PDA

Visualizza versione completa : Warnes Bros passa al Blu-ray Disc


Robbi
11-01-2008, 08.04.32
<p align="left">Era nell'aria: l'annuncio di Warner Bros circa l'abbandono dell'HD-DVD e il passaggio all'esclusiva per il formato Blu-ray Disc porter&agrave; con s&eacute; delle conseguenze decisive per quanto riguarda la lotta alla successione del DVD. Ovviamente, a danno di Toshiba.</p><p align="justify">Sono dello stesso avviso gli analisti di Understanding &amp; Solutions. Gli i analisti, infatti, gi&agrave; in passato si erano espressi in maniera &quot;favorevole&quot; nei confronti del formato di Sony. Ora, dopo la scelta di Warner, tale convinzione non ha potuto che rafforzarsi.</p><p align="justify">Jim Bottoms, co-direttore di Understanding &amp; Solutions, sostiene che&nbsp; la decisione di Warner Bros. di schierarsi dalla parte del Blu-ray contribuisce a fare chiarezza nel mercato, e al tempo stesso rafforza considerevolmente la posizione gi&agrave; dominate del Blu-ray, ha poi concluso che guardando avanti, i prossimi sei mesi saranno critici per il futuro dei dischi ad alta definizione.</p><p align="justify">Il mercato &egrave; potenzialmente molto valido per uno dei due formati, e uno di questi gode del supporto esclusivo del 75% degli studi di Hollywood a partire dal prossimo mese di maggio. Con questo scenario, la confusione circa il successore del DVD potrebbe essere presto dissolta.</p><p align="justify"><font size="1">Tnx to Ottobre Rosso</font></p><p align="justify">&nbsp;</p><br /><a href="http://www.wintricks.it/framer.php?url=http://news.zdnet.com/2100-9588_22-6224736.html" target="_blank">Altre Info </a><br /><br /><br /><br /><br />

m.paolo
11-01-2008, 08.30.52
Se tenevano il formato HD-DVD non c'era bisogno neanche di costruire da zero gli impianti per la produzione ma fare solo modifiche. Invece in questo modo i dischi costeranno di più, sempre colpa delle leggi di mercato, a discapito dei consumatori e dell'ambiente (Smaltimento ex fabbriche di DVD).

ottobre_rosso
11-01-2008, 11.46.31
Tnx to Ottobre Rosso
;)


e nel frattempo la Universal conferma la fiducia all'HD DVD

Qualche giorno fa avevano riportato l'indiscrezione secondo la quale tra Paramount e Toshiba ci fosse una clausola "particolare" nel contratto che legava la major in via esclusiva all'HD DVD. Nello specifico, quella clausola prevedrebbe la rescissione dell'accordo qualora Warner avesse abbandonato l'HD DVD.

Il magazine Variety, ieri, aveva rincarato la dose e, oltre a confermare l'esistenza della clausola che libera Paramount dall'accordo di esclusiva con HD DVD, riportava che anche Universal è ormai "svincolata" da ogni accordo. Sembrava proprio che il dado fosse tratto. Alla luce di ciò, presto il formato Blu-ray avrebbe avuto sempre più il predominio incontrastato del mercato dell'alta definizione.

Ma così (ancora?) non è. Universal, infatti, tramite Ken Graffeo, vice presidente esecutivo di Universal, ha categoricamente negato tutte le voci che volevano la major in procinto di passare al Blu-ray, puntando il dito direttamente contro l'articolo pubblicato sul quotidiano Variety e che vi abbiamo riportato in questa news.

In più, Graffeo ha fatto sapere che Universal è impegnata tutt'ora nella preparazione di una serie di promozioni per quanto concerne i titoli in alta definizione, previste per i prossimi mesi.

bricci_mn
11-01-2008, 12.23.40
Io sono dell'avviso che possono pure tenersi sia l'uno che l'altro formato.
Sono prese in giro bell'e buone. Fuffa fatta per rivendere l'ennesima volta gli stessi titoli agli stessi compratori.
Il Blu-ray è una vergogna legalizzata.
Volendo fare lo sforzo di difendere l'HD-DVD, per dirlo con le parole di Slysoft, allego un commento tratto dal changelog di AnyDVD:
"Note to people considering to invest in HD media: Please buy HD DVD instead of Blu-ray. HD DVD is much more consumer friendly (e.g., no region coding, AACS not mandatory, no BD+). Don't give your money to people, who throw your fair-use rights out of the window."

