PDA

Visualizza versione completa : PC infetti? Metteteli in quarantena!


Redazione
03-03-2010, 18.53.12
http://www.wintricks.it/wtstaff/img_news/PCVirus.jpg



Per ostacolare la diffusione di virus, worm, malware e altre minacce informatiche è opportuno scollegare da Internet e mettere in quarantena i computer infetti. Questa la proposta annunciata alla RSA Conference di San Francisco da Scott Charney, vicepresidente Microsoft del reparto Trustworthy Computing.

L'approccio praticamente è assimilabile a quello adottato in campo sanitario, quando in caso di epidemie le persone infette vengono isolate per evitare di espandere il contagio anche ad altri. Quando un computer viene infettato, infatti, non c'è solo il pericolo che vengano danneggiati danni e programmi, ma anche che la macchina stessa divenga uno strumento in grado di trasmettere l'infezione ad altri computer connessi ad Internet.

Secondo Charney, poi, sarebbe il caso di chiedere ai provider di mettere in atto un sistema in grado di controllare se un computer è infetto e, in tal caso, isolarlo da Internet il tempo necessario per eliminare virus e quant'altro. Gli stessi governi, infine, potrebbero incentivare sistemi di quarantena in grado di garantire agli utenti maggiore sicurezza informatica.

Full
03-03-2010, 19.26.36
mi sembra un'utopia...

cieloblu
03-03-2010, 19.43.01
piú che un'utopia un'incubo direi

Alfabeto
03-03-2010, 19.59.51
Più che permettere ai provider di bloccare un PC infetto, bisogna insegnare alla gente un uso più responsabile del pc. Il che significa prima di tutto fare gli updates del sistema operativo, dei programmi installati, dell'antivirus e per chi vuole esagerare del firewall. Se gli utenti non sono capaci di fare queste cose o imparano o si fanno aiutare da chi ha più competenze...in fondo se l'automobile ha un problema andiamo a farla riparare da chi lo sa fare. Fatto questo occorre far capire che leggere quello che c'è scritto sullo schermo prima di cliccare dappertutto è spesso il modo migliore per evitare spiacevoli sorprese!

c1p8
03-03-2010, 21.48.17
e-trust di CA aveva, non so se l'ha ancora visto che sono passato a NOD, la possibilità di mettere in quarantena un PC per un certo numero di minuti al rilevamento di un virus.

La cosa era/è molto comoda, in una rete aziendale arrivava una mail al ced per indicare quale pc era infetto, così si poteva agire rapidamente... e poi si beccavano i colleghi che si portavano da casa programmi/dischetti/chiavette infette :-)

vincip71
03-03-2010, 21.48.43
Più che permettere ai provider di bloccare un PC infetto, bisogna insegnare alla gente un uso più responsabile del pc. Il che significa prima di tutto fare gli updates del sistema operativo, dei programmi installati, dell'antivirus e per chi vuole esagerare del firewall. Se gli utenti non sono capaci di fare queste cose o imparano o si fanno aiutare da chi ha più competenze...in fondo se l'automobile ha un problema andiamo a farla riparare da chi lo sa fare. Fatto questo occorre far capire che leggere quello che c'è scritto sullo schermo prima di cliccare dappertutto è spesso il modo migliore per evitare spiacevoli sorprese!

Concordo con te al 100%... Anche se devo dire che per la stragrande maggiornza della gente in possesso di un PC, la manutenzione, e gli aggiornamenti del S.O. sono delle operazioni noiose e che fanno perdere la mezz'ora di Facebook... Ovviamente a pagare un tecnico, manco a parlarne...!!!

