mi ero perso un pezzo...
...
Mo' che facciamo? Andiamo in loop perpetuo e ricominciamo da capo?!?!?

No, eh?!?! :p

No, l'avevo promesso.

Volevo una risposta, almeno una, per mettermi il cuore in pace.
Almeno per un pò, perché rimane il fatto che c'è ahimé gente che crede davvero che un bambino posso portare delle colpe "razziali".

Spero solo che questa gente resti sempre un'infima minoranza.

carletto
13-12-2004, 23.40.06
Originariamente inviato da exion


No, l'avevo promesso.

Volevo una risposta, almeno una, per mettermi il cuore in pace.
Almeno per un pò, perché rimane il fatto che c'è ahimé gente che crede davvero che un bambino posso portare delle colpe "razziali".

Spero solo che questa gente resti sempre un'infima minoranza.

I razzisti più pericolosi sono quelli che dicono di non esserlo.

Brunok
13-12-2004, 23.44.35
Ma tutto questo che c'entra con il Berluska??? :mm: :confused: ah già qualsiasi cosa succeda è sempre colpa di ILVIO!! :D :devil: :D

exion
13-12-2004, 23.49.37
Originariamente inviato da Brunok
Ma tutto questo che c'entra con il Berluska??? :mm: :confused: ah già qualsiasi cosa succeda è sempre colpa di ILVIO!! :D :devil: :D

C'entra, perché se il sentimento comune ritiene che il problema immigrazione sia prioritario, significa che il governo non lo sta affrontando.

Che si un problema reale, o che sia solo una percezione distorta, la sostanza non cambia: c'è un domanda da parte dei cittadini non soddisfatta dal governo.

carletto
14-12-2004, 00.20.36
Originariamente inviato da Brunok
Ma tutto questo che c'entra con il Berluska??? :mm: :confused: ah già qualsiasi cosa succeda è sempre colpa di ILVIO!! :D :devil: :D

Io non mi riferivo solo a Lui

infinitopiuuno
14-12-2004, 10.00.57
E' primo canone dell'arte politica essere franco e fuggire
dall'infingimento; promettere poco e mantenere quel che si è promesso.

Luigi Sturzo

wolf76
14-12-2004, 13.42.47
Chissà se Berluska, oltre ad ispirarsi a De Gasperi, si ispira anche a Sturzo... se così fosse, sarebbero in due a rivoltarsi nella tomba!!! :rolleyes:

wolf76
15-12-2004, 02.49.36
Ma per la CDL i giudici non erano TUTTI comunisti?? :confused:

Mah... :rolleyes:

http://www.repubblica.it/2004/l/sezioni/politica/proleg/proleg/proleg.html

exion
15-12-2004, 10.56.53
Originariamente inviato da infinitopiuuno
E' primo canone dell'arte politica essere franco e fuggire
dall'infingimento; promettere poco e mantenere quel che si è promesso.

Luigi Sturzo

Beh Berlusconi è riuscito in una impresa che nessuno prima di lui aveva mai osato nemmeno provare: promettere poco, e mantenere nulla :D

wolf76
15-12-2004, 15.11.02
Ecco la riduzione fiscale:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2004/12_Dicembre/14/maxiemendamento.shtml

Adesso c'è da essere contenti.... :act: grazie Silvio per i 20 euro in più a gennaio (per chi li vedrà!), anche se poi te ne prendi 25-30 sotto varie forme, io sono contento, perchè hai abbassato le tasse ed è SOLO questo quello che conta!!!

P.S. Da ieri le sigarette costano 20 centesimi in più, però gli italiani pagheranno meno tasse e sono contenti!! :rolleyes: :confused: (S)

infinitopiuuno
15-12-2004, 16.01.45
Originariamente inviato da wolf76



P.S. Da ieri le sigarette costano 20 centesimi in più, però gli italiani pagheranno meno tasse e sono contenti!! :rolleyes: :confused: (S)

Io fumo e non sono contento; però se dovessi scegliere se imporre una tassa(perchè servono i soldini) a tutti o soltanto ai fumatori, opterei per la seconda(piuttosto che sulla benzina per es.).

Il fumo è un vizio che costa. E non và più di moda da tempo.

Brunok
15-12-2004, 16.35.09
Originariamente inviato da exion


Beh Berlusconi è riuscito in una impresa che nessuno prima di lui aveva mai osato nemmeno provare: promettere poco, e mantenere nulla :D

Infatti i suoi predecessori hanno sempre promesso molto e mantenuto ancora meno... :p

Daniela
15-12-2004, 16.40.58
Originariamente inviato da Brunok


Infatti i suoi predecessori hanno sempre promesso molto e mantenuto ancora meno... :p

E come no... sta facendo TANTO del bene all'Italia uuh.

infinitopiuuno
15-12-2004, 16.46.19
Originariamente inviato da Daniela


E come no... sta facendo TANTO del bene all'Italia uuh.