La posizione è condivisibile.

ottobre_rosso
11-01-2008, 15.21.22
Ciò che trovo ridicolo è il fatto di aver creato due supporti completamente differenti l'uno dall'altro, solo per soddisfare i capricci di due case produttrici: se, come si presume, uno dei due non dovesse prendere piede tanto quanto l'avversario, cosa succederà a coloro che avranno acquistato lettori e masterizzatori del supporto perdente?

ottobre_rosso
11-01-2008, 15.25.16
commento tratto dal changelog di AnyDVD:
"Note to people considering to invest in HD media: Please buy HD DVD instead of Blu-ray. HD DVD is much more consumer friendly (e.g., no region coding, AACS not mandatory, no BD+). Don't give your money to people, who throw your fair-use rights out of the window."


In effetti il commento della Slysoft làavevo notato anch'io, e devo ammettere che mi ha lasciato basito (anche perchè potrebbe essere parziale...)

ottobre_rosso
11-01-2008, 15.55.52
per dover di cronaca...

Nel giro di una settimana sembra cambiato tutto, e questo non solo per il mercato Home Video, ma anche per l'importante mercato dell'industria del porno. Come da tradizione, in contemporanea con il CES di Las Vegas, si svolge a pochi passi dal Convention Center il "AVN Adult Entertainment Expo 2008", la fiera più importante dell'anno dedicata all'industria pornografica. Mentre appena un anno fa i più importanti distributori "hard" sembravano decisamente favorevoli all'HD DVD, ecco che ora il futuro dell'X sembra tingersi decisamente di blu.

Alcune tra le più importanti etichette dell'industria a luci rosse del calibro di Digital Playground, Hustler Video Goup, Wicked Productions e Vivid sarebbero infatti pronte a passare in massa al Blu-ray e questo nonostante il supporto promosso da Sony sia secondo loro ancora economicamente più sfavorevole, ma commercialmente più sicuro in prospettiva. Secondo quanto riportato dai colleghi tedeschi di Heise, che hanno intervistato il presidente della Digital Playground Joone, oltre al passaggio di Warner in esclusiva Blu-ray, dietro questo cambiamento di strategia ci sarebbero dati di vendita dei loro titoli decisamente sfavorevoli all'HD DVD e soprattutto il successo di vendite della PS3.

Sempre secondo quanto dichiarato da Joone, Digital Playground continuerà per ora a proporre i propri titoli in HD anche su supporti HD DVD, ma solo fino alla fine del 2008, per poi passare esclusivamente al Blu-ray. Se anche l'industria del porno gira le spalle al supporto promosso da Toshiba, credo diventi veramente molto difficile per l'HD DVD uscire da questa situazione di empasse che la vedrà inesorabilmente destinata a soccombere nei confronti del Blu-ray.

RNicoletto
14-01-2008, 10.16.05
Premessa: come consumatore ritengo l'eventuale vittoria del Blu-ray come una sconfitta :crying:. Blu-ray potenzialmente è in grado di limitare moltissimo alcuni diritti che ritengo sacrostanti (fair-use).

Detto questo mi chiedo: ma quanti soldi hanno buttato Sony & C. per il Blu-ray?? :mm:

Ricapitolando:
spese per la ricerca e la standardizzazione del nuovo formato;
spese (enormi) per il rifacimento delle linee produttive (cosa assai meno onerosa per il HD-DVD);
spese (enormi) per forzare il lettore Blu-ray all'interno della PS3 (sia in termini di mancato guadagno per il ritardo accumulato dalla PS3 sia in termini di spese vive per la realizzazione del lettore);
spese (enormi) per foraggiare le major :grrr: affinché scelgano Blu-ray piuttosto che HD-DVD. I punti 1 e 4 sono validi anche per HD-DVD ma i punti 2 e 3 sono un malus esclusivo di Blu-ray.