Kurtferro
03-03-2010, 22.54.45
Secondo me basterebbe vietare software antivirus etc a pagamento, si vedrebbe un notevole calo dei virus in circolazione, tanto si sa che poi sono loro stessi a produrli o a darli in commisione a terzi, se gli altri sistemi fossero piu diffusi avrebbo interesse ad attaccare anche quelli e si inizierebbero a vedere le versioni del NORTON per linux e mac ahahaha

gsmet
04-03-2010, 01.09.42
Secondo me faremmo prima a togliere il pc a chi non ha le capacità tecniche per usarlo. Per loro c'è il Mac, che costa esattamente quanto un pc+uncorsoperimparareadusarlodecentemente.

falcone
04-03-2010, 11.57.24
Fermo restando che il principale responsabile delle infezioni virali dei pc è quell' essere che gli sta seduto di fronte, spesso e volentieri l' incauto utente non si accorge nemmeno di essere affetto da malware. Quindi la quarantena volontaria già va a farsi friggere. Per quanto riguarda l' ipotetico blocco della connessione da parte del provider, con tutti i pc presenti in rete, mi sembra una cosa irrealizzabile, o quantomeno costosa forse più della linea stessa.
Io proporrei un requisito essenziale per poter acquistare un pc: un patentino che promuova l' UTONTO allo stato di UTENTE... :D :D :D :D :D :D :D :D :D

rondix
04-03-2010, 14.56.10
... per la stragrande maggioranza della gente in possesso di un PC, la manutenzione, e gli aggiornamenti del S.O. sono delle operazioni noiose e che fanno perdere la mezz'ora di Facebook... Ovviamente a pagare un tecnico, manco a parlarne...!!! Questa la straquoto a 1.000 .... la stragrande maggioranza dei clienti che passano dal laboratorio e usano il Pc soprattutto per lavoro hanno una mentalita' simile .... l'ultimo portatile sta' finendo di fare le pulizie da Virus, siamo arrivati a 182 e 8gb di files temporanei di tutti i tipi mai rimossi per non parlare del registro e meno male che va' ancora, 4 ore per avere un sistema che comunque e' rimasto claudicante per non parlare di 40Gb di archivi residenti in "C" da spostare per lavorare in sicurezza non prima di aver fatto uno specchio del disco ..... A tutti gli "Utonti", mi raccomando, non fate manutenzione al Pc cosi' mi fate guadagnare un bel sacco di Eurini ..... :inn:

Full
04-03-2010, 21.14.55
...perchè anche chi va in auto è necessariamente capace anche se patentato? Ho visto cose che voi umani non potete capire :)
e poi la manutenzione di qualunque oggetto è ignorata dalla maggior parte degli utenti e questo comprende ANCHE l'informatica oltre che a auto, moto, frigoriferi, telefoni, moto, frullatori, rasoi elettrici...

SMH17
06-03-2010, 16.00.07
Secondo me basterebbe vietare software antivirus etc a pagamento, si vedrebbe un notevole calo dei virus in circolazione, tanto si sa che poi sono loro stessi a produrli o a darli in commisione a terzi, se gli altri sistemi fossero piu diffusi avrebbo interesse ad attaccare anche quelli e si inizierebbero a vedere le versioni del NORTON per linux e mac ahahaha

però lo stesso vale per le software house degli antivirus e antimalware gratuiti ;)


Più che permettere ai provider di bloccare un PC infetto, bisogna insegnare alla gente un uso più responsabile del pc. Il che significa prima di tutto fare gli updates del sistema operativo, dei programmi installati, dell'antivirus e per chi vuole esagerare del firewall. Se gli utenti non sono capaci di fare queste cose o imparano o si fanno aiutare da chi ha più competenze...in fondo se l'automobile ha un problema andiamo a farla riparare da chi lo sa fare. Fatto questo occorre far capire che leggere quello che c'è scritto sullo schermo prima di cliccare dappertutto è spesso il modo migliore
per evitare spiacevoli sorprese!

Infatti, ma la maggioranza degli utenti domestici pare essere proprio allergica a queste cose anche se usa il PC da svariati anni... bah un altro mistero dell'era tecnologica come quello degli smartphone ipertecnologici usati anche da persone che sanno ammalappena inviare un SMS