:D :D ho il sospetto che Daniela non abbia votato Ilvio...intanto oggi stanno cercando di far passare un'altra bella legge....salvaqualcuno:p ..ma lo fanno per gli italiani tutti non per il singolo:o

FabricK
15-12-2004, 17.23.49
Sisi...e le sigarette sarebbero il meno. Da ieri i farmaci che devo prendere obbligatoriamente x una malattia cronica e grave me li devo pagare(20€ conf. x 2 conf. settimanali =160€ mensili).
Mi faccio una pippa con i 20€ che mi ha detratto(se me li ha detratti davvero ma ne dubito) di tasse.

Complimenti e mi raccomando.....votatelo!!!!

Nothatkind
15-12-2004, 17.42.03
Approposito di aumenti indiretti, ma il gasolio ha sfondato quota 1 euro al litro...

Ma non era calato il prezzo del petrolio?
Per fare il pieno ci vuole il mutuo :rolleyes:
Sto cominciando a girare sempre più a piedi per protesta, e persino a prendere l'autobus, che detesto...

Brunok
15-12-2004, 17.45.29
Originariamente inviato da Daniela


E come no... sta facendo TANTO del bene all'Italia uuh.

beh, sempre meglio di Prodi o di Amato (con il suo furto notturno nei conti correnti di tutti non dimentichiamolo) e di coloro che hanno mandato in rovina sto paese in decenni di malgoverno e corruzione.

Brunok
15-12-2004, 17.46.40
Originariamente inviato da Nothatkind
Approposito di aumenti indiretti, ma il gasolio ha sfondato quota 1 euro al litro...

Ma non era calato il prezzo del petrolio?
Per fare il pieno ci vuole il mutuo :rolleyes:
Sto cominciando a girare sempre più a piedi per protesta, e persino a prendere l'autobus, che detesto...


Il caro benzina visto il prezzo attuale del petrolio ed il cambio € $ è una vergogna assoluta. :mad:

Daniela
15-12-2004, 17.50.43
Originariamente inviato da Brunok


beh, sempre meglio di Prodi o di Amato (con il suo furto notturno nei conti correnti di tutti non dimentichiamolo) e di coloro che hanno mandato in rovina sto paese in decenni di malgoverno e corruzione.


Scusa Brù, ma manco morta meglio Berlusconi di questi due, continua così mi fa rimpiangere pure Forlani :D :D :D

wolf76
15-12-2004, 18.32.35
Originariamente inviato da Brunok


beh, sempre meglio di Prodi o di Amato (con il suo furto notturno nei conti correnti di tutti non dimentichiamolo) e di coloro che hanno mandato in rovina sto paese in decenni di malgoverno e corruzione.

Scusa Brunok, ma il furto notturno di Amato, che per salvare i conti pubblici italiani fece una manovra da 90.000 miliardi, quindi in condizioni ben diverse e per motivi moooolto più urgenti, il Berluska non è che lo elimina, ma lo AUMENTA!!! E con l'unico scopo di diminuire le tasse a pochi e prendere qualche voto in più alle regionali!! :S (W)

Originariamente inviato da infinitopiuuno

Io fumo e non sono contento; però se dovessi scegliere se imporre una tassa(perchè servono i soldini) a tutti o soltanto ai fumatori, opterei per la seconda(piuttosto che sulla benzina per es.).

Il fumo è un vizio che costa. E non và più di moda da tempo.

Capisco che la scelta di fumare sia opinabile quando ciò danneggia anche gli altri e sono a favore delle nuove normative europee sul fumo nelle aziende o nei luoghi pubblici per salvaguardare colleghi, bambini, ecc.
Il discorso è diverso, io non voglio pagare di più le sigarette per vedere diminuire di qualche spicciolo le tasse agli altri! I soldini servono sempre, non è una novità, il discorso è cosa ci fai con quei soldi... si poteva per esempio pensare di aumentare il minimo salariale o diminuire solo la prima aliquota. Giusto per essere chiari, storicamente il proibizionismo ha portato a risultati disastrosi... aumentare oltremodo il prezzo delle sigarette, porterà solo ad un aumento del mercato clandestino! Proprio come avviene con la musica, i DVD, ecc.

wolf76
15-12-2004, 18.34.08
Originariamente inviato da Daniela



Scusa Brù, ma manco morta meglio Berlusconi di questi due, continua così mi fa rimpiangere pure Forlani :D :D :D

:eek: :D