Alla Sony sono sicuri che il gioco vale la candela?? :inn:

ottobre_rosso
14-01-2008, 11.18.27
“Entro poche settimane Toshiba annuncerà la strategia che verrà adottata per rilanciare l'HD DVD dopo la batosta ricevuta da Warner”

I giochi non sono ancora finiti. A sostenerlo è Toshiba che ha annunciato per le prossime settimane una nuova politica atta a rilanciare il proprio formato, alla luce della recente decisione di Warner che potrebbe porre la parola fine sulla guerra di successione al DVD.

"Ci consulteremo con tutti i nostri partners e valuteremo tutte le possibilità prima di andare avanti. Riteniamo che Warner sbagli a sostenere che i consumatori abbiano già scelto Blu-ray a danno dell'HD DVD. Basti guardare le vendite dei titoli HD DVD su Amazon durante lo scorso periodo natalizio, e valutarne l'attach-rate", spiega il portavoce di Toshiba, Jonathan Brayshaw.

Non la pensano cosi, invece, dal versante Blu-ray. Bob Chapek di Disney non si è mostrato affatto sorpreso dalla decisione di Warner: "I consumatori avevano già iniziato ad effettuare la propria scelta. Ora sono sicuro che il Blu-ray sarà l'unico vero successore del DVD."

L'obiettivo del consorzio Blu-ray, pertanto, non sarà più quello di controbattere alle aggressive strategie di Toshiba, bensì di incentivare il pubblico dei consumatori a lasciare il DVD a favore del Blu-ray. "Ora possiamo focalizzare le nostre energie non più su quale formato sia superiore, ma sull'indirizzare il consumatore verso l'alta definizione", sostiene Steve Beeks, Presidente Lionsgate.

ottobre_rosso
14-01-2008, 14.18.17
“Prima contromossa di Toshiba che annuncia un consistente calo del prezzo di listino negli Stati Uniti per tutti i propri lettori HD DVD”

Vi avevamo preannunciato la "contromossa" di Toshiba a quella che è stata una vera e propria doccia fredda per la multinazionale giapponese. Ci riferiamo, ovviamente, alla decisione di Warner di abbandonare l'HD DVD a vantaggio del rivale Blu-ray.

Come tutti si aspettavano, la prima strategia per fronteggiare la cavalcata sempre più trionfale del Blu-ray riguarda il prezzo. Toshiba, infatti, ha annunciato un consistente calo del prezzo di tutti i lettori HD DVD presenti sul listino americano, al fine di rendere il proprio formato più appetibile per gli "early adopters".

Specificatamente, l'entry level HD-A3 (con uscita video 1080i) vanterà un prezzo di listino di 150 dollari, l'HD-A30 (il primo con uscita video 1080p) di 200 dollari mentre il top di gamma, HD-A35 costerà solo 300 dollari.

"Il prezzo è uno dei fattori che early adopters tengono in considerazione", ha spiegato Yoshi Uchiyama della divisione AV del gruppo Toshiba, motivando tale politica di pricing. Sarà sufficiente a risollevare le sorti dell'HD DVD?


per maggiori info... (http://www.prnewswire.com/cgi-bin/stories.pl?ACCT=104&STORY=/www/story/01-14-2008/0004735440&EDATE=)

ottobre_rosso
17-01-2008, 15.53.47
Ci eravamo lasciati con l'annuncio di Warner di voler abbandonare l'HD DVD a favore del rivale Blu-ray. E con Warner tutte le case facenti parte il gruppo Time Warner, eccetto una: BBC Video (che viene distribuita da Warner in Home Video). BBC, impegnata tra le altre cose nella realizzazione di documentari, supporta attualmente entrambi i formati, sia HD DVD che Bluray. E sarà così anche per i prossimi mesi.

A riportare la notizia è il portavoce della stessa BBC tramite TVShowsOnDVD.com, il quale ha dichiarato che la casa che rappresenta continuerà a supportare sia HD DVD che Blu-ray: "Faremo una valutazione attenta del mercato prima di scegliere su quale dei due formati concentrare tutti i nostri sforzi".

Che le maggiori vendite fatte registrare dall'edizione in HD DVD, rispetto alla controparte su Blu-ray, di "Planet Earth" abbia "suggerito" alla emittente inglese tale decisione?

Fonte: HDTV